22°

Arte-Cultura

Roversi e il mondo piccolo del terzo millennio

Roversi e il mondo piccolo del terzo millennio
0

Mariagrazia Manghi

L’«Ira funesta» di cui parla l’ultimo romanzo giallo di Paolo Roversi, edito da Rizzoli, non è quella leggendaria del Pelide Achille, ma la follia violenta di un omaccione della Bassa padana, Gaggina, il matto del paese.
La provincia italiana torna impetuosamente nei romanzi del giovane scrittore, classe 1975 e già oltre  dieci  di pubblicazioni alle spalle, e con lei le storie e i personaggi spesso surreali che la popolano.
 Del nuovo lavoro si è parlato alla  Feltrinelli di via Farini in un incontro a cui ha partecipato l’autore intervistato dal giornalista scrittore Davide Barilli.
Una chiacchierata tra amici e con il pubblico per parlare di certe atmosfere e personaggi tratteggiati nel libro, frutto di storie tanto apparentemente irreali, ma così vere in molti paesi della bassa padana.
«Il libro non sarebbe mai nato se non mi avessero raccontato fatti, avventure, narrazioni su cui ho ricamato la vicenda», ha confessato Roversi.
 C’è un delitto nell’«Ira funesta», come in ogni giallo che si rispetti, e un’indagine. Questo permette all’autore di dar vita ad un nuovo personaggio, il maresciallo Omar Valdes, un tipo burbero, amante della pesca al pesce siluro e con un passato oscuro alle spalle, nelle forze speciali; un protagonista che potrebbe diventare seriale nella produzione di Roversi, come sembra suggerire lo strillo di copertina del romanzo che parla del «primo caso» che il Valdes dovrà risolvere.
 Principale indiziato è il Gaggina che, rimasto per un giorno senza i suoi tranquillanti, in sella a un motorino scassato tenta di assaltare la stazione dei carabinieri, irrompe nel bar della locale polisportiva, picchia un vigile che vuole fargli la multa, per poi barricarsi in casa con due ostaggi e la nonna, minacciando con una katana da samurai.
«Un giallo che fa sorridere – ha detto Barilli – mai prevedibile, spiazzante, che funziona perché Roversi conosce bene la tecnica narrativa che gli consente di creare un plot di oltre 300 pagine, diviso in quattro parti e trenta capitoli compiendo continui passaggi temporali, introducendo false piste e indizi con estrema semplicità».
 Questo paese vicino al Po, che si chiama «Piccola Russia», cinquecento anime, dove le strade hanno tutte nomi di «compagni», e la vita sociale si srotola al bar della Polisportiva, la giunta è monocolore dal 1948 e il prete arriva in prestito dal paese vicino solo per la messa della domenica, per un certo tempo viene messo sotto i riflettori dei media. Roversi alla fine dipana la matassa quasi come se il giallo, la finzione, fosse il pretesto per raccontare una storia corale fatta di personaggi che popolano un microcosmo tutto vero di una provincia che appare come una sorta di «mondo piccolo» del terzo millennio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Settimana di grandi classici. Con grandi sorprese Video

gazzarock

musica

Premio Gazzarock, la sfida comincia: vota il tuo artista preferito

Bar Refaeli  è di nuovo incinta

gossip

Bar Refaeli è di nuovo incinta

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Toscanini, la vita del Maestro nella prosa di Segreto Foto

GAZZETTA LIBRI

Toscanini, la vita del Maestro nella prosa di Segreto Foto

Lealtrenotizie

Lucia Annibali: «Vi racconto la mia nuova vita»

TESTIMONIANZA

Lucia Annibali: «Vi racconto la mia nuova vita»

Il caso

Telecamere in tilt non «vedono» le auto rubate

Pronto soccorso

Cervellin: «Mancano medici per l'emergenza»

Salso

Auto a fuoco: movente passionale?

PARMA CALCIO

Faggiano e la B: «Ci proviamo»

gastronomia etnica

La start-up che mette in tavola il talento delle donne Foto

CALCIO

80 anni fa nasceva Bruno Mora

INTERVISTA

Musica Nuda e «Leggera»

Luzzara

Cade per un malore: 42enne muore il giorno dopo il matrimonio

Delicato intervento al cervello al Maggiore di Parma: Barbara Cocconi, barista, ha lavorato a Montecchio, Boretto, Brescello

Consiglio comunale

In arrivo riduzioni per Cosap, dehor e tassa sui rifiuti

Spaccatura Pd, Torreggiani contro Dall'Olio

10commenti

Londra

Gemellini borgotaresi salvano la vita alla mamma

1commento

anteprima gazzetta

Arsenale in casa per la banda che voleva rubare la salma di Ferrari

assemblea

Zebre rugby: Pagliarini si dimette, la Falavigna presidente

piazzale dalla chiesa

Al bar con la droga pronta per lo spaccio: fermato il pusher richiedente asilo

12commenti

polizia municipale

Incidente tra tre auto a Chiozzola: due feriti

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

5commenti

EDITORIALE

Brexit, ci siamo. E non sarà indolore

di Aldo Tagliaferro

ITALIA/MONDO

traffico

Scontro pullman-tir sul raccordo tra l'A1 e l'A14: 40 feriti

Bode

Furto del secolo a Berlino? Rubata moneta d'oro da guinness dei primati

1commento

SOCIETA'

studio

Libri di ricette pieni di errori sulla cottura: rischio infezioni

manchester

"Ingombri la strada", il ciclista s'infuria e reagisce Video

SPORT

LEGA PRO

Gubbio-Parma 1-4 , gli highlights video

Amichevole

La Nazionale batte l'Olanda

MOTORI

restyling

Mercedes, ora la GLA è più alta e più connessa

innovazione

La Fiat 500 adesso si può noleggiare su Amazon