-2°

Arte-Cultura

Cosa c'entravo io con la guerra?

0

Andrea Villani

«Sotto il “Ponte Rotto” di Contignaco, nel 1944, il giovane Riri, insieme al suo compagno Pantalon, partigiani della Brigata Garibaldi, trattennero il respiro». 
Il professor Marini si fermò e inforcò gli occhiali. 
Si mise sorseggiare il suo caffè. «Continui professore», lo esortò il giovane sindaco che aveva chiesto a Marini di raccontare quella storia. Il professore sorrise, si lisciò il pizzetto, e proseguì: «Il sudore grondava gelido sulla fronte di entrambi. Sopra le loro teste, alla distanza di un soffio, passava la camionetta dei soldati tedeschi. Riri e Pantalon strinsero forte denti e fucile. Si guardarono negli occhi senza fiatare, immobili l’uno innanzi all’altro.  Chissà a cosa pensarono in quei momenti. Forse a quell’altro pezzo di vita che li aspettava. A quanto sarebbe stato ingiusto e prematuro. Riri, in montagna c'era andato solo perché i fascisti spararono al suo oste, alle spalle, mentre abbassava la saracinesca dopo una notte passata insieme. Che lui di prendere in mano un'arma, e di fare la guerra, manco ci pensava. Che allora aveva cinque fidanzate solo a Genova. La camionetta si fermò e alcuni soldati scesero, un paio si diressero verso la collina attraversando una macchia di arbusti. Mentre un altro, con il fucile imbracciato e puntato verso chiunque, scese verso il ponte. Riri e Pantalon si alzarono. In pochi attimi furono sorpresi dal giovane tedesco. Tutti e tre, in silenzio, si puntarono le armi contro. Si guardarono negli occhi. Avranno avuto, sì e no, cinquant’anni in tre. Erano sporchi e provati. Lo sguardo assente. Rivolto a qualcosa di diverso e terribile, molto simile, nell’angoscia di un unico destino. In un’età in cui morire è inaccettabile. Fu allora che Riri abbassò piano il fucile, estrasse con gesti delicati un pacchetto di sigarette e le offrì al soldato tedesco. Con un sorriso disarmante, totale. Un sorriso che lo accompagnò tutta la vita, con gli uomini e donne, amici e nemici. Un sorriso luminoso, rassicurante. Così deciso
 da sorprendere sempre. In ogni occasione, in ogni funzione, in ogni maledizione. Fu allora che si verificò la sua prima magia. La prima magia di Riri». 
Marini  a quel punto raccolse la tazza di caffè e ne bevve un altro sorso. Il professore sapeva essere lento e irritante, quando voleva. «E che successe?», esortò per la seconda volta il sindaco in tono un po’ maldestro. 
Il professor Marini annuì di finta compiacenza, pulì gli occhiali, e continuò a raccontare: «Il soldato non prese neppure la sigaretta, ma se ne andò in silenzio. Attraverso quel lieve sogno di primavera. Se ne andò frastornato da un sorriso, accecato da quella luce così forte. La camionetta superò il ponte e si allontanò sparendo dietro una striscia di bosco.  Quei due ragazzi, l’anno successivo, avrebbero festeggiato il 12 aprile di Salsomaggiore, che in quel paese è la data reale della liberazione. In quell’ubriacatura d’amore che li avrebbe coinvolti lungo quella gioia, fin troppo grande per quell’età. Che li avrebbe accompagnati in modo diverso, per tutta la vita».
 Il professore aveva il dono di amare le storie e quel giovane sindaco, perlomeno, aveva quello di saperle ascoltarle.
Riri dalla fine quella lurida guerra non toccò mai più un’arma in vita sua, insegnò a non odiare i vinti, e smise persino di fumare. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La solignanese Giulia De Napoli vince 85mila euro all'«eredità»

RAI UNO

Giulia De Napoli di Solignano vince 85mila euro all'«Eredità»

1commento

All’asta su Catawiki la Seat 1430 di Julio Iglesias

AUTO

All’asta su internet la Seat 1430 di Julio Iglesias

1commento

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Pasticcio di patate formaggi e verdure

LA PEPPA 

La ricetta - Pasticcio di patate formaggi e verdure

Lealtrenotizie

Pizzarotti

intervista

Pizzarotti a Radio Parma: "Pronto progetto per piazza della Pace" Diretta

2commenti

DELITTO DI NATALE

Gli investigatori tornano nella casa dell'assassino

1commento

TERREMOTO

Le offerte dei lettori per il centro Italia: ecco cosa è stato consegnato

incidente

San Polo di Torrile, auto fuori strada: un ferito

Campagna elettorale

Pizzarotti candidato. E i Cinque stelle?

2commenti

Blackout

Zibello senza luce, scoppia il caso

NOCETO

Tecnico cade da una scala e batte la testa: è grave Video

CALCIO

D'Aversa ha scelto Frattali

la bacheca

56 opportunità per chi cerca lavoro

ACCIAIO

S.Polo Lamiere acquisisce la Tecnopali

Progetto

Cento studenti mandano una sonda nello spazio

IL 29 AL REGIO

Niccolò Fabi: «Il disco della solitudine»

ricandidatura

Pizzarotti: "Saremo civici veri" Video - Critiche dall'opposizione Video

Alleanze? "Tutti sono ben accetti ma il tema dei partiti non ci ha mai appassionato"

4commenti

San Leonardo

Picchiata e scaraventata giù da un'auto in via Doberdò

Prende corpo l'ipotesi di una lite per motivi personali

28commenti

parma

Ladro "seriale" dei supermercati colto sul fatto e denunciato

Rimini

I gelati migliori d'Italia: Parma e Salso al top nella guida del Gambero Rosso

Gli ispettori della guida hanno assegnato i "tre coni" a 36 gelaterie in tutto il Paese

6commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

Rigopiano

Ora il piccolo Edoardo sa della morte dei genitori

industria

Trump alza il primo muro: Usa fuori dal TPP

SOCIETA'

PADOVA

Orge in canonica, don Cavazzana ai fedeli: "Pregate per me"

3commenti

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

13commenti

SPORT

Formula 1

Ecclestone: "Mi hanno licenziato"

lega pro

Reggiana: Colucci esonerato. Arriva Menichini 

MOTORI

Prova su strada

Renault Scenic, adatta a tutto (e tutti)

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto