Arte-Cultura

Prima terapia, ascolto e umanità

Prima terapia, ascolto e umanità
0

Lisa Oppici
Quante volte ci capita di uscire da un ambulatorio - si tratti del medico di famiglia o di uno specialista, di una visita con il Servizio sanitario nazionale o di una «a pagamento» - e di lamentarci del suo modo di porsi? «Impiegatizio», «troppo freddo», «burocratico», «poco umano»? È su questo che si concentra la pedagogista, psicoterapeuta e logopedista parmigiana Paola Cadonici nel suo ultimo lavoro, «Il Medico. Professionista e persona», riflessione accurata su cosa vuol dire indossare un camice bianco, abbracciare e svolgere una professione che va al di là del sapere e del saper fare richiedendo anche tanto «saper essere». Non un volume per soli aspiranti medici, benché cominci con «Caro studente». Anche per medici già laureati e specializzati, e magari pure di lungo corso: «Chi sfoglia le prime pagine del libro può pensare che si rivolga solo agli studenti, a quelli convinti della scelta e a quelli che la mettono seriamente in discussione, in realtà vuole offrire uno spunto riflessivo sull’arte del curare anche ai Medici che si sentono arrivati. Tutte le professioni logorano col passare del tempo, quelle di aiuto in modo particolare, e hanno bisogno che un soffio riflessivo renda respirabile l’aria resa greve dalle frustrazioni».
Un libro di considerazioni e consigli e, come spesso capita con l’autrice parmigiana, di buonsenso: di verità che sembrano fin quasi ovvie ma delle quali, in tempi frenetici, caotici, pressappochisti e poco umani come i nostri, s’è quasi perso il senso. Ecco, l’umanità: su questo Paola Cadonici insiste molto. Perché è proprio questo, dice, ciò che serve alla medicina per completarsi, evitando così fughe di pazienti verso quelli che chiama «apprendisti stregoni», o «pseudo guaritori benedetti dalla New Age»: «La medicina di oggi è ricca di strumenti diagnostici, chirurgici e terapeutici, ma è povera di ascolto ed è ammalata di “disumanità”. Tu, caro studente, sei la speranza futura di una Medicina dal volto umano».
Fondamentale, dunque, integrare le conoscenze scientifiche con capacità che non s’imparano nei libri, in un amalgama che sappia aderire alla realtà e non rimanerne avulso: perché «la malattia reale incontra il vissuto del singolo», il caso particolare, la situazione peculiare. «Per essere tale il medico deve coltivare l’ascolto, una capacità che non si impara attraverso i libri», spiega nel volume l’autrice, che più avanti aggiunge: «Ciò che differenzia un bravo medico da un grande medico va oltre la competenza professionale, perché riguarda lo spessore interiore e la capacità relazionale».
La chiave di tutto è l’umano, ancora: la chiave di volta non solo delle vite, e dei rapporti tra le persone, ma anche delle professioni.  Paola Cadonici ribadisce questo «fil rouge», in piena continuità con gli altri suoi lavori, e invita a non farsi ingannare da sirene che potrebbero condurre troppo in là: internet, ad esempio, e il «senso di onnipotenza» che possono portare con sé il web e un uso acritico, non saggio, della tecnologia. Già: nella tempesta l’umano, solo l’umano, ci salverà. 

Il Medico. Professionista e persona  - Aracne, pag. 125, 14,00

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

social

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

La trollata epica del rapper di Parma sui profughi

tv

La "trollata epica" del rapper parmigiano Bello FiGo sui profughi Video

3commenti

20enne si schianta a folle velocità mentre fa diretta Fb

usa

Si schianta a velocità folle: in diretta Facebook Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Terremoto: cosa rischia Parma

TERREMOTO

Ma Parma quanto rischia?

1commento

Lealtrenotizie

Roberto D'Aversa

Il nuovo allenatore

D'Aversa: "Mi hanno chiesto di giocare a calcio". Il suo staff

L'intervista: "Ora miglioriamo giorno per giorno. Ritroviamo la serenità" (Video) - Ferrari: "Scelti non i nomi, ma gentre che avesse "fame"" (Video) - Lunedì o martedì l'annuncio del nuovo ds: è una corsa a tre

4commenti

dal tardini

Il Parma va sotto, poi si rialza: 1-1 col Bassano. E finale incandescente Foto

Anche al Tardini un minuto di raccoglimento per la Chapecoense (Video

2commenti

al mercato

Sorpreso a rubare, ferisce con un cutter i titolari di un banco in Ghiaia Foto

6commenti

sala baganza

Preso il 18enne che faceva da pusher ai ragazzini della Pedemontana

degrado

Nuove luci e marciapiedi più larghi e "vivibili": così sarà via Mazzini Foto

17commenti

via toscana

Urta due auto in sosta e poi fugge: è caccia al conducente

1commento

SAN LEONARDO

Arriva la sala scommesse, scoppia la polemica

14commenti

Solidarietà

Sisma, il cuore di Parma c'è

agenda

Un weekend di colori, musica, gusto e cultura

Salsomaggiore

Addio a Lorenzo, aveva solo 15 anni

1commento

Anga Parma

l calendario dei giovani imprenditori agricoli

Per raccogliere fondi a favore delle aziende agricole colpite dal terremoto nel Centro Italia

social network

Via D'Azeglio, quando scopri che i ladri ti hanno preceduto...Foto

2commenti

via mazzini

Un altro pezzo di storia che se ne va: chiude Zuccheri

10commenti

controlli

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana

PENSIONI

Novità sul ricongiungimento dei contributi

1commento

gazzareporter

Scia e aerei: mistero nel cielo di Parma Video

7commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Un po' più di mezzo bicchiere

EDITORIALE

Dal sexting al ricatto: pericoli on line

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

alessandria

Ruba fidanzatino a figlia, condannata per violenza sessuale

CALIFORNIA

Incendio al concerto: si temono 40 vittime

WEEKEND

IL CINEFILO

I film della settimana, da Sully a Agnus Dei  Video

VERNISSAGE

90 anni di Arnaldo Pomodoro: la sua arte invade Milano

1commento

SPORT

SERIE A

La Juve domina: battuta l'Atalanta (3-1)

formula uno

Mercedes: dopo il ritiro di Rosberg, Alonso tra le ipotesi

SOCIETA'

salerno

"Novemila euro alla Arcuri per accendere l'albero di Natale"

1commento

rifiuti abbandonati

Via Anedda e la montagna di scatole (cinesi) Foto

2commenti