Arte-Cultura

L'orchestra jazz e il cappello senza campanile

0

Gustavo Marchesi 
 Da ragazzi cercavamo dei posti anche soltanto per ridere. Una volta, dopo un notturno di lambrusco, siamo finiti in treno a Rimini allo spuntar del sole. Nello scompartimento uno di noi, sempre sbadato, urtò il petto di un anziano, che strepitò: «Dì, varda, io non allatto più»!
Allora per il resto del viaggio l’abbiamo chiamato «latteria».
Dopo ci è venuto dietro al mare e si è divertito un mondo sulla spiaggia libera e assolata.
Vita libera e al sole ne avevamo allora. Chi non ha avuto una giovinezza gustosa, è destinato all’acidità di stomaco. Ma in famiglia non potevano mantenerci e a Rimini ci toccò in seguito strombettare nelle orchestrine per quattro soldi, fino alle ore piccole.
Tornavamo in macchina, intontiti, e ricordo come a causa di un chilometro abbiamo superato il limite di velocità; la stessa notte che per una tromba d’aria un campanile aveva perduto il cappello.
Cessato il peggio, al pensiero che la tromba, nostra sorella bisbetica, attaccasse di nuovo, nelle vicinanze di casa lungo il viale di bagolari abbiamo preso la rincorsa, e la multa si poppò la paga.
Quando entrammo in zona mercato, il cappello era là in terra, neanche troppo malconcio. Certo l’abbandono, senza un perché, non gli giovava.
Nello spiazzo occupato in parte da antiquari e rivenduglioli, uno di loro considerava già di metterlo in commercio. Grande e grosso ma non ingombrante, anzi grazioso, a forma di zucchetto, sarebbe piaciuto alle signore e ai gay.
 Niente di più facile che il campanile al quale apparteneva, avvistata la trombona, si fosse d’istinto scappellato: «Per tutti i santi, chapeau!... ma non c’è solo Satchmo a questo mondo»!… E il vento, un vento che valeva per tre, buttò il cappello fin qui, al centro dell’attenzione. Comunque è stato bravo, anzi generoso, non l’ha appoggiato sulla testa di nessuno, gliene va dato atto.
A noi balenò l’ispirazione di vendicarci sia della multa ciucciasangue, sia della tromba che aveva scapitozzato la provincia.
Ambedue erano colpevoli di imperdonabili dispetti e dovevamo fargliela pagare.
L’occasione si presentò quasi subito. Al mercatino dell’antiquariato, che cominciava all’alba, abbiamo rivisto un turista di New Orleans, incontrato alla «Canna verde», il locale di Rimini dove suonavamo. Non sembrava sorpreso delle nostre capacità, ossia che di sera stavamo in orchestra e di giorno al mercato.
Venendo da New Orleans, di trombe se ne intendeva - ammirava il jazz emiliano, di conseguenza anche la nostra band. Non c’era un minuto da perdere. Prima che qualche commerciante lo abbordasse, abbiamo proposto all’americano l’acquisto del cappello, un affare unico.
Essendo per la prima volta in Italia e ancora digiuno di campanili italiani, gli abbiamo fornito ampie assicurazioni che il cappello andava bene dovunque, perché di modello universale. E improvvisammo una dimostrazione sul posto, con la vecchia torretta di San Giorgio.
Un guaio però: come il cappello venne sospeso alla gru della cooperativa muratori, la torretta prese un tale spavento che si sgretolò, in polvere. L’americano a lungo perplesso diceva okay in un modo che sembrava il contrario. Alla fine seccato, non ne volle più sapere di noi.
Lo benedica il cielo! togliere la fiducia ai poveri suonatori rapinati dal vigile «Matita», ben noto multomane, che ci aveva contestato l’eccesso di velocità.
L’americano denotava una cultura da turista modesto. Ciò che non rientrava nel suo divertimento, non gli interessava. Dico, se non abbiamo trovato subito come infilare il cappello, lasciaci il tempo di ripetere. Niente va su senza prove.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Orchestra dell'Opera Italiana stasera ospite di Mika su Rai Due

su Rai Due

L'Orchestra dell'Opera Italiana stasera ospite di Mika

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

invito a cena

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

ARICCIA

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Guida ai ristoranti 2017

nostre iniziative

Guida ai ristoranti 2017: ecco le novità

Lealtrenotizie

Parma Calcio

parma calcio

Nuovo ds, tramonta Vagnati e rispunta Faggiano

comune

Piano neve: oltre un milione e mezzo di euro e 225 mezzi pronti a partire

All'opera 110 tecnici e spalatori

martorano

Incornato da un toro: grave allevatore

Dramma

Rianimato dall'amico dopo essere stato investito: è gravissimo

PARTITI

La resa dei conti nel Pd e le elezioni

3commenti

q.re Pablo

Multa a una 78enne invalida, per i rifiuti si affidava ad un vicino

La denuncia della Cgil: “Serve più attenzione per le fasce deboli della popolazione”

22commenti

Psicologia

Bebè, il buon sonno incomincia dal lettone

collecchio-noceto

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

2commenti

BASSA

Lutto a Sorbolo per la morte di Ilaria, uccisa da una malattia a 30 anni

Cassazione

Omicidio Guarino, le motivazioni dell'ergastolo

Io parlo parmigiano

Un calendario tutto da ridere

ACCADEMIA

Maria Luigia e la fucina delle arti

fiere

Cibus “Connect”: ecco come sarà

Delineato il programma della nuova fiera che si terrà a Parma dal 12 al 13 aprile

traversetolo

Ucciso da forma di Parmigiano: condannato il produttore della "spazzolatrice"

Lutto

Borgotaro piange il maresciallo Bernardi

AL REGIO

Virginia Raffaele «ladra di facce»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Gli errori, la sconfitta e la possibile rivincita

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

ITALIA/MONDO

napoli

Stava per essere buttato nella spazzatura: neonato salvato

cagliari

Uccise i genitori adottivi, 28enne si impicca in carcere

1commento

SOCIETA'

televisione

Gabriele: da Medesano alla finale a L'eredità

storia

Scoperta la mummia della regina Nefertari al Museo di Torino

SPORT

Calciomercato

Vagnati, la Spal spaventa il Parma

16a giornata

Parma - Bassano 1-1 Gli highlights

ANIMALI

sos animali

Di chi è questo pappagallo?

sos animali

I due cagnolini Kay e Tata cercano una famiglia