13°

31°

Arte-Cultura

Un giorno qualunque in attesa del volo

2

Felice Modica
«Questo non è Lei»,  dice la ragazza del ceck in guardando la mia foto sulla patente. «Sono uscito dall’albergo stamattina presto – rispondo – convinto di essere io. Però, se lo afferma con tanta determinazione, non ne sono più tanto sicuro. Forse ha ragione Lei, non sono più io. Pare che anche in casa il cane abbia preso il mio posto: sul lato sinistro del letto, sulla mia poltrona, sulla mia sedia a tavola… Non mi riconoscono neanche i miei e magari ci hanno pure guadagnato nel cambio…».
«Senta, non faccia lo spiritoso e vada, io devo controllare la validità dei documenti. Buon viaggio!».
«Buon viaggio anche a Lei!». «Io non parto, resto qui». «Partirà, oh, se partirà! prima o poi si parte tutti…».
             ***
 «Ehi, hai mica visto Pietro?», mi dice un perfetto sconosciuto mentre attendo il turno per l’occhiuto controllo di polizia che precede l’imbarco. «Come no – ribatto prontissimo – se n’è andato via giusto un momento fa. M’ha detto che si dirigeva verso l’area posteggi».
  «Grazie, grazie davvero! -  dice lo sconosciuto – Meno male che ti ho trovato».   Non giudicatemi male. Un amico che si chiama Pietro ce l’ho davvero.   Tutti hanno (o dovrebbero avere) un amico che si chiama Pietro. Inoltre, nell’area posteggi dell’aeroporto di Bologna, ci sarà certamente un impiegato – chessò, un fattorino, un obliteratore di biglietti, un meccanico… - che si chiama Pietro. Se non c’è dovrebbe esserci. E’ impossibile che non ci sia… Dovrebbe essere obbligatorio che ci sia…
           ***
  Finalmente a bordo. Sto pensando a Pietro, che mi manca un po’, quando la mia attenzione è catturata da tre Colossi (non da Rodi ma, a giudicare dall’accento, da Catania), che prendono posto davanti a me.
E chi ci pensa più, a Pietro. La «presa» del posto è un’epica battaglia contro le leggi della fisica. I tre commentano con grande spirito e a voce alta la loro impresa, che consiste nell’entrare a pressione negli angusti spazi della classe economica. «Ma, dico – esclama quello a sinistra (che ha appena inglobato un bracciolo nella pancia) – è uno scherzo, o cosa? E’ sicuro che ce l’hanno fatto apposta!».
  L’aereo è gremito e i passeggeri si dividono in due metà: quella di chi sorride, o addirittura sghignazza e l’altra di chi guarda, senza capire, gli altrui sorrisi e sghignazzamenti.
  Io mantengo uno straordinario fair play. Forse per questo, il Ciccio-bomba di centro si gira verso di me con un’aria tra il compassionevole e il divertito e mi fa: «risponda, non crede che, prima di assegnarci i posti, avrebbero dovuto guardarci bene?».
  La risposta lo spiazza. «No, non credo. Anzi, penso proprio che per Voi sia stato meglio così». «E perché mai, sarebbe stato meglio?».
«Perché, se vi avessero guardato attentamente, per così dire, soppesato, vi avrebbero chiesto un supplemento di prezzo per il maggior consumo di cherosene». Chissà perché, un po’ sul serio e un po’ scherzando, m’hanno chiamato figlio di p....
  Non capisco che c’entri la santa donna di mia madre.
  M’hanno detto che qualcuno, prima o poi, mi metterà le mani addosso.
  Magari una bella ragazza.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • gazzettadiparma.it

    27 Maggio @ 11.23

    Licenza "poetica" ? Altrimenti, ovviamente, ha ragione il lettore

    Rispondi

  • Luca

    26 Maggio @ 23.19

    mi sono fermato alla prima riga quando ho letto CECK IN

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Insinna social network

tv e polemiche

Insinna si vendica: «Il Tapiro censurato da Striscia»

Il rock piange anche Gregg Allman

Gregg Allman

musica

Il rock piange anche Gregg Allman

Superbike: bellezze a bordo pista a Donington

Sport

Superbike: bellezze a bordo pista a Donington Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Les Caves

CHICHIBIO

«Les Caves», qualità tra tradizione e innovazione

Lealtrenotizie

Auto fuori strada a Porporano: un ferito grave

Parma

Auto fuori strada a Porporano: un ferito grave Foto

Incidente anche a Casaltone: auto ribaltata, ferita una donna

San Leonardo

Al matrimonio arrivano i carabinieri

Sorbolo

Cassaforte smurata, ladri a colpo sicuro

Furti

Vicofertile, gli abitanti vogliono i vigilantes

Personaggio

Il pilota Leonardi: «Il rally mi ha salvato dal tumore»

Lega Pro

Lucca? Parla Longobardi

Criminalità

Salso, anziana rapinata: le rubano catenina e orologio d'oro

L'EVENTO

Cantine aperte: il vino di Parma protagonista

Satira

Elezioni: i candidati nel mirino

COLLECCHIO

Furti e auto forzate nel parcheggio dell'EgoVillage: abitanti esasperati

PIETRA DI BISMANTOVA

Scivola sulla ferrata e resta appeso al cavo di sicurezza: ferito 25enne di Parma

PARMA

A fuoco deposito di carta e campana del vetro: due incendi in viale Fratti e via Trieste

truffa

Falso avvocato raggirava immigrati tra Parma e Reggio: denunciato

INCIDENTE

E' morta l'anziana investita in via Pellico

berceto

Scontro tra moto sulla strada del Cento Croci: cadono in tre

sorbolo

L'ultimo binario dell'idiozia: dopo le auto, fingono di finire sotto il treno

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

5commenti

EDITORIALE

Miss Italia, Salso saprà ricominciare?

di Leonardo Sozzi

ITALIA/MONDO

ROMA

L'addio di Totti, il capitano in lacrime abbraccia i figli: "Starei qui altri 25 anni" Foto

URBINO

Bimbo morto di otite: indagati il medico e i genitori, donati gli organi

SOCIETA'

LA PEPPA

La ricetta - Verdure farcite per l’estate

il disco 

Ha un'anima il Robot di Alan Parsons

SPORT

FORMULA UNO

Doppietta Ferrari dopo 16 anni a Montecarlo. Gelo tra Vettel e Raikkonen

Montecarlo

La doppietta Ferrari è di quelle pesanti. Hamilton è il vero sconfitto (ma anche Raikkonen...)

MOTORI

motori

BMW Serie 8, a Villa d'Este il concept della futura generazione

il test

Nuovo Discovery, in missione per conto di Land Rover