16°

Arte-Cultura

"La danza di Eva e Lilith": Simonetta Rossi e Rossana Capasso

"La danza di Eva e Lilith": Simonetta Rossi e Rossana Capasso
0

Laura Ugolotti

Un viaggio onirico nella complessità dell’animo femminile, tra i suoi infiniti volti e le sue innumerevoli sfaccettature. Un viaggio che parte da un’esperienza intima, personale e poi si fa arte, creazione e visione.
E’ una mostra intensa e molto particolare quella che Rossana Capasso e Simonetta Rossi hanno inaugurato nei giorni scorsi al TCafè di strada al Duomo: una personale che spazia dalla fotografia alla pittura, con opere surrealiste ed emotivamente intense, e che è stata arricchita il giorno dell’inaugurazione dalla performance teatrale di Gabriella Carrozza.
Il titolo scelto, «La danza di Eva e Lilith» racchiude sinteticamente il complesso spirito dell’esposizione, ovvero la rappresentazione dei due archetipi femminili: Eva, la moglie fedele, nata da una costola dell’uomo, e Lilith, per gli antichi ebrei la prima moglie di Adamo, ripudiata perché si rifiutò di obbedire al marito.
Un dualismo insito nella femminilità e apparentemente insanabile, che dà vita però ad una danza armonica in cui le sfumature si alternano, si fondono, si scontrano, si arricchiscono a vicenda.
«La mostra - spiega Simonetta Rossi, fotografa e regista - nasce da un percorso personale, un lavoro molto intimo sulla capacità di portare alla luce il lato oscuro che è in ognuno di noi».
«Sono convinta che fare pace con la propria ombra, lasciarla emergere senza reprimerla sia indispensabile per raggiungere il proprio equilibrio interiore e per evitare che, da energia repressa, degeneri in violenza o aggressività».
Così Simonetta ha iniziato a realizzare alcuni autoscatti, elaborati poi in digitale, per rappresentare la molteplicità, la dualità, e la capacità di queste sfumature dell’animo non solo di convivere ma pure di danzare, in armonia tra di loro.
Quasi per caso, poi, Simonetta Rossi ha cercato anche altri soggetti, si è messa dietro la macchina fotografica e ha ricolto l’obiettivo su altre donne, tra cui Rossana Capasso e Gabriella Carrozza, immortalate nella selvaggia natura dell’isola di Stromboli, ma in realtà fissate in immagini senza tempo e senza spazio.
E’ stata proprio Rossana a convincere la regista a farne una mostra: «Essere rappresentata nelle sue foto è stato un collante. Mi piaceva l’idea di far incontrare le nostre opere, dopo esserci incontrate ed apprezzare reciprocamente come artiste».
Tra le opere pittoriche, alcune rielaborate in digitale e abilmente miscelate con la fotografia, anche alcuni ritratti già esposti in precedenza, come Penelope e Leto. Da tempo, infatti, la pittrice – e illustratrice – lavora sulle sfumature dell’animo delle donne, sugli archetipi femminili, sulle protagoniste della letteratura e della mitologia.
L’incontro con Simonetta era inevitabile.
«Eva e Lilith rappresentano due volti del femminile: la donna creata dalla costola dell’uomo, fedele, che si rimette alla volontà del marito, e la donna ribelle, che vive della sua autonomia. Credo che in ogni donna convivano queste due sfumature, ma è un dualismo che comunque non basta per esaurire la complessità dell’animo femminile».
«Unire pittura e fotografia è stato per me un esperimento, e il tentativo di fondere quelle che sono due mie grandi passioni».
All’arte delle due artiste parmigiane si è aggiunta quella dell’attrice piacentina Gabriella Carrozza, che ha interpretato un piccolo estratto da «Psichosis 4:48», di Sarah Kane.
«E’ il valore aggiunto che abbiamo offerto a chi ha preso parte all’inaugurazione. E’ un testo complesso, ironico e cinico nella sua tragicità, che racconta le tante sfaccettature dell’animo femminile. C’è la donna innamorata, di un sentimento puro, e c’è la donna tradita, furiosa. Si muovono sull’orlo della follia, guidate da una voce esterna che potrebbe essere quella dell’uomo che ama, il suo medico, oppure della sua coscienza; il testo originale non lo specifica e quindi ognuno ne dà una propria interpretazione».
«Mi sembrava il posto giusto dove portare questo personaggio, profondamente autobiografico, ricco di tutte quelle sottili sfumature, che la rendono donna a 360 gradi; una femminilità che lei ha negato morendo poi suicida».
Donne, ritratti: immagini intense che arrivano al cuore e allo stomaco, che bucano ogni difesa e ci guidano dentro noi stessi.
Un percorso per le donne e anche per chi dell’animo femminile, ama andare alla scoperta.
La mostra resterà aperta per tutto il mese di luglio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen tra bacio passionale e vestito d'oro: il web impazzisce

social

Belen tra bacio passionale e vestito (sexy) d'oro: il web impazzisce Gallery

Alessia sposa Michele, prima trans a dire 'sì'

CASERTA

Alessia sposa Michele, prima trans a dire sì

Giovanni Lindo Ferretti

Giovanni Lindo Ferretti

Parma

Rimandato il concerto di Giovanni Lindo Ferretti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Senza colori: la vita in bianco e nero dei daltonici

SALUTE

Senza colori: la vita in bianco e nero dei daltonici

di Patrizia Celi

Lealtrenotizie

L'ombra della truffa dietro quei rilevatori di gas

Raggiri

L'ombra della truffa dietro quei rilevatori di gas

Bullismo

«Non voglio più andare a scuola»

IL CASO

Ponte Verdi, i sindaci pronti alla disobbedienza civile

Noceto

L'appello: «Salviamo l'oratorio di San Lazzaro»

INTERVISTA

L'8 maggio Nucci al Regio per l'Hospice

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

LEGA PRO

Parma, pronto a cambiare

PARMA

Bocconi avvelenati: caccia ai killer dei cani

Alimentare

Parmacotto, previsti 60 milioni di ricavi

tg parma

Laminam: il caso arriva alla commissione ambiente della Regione Video

foto dei lettori

Spettacolo (della natura) nei cieli di Parma Gallery

1commento

Parma

Maltempo: vento forte in Appennino

Tribunale

Molotov contro gli spacciatori: patteggiano in tre

anteprima gazzetta

La nuova (spregevole) trovata dei truffatori? Il rilevatore del gas

36a giornata

I play-off se il campionato finisse oggi: rientra l'Albinoleffe (partite e date)

parma

Si rompe un tubo: strada allagata in via Montebello, operai al lavoro e traffico deviato Foto

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Vale di più un morto o 100 morti?

EDITORIALE

Alitalia, perché sono tutti colpevoli

di Aldo Tagliaferro

1commento

ITALIA/MONDO

francia

Baby gang circonda il pensionato al bancomat ma... 

2commenti

polizia

Paura a Londra e Berlino: tensione a Westminster (terrorismo) e spari in un ospedale (un ferito) Foto

SOCIETA'

trump-macri

Melania e Juliana: le first lady (bellissime) rubano la scena ai presidenti Foto

Bologna

Pranza al ristorante e si sente male: donna muore dopo 5 giorni

SPORT

calcio

Ecco la nuova maglia della Juve: ce la svela (con gaffe) Cuadrado

calcio

Moggi, radiato in Italia, riparte dall'Albania

MOTORI

PSA

DS 7 Crossback, in vendita la versione di lancio "La Premiére"

NOVITA'

Toyota Yaris: l'ora del restyling