Arte-Cultura

Roversi e il mondo piccolo del terzo millennio

Roversi e il mondo piccolo del terzo millennio
0

Mariagrazia Manghi

L’«Ira funesta» di cui parla l’ultimo romanzo giallo di Paolo Roversi, edito da Rizzoli, non è quella leggendaria del Pelide Achille, ma la follia violenta di un omaccione della Bassa padana, Gaggina, il matto del paese.
La provincia italiana torna impetuosamente nei romanzi del giovane scrittore, classe 1975 e già oltre  dieci  di pubblicazioni alle spalle, e con lei le storie e i personaggi spesso surreali che la popolano.
 Del nuovo lavoro si è parlato alla  Feltrinelli di via Farini in un incontro a cui ha partecipato l’autore intervistato dal giornalista scrittore Davide Barilli.
Una chiacchierata tra amici e con il pubblico per parlare di certe atmosfere e personaggi tratteggiati nel libro, frutto di storie tanto apparentemente irreali, ma così vere in molti paesi della bassa padana.
«Il libro non sarebbe mai nato se non mi avessero raccontato fatti, avventure, narrazioni su cui ho ricamato la vicenda», ha confessato Roversi.
 C’è un delitto nell’«Ira funesta», come in ogni giallo che si rispetti, e un’indagine. Questo permette all’autore di dar vita ad un nuovo personaggio, il maresciallo Omar Valdes, un tipo burbero, amante della pesca al pesce siluro e con un passato oscuro alle spalle, nelle forze speciali; un protagonista che potrebbe diventare seriale nella produzione di Roversi, come sembra suggerire lo strillo di copertina del romanzo che parla del «primo caso» che il Valdes dovrà risolvere.
 Principale indiziato è il Gaggina che, rimasto per un giorno senza i suoi tranquillanti, in sella a un motorino scassato tenta di assaltare la stazione dei carabinieri, irrompe nel bar della locale polisportiva, picchia un vigile che vuole fargli la multa, per poi barricarsi in casa con due ostaggi e la nonna, minacciando con una katana da samurai.
«Un giallo che fa sorridere – ha detto Barilli – mai prevedibile, spiazzante, che funziona perché Roversi conosce bene la tecnica narrativa che gli consente di creare un plot di oltre 300 pagine, diviso in quattro parti e trenta capitoli compiendo continui passaggi temporali, introducendo false piste e indizi con estrema semplicità».
 Questo paese vicino al Po, che si chiama «Piccola Russia», cinquecento anime, dove le strade hanno tutte nomi di «compagni», e la vita sociale si srotola al bar della Polisportiva, la giunta è monocolore dal 1948 e il prete arriva in prestito dal paese vicino solo per la messa della domenica, per un certo tempo viene messo sotto i riflettori dei media. Roversi alla fine dipana la matassa quasi come se il giallo, la finzione, fosse il pretesto per raccontare una storia corale fatta di personaggi che popolano un microcosmo tutto vero di una provincia che appare come una sorta di «mondo piccolo» del terzo millennio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Mirante è il nuovo amore di Ludovica Valli?

Ex tronista

Mirante è il nuovo amore di Ludovica Valli?

"Butterfly", questa volta è un trionfo

Una scena della "Madama Butterfly" andata in scena ieri alla Scala

La Scala

"Butterfly", questa volta è un trionfo

Il Taro Taro  story al Marisol

Pgn

Il Taro Taro story al Marisol Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Crescono le truffe agli anziani

Emergenza

Crescono le truffe agli anziani

Ospedale

Borghi: «Giusto razionalizzare i reparti»

LEGA PRO

Oggi Sudtirol-Parma

Sala Baganza

Un cinquantesimo nel segno dell'altruismo

Sicurezza

Diciassette nuovi «occhi» a Noceto

Carabinieri

Con Rey il labrador «a caccia» di droga

Lutto

Tina Varani, una vita per la famiglia

Luminarie

Casa: spesi 125 mila euro

allarme

Sterpaglie in fiamme, rogo a Ponte Italia

Attorno alle 22

SQUADRA MOBILE

Presi due spacciatori con la pistola

4commenti

Ospedale

Reparti soppressi, allarme al Maggiore

Sono cinque le strutture coinvolte: semeiotica, ortopedia, centro cefalee e due chirurgie. E arriva la replica dell'Ospedale

4commenti

Polizia municipale

Controlli a San Leonardo: 22 multe ad automobilisti, 2 a ciclisti non in regola

Controlli anche sui veicoli: fermate 2 auto senza assicurazione e 5 senza revisione

8commenti

Anteprima Gazzetta

Truffe, ecco come difendersi Video

Un'inchiesta di due pagine sulle truffe più frequenti

Guardia di Finanza

Incassa poco ma solo per il fisco: sequestrati beni a un evasore "seriale" di Sorbolo

3commenti

Parma Calcio

Il ds Faggiano si presenta: "Voglio un rapporto vero con la squadra" Video

1commento

Calcio

LegaPro: pari del Pordenone, Venezia primo

Guarda i risultati delle partite e la classifica aggiornata

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi: perché ha perso, perché può rivincere

di Michele Brambilla

13commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

2commenti

ITALIA/MONDO

Governo

Renzi si è dimesso

PIACENZA

Sequestrate ville e auto a due famiglie rom

SOCIETA'

GIORNALISMO

Gramellini passa dalla Stampa al Corriere

dialetto

"Io parlo parmigiano" lancia un Lunäri... da Ufo Video

SPORT

Colombia

Disastro Chapecoense: primi arresti

promozione

Il Fidenza chiama Massimo Barbuti in panchina

CURIOSITA'  

Gazzareporter

Lavori in corso sul marciapiedi di viale Mariotti

Tg Parma

A Fidenza la pista di pattinaggio su ghiaccio più grande della provincia Video