10°

20°

Arte-Cultura

Parmigiano alla corte d'Ungheria

Parmigiano alla corte d'Ungheria
0

Anna Ceruti Burgio

Parma nella seconda metà del XV secolo conobbe un grande fervore culturale, con la presenza di numerosi umanisti e letterati e il fiorire della nuova arte della stampa. Tra questi personaggi va ricordato nel cinquecentesimo della morte Taddeo Ugoleto, fratello dell’insigne tipografo Angelo. Taddeo, nato nel 1448 da Ilario, studiò le lettere sotto Giorgio Merula. Il Merula aveva aperto nel 1454 una scuola libera a Milano dove insegnava lettere latine e greche; qui Taddeo si erudì nella poetica e nell’eloquenza delle lingue classiche e cominciò a conoscere gli autori più importanti e le loro opere andando anche a cercarle nei manoscritti più rari.
 Quando nel 1476 il re di Ungheria Mattia Corvino prese in moglie Beatrice d’Aragona, figlia del re Ferdinando di Napoli, scienziati, artisti e letterati italiani affluirono a quella corte. Anche l’Ugoleto venne invitato a Buda; il re lo nominò presidente del suo Senato e affidò al suo consiglio la scelta degli uomini di cultura da chiamare alla sua corte, dandogli l’incarico di formare una nutrita biblioteca per dare un impulso al prestigio del suo regno. L’Ugoleto cercò di radunare tutti i codici che potesse di qualunque materia e lingua e di disporli convenientemente nella biblioteca, per il mantenimento della quale il re aveva disposto una forte somma di denaro. Così percorse tutta l’Europa, raccogliendo codici e approfittandone per aumentare la propria sapienza; istruì nelle lettere Giovanni Corvino, figlio naturale del re.
Il re lo inviò inoltre a Firenze nel 1487 per cercare delle opere pregevoli da poter trasferire in Ungheria; Firenze infatti, prima sotto Cosimo dè Medici poi sotto suo figlio Lorenzo, era il più importante centro di intellettuali e studiosi del tempo. Qui Taddeo conobbe Angelo Poliziano, che stava preparando per la stampa la prima Centuria delle sue Miscellanee, che lesse; a Firenze inoltre potè consultare importanti codici, dando l'incarico a copisti e miniaturisti di trascrivere quelli che non poteva trasportare. Vi restò fino a tutto il 1488, raccogliendo un gran numero di libri e di medaglie; strinse amicizia con vari letterati: oltre che con il Poliziano, anche con Marsilio Ficino, con Pico della Mirandola e con altri. Ritornò in Ungheria portando con sé molti scritti e medaglie, statue e oggetti antichi. Il re fu molto soddisfatto della sua opera, dei doni e degli acquisti; invitò così alla sua corte diversi eruditi fiorentini, come il Fonte, il Salviati, Niccolò Teologo e Filippo Valori.
Purtroppo tutto questo fervore culturale si interruppe bruscamente nel 1490, quando Mattia Corvino morì improvvisamente, tra il compianto dei sudditi e dei letterati. L'Ugoleto dovette allora tornare a Parma, dove per sostentarsi si mise a insegnare Lettere. Il fratello Angelo era un avviato tipografo, per cui le conoscenze fatte da Taddeo e il materiale da lui portato fruttarono l’edizione di parecchi autori classici.
Nel 1493 il nuovo re di Ungheria richiamò Taddeo, il quale però vi restò per poco tempo, visto che nell’ottobre dello stesso anno alcune notizie lo danno presente a Parma. Qui continuò a coltivare i suoi studi e formò con i suoi amici un cenacolo letterario, in cui si radunavano Francesco Mario Grapaldo, Giorgio Anselmi, Lazzaro Cassola e Francesco Carpesano; quanto alla sua vita privata, sappiamo che si sposò con Camilla, la quale gli diede sei figli, quattro femmine e due maschi, uno dei quali, di nome Elpidio, fu il primo gesuita di Parma. Morì povero nel 1513.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Blu Trieste

Gazzareporter

Blu Trieste: le foto di Ruggero Maggi

Giovedì nozze per Alessia, prima trans a sposarsi

gossip

Giovedì nozze per Alessia, prima trans a sposarsi Gallery

Brigitte, la prof che sposò l'allievo e ora sogna l’Eliseo con Emmanuel

macron

Brigitte, la prof che sposò l'allievo e ora sogna l’Eliseo Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Fare, vedere, mangiare: ecco l'App Pgn

GIOVANI

L'App Pgn è più ricca: scaricala e scopri le novità

Lealtrenotizie

Auto ribaltata a San Ruffino: 4 feriti

Parma

Auto ribaltata a San Ruffino: 4 feriti

Comune

Ultimo Consiglio: scintille sulla questione Fiera. Bilancio comunale: avanzo di 54 milioni

Dall'Olio: "Multe per 13 milioni, il massimo di sempre". Scontro Bosi-Nuzzo. Parcheggi sotterranei mai costruiti: il Comune pagherà 661mila euro anziché 192mila

6commenti

Anteprima Gazzetta

Bocconi killer: avvelenato un cane al Parco Ducale

droga

Spacciava cocaina a Colorno: arrestato

3commenti

CREMONA

Grande commozione all'addio a Alberto Quaini

INCHIESTA

Nessun soccorso per gli animali selvatici. I cittadini: "Telefonate a vuoto mentre muoiono"

L'assessore regionale Caselli spiega che nessuna associazione del Parmense ha risposto al bando 

6commenti

lettere al direttore

"Quei ragazzini che lanciano sassi a Traversetolo"

6commenti

Parma

Coppini, sì del Consiglio all'iter per l'ampliamento della sede di strada Vallazza

La minoranza si divide fra astenuti e favorevoli

Gazzareporter

Strada Beneceto: raccolta... poco "differenziata"

il caso

«Mio nipote sequestrato», scatta la denuncia della nonna

1commento

CRIMINALITA'

Scippo, anziana ferita in via Palestro

3commenti

La storia

San Secondo, a scuola in trattore

LEGA PRO

Via alla prevendita dei biglietti per il derby Parma-Reggiana

tg parma

1° Maggio: presentati gli appuntamenti di Cgil, Cisl e Uil. Manca il concertone.. Video

Università

I volti dei cadaveri diventavano maschere: libro e mostra sullo studioso Lorenzo Tenchini

In un volume la collezione ottocentesca dell’anatomico dell’Ateneo di Parma. E a ottobre al Palazzo del Governatore la mostra. “La Fabrica dei Corpi. Dall’anatomia alla robotica”

Parma

Finto dipendente dell'acquedotto truffò un'anziana: condannato a 8 mesi

L'uomo era riuscito a farsi aprire la porta di casa e a prendere gioielli in oro per un valore di circa 10mila euro. a una 80enne

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La storia ci insegna. Purtroppo

1commento

REPORTAGE

La guerra delle cipolle nella sfida per l'Eliseo

di Luca Pelagatti

ITALIA/MONDO

Primarie Pd

Renzi, Emiliano e Orlando: divisi su tutto nel dibattito tv

BOLOGNA

Killer ricercato: rubato nella zona un kit di pronto soccorso

SOCIETA'

medicina

Tre tazzine di caffè al giorno diminuiscono il rischio di cancro alla prostata

IL VINO

La Freisa compie cinquecento anni. Festa con Kyè di Vajra

SPORT

BASEBALL

Gilberto Gerali general manager della Nazionale

Moto

Tragedia nel motociclismo, morto Dario Cecconi

MOTORI

NOVITA'

Toyota Yaris: l'ora del restyling

OPEL

La Insignia tutta nuova è Grand Sport