-3°

Arte-Cultura

Appennino e civiltà contadina nel romanzo di Campani "La terra nera"

0

Giuseppe Marchetti 

C on il romanzo «La terra nera», edito da Rizzoli, Sandro Campani torna appunto alla terra, alla sua terra d'Emilia. E lo fa con quella scarna semplicità che hanno spesso gli scrittori di questa regione quando vogliono parlare delle loro radici senza ricorrere ai luoghi comuni del rimpianto e della commozione. Insomma, come lo faceva Guido  Cavani. Al suo terzo libro, Campani abbandona, infatti, consapevolmente il filone già così frequentato dei nostri narratori che non hanno altri soggetti da descrivere tranne quelli della violenza e del sangue, e ricostruisce in  solitudine un romanzo di solitaria avventura, un rientro come si dice tra le mura di una tradizione illustre - vedi  Silvio D'Arzo, ad esempio, e Luigi Malerba - che s'affida alla notazione del diario perfino per riempire la curiosità di una vita fatta di poco o nulla, ma tuttavia affascinante come lo sono i boschi, i sentieri, le case e i ricordi di una vita che pareva sfumata via e che invece è soltanto annidata tra i segmenti segreti dell'inquietudine e del mistero. Corrado, Adelmo e Mario sono i fratelli protagonisti di questa storia che non ha nulla di eroico e di eccezionale: e che, tuttavia, è una storia dentro la quale circola un humus di verità e di umanità fortissimo e resistente, un carattere individualisticamente ben preciso che si manifesta nel desiderio di rimettere in ordine la vecchia casa, ma anche - e soprattutto - in quel coraggio delle  idee di una volta lungo e dentro le quali è passata la storia di una civiltà contadina indimenticabile, quella che Campani descrive con felice concisione tra Reggio Emilia, Scandiano, Sassuolo e i paesi più piccoli, le frazioni e le case isolate dell'Appennino. «La terra nera» è dunque una terra ad un tempo amica e nemica, è la terra dell'Anna e della Tedesca, è come un vecchio letto dove da bambini tutti noi abbiamo passato notti infinite di sonno, di sogni e di paure. Ma è anche la terra del Sasso Tignoso e del Lago Vecchio, è la terra del torrente e dei detriti, la terra che distrugge e si distrugge, la terra di rovina e di devastazione: una terra, però, che alla fine apre una nuova strada di speranza e un invito al ritorno. 
La terra nera - Rizzoli ed., pag. 226, 18,00

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Raffaella Fico: "Sposerò Moggi"

Gossip Sportivo

Raffaella Fico: "Sposerò Moggi"

La viadanese Gaia in finale a X Factor

talento

La viadanese Gaia in finale a X Factor

Miriam Leone valletta a Sanremo

verso il festival

Miriam Leone valletta a Sanremo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Libri e dischi, non si sbaglia mai: la cultura è sotto l’albero

REGALI DI NATALE 2016

Scopri il regalo giusto per il tuo lui

Lealtrenotizie

Ladri scatenati in città: un ponte di furti

allarme

Ladri scatenati in città: un ponte di furti

1commento

Torrile

Abusava della cuginetta di 9 anni e della nipote di 13: condannato

5commenti

Colorno

451 anolini mangiati: è record Ultimo piatto: il video

5commenti

terremoto

Trema l'Appennino reggiano: scossa 4.0 Video

roccabianca

Tamponamento e frontale sul ponte Verdi: due feriti, uno è grave Video

viabilità

Ecco dove saranno gli autovelox la prossima settimana

1commento

vigili del fuoco

Garage in fiamme a Sissa

lega pro

Il Parma non si ferma: è già al lavoro per il Teramo Video

In piazza garibaldi

Continua "Come una volta", il gran mercato della biodiversità

Paura

Spray al peperoncino in discoteca

3commenti

Comune

Bilancio: tutti gli interventi previsti nel 2017 assessorato per assessorato

1commento

reggiana-parma

Il derby...indossa la maglietta granata

Langhirano

Trovato il ladro con il machete

2commenti

San Secondo

Addio a Gardelli, giocò nella Juve e nella Lazio

la storia

Don Stefano, un prete con l'armatura da football americano Video

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

2commenti

EDITORIALE

Draghi, nessun favore ma due messaggi

di Aldo Tagliaferro

ITALIA/MONDO

studentessa cinese

Investita e uccisa mentre inseguiva i ladri Video: gli ultimi istanti

1commento

Gran Bretagna

I gioielli di famiglia (reale): e Kate indossa la tiara di Diana

WEEKEND

WEEKEND

Presepi, street food, spongate:
gli appuntamenti

45 ANNI DOPO

Tarkus, il capolavoro di Emerson Lake & Palmer

SPORT

SERIE A

Roma, accolto il ricorso: tolta la qualifica a Strootman

TG PARMA

I Corrado acquistano il Pisa. Giuseppe: "Sogno sfida col Parma in A" Video

MOTORI

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti

in pillole

Ford Kuga:
il facelift