Arte-Cultura

I sapori segreti delle favole

I sapori segreti delle favole
0

 Stefania Provinciali

 
Una corte, tante favole. Le favole sono quelle più note ed amate, da Cappuccetto Rosso ad Alice nel Paese delle Meraviglie. La corte è quella di Luciano e Massimo Spigaroli, l’Antica Corte Pallavicina di Polesine Parmense che fino al 28 luglio (tutti i giorni dalle 10 alle 19 e durante gli eventi programmati) ospita i dipinti di Antonio Saliola, nell’anno del Bicentenario Verdiano. Una quindicina le opere ad acrilico su tela esposte, principalmente di grandi dimensioni, arredo ideale per le stanze ed i muri della corte; opere in cui la favola, nel senso più ampio, si configura quale elemento portante di una pittura che induce «alla ricerca del tempo perduto», fino a delinearlo con dovizia di particolari, fino a fare entrare lo spettatore dentro quel mondo che pur non è finzione. Le sue sono tele di smaglianti colori ed atmosfere in cui l’antica cucina de «Il trionfo di Babette» o «L’ospite indesiderato» sembrano prender forma e il ricamo di una tovaglia si fa tangibile mentre il cesto di verdure fa pensare ai sapori reali della cucina dove lo chef stellato Massimo Spigaroli attende i suoi ospiti. Così passato e presente si incontrano fino alla Galleria delle Botti. Qui Alice guida in un mondo di scoperte e il sogno incontra la vita mentre lo spettatore ignaro si lascia trasportare nel dipinto e vive con tutta la passione il momento narrato, là dove le lucciole illuminano la notte e Babette prepara la cena.Si fa strada allora il desiderio di un’infanzia mai perduta, ricordo e allusione felice, un tempo prescelto che il pittore ha fatto proprio nell’idillio con i giardini, negli interni trasognati e nelle vecchie misteriose biblioteche dove le pagine si sono per l’occasione aperte sulla fascinosa rielaborazione della fiaba.Difficile dunque se non impossibile allontanare Antonio Saliola dalle sue storie e relegarlo in una scelta formale, di stile, perché la sua è pittura, immediata e veloce, figlia dell’attimo ma anche di citazione, richiami, riletture, di una cultura letteraria, artistica, cinematografica con qualche guizzo di immaginario gioco. Così si presenta l’incontro ormai lontano nel tempo, in cui l’artista fa visita al Maestro Giuseppe Verdi. Tanto si potrebbe aggiungere, quadro, per quadro, storia per storia, ma questa mostra è dedicata essenzialmente alla favola con il compito di farci sognare o meglio di «trasportarci in luoghi sicuri nei quali è possibile tornare a piacimento certi di ritrovarvi la medesima emozione» come scrive nel 1982 Pupi Avati per raccontare una pittura rimasta nel tempo immutata.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

invito a cena

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

ARICCIA

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

Bertolucci, Maria sapeva tutto tranne uso del burro

giallo "Ultimo tango"

Bertolucci: "Maria sapeva tutto tranne del burro"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

autovelox

CONTROLLI

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Rianimato dall'amico dopo essere stato investito

Dramma

Rianimato dall'amico dopo essere stato investito

PARTITI

La resa dei conti nel Pd e le elezioni

Psicologia

Bebè, il buon sonno incomincia dal lettone

ACCADEMIA

Maria Luigia e la fucina delle arti

Io parlo parmigiano

Un calendario tutto da ridere

Lutto

Borgotaro piange il maresciallo Bernardi

Cassazione

Omicidio Guarino, le motivazioni dell'ergastolo

collecchio-noceto

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

il fatto del giorno

Referendum e dimissioni: "Non è la fine politica di Renzi"

parma calcio

Vagnati Ds: lo "accoglie" D'Aversa: "Felice di averlo al mio fianco"

AL REGIO

Virginia Raffaele «ladra di facce»

traversetolo

Ucciso da forma di Parmigiano: condannato il produttore della "spazzolatrice"

Galà e premiazioni

Cus: parata di campioni e di sorrisi Fotogallery

BASSA

Lutto a Sorbolo per la morte di Ilaria, uccisa da una malattia a 30 anni

Analogie

Il Parma sulle orme del "miracolo" Fiorentina 2002?

Cambio d'allenatore, innesti di mercato: da metà classifica alla B. Era il 2002. E c'era Evacuo

Incidente

Scontro auto-camion in tangenziale a Collecchio: ferita un'anziana

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Ci sarebbe, magari, un "grazie" da dire

di Michele Brambilla

8commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

La verità può nascondersi ma c'è

ITALIA/MONDO

Governo

Mattarella chiede a Renzi di congelare le dimissioni: "Bilancio da approvare"

cagliari

Uccise i genitori adottivi, 28enne si impicca in carcere

SOCIETA'

televisione

Belen e Cuccarini, il sexy tango infiamma la tv

musica

La canzone di Natale di Radio Dj. Torna Elio e...c'è Valentino Video

SPORT

16a giornata

Parma - Bassano 1-1 Gli highlights

secondo allenamento

D'Aversa, subito alle prese con le assenze in difesa Video

MOTORI

GRUGLIASCO

Prodotta la Maserati numero centomila

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)