10°

20°

Arte-Cultura

Prima terapia, ascolto e umanità

Prima terapia, ascolto e umanità
0

Lisa Oppici
Quante volte ci capita di uscire da un ambulatorio - si tratti del medico di famiglia o di uno specialista, di una visita con il Servizio sanitario nazionale o di una «a pagamento» - e di lamentarci del suo modo di porsi? «Impiegatizio», «troppo freddo», «burocratico», «poco umano»? È su questo che si concentra la pedagogista, psicoterapeuta e logopedista parmigiana Paola Cadonici nel suo ultimo lavoro, «Il Medico. Professionista e persona», riflessione accurata su cosa vuol dire indossare un camice bianco, abbracciare e svolgere una professione che va al di là del sapere e del saper fare richiedendo anche tanto «saper essere». Non un volume per soli aspiranti medici, benché cominci con «Caro studente». Anche per medici già laureati e specializzati, e magari pure di lungo corso: «Chi sfoglia le prime pagine del libro può pensare che si rivolga solo agli studenti, a quelli convinti della scelta e a quelli che la mettono seriamente in discussione, in realtà vuole offrire uno spunto riflessivo sull’arte del curare anche ai Medici che si sentono arrivati. Tutte le professioni logorano col passare del tempo, quelle di aiuto in modo particolare, e hanno bisogno che un soffio riflessivo renda respirabile l’aria resa greve dalle frustrazioni».
Un libro di considerazioni e consigli e, come spesso capita con l’autrice parmigiana, di buonsenso: di verità che sembrano fin quasi ovvie ma delle quali, in tempi frenetici, caotici, pressappochisti e poco umani come i nostri, s’è quasi perso il senso. Ecco, l’umanità: su questo Paola Cadonici insiste molto. Perché è proprio questo, dice, ciò che serve alla medicina per completarsi, evitando così fughe di pazienti verso quelli che chiama «apprendisti stregoni», o «pseudo guaritori benedetti dalla New Age»: «La medicina di oggi è ricca di strumenti diagnostici, chirurgici e terapeutici, ma è povera di ascolto ed è ammalata di “disumanità”. Tu, caro studente, sei la speranza futura di una Medicina dal volto umano».
Fondamentale, dunque, integrare le conoscenze scientifiche con capacità che non s’imparano nei libri, in un amalgama che sappia aderire alla realtà e non rimanerne avulso: perché «la malattia reale incontra il vissuto del singolo», il caso particolare, la situazione peculiare. «Per essere tale il medico deve coltivare l’ascolto, una capacità che non si impara attraverso i libri», spiega nel volume l’autrice, che più avanti aggiunge: «Ciò che differenzia un bravo medico da un grande medico va oltre la competenza professionale, perché riguarda lo spessore interiore e la capacità relazionale».
La chiave di tutto è l’umano, ancora: la chiave di volta non solo delle vite, e dei rapporti tra le persone, ma anche delle professioni.  Paola Cadonici ribadisce questo «fil rouge», in piena continuità con gli altri suoi lavori, e invita a non farsi ingannare da sirene che potrebbero condurre troppo in là: internet, ad esempio, e il «senso di onnipotenza» che possono portare con sé il web e un uso acritico, non saggio, della tecnologia. Già: nella tempesta l’umano, solo l’umano, ci salverà. 

Il Medico. Professionista e persona  - Aracne, pag. 125, 14,00

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Blu Trieste

Gazzareporter

Blu Trieste: le foto di Ruggero Maggi

Giovedì nozze per Alessia, prima trans a sposarsi

gossip

Giovedì nozze per Alessia, prima trans a sposarsi Gallery

Brigitte, la prof che sposò l'allievo e ora sogna l’Eliseo con Emmanuel

macron

Brigitte, la prof che sposò l'allievo e ora sogna l’Eliseo Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Fare, vedere, mangiare: ecco l'App Pgn

GIOVANI

L'App Pgn è più ricca: scaricala e scopri le novità

Lealtrenotizie

Addio a Valenti, lo sportivo

LUTTO

Addio a Valenti, lo sportivo

1commento

ALLARME

Bocconi killer, un nuovo caso

Parma

Maltempo: allerta della protezione civile fino alle 18

Stazione

Quei tombini instabili che tolgono il sonno

Calcio

Parma, la parola ai tifosi

lutto

Fidenza piange il pittore Mario Alfieri

MUSICA

"Canzone per curare le piante": il nuovo singolo dei ManìnBlù Video

SACERDOTE

Don Ubaldo, da Tabiano alla Siberia

Parma

«La Marina? Un'opportunità per i giovani»

1commento

AL REGIO

De Andrè, Cristiano canta Fabrizio

Parma

Auto ribaltata a San Ruffino: 4 feriti

CREMONA

Grande commozione all'addio a Alberto Quaini

lettere 

"Quei ragazzini che lanciano sassi a Traversetolo"

6commenti

INCHIESTA

Nessun soccorso per gli animali selvatici. I cittadini: "Telefonate a vuoto mentre muoiono"

L'assessore regionale Caselli spiega che nessuna associazione del Parmense ha risposto al bando 

8commenti

Comune

Ultimo Consiglio: scintille sulla questione Fiera

Dall'Olio: "Multe per 13 milioni, il massimo di sempre". Scontro Bosi-Nuzzo. Parcheggi sotterranei mai costruiti: il Comune pagherà 661mila euro anziché 192mila

7commenti

droga

Spacciava cocaina a Colorno: arrestato

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La storia ci insegna. Purtroppo

1commento

REPORTAGE

La guerra delle cipolle nella sfida per l'Eliseo

di Luca Pelagatti

ITALIA/MONDO

maltempo

Torna la neve in Lombardia Video

BOLOGNA

Killer ricercato: rubato nella zona un kit di pronto soccorso

SOCIETA'

medicina

Tre tazzine di caffè al giorno diminuiscono il rischio di cancro alla prostata

IL VINO

La Freisa compie cinquecento anni. Festa con Kyè di Vajra

SPORT

BASEBALL

Gilberto Gerali general manager della Nazionale

Moto

Tragedia nel motociclismo, morto Dario Cecconi

MOTORI

NOVITA'

Toyota Yaris: l'ora del restyling

OPEL

La Insignia tutta nuova è Grand Sport