14°

Arte-Cultura

Parmigiano alla corte d'Ungheria

Parmigiano alla corte d'Ungheria
0

Anna Ceruti Burgio

Parma nella seconda metà del XV secolo conobbe un grande fervore culturale, con la presenza di numerosi umanisti e letterati e il fiorire della nuova arte della stampa. Tra questi personaggi va ricordato nel cinquecentesimo della morte Taddeo Ugoleto, fratello dell’insigne tipografo Angelo. Taddeo, nato nel 1448 da Ilario, studiò le lettere sotto Giorgio Merula. Il Merula aveva aperto nel 1454 una scuola libera a Milano dove insegnava lettere latine e greche; qui Taddeo si erudì nella poetica e nell’eloquenza delle lingue classiche e cominciò a conoscere gli autori più importanti e le loro opere andando anche a cercarle nei manoscritti più rari.
 Quando nel 1476 il re di Ungheria Mattia Corvino prese in moglie Beatrice d’Aragona, figlia del re Ferdinando di Napoli, scienziati, artisti e letterati italiani affluirono a quella corte. Anche l’Ugoleto venne invitato a Buda; il re lo nominò presidente del suo Senato e affidò al suo consiglio la scelta degli uomini di cultura da chiamare alla sua corte, dandogli l’incarico di formare una nutrita biblioteca per dare un impulso al prestigio del suo regno. L’Ugoleto cercò di radunare tutti i codici che potesse di qualunque materia e lingua e di disporli convenientemente nella biblioteca, per il mantenimento della quale il re aveva disposto una forte somma di denaro. Così percorse tutta l’Europa, raccogliendo codici e approfittandone per aumentare la propria sapienza; istruì nelle lettere Giovanni Corvino, figlio naturale del re.
Il re lo inviò inoltre a Firenze nel 1487 per cercare delle opere pregevoli da poter trasferire in Ungheria; Firenze infatti, prima sotto Cosimo dè Medici poi sotto suo figlio Lorenzo, era il più importante centro di intellettuali e studiosi del tempo. Qui Taddeo conobbe Angelo Poliziano, che stava preparando per la stampa la prima Centuria delle sue Miscellanee, che lesse; a Firenze inoltre potè consultare importanti codici, dando l'incarico a copisti e miniaturisti di trascrivere quelli che non poteva trasportare. Vi restò fino a tutto il 1488, raccogliendo un gran numero di libri e di medaglie; strinse amicizia con vari letterati: oltre che con il Poliziano, anche con Marsilio Ficino, con Pico della Mirandola e con altri. Ritornò in Ungheria portando con sé molti scritti e medaglie, statue e oggetti antichi. Il re fu molto soddisfatto della sua opera, dei doni e degli acquisti; invitò così alla sua corte diversi eruditi fiorentini, come il Fonte, il Salviati, Niccolò Teologo e Filippo Valori.
Purtroppo tutto questo fervore culturale si interruppe bruscamente nel 1490, quando Mattia Corvino morì improvvisamente, tra il compianto dei sudditi e dei letterati. L'Ugoleto dovette allora tornare a Parma, dove per sostentarsi si mise a insegnare Lettere. Il fratello Angelo era un avviato tipografo, per cui le conoscenze fatte da Taddeo e il materiale da lui portato fruttarono l’edizione di parecchi autori classici.
Nel 1493 il nuovo re di Ungheria richiamò Taddeo, il quale però vi restò per poco tempo, visto che nell’ottobre dello stesso anno alcune notizie lo danno presente a Parma. Qui continuò a coltivare i suoi studi e formò con i suoi amici un cenacolo letterario, in cui si radunavano Francesco Mario Grapaldo, Giorgio Anselmi, Lazzaro Cassola e Francesco Carpesano; quanto alla sua vita privata, sappiamo che si sposò con Camilla, la quale gli diede sei figli, quattro femmine e due maschi, uno dei quali, di nome Elpidio, fu il primo gesuita di Parma. Morì povero nel 1513.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Il lago Santo visto dal drone

Fotografia

Il lago Santo visto dal drone Foto

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Il rugby irrompe in scena. E arriva il "bello" Sergio Muniz

Serenate al balcone: i vicini protestano ma "Topolino" canta ancora

Napoli

Serenate al balcone: i vicini protestano ma "Topolino" canta ancora Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavagna, la droga e il troppo amore

EDITORIALE

I figli, la droga e una mamma "condannata" per troppo amore

di Carlo Brugnoli

13commenti

Lealtrenotizie

Investe una donna in via Venezia e si dilegua: caccia all'auto

Parma

Investe una donna in via Venezia e si dilegua: caccia all'auto pirata

Il conducente si è fermato dopo l'incidente ma poi è ripartito: ora la polizia municipale lo cerca

Anteprima Gazzetta

Auto di lusso rubate e rivendute all'estero: 88 richieste di rinvio a giudizio Video

TG PARMA

Corniglio: un tir resta bloccato fra le case Video

Parma

"Spazio verde": quinto furto in tre anni Foto

Inchiesta

Tecnici Bonatti uccisi in Libia: rischio di processo per 6 persone

Convegno

Come cambiano il territorio e la sua economia: la presentazione di "Top 500" Foto

parmense

Commercialista dalla vita agiata ed evasore totale: incastrato dalla Finanza

2commenti

Trasporto pubblico

Con Busitalia tornerà Mauro Piazza: "I timori per il personale? Solo terrorismo"

13commenti

parma calcio

Parma, manca l'insostituibile Baraye: Scaglia in attacco? Video

Caritas

Parma, un «esercito» di poveri

2commenti

vigili

Sicurezza e giovani, Noè: "Nessun allarme" Video

Nel 2016 400 interventi del Nucleo antiviolenza per tutelare donne e minori

7commenti

Langhirano

Bimbo di due anni cade dalla finestra

1commento

RICERCA

Batteri resistenti agli antibiotici: l'Efsa lancia l'allarme

L'Italia è fra i Paesi più a rischio

il caso

Legionella, domani nuovo incontro pubblico alla Don Milani

1commento

Scuola

Iscrizioni: scientifico e tecnici, il «sorpasso»

langhirano

Camion ribaltato a Cascinapiano: Massese chiusa per due ore Foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

7commenti

TV PARMA

Alle 21,15 debutta "Sembra Ieri": riscopriamo la Parma degli anni '80 Video

ITALIA/MONDO

Lampedusa

La spiaggia dei Conigli è la più bella d'Italia secondo Tripadvisor

MAFIA

Ucciso e dato in pasto ai maiali: 4 arresti nell'Ennese

SOCIETA'

modena

Travestito da water, era alla guida completamente ubriaco

3commenti

Fotografia

Scatti al bar per impersonare... la quotidianità

SPORT

RUGBY

Palazzani: "Sei Nazioni, un'emozione unica. Zebre: domenica c'è l'Ulster" Video

LEGA PRO

Parma-Samb 4-2:
il film del match Video

MOTORI

motori

Ecco Stelvio, il primo suv Alfa Romeo Video

SUPERCAR

Ferrari 812 Superfast,
la nuova berlinetta da 800 Cv