18°

33°

Arte-Cultura

Soneri indaga nei misteri nascosti nel «grande fiume»

Soneri indaga nei misteri nascosti nel «grande fiume»
Ricevi gratis le news
0

di Giuseppe Marchetti
Imperterrito, Valerio Varesi segue il suo commissario Soneri in  un'altra  avventura, «La casa del comandante» edito come sempre da Frassinelli, e scende con lui in riva al Po. Magico fiume,  magica atmosfera, questa, che ha dato spirito, forma e immagini  a centinaia di racconti e romanzi, e a quella specie di leggenda  delle «strie» e della «leggera» che Alberto Bevilacqua ha magistralmente usato in molte sue pagine di una trentina d'anni fa.  Ma Varesi va ben presto al sodo e comincia a parlare di cadaveri.  Il Po ne nasconde di ogni razza e categoria, suicidi, assassinati,  fucilati, annegati imprudenti, giustiziati ai tempi del Triangolo  Rosso e giovani di ogni fuggiti da chissà dove e finiti tra le acque  limacciose del fiume che tutti li custodisce e li seppellisce.
Ma non per sempre. Accade poi anche che Varesi, innamorato  com'è della propria terra, non esiti a specchiarvisi completamente sino ad una vera e propria visita di luogo in luogo, di  memoria in memoria, di casa in casa. E, se è vero come dice  Varesi, che il suo commissario non si abitua mai al senso di  assurdità che ogni morte porta con sé, è pur vero anche che  questo «habitat» di fiume consente allo scrittore di rimettere in  circolazione tutti o quasi gli elementi del «giallo» tradizionale.  Con una distinzione, però, non di poco conto. Ancora una volta,  infatti, il narratore cammina per luoghi noti, anzi notissimi e  approfitta di nomi che perfettamente conosce, e conosciamo  anche noi. C'è il ristorante di Bruno a Sacca, lo «Stendhal» (una  delle trovate più clamorose degli Anni Cinquanta, quando a  Parma si tenne il famoso convegno su «La Chartreuse» e il suo  autore); c'è l'ex comandante partigiano Manotti morto di solitudine e di vecchiaia; c'è la nebbia che mantiene il buio, gli odori  e le puzze persistenti; ci sono gli argini, i pioppeti; c'è l'Angela che  tra un rimprovero e l'altro accompagna finalmente il suo Soneri  sul Po «presa dalla smania di correre via da ogni situazione per  vivere tutto quello che era possibile nello spazio di una notte»; ci  sono gli ormai famigliari collaboratori del Soneri; e c'è persino  Zavattini in un ritratto «rivolto verso il Po». La storia si dipana  poco alla volta, Varesi è abilissimo nel dosare incontri e scontri,  spesso si nasconde dietro il proprio protagonista un po' sornione  e affamato sempre, altre volte gli scarica addosso l'ira degli agenti  o quella di Capuozzo, o l'angoscia che gli trasmettono le indagini  e gli interrogatori, specialmente quando riguardano le donne e i  giovani. Ma in sostanza l'arte narrativa di Varesi-Soneri è netta,  precisa e calcolata. La Bassa che si intravvede tra queste nebbie è  un canone elegante e carico di allusioni e di inviti anche quando  si riempie di pioggia e sopraggiunge la piena. In questo particolare e straordinario momento di congiuntura negativa,  Varesi colloca una  novità, cioè il fatto che per la prima volta nelle  vicende che racconta Angela viene ad assumere un ruolo di  primo piano. Lei e il Frescaroli. Lei e l'omicidio Guidotti. Lei, il  Nocio e il giro sotto l'acqua fino alle  Vedole per mangiare col  commissario un piatto di rane o di lumache. E' spesso l'Angela  che anticipa o conclude segmenti d'indagini e di sospetti.
 Questo arricchirsi dall'avventura - arricchimento che è tuttavia anche una complicazione - salva «La casa del comandante»  dal configurarsi solo come un romanzo giallo legato ai soliti  stacchi, alle solite alternanze e all'avvicendarsi dei ruoli previsti  dal meccanismo consolidato. Varesi appare qui sempre più consapevole della necessità che le vicende non scivolino mai verso le  soluzioni più scontate, e quindi il ritmo del suo racconto si salva  connaturandosi a esiti sempre più razionali, e al tempo stesso più  imprevedibili della realtà.
La realtà e la storia - quella di ieri e di oggi - risultano alla fine  come gli elementi più solidi e drammatici della vicenda che  Soneri impersona e vive. Lui, il commissario, si troverà davanti  accusati che si considerano prigionieri politici «come i partigiani  che vennero catturati qui nel '44. Adesso come allora il compito è  lo stesso, contro questo Stato borghese»  afferma Consolini. Ma  Soneri non crede più a questo tipo di affermazioni che sanno di  volantini e di indottrinamenti libreschi. Soneri è già lontano e  conta di perdersi nella nebbia della propria umiltà la sua più cara  abitudine, il suo rifugio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Il caso

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Lecce

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Hydro jet

estate

Fa il "figo" con l'hydrojet, ma finisce male

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Osteria dl’Andrea

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

Lealtrenotizie

Ladri ancora in azione all'ospedale

ospedale

Ladri ancora in azione: rubati dei computer al Rasori Video

Il furto è stato compiuto nella notte al Day hospital pneumologico

1commento

polizia

Blitz nella notte nelle zone calde a Parma: 82 grammi di droga sequestrati, 5 espulsioni

7commenti

COLORNO

"E' morto assiderato", il piranha del canale Galasso diventa un caso giudiziario

14commenti

Anteprima Gazzetta

Emergenza terrorismo a Parma: il punto con l'assessore Casa

calcio

Antiterrorismo e viabilità, cambia la zona-Tardini (venerdì il "debutto") - La mappa

Posizionate le fioriere anti intrusione in centro - Video

mercato

Matri, è il giorno della firma? Ma il Parma non molla per Ceravolo Video

opening day

Sport, italianità e lealtà: venerdì taglio del nastro della B al Tardini

Prima del match Parma-Cremonese cerimonia con giuramento dei capitani e inno nazionale

1commento

serie B

Sondaggio: vi piace il tris di maglie del Parma?

6commenti

IL CASO

Il laghetto di Scurano potrebbe sparire

Vignali: "I boschi dell'Appennino stanno seccando" Video

Governo

Politiche sull’acqua: Berselli nominato alla guida del nuovo distretto padano

Accorpate le vecchie autorità di bacino, la sede del nuovo distretto resterà a Parma

LA STORIA

Traversetolese salva un uomo che sta annegando e lo rianima

2commenti

Fontevivo

Tre rottweiler liberi: paura in paese

1commento

via Spezia

Scoppia la gomma del bus: paura e...ritardo

4commenti

Fontevivo

Arrivano i nomadi: sgombero lampo

11commenti

tardini

Il Parma si presenta: sotto la Nord cori e festa per la squadra e le nuove maglie

Faggiano: "Matri, abbiamo il sì del giocatore ma il Sassuolo se lo vuole tenere"

stadio tardini

Una "passione" lunga 40 anni: i Boys e i ricordi in mostra Gallery

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

La nuova mafia che occupa Parma

di Francesco Bandini

13commenti

ITALIA/MONDO

SVIZZERA

Maxi frana al confine con Valchiavenna, 100 evacuati

TRAGEDIA

Avvistati tre alpinisti morti sul Monte Bianco

SPORT

basket nba

Clamoroso scambio: Irving a Boston, Isaiah Thomas a Cleveland

Ciclismo

Vuelta, ancora un italiano: Trentin

SOCIETA'

Usa

Lo squalo attacca, panico in spiaggia

hi-tech

Twitter: l'hashtag ha 10 anni, se ne usano 125 mln al giorno

MOTORI

AUTO

Ferrari: ecco la nuova Gran Turismo V8, un omaggio a Portofino

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente