17°

30°

Arte-Cultura

"Mario Rinaldi, la Resistenza analizzata senza veli"

"Mario Rinaldi, la Resistenza analizzata senza veli"
Ricevi gratis le news
0

 Elena Formica

«Vieni fuori», disse Mario all’amico con cui, anche quel giorno, aveva appuntamento alla libreria Fiaccadori. Giuseppe uscì subito. «E’ tuo, fanne quello che vuoi»: rapidamente, con queste parole, Mario gli mise tra le mani un plico. «Ma fai presto. Ho un tumore, sono già morto». Quindici giorni dopo non c’era più.  Giuseppe Massari ricorda così la consegna del romanzo «La bottega di Aldo», l’ultimo di Mario Rinaldi, scomparso cinque  mesi fa all’età di 77 anni, uno dei massimi studiosi della Resistenza nel Parmense. Edito da Diabasis, di cui Massari è socio, il romanzo uscirà tra poche settimane. Rinaldi ci lavorava da anni. In un potente ricordo dell’amico pubblicato sulla rivista «Aurea Parma», Massari precisa, a proposito dell’attività di ricerca svolta da Rinaldi e della sua fondamentale produzione saggistica, ch’egli è stato «analista ma non, per una sua scelta “politica”, storico della Resistenza». 
E aggiunge: «Rinaldi situa il centro di gravità della sua composizione nello svelamento di storie e vicende – anzi delle loro motivazioni – tenute rigorosamente celate e sottotraccia dai molti – e qui il giudizio politico può anche apparire duro e impietoso – che hanno edificato il monumento resistenziale quale narrazione senza ombre e recessi: ascesa mistica della nazione verso intangibili empirei. Semplicemente, furono venti mesi di eroico furore (...)». E poi c’è la narrativa. «''La bottega di Aldo'' - spiega Massari - è il secondo e ultimo romanzo di Mario; in un certo senso è il seguito di ''Boogie Woogie'', anch’esso edito da Diabasis, ambientato nel periodo della lotta partigiana a Neviano degli Arduini, dove Mario era nato. Aldo Monica era il barbiere del paese, un grande appassionato di musica. Suonava la chitarra, i suoi figli sono poi diventati musicisti di valore. Il personaggio di Aldo compare già in ''Boogie Woogie'', dove esprime un giudizio sulla musica di Verdi: ''Ti mette l’angoscia'', diceva». 
Mario Rinaldi – continua Massari – era «un pessimista, ma un pessimista romantico, di un romanticismo epico, foscoliano. O verdiano, come Manrico nel Trovatore. Sì, Mario amava Verdi. La sua passione per il melodramma era contagiosa. Era riuscito ad avvicinare all’opera anche Maurizio Landini, il segretario generale della Fiom, che gli era stato presentato dall’avvocato Centurio Frignani, ex sindaco di San Polo d’Enza». Un dramma mordeva l’anima di Rinaldi, un dramma antico. 
«Da un lato – racconta Massari – Mario viveva nel mito di una madre forte, bella e coraggiosa, Camilla, antifascista e sorella di Giacomo Ferrari ''Arta'', comandante unico delle formazioni partigiane parmensi; dall’altro avvertiva un disagio profondo, incolpevole ma incancellabile, quello di non aver forse voluto bene al padre, Vincenzo, che era segretario comunale a Neviano, una brava persona, ma fascista. E poi c’era l’ammirazione per il fratello ''Toti'', poco più che adolescente in armi, fulgidamente eroico». 
 Nitida, in «Boogie Woogie», brilla la madre quale stella polare. Come ombre inquiete, plasmate però nella materia reale, sorgono in quel primo romanzo alcune importanti figure della Resistenza («Ilio», «Pablo», «Penola», «Nardo» e altri), che Mario aveva conosciuto da bambino, testimone insieme a Camilla di eventi tragici come l’eccidio del Comando Unico a Bosco di Corniglio, nel ’44, e di effimere, sorridenti tregue. Attorno una schiera di personaggi piccoli e veri, ma non per questo minori nel perenne ruotare del mondo attorno al proprio asse obliquo, pericolosamente oscillante tra il bene e il male. La guerra è, per lo scrittore, un «marasma umano». 
Anche la più giusta, se mai possibile, condanna chi l’ha voluta e le sopravvive ad espiarla giorno per giorno. Una desolata saggezza questa di Rinaldi, un’amarezza che scava il cuore. La cifra, per Massari, anche del secondo romanzo, «La bottega di Aldo», che si svolge nel dopoguerra. E che,  senza retorica, mette davanti alle più inconsolabili durezze della vita.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Daria Bignardi lascia la Rai

tv

Daria Bignardi lascia la Rai

Fisco: Raul Bova condannato a un anno e 6 mesi

tribunale

Fisco: Raul Bova condannato a un anno e 6 mesi

1commento

Una corona per Miss Parma: chi sarà la più bella del reame?

concorso

Una corona per Miss Parma: chi sarà la più bella del reame?

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Podere Lavinia», tutto il buono della carne

CHICHIBIO

«Podere Lavinia», tutto il buono della carne

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

fontanini

incidenti

Scontro tra auto e uno scooter a Fontanini: un ferito grave

TRIBUNALE

La truffa online del robot da piscina, parmigiano condannato

gazzareporter

Largo Coen: risveglio dopo la notte di raccolta rifiuti... Foto

3commenti

politica

Calvano: "Il Pd di Parma martoriato da vecchie logiche”

A Corcagnano

Rubati due escavatori in un cantiere

rifiuti

Agevolazioni per il compostaggio domestico: arrivano i controlli

po

Ancora senza esito le ricerche del soragnese scomparso

Asolana

Getta un mozzicone: scoppia l'incendio

3commenti

siccità

Regione: nessun rischio di razionamento dell'acqua in Emilia

Oggi incontro dell'Osservatorio per il Po

Fidenza

Addio alla «Rita» borghigiana doc

BASSA

Falchi cuculi, il loro regno targato Parma

L'INTERVISTA

Noa Zatta: «L'estate perfetta sul set di Salvatores»

ZONA VIA BARACCA

Caso di Dengue a Mariano, disinfestazione per tre notti Cosa fare

Da stasera dalle 23 alle 4. Tutti consigli per i residenti

4commenti

ATLETICA

Folorunso, ai mondiali per stupire

2commenti

parma

Lascia la figlia addormentata in auto sotto il sole: denunciato

Il padre accusato di abbandono di minore

1commento

DELITTO DI VIA SIDOLI

«Elisa voleva andare a un concerto, io ho perso la testa»

Nuove rivelazioni dell'ex fidanzato

3commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I misteri delle bollette: le multe al tempo della crisi

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Pusher e prostituzione: qualcuno intervenga

di Francesco Bandini

ITALIA/MONDO

firenze

Benzina per eliminare pidocchi, bimba in condizioni critiche

3commenti

LONDRA

I genitori di Charlie si arrendono, "Vai con gli angeli" Video

SPORT

MOTOCROSS

Per Kiara Fontanesi weekend da dimenticare

PARMA CALCIO

Open Day femminile il 2 agosto

SOCIETA'

CONCORSI

Gazzareporter: manda le tue foto e "cartoline" e vinci

gusto

I Maestri del lievito madre ingolosiscono la piazza Foto

MOTORI

BMW

Serie 2 Coupé e Cabrio, debutta il restyling

NOVITA'

Opel Insignia GSi, berlina per veri intenditori