-2°

Arte-Cultura

"Realtà? Sì, ma con fantasia"

"Realtà? Sì, ma con fantasia"
0

Stefania Provinciali

A far da scenografia l’immagine in bianco e nero di Oliviero Toscani con Andy Warhol, insieme nella Factory. Sul palco il celebre fotografo intervistato da Luca Sommi, nel primo appuntamento di «Oltre il giardino», gli incontri alla Reggia di Colorno, gli incontri condotti ed a cura del giornalista parmigiano che si protrarranno fino al 25 luglio. Oliviero Toscani è stato ed è ancora protagonista, attraverso l’obiettivo della macchina fotografica e scelte ardite, di mezzo secolo di immagini pubblicitarie ma non solo. I suoi volti, la sua interpretazione della moda, le copertine dei più celebri magazine raccontano il mondo, quello patinato ma con un guizzo in più e quello che ci circonda, fatto di sguardi, di storie, di attualità. Una ragione fra tante che hanno portato l’intervistatore a domande ampie e «indiscrete», tanto da sollecitare un punto di vista. Una fotografia sull’Italia di oggi, per cominciare. «Non è diversa da quella di vent’anni fa - risponde col suo sorriso un po’ ironico e un po’ divertito Toscani -. Siamo stati rovinati dall’avvento della tv privata. Lì è cominciato il declino morale, etico ed estetico. Non si crede più alla vita reale ma questa deve essere confermata dalla televisione. Una deviazione culturale. La politica, non so se lo sapete, ma non si fa più in parlamento ma in televisione». Ma dov’è la nostra tanto declamata creatività? Un accenno va alle periferie, alle nuove costruzioni e, di conseguenza, alle nostre meraviglie passate, alla cupola del Brunelleschi, di Santa Maria del Fiore, a Firenze. «La cupola forse più pazza ed avanzata rispetto alla tecnologia del tempo» la definisce. «Proporzionalmente noi cosa dovremmo fare dopo cinquecento anni - dice - ci guardassero attraverso gli ultimi settant’anni di architettura nel nostro paese il giudizio non sarebbe mai stato così basso nella storia». Ma cosa è successo al Bel Paese? Toscani parla di mafia in senso lato, delle caratteristiche cioè di un paese che vive di favori. Si esprime così, senza mezzi termini, come è sua abitudine e il pubblico applaude. «Siamo geniali a fare cosa? Borse, scarpe, forse qualche foulard, ma la tecnologia la fanno gli altri e stiamo perdendo quote di mercato. Siamo il paese più bello grazie ai nostri nonni». Sommi lo sollecita: «La storia  insegna che dalle origini fino agli anni Cinquanta del Novecento si è costruito in Italia tanto quanto nell’ultimo cinquantennio: perché tanto cemento?». «L’arte - risponde Toscani- è la voglia umana di andare alla ricerca della perfezione forse ce l’abbiamo questa voglia ma facciamo delle cose oscene perché non si decide per la capacità ma in base al partito politico, ad un sistema». Note di cronaca che si intrecciano con immagini impresse nella memoria di tutti, pubblicità che hanno fatto storia; volti, occhi, gestualità perché ad Oliviero Toscani piace l’uomo, piacciono gli occhi sempre «sinceri», sempre forti di una personalità che rende ciascuno diverso dall’altro. E poi la campagna pubblicitaria per i jeans Jesus, realizzata negli Usa quando aveva poco più di vent’anni, quella per Benetton con un malato di Aids, due cavalli che si accoppiano e via, con immagini, forti ma reali, prese dalla vita, senza distinzioni sociali o culturali, sempre destinate a sconcertare. Sommi prosegue chiedendogli un giudizio sui personaggi politici. «No, parliamo di prosciutti e culatelli» risponde Toscani. «Fai qualche fotografia verbale» lo incalza il giornalista. E lui si lascia trascinare. Il pubblico si diverte. La realtà attraverso gli occhi arguti del fotografo è servita. I nomi sono quelli di Bersani, Berlusconi, Monti e gli altri, raccontati attraverso aneddoti personali, di incontri e di scontri, sempre sul filo del divertimento. Così fino alla sequenza di immagini fotografiche che raccontano una fetta di storia della nostra fotografia, senza dubbi o incertezze, come Oliviero Toscani ha pensato le sue immagini, «davanti ad un foglio bianco, mettendo in scena la fantasia, l’immaginazione, così da tradurre il pensiero in arte». 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La solignanese Giulia De Napoli vince 85mila euro all'«eredità»

RAI UNO

Giulia De Napoli di Solignano vince 85mila euro all'«Eredità»

1commento

All’asta su Catawiki la Seat 1430 di Julio Iglesias

AUTO

All’asta su internet la Seat 1430 di Julio Iglesias

1commento

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Pasticcio di patate formaggi e verdure

LA PEPPA 

La ricetta - Pasticcio di patate formaggi e verdure

Lealtrenotizie

Gli investigatori tornano nella casa dell'assassino

DELITTO DI NATALE

Gli investigatori tornano nella casa dell'assassino

1commento

radio parma

Pizzarotti: "Piazza della Pace, serve un presidio fisso: ma non di militari"

7commenti

TERREMOTO

Le offerte dei lettori per il centro Italia: ecco cosa è stato consegnato

incidente

San Polo di Torrile e Baganzola, due auto fuori strada: due feriti

Campagna elettorale

Pizzarotti candidato. E i Cinque stelle?

4commenti

Blackout

Zibello senza luce, scoppia il caso

NOCETO

Tecnico cade da una scala e batte la testa: è grave Video

1commento

CALCIO

D'Aversa ha scelto Frattali

la bacheca

56 opportunità per chi cerca lavoro

ACCIAIO

S.Polo Lamiere acquisisce la Tecnopali

Progetto

Cento studenti mandano una sonda nello spazio

IL 29 AL REGIO

Niccolò Fabi: «Il disco della solitudine»

ricandidatura

Pizzarotti: "Saremo civici veri" Video - Critiche dall'opposizione Video

Alleanze? "Tutti sono ben accetti ma il tema dei partiti non ci ha mai appassionato"

4commenti

San Leonardo

Picchiata e scaraventata giù da un'auto in via Doberdò

Prende corpo l'ipotesi di una lite per motivi personali

29commenti

parma

Ladro "seriale" dei supermercati colto sul fatto e denunciato

Rimini

I gelati migliori d'Italia: Parma e Salso al top nella guida del Gambero Rosso

Gli ispettori della guida hanno assegnato i "tre coni" a 36 gelaterie in tutto il Paese

6commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

ricerche in corso

Rigopiano, recuperati i corpi di due donne e tre uomini: le vittime salgono a 14

terrorismo

Bild, jihadisti pronti ad attacchi chimici in Germania

SOCIETA'

arte

Kampah anti-Trump a Hollywood

consigli

Come superare un colloquio di lavoro in inglese in 9 domande

SPORT

Formula 1

Ecclestone: "Mi hanno licenziato"

lega pro

Reggiana: Colucci esonerato. Arriva Menichini 

MOTORI

Prova su strada

Renault Scenic, adatta a tutto (e tutti)

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto