20°

34°

Arte-Cultura

Soneri indaga nei misteri nascosti nel «grande fiume»

Soneri indaga nei misteri nascosti nel «grande fiume»
0

di Giuseppe Marchetti
Imperterrito, Valerio Varesi segue il suo commissario Soneri in  un'altra  avventura, «La casa del comandante» edito come sempre da Frassinelli, e scende con lui in riva al Po. Magico fiume,  magica atmosfera, questa, che ha dato spirito, forma e immagini  a centinaia di racconti e romanzi, e a quella specie di leggenda  delle «strie» e della «leggera» che Alberto Bevilacqua ha magistralmente usato in molte sue pagine di una trentina d'anni fa.  Ma Varesi va ben presto al sodo e comincia a parlare di cadaveri.  Il Po ne nasconde di ogni razza e categoria, suicidi, assassinati,  fucilati, annegati imprudenti, giustiziati ai tempi del Triangolo  Rosso e giovani di ogni fuggiti da chissà dove e finiti tra le acque  limacciose del fiume che tutti li custodisce e li seppellisce.
Ma non per sempre. Accade poi anche che Varesi, innamorato  com'è della propria terra, non esiti a specchiarvisi completamente sino ad una vera e propria visita di luogo in luogo, di  memoria in memoria, di casa in casa. E, se è vero come dice  Varesi, che il suo commissario non si abitua mai al senso di  assurdità che ogni morte porta con sé, è pur vero anche che  questo «habitat» di fiume consente allo scrittore di rimettere in  circolazione tutti o quasi gli elementi del «giallo» tradizionale.  Con una distinzione, però, non di poco conto. Ancora una volta,  infatti, il narratore cammina per luoghi noti, anzi notissimi e  approfitta di nomi che perfettamente conosce, e conosciamo  anche noi. C'è il ristorante di Bruno a Sacca, lo «Stendhal» (una  delle trovate più clamorose degli Anni Cinquanta, quando a  Parma si tenne il famoso convegno su «La Chartreuse» e il suo  autore); c'è l'ex comandante partigiano Manotti morto di solitudine e di vecchiaia; c'è la nebbia che mantiene il buio, gli odori  e le puzze persistenti; ci sono gli argini, i pioppeti; c'è l'Angela che  tra un rimprovero e l'altro accompagna finalmente il suo Soneri  sul Po «presa dalla smania di correre via da ogni situazione per  vivere tutto quello che era possibile nello spazio di una notte»; ci  sono gli ormai famigliari collaboratori del Soneri; e c'è persino  Zavattini in un ritratto «rivolto verso il Po». La storia si dipana  poco alla volta, Varesi è abilissimo nel dosare incontri e scontri,  spesso si nasconde dietro il proprio protagonista un po' sornione  e affamato sempre, altre volte gli scarica addosso l'ira degli agenti  o quella di Capuozzo, o l'angoscia che gli trasmettono le indagini  e gli interrogatori, specialmente quando riguardano le donne e i  giovani. Ma in sostanza l'arte narrativa di Varesi-Soneri è netta,  precisa e calcolata. La Bassa che si intravvede tra queste nebbie è  un canone elegante e carico di allusioni e di inviti anche quando  si riempie di pioggia e sopraggiunge la piena. In questo particolare e straordinario momento di congiuntura negativa,  Varesi colloca una  novità, cioè il fatto che per la prima volta nelle  vicende che racconta Angela viene ad assumere un ruolo di  primo piano. Lei e il Frescaroli. Lei e l'omicidio Guidotti. Lei, il  Nocio e il giro sotto l'acqua fino alle  Vedole per mangiare col  commissario un piatto di rane o di lumache. E' spesso l'Angela  che anticipa o conclude segmenti d'indagini e di sospetti.
 Questo arricchirsi dall'avventura - arricchimento che è tuttavia anche una complicazione - salva «La casa del comandante»  dal configurarsi solo come un romanzo giallo legato ai soliti  stacchi, alle solite alternanze e all'avvicendarsi dei ruoli previsti  dal meccanismo consolidato. Varesi appare qui sempre più consapevole della necessità che le vicende non scivolino mai verso le  soluzioni più scontate, e quindi il ritmo del suo racconto si salva  connaturandosi a esiti sempre più razionali, e al tempo stesso più  imprevedibili della realtà.
La realtà e la storia - quella di ieri e di oggi - risultano alla fine  come gli elementi più solidi e drammatici della vicenda che  Soneri impersona e vive. Lui, il commissario, si troverà davanti  accusati che si considerano prigionieri politici «come i partigiani  che vennero catturati qui nel '44. Adesso come allora il compito è  lo stesso, contro questo Stato borghese»  afferma Consolini. Ma  Soneri non crede più a questo tipo di affermazioni che sanno di  volantini e di indottrinamenti libreschi. Soneri è già lontano e  conta di perdersi nella nebbia della propria umiltà la sua più cara  abitudine, il suo rifugio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

elefantino che rincorre gli uccelli

natura

L'elefantino che rincorre gli uccelli Video

Daniel Day-Lewis (60 anni): "Basta film vado in pensione"

Hollywood

Daniel Day-Lewis (60 anni): "Basta film vado in pensione" Foto

Maxi murale a Rio de Janeiro: è pronto per il Guinness

record

Maxi murale a Rio de Janeiro: è pronto per il Guinness Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Si fa presto a dire Lambrusco

"ROSSO FRIZZANTE"

Si fa presto a dire Lambrusco. Lo speciale

di Chichibio

Lealtrenotizie

Consiglio dei ministri: stato emergenza a Parma e Piacenza per crisi idrica

siccità

Consiglio dei ministri: stato emergenza a Parma e Piacenza per crisi idrica - Caldo in aumento (Video)

Pomodoro in difficoltà: preoccupati agricoltori e trasformatori (Leggi)

SALA BAGANZA

Le fiamme divorano il deposito di una disossatura: due vigili del fuoco feriti Video

Salvata la fabbrica vicina. Dipendenti al lavoro nello stabilimento produttivo 

Gaione

Ladri in camera da letto, anziana finge di dormire

4commenti

via della salute

La banda degli scooter torna in azione. Ma stavolta è costretta a fuggire Foto

6commenti

tg parma

La città vissuta su una carrozzina: Scarpa e Pizzarotti in giro con Anmic Video

coppia

Celebrata la prima unione civile a Castelnovo Sotto: Andrea è di Parma

SPETTACOLI

Il «Sogno» inaugura l'Arena del Due

GIOVANI

Servizio civile, pochissime adesioni e il bando sta per scadere

3commenti

Paura

Fidenza: incendio in un appartamento, cinque intossicati

tragedia

Sorbolo: 40enne muore dopo una partita di calcetto Video

parma

Cercano di scipparla sul Ponte Italia: 20enne ferita

3commenti

gazzareporter

I topi d'auto stavolta scelgono via Abruzzi

SONDAGGIO

Nel Parma in B preferireste rivedere Cassano o Gilardino? Votate

11commenti

I COMMENTI

Maturità, la prima prova? «Fattibile. Matematica e quizzone sono le bestie nere»

BEDONIA

Estate, risorgono i paesi disabitati

1commento

PARALIMPIADI

Ciclismo, la nuova sfida di Righetti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il Parma è l'esempio per la rinascita della città

di Michele Brambilla

2commenti

CHICHIBIO

«Da Romano», qualità a conduzione famigliare

di chichibio

ITALIA/MONDO

teramo

Dottoressa accoltellata a morte: il presunto killer si è ucciso

mafie

La Dna: 'Ndrangheta stabile in quasi tutte le Regioni.E in Emilia patto con altre organizzazioni criminali"

SOCIETA'

GUSTO

I tortelli diversi: ecco le ricette

1commento

la ricetta

La ricéta p'r i tordéj d'arbètta in djalètt Pramzàn

SPORT

tg parma

Il Parma in ritiro a Pinzolo dal 20 luglio al 3 agosto Video

Moto

Max Biaggi resta in ospedale, altra operazione

MOTORI

novità

Volkswagen Arteon, salutate l'ammiraglia

TECNOLOGIA

L'auto? La proveremo sul divano. Parola di Ford