21°

Arte-Cultura

Don Camillo arriva a Mosca

Don Camillo arriva a Mosca
Ricevi gratis le news
0

Egidio Bandini

La prima volta che sono arrivata alla Bassa, sono rimasta stupita nel vedere questa terra piatta, le case quadrate, il paesaggio tutto uguale, così diverso dall’Italia che conoscevo». Esordisce così Olga Gurevich, la traduttrice del «Don Camillo» in russo, tornata in Italia per un viaggio di studio la cui prima tappa è stata, manco a dirlo, casa Guareschi a Roncole Verdi. Sono passati dodici anni da quando, visto il primo film con Fernandel e Gino Cervi doppiato in russo, Olga ha iniziato a studiare la vita e l’opera di Giovannino Guareschi; dodici anni che, oltre le ricerche letterarie e i saggi pubblicati in Russia, hanno fatto innamorare del «Mondo piccolo» guareschiano la professoressa di italianistica all’Università di Mosca: anzi, l’hanno fatta diventare quasi un’abitante della Bassa di Peppone. «Oggi, per prima cosa – continua Olga Gurevich - voglio rivedere i miei paesi: Polesine, Zibello, Roccabianca, Fontanelle, Busseto: voglio assicurarmi che sia tutto in ordine, che il mio Mondo piccolo sia ancora qui ad aspettarmi, come ogni anno». Ed ogni anno Olga ritorna, a studiare l’archivio di Giovannino, a scoprire nuove cose fra le carte del papà di don Camillo, come accadde la prima volta che arrivò in automobile e si ritrovò immersa nella nebbia: «Grazie alla nebbia, al fatto che tutto fosse grigio: niente strada, niente cielo, niente case ho capito come rendere le parole di Guareschi nel modo giusto. Ho imparato a riconoscere i paesi dai campanili, a comprendere il carattere della vostra gente, a chiacchierare con chi parlava in dialetto. E sono contenta di averlo fatto da sola: l’unica ad accompagnarmi e solo da Busseto a Roncole, era Carlotta e con lei ci divertivamo a contare le lepri nei campi. Fantastico». Così, perdendosi volontariamente per le strade della Bassa, Olga Gurevich ha iniziato a tradurre nel modo giusto i racconti di Mondo piccolo. «Ho fatto parlare i personaggi guareschiani con il linguaggio russo: don Camillo parla al Cristo esattamente come al mio Paese si parla con Dio, non col voi, ma col tu ed è un prete, non un arciprete, perché in Russia arciprete è il Vescovo. Insomma, ho superato gli ostacoli di un linguaggio estraneo e il vostro don Camillo è diventato quasi un sacerdote ortodosso o, almeno, russo!». Il primo volume dei racconti di «Mondo piccolo» in russo è già esaurito e mentre l’editore Rudomino sta pensando alla ristampa, Olga ha iniziato la traduzione del secondo volume, «Don Camillo e il suo gregge»: protagonisti il pretone della Bassa diventato russo e il grosso sindaco comunista, anche lui entrato perfettamente nel personaggio. «Peppone parla con i soliti errori di grammatica e sintassi, ma sbaglia in russo – dice Olga – ha un linguaggio infarcito dei luoghi comuni della retorica comunista del mio Paese, certamente più riconoscibili per noi. Il suo modo di parlare è spontaneo, naturale, rustico come quello del vostro Peppone». Con la professoressa Gurevich ci sono due colleghe: Ksenia Javlinovich e Halina Muravieva, che ha insegnato l’italiano a tutt’e due e della traduzione del «Don Camillo» è davvero entusiasta: «Olga ha un forte senso dell’umorismo e anche per questo è stata talmente brava che questo libro non sembra tradotto: sembra che Guareschi l’abbia scritto in russo!». Unico rammarico: non potrò leggerlo, in russo. Ma mi consolo con la dedica che Olga Gurevich ha scritto sul volume che mi ha regalato: «Tanto, Don Camillo lo si può leggere anche in russo e resta sempre quello». Il che, direbbe Giovannino, è bello e istruttivo!

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein

Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein Video

Ari Berlin volo radente

Düsseldorf

Ultimo volo: il pilota sfiora la torre di controllo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Muore a 51 anni, 11 giorni dopo l'incidente in bici

FIDENZA

Muore a 51 anni, 11 giorni dopo l'incidente in bici

Giovanni Rapacioli era molto conosciuto: era il pizzaiolo-dj di via Berenini

SORBOLO

Un 88enne: «Un cane mi ha aggredito e morsicato in un parcheggio»

Rumore

«Il Comune paghi i danni della movida»

1commento

PARMA

Scontro auto-scooter a Mariano: un ferito

PARLA L'ESPERTO

«Anziana scippata, evento traumatico»

2commenti

LUTTO

In duomo a Fidenza l'ultimo saluto a Luca Moroni

UNIVERSITA'

Bici legate al montascale, ancora bloccata la ragazza disabile

COLLECCHIO

Va all'asilo, mamma derubata

Guastalla

Sequestrati 3 quintali di dolci mal conservati: erano destinati anche al Parmense

La Municipale ha sequestrato un autocarro di un cittadino indiano che lavora per una ditta mantovana

CONCORSO

Il gatto più bello di Parma: oggi alle 16 si chiude il gruppo 10

FRAZIONE

«Carignano, auto troppo veloci e pochi controlli»

Lesignano

Festa per i 18 anni dei due migranti

CRONACA NERA

Derubato un rappresentante di gioielli

Furto su un'auto in via Repubblica

Parma calcio

Sorpresa! Trezeguet va a salutare Crespo

2commenti

Carabinieri

Tentato furto alle cantine Ceci: un arresto

Nello stabilimento di Torrile

Lutto

E' morto Marino Perani, allenò il Parma Video

In panchina negli anni Ottanta

3commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le scuse scomparse in un mondo incivile

di Roberto Longoni

NOSTRE INIZIATIVE

Da oggi le foto di tutti i remigini delle scuole di città e provincia

ITALIA/MONDO

STATI UNITI

Sparatorie con tre vittime in Maryland e Delaware: arrestato un 37enne

Massa

Lite per un parcheggio: gli spara e lo ferisce al volto

SPORT

CHAMPIONS

La Juve soffre e vince, la Roma strappa il pari in casa del Chelsea

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

1commento

SOCIETA'

SPAZIO

AstroPaolo fotografa nube marrone sulla Pianura Padana

TV PARMA

Sembra ieri: in passerella anche "lui", il bello di Parma (1996)

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»