Arte-Cultura

"La danza di Eva e Lilith": Simonetta Rossi e Rossana Capasso

"La danza di Eva e Lilith": Simonetta Rossi e Rossana Capasso
Ricevi gratis le news
0

Laura Ugolotti

Un viaggio onirico nella complessità dell’animo femminile, tra i suoi infiniti volti e le sue innumerevoli sfaccettature. Un viaggio che parte da un’esperienza intima, personale e poi si fa arte, creazione e visione.
E’ una mostra intensa e molto particolare quella che Rossana Capasso e Simonetta Rossi hanno inaugurato nei giorni scorsi al TCafè di strada al Duomo: una personale che spazia dalla fotografia alla pittura, con opere surrealiste ed emotivamente intense, e che è stata arricchita il giorno dell’inaugurazione dalla performance teatrale di Gabriella Carrozza.
Il titolo scelto, «La danza di Eva e Lilith» racchiude sinteticamente il complesso spirito dell’esposizione, ovvero la rappresentazione dei due archetipi femminili: Eva, la moglie fedele, nata da una costola dell’uomo, e Lilith, per gli antichi ebrei la prima moglie di Adamo, ripudiata perché si rifiutò di obbedire al marito.
Un dualismo insito nella femminilità e apparentemente insanabile, che dà vita però ad una danza armonica in cui le sfumature si alternano, si fondono, si scontrano, si arricchiscono a vicenda.
«La mostra - spiega Simonetta Rossi, fotografa e regista - nasce da un percorso personale, un lavoro molto intimo sulla capacità di portare alla luce il lato oscuro che è in ognuno di noi».
«Sono convinta che fare pace con la propria ombra, lasciarla emergere senza reprimerla sia indispensabile per raggiungere il proprio equilibrio interiore e per evitare che, da energia repressa, degeneri in violenza o aggressività».
Così Simonetta ha iniziato a realizzare alcuni autoscatti, elaborati poi in digitale, per rappresentare la molteplicità, la dualità, e la capacità di queste sfumature dell’animo non solo di convivere ma pure di danzare, in armonia tra di loro.
Quasi per caso, poi, Simonetta Rossi ha cercato anche altri soggetti, si è messa dietro la macchina fotografica e ha ricolto l’obiettivo su altre donne, tra cui Rossana Capasso e Gabriella Carrozza, immortalate nella selvaggia natura dell’isola di Stromboli, ma in realtà fissate in immagini senza tempo e senza spazio.
E’ stata proprio Rossana a convincere la regista a farne una mostra: «Essere rappresentata nelle sue foto è stato un collante. Mi piaceva l’idea di far incontrare le nostre opere, dopo esserci incontrate ed apprezzare reciprocamente come artiste».
Tra le opere pittoriche, alcune rielaborate in digitale e abilmente miscelate con la fotografia, anche alcuni ritratti già esposti in precedenza, come Penelope e Leto. Da tempo, infatti, la pittrice – e illustratrice – lavora sulle sfumature dell’animo delle donne, sugli archetipi femminili, sulle protagoniste della letteratura e della mitologia.
L’incontro con Simonetta era inevitabile.
«Eva e Lilith rappresentano due volti del femminile: la donna creata dalla costola dell’uomo, fedele, che si rimette alla volontà del marito, e la donna ribelle, che vive della sua autonomia. Credo che in ogni donna convivano queste due sfumature, ma è un dualismo che comunque non basta per esaurire la complessità dell’animo femminile».
«Unire pittura e fotografia è stato per me un esperimento, e il tentativo di fondere quelle che sono due mie grandi passioni».
All’arte delle due artiste parmigiane si è aggiunta quella dell’attrice piacentina Gabriella Carrozza, che ha interpretato un piccolo estratto da «Psichosis 4:48», di Sarah Kane.
«E’ il valore aggiunto che abbiamo offerto a chi ha preso parte all’inaugurazione. E’ un testo complesso, ironico e cinico nella sua tragicità, che racconta le tante sfaccettature dell’animo femminile. C’è la donna innamorata, di un sentimento puro, e c’è la donna tradita, furiosa. Si muovono sull’orlo della follia, guidate da una voce esterna che potrebbe essere quella dell’uomo che ama, il suo medico, oppure della sua coscienza; il testo originale non lo specifica e quindi ognuno ne dà una propria interpretazione».
«Mi sembrava il posto giusto dove portare questo personaggio, profondamente autobiografico, ricco di tutte quelle sottili sfumature, che la rendono donna a 360 gradi; una femminilità che lei ha negato morendo poi suicida».
Donne, ritratti: immagini intense che arrivano al cuore e allo stomaco, che bucano ogni difesa e ci guidano dentro noi stessi.
Un percorso per le donne e anche per chi dell’animo femminile, ama andare alla scoperta.
La mostra resterà aperta per tutto il mese di luglio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

9commenti

Sanremo: cantanti e titoli delle canzoni in gara

musica

Sanremo 2018: Elio e le Storie tese e Mario Biondi fra i 20 "big"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

VIABILITA'

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

di David Vezzali

Lealtrenotizie

I crociati non riescono a trovare il gol: Parma-Cesena 0-0

STADIO TARDINI

I crociati non riescono a trovare il gol: Parma-Cesena 0-0 Foto

Baraye: "Abbiamo provato e fatto di tutto per vincere" (Video) - Scavone: "Dispiace non avere vinto ma in B è importante non perdere (Video) - Grossi: "Ha pesato l'assenza di un vero attaccante" Videocommento

4commenti

viabilità

Incidente in via Mantova sul cavalcavia: disagi al traffico Gallery

incidente

Frontale in via Montanara: due feriti

PARMA-cesena

D'Aversa: "Soddisfatto dell'interpretazione della gara. Peccato non aver fatto gol" Video

CORCAGNANO

Folla al funerale di Giulia: applausi e striscione all'uscita del feretro dalla chiesa

GAZZAFUN

Parma - Cesena 0 - 0: fate le vostre pagelle

LENTIGIONE

Tentano di forzare posto di blocco: denunciati un giovane di Sissa Trecasali e un africano

Il giovane parmense guidava in stato d'ebbrezza e ha cercato di evitare i controlli della Municipale

2commenti

VOLANTI

Picchia l'addetto del Coin e fa fuggire il complice con la refurtiva: arrestato 31enne

Si tratta di un senegalese richiedente asilo. Denunciati anche due giovani del Ghana: avevano 600 euro di vestiti non pagati negli zaini

6commenti

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

cosa fare oggi

Tra assaggi di Natale, Kataklò e "ristoranti" per animali: l'agenda del sabato

MODENA

Ius soli, scontri alla manifestazione: arrestato 28enne antagonista di Parma

Il giovane è stato condannato a 6 mesi (pena sospesa). Due manifestanti al pronto soccorso, 6 agenti lievemente feriti

3commenti

BASSA

Donna investita da un'auto a San Secondo: è grave

PARMA

Cremazione di cani e gatti: inaugurato il servizio a Pilastrello

È nato il Ponte dell’Arcobaleno

SALA BAGANZA

"E nel mio bar metto i libri al posto delle slot"

2commenti

TRAVERSETOLO

«Senza gas in inverno. E le bollette pagate»

DOPO-ALLUVIONE

Colorno, l'accusa dei cittadini: «Non siamo stati avvertiti»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Odio e insulti sul web: la falsa democrazia

di Patrizia Ginepri

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

SPAGNA

Igor non collabora con gli inquirenti. Catturato perché forse era svenuto

FABBRICO

Omicidio nel Reggiano, un arresto: 20enne ucciso per un pettegolezzo

SPORT

Calciomercato

Ancelotti soffia la panchina a Conte

calcio

Fumogeni prima della partita con la Ternana: denunciati due tifosi del Parma

1commento

SOCIETA'

fuori programma

Birre e suggestioni dal coro Maddalene di Revò al Mastiff Video

IL DISCO

Guerre stellari tra solennità e disco music

MOTORI

NOVITA'

Alpine A110 Premiere Edition, risorge un marchio storico

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande