17°

32°

Arte-Cultura

Storia del vecchio che fumava la pipa

Ricevi gratis le news
0

Gianni Croci

Luisa staccava dal lavoro alle 18 pomeridiane. Era titolare di un ufficio per la curatela di pratiche reddituali,  un’attività creata dalla sua passione e dal suo talento alla quale aveva dedicato i migliori anni della propria giovinezza, ma non  trascurava mai una sera per uscire all’ora fissata, le sei pomeridiane, per recarsi dall’altra parte della città, andare a casa di sua madre che viveva col nonno, il padre, quasi centenario, ad aiutarlo a fumare la pipa.  Dall’istituto Belvedere dove il vecchio si trovava ricoverato, le due donne avevano deciso di portarselo a casa e permettergli di godersi quel vizio, fumare la pipa, che durante tutta la sua lunga vita aveva sempre perseguito con gioia e in santa pace con se stesso. Rinunciava a molte cose: la tavola, l’abbigliamento, i giornali, la televisione, perfino le cure che i medici gli prescrivevano metodicamente, quando andavano a trovarlo, a visitarlo, ma non rinunciava alla voluttà del fumo. Il suo migliore amico in quelle ore in cui tutto può accadere, il mondo tace o la guerra è alle porte; il vecchio Italo caricava la sua pipa e l’accendeva, era come scacciare i cattivi pensieri dal cuore o i ladri da casa. Stringeva il bocchino fra le labbra, tirava e guardava il fumo che si perdeva nella stanza e profumava l’aria del suo inconfondibile aroma, la stessa insostituibile gioia che Italo provava ogni volta che il suo tabacco e la sua pipa l’aiutavano nella vita, negli anni, nella vecchiaia. «Luisa, vai a vedere il nonno. Oggi ha dormito poco e si è lamentato. Forse perché non può fumare se tu non l’aiuti, fuma per lui e fagli sentire ancora il profumo del suo tabacco, la felicità della sua pipa».
Augusta, la mamma di Luisa, era sempre preoccupata per il vecchio papà che si nutriva di latte, un poco di pane, verdura e frutta cotta, poca carne debitamente tritata. I denti posticci da un po’ di tempo non facevano più il loro dovere, e quando Luisa glieli toglieva per la pulizia, si rendeva conto di quanto erano ingialliti e le labbra di Italo si chiudevano come un cencio caduto in terra e avvolto su se stesso. Soltanto un filo di saliva gli inumidiva il mento scarno e rugoso. Era un vecchio da accudire e Luisa faceva la sua parte da nipote amata, felice di rendere in una circostanza non facile il suo rapporto pratico e d’amore. Non era più la bambina dei giardinetti e oggi il tempo aveva capovolto le situazioni e ora toccava a Luisa interpretare il nuovo ruolo e venire in aiuto di nonno Italo.  Luisa era stata puntuale al dovere come un tempo il vecchio. 
La camera di Italo non era tanto piccola. Era una stanza per un uomo vecchio che aspetta, paziente, il nuovo giorno che nasce, ma anche l’improvvisa e inutile morte che lascia soltanto ricordi, la memoria di un momento abbagliante e il fosco incupire della sera.
Il piumone era spesso e il corpo di Italo così magro che Luisa non riusciva indovinare dove cominciava e dove finiva la sua sagoma. Luisa si era appollaiata in fondo al letto, Italo batteva con le mani sulle coperte indicandole di avvicinarsi, di  prendere la pipa e fumarla per lui. Luisa l’accese, tirò il fumo due, tre volte fin quando vide che nonno Italo aveva chiuso gli occhi. 
 Li aveva chiusi per sempre. Mise giù la pipa e chiamò la mamma.
Fuori faceva freddo non era ancora Natale e non nevicava. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Rinoceronte ancora in finale al Talent Show "Eccezionale veramente"

tg parma

Rino Ceronte ancora in finale al talent show "Eccezionale veramente" Video

"Dai un bacio a Chiara"  Fedez e Chiara Ferragni approdano a Capri

gossip

Fedez e Chiara Ferragni (e Rovazzi) a Capri: folla in delirio Video

La D’Urso in barca con Gerard Butler: è amore?

gossip

La D’Urso in barca con Gerard Butler: è amore?

Notiziepiùlette

Samuele Turco suicida in carcere
delitto san prospero

Samuele Turco suicida in carcere

Ultime notizie

Le parole del giovane parmigiano

SONDAGGIO

Da bagolón a bagolone: come cambia il dialetto dei giovani

di Mara Varoli

1commento

Lealtrenotizie

Per la perizia Turco non si voleva suicidare

La relazione

Per la perizia Turco non si voleva suicidare

Il caso Turco

«Il suicidio? Impossibile prevederlo»

cantiere

Al via in agosto la riqualificazione di piazza della Pace

la curiosità

Biciclette e corsie per gli autobus: il «carosello» dei segnali stradali

IL CASO

Colorno, «portoghesi» del bagno in piscina. Ora le denunce

IL PERSONAGGIO

Torrechiara, Alberto Angela «gira» nel castello

Lutto

La morte di Igino Lemoigne, una vita nelle assicurazioni

L'intervista

Insinna: «Vi racconto la verità sui fuori-onda»

Fidenza

Roslyn, campionessa di nuoto a 74 anni

BORGOTARO

La medicina del Santa Maria, tutti i dati del 2016

seconda amichevole

Calaiò inarrestabile, 5 gol; tripletta Iacoponi: Parma-Settaurense 12-0

via Anselmi

Fiamme in una palazzina: grave una 60enne - Video: dentro l'appartamento distrutto

gazzareporter

Parma, 2017: dormire sotto il ponte

4commenti

droga

Arrestata l'insospettabile studentessa-pusher

22commenti

via capelluti

Teneva la pianta di marijuana sul balcone. Ma sono passati i vigili....

1commento

economia

Pomodoro, oltre 1000 assunti per la campagna Mutti

Nei 3 stabilimenti di Parma, Collecchio e Salerno, oltre ai fissi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL CASO

Samuele Turco, la tragedia e la pietà Video-editoriale

di Michele Brambilla

1commento

EDITORIALE

Salso, l'avvenire non è dietro le spalle

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

profitti

Samsung, utili record: sorpasso con Apple alle porte

GDF

Corruzione: 5 arresti a Lodi, in manette anche un vigile

SPORT

mondiali nuoto

Pazzesca Pellegrini, impresa in rimonta: è oro. "Vorrei fare la velocista" Foto

nuoto

Italia show ai mondiali: Detti oro e Paltrinieri bronzo negli 800 sl

SOCIETA'

TECNOLOGIA

Bosch e Daimler, il parcheggio è autonomo Gallery

gazzareporter

Quando l'imbianchino non c'è... il gatto balla Video

MOTORI

il video

Tutto in 44 secondi: un’intervista a 300 km/h sulla nuova Jaguar XJR575 Video

anniversario

Pajero One/Hundred, Mitsubishi festeggia il secolo di vita