14°

28°

Arte-Cultura

"La danza di Eva e Lilith": Simonetta Rossi e Rossana Capasso

"La danza di Eva e Lilith": Simonetta Rossi e Rossana Capasso
Ricevi gratis le news
0

Laura Ugolotti

Un viaggio onirico nella complessità dell’animo femminile, tra i suoi infiniti volti e le sue innumerevoli sfaccettature. Un viaggio che parte da un’esperienza intima, personale e poi si fa arte, creazione e visione.
E’ una mostra intensa e molto particolare quella che Rossana Capasso e Simonetta Rossi hanno inaugurato nei giorni scorsi al TCafè di strada al Duomo: una personale che spazia dalla fotografia alla pittura, con opere surrealiste ed emotivamente intense, e che è stata arricchita il giorno dell’inaugurazione dalla performance teatrale di Gabriella Carrozza.
Il titolo scelto, «La danza di Eva e Lilith» racchiude sinteticamente il complesso spirito dell’esposizione, ovvero la rappresentazione dei due archetipi femminili: Eva, la moglie fedele, nata da una costola dell’uomo, e Lilith, per gli antichi ebrei la prima moglie di Adamo, ripudiata perché si rifiutò di obbedire al marito.
Un dualismo insito nella femminilità e apparentemente insanabile, che dà vita però ad una danza armonica in cui le sfumature si alternano, si fondono, si scontrano, si arricchiscono a vicenda.
«La mostra - spiega Simonetta Rossi, fotografa e regista - nasce da un percorso personale, un lavoro molto intimo sulla capacità di portare alla luce il lato oscuro che è in ognuno di noi».
«Sono convinta che fare pace con la propria ombra, lasciarla emergere senza reprimerla sia indispensabile per raggiungere il proprio equilibrio interiore e per evitare che, da energia repressa, degeneri in violenza o aggressività».
Così Simonetta ha iniziato a realizzare alcuni autoscatti, elaborati poi in digitale, per rappresentare la molteplicità, la dualità, e la capacità di queste sfumature dell’animo non solo di convivere ma pure di danzare, in armonia tra di loro.
Quasi per caso, poi, Simonetta Rossi ha cercato anche altri soggetti, si è messa dietro la macchina fotografica e ha ricolto l’obiettivo su altre donne, tra cui Rossana Capasso e Gabriella Carrozza, immortalate nella selvaggia natura dell’isola di Stromboli, ma in realtà fissate in immagini senza tempo e senza spazio.
E’ stata proprio Rossana a convincere la regista a farne una mostra: «Essere rappresentata nelle sue foto è stato un collante. Mi piaceva l’idea di far incontrare le nostre opere, dopo esserci incontrate ed apprezzare reciprocamente come artiste».
Tra le opere pittoriche, alcune rielaborate in digitale e abilmente miscelate con la fotografia, anche alcuni ritratti già esposti in precedenza, come Penelope e Leto. Da tempo, infatti, la pittrice – e illustratrice – lavora sulle sfumature dell’animo delle donne, sugli archetipi femminili, sulle protagoniste della letteratura e della mitologia.
L’incontro con Simonetta era inevitabile.
«Eva e Lilith rappresentano due volti del femminile: la donna creata dalla costola dell’uomo, fedele, che si rimette alla volontà del marito, e la donna ribelle, che vive della sua autonomia. Credo che in ogni donna convivano queste due sfumature, ma è un dualismo che comunque non basta per esaurire la complessità dell’animo femminile».
«Unire pittura e fotografia è stato per me un esperimento, e il tentativo di fondere quelle che sono due mie grandi passioni».
All’arte delle due artiste parmigiane si è aggiunta quella dell’attrice piacentina Gabriella Carrozza, che ha interpretato un piccolo estratto da «Psichosis 4:48», di Sarah Kane.
«E’ il valore aggiunto che abbiamo offerto a chi ha preso parte all’inaugurazione. E’ un testo complesso, ironico e cinico nella sua tragicità, che racconta le tante sfaccettature dell’animo femminile. C’è la donna innamorata, di un sentimento puro, e c’è la donna tradita, furiosa. Si muovono sull’orlo della follia, guidate da una voce esterna che potrebbe essere quella dell’uomo che ama, il suo medico, oppure della sua coscienza; il testo originale non lo specifica e quindi ognuno ne dà una propria interpretazione».
«Mi sembrava il posto giusto dove portare questo personaggio, profondamente autobiografico, ricco di tutte quelle sottili sfumature, che la rendono donna a 360 gradi; una femminilità che lei ha negato morendo poi suicida».
Donne, ritratti: immagini intense che arrivano al cuore e allo stomaco, che bucano ogni difesa e ci guidano dentro noi stessi.
Un percorso per le donne e anche per chi dell’animo femminile, ama andare alla scoperta.
La mostra resterà aperta per tutto il mese di luglio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Grey's Anatomy 14 stupisce ancora, parla italiano

Stefania Spampinato

Tv

Grey's Anatomy 14: il cast parla sempre più italiano

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Scivola per 50 metri in un calanco: i vigili del fuoco arrivano dall'alto Foto

varano

Scivola per 50 metri in un calanco: i vigili del fuoco arrivano dall'alto Foto

La testimonianza

«Io, molestata da un maniaco al Campus»

4commenti

Testimonianze

Parmigiani a Barcellona: «Abbiamo visto tanta solidarietà tra la gente»

PARMIGIANI A BARCELLONA

«Eravamo lì 40 minuti prima dell'inferno»

weekend

Tra sagre e... castelli di sabbia: l'agenda. Rimandata la festa degli amor

brescia

Cellino riabilita Ghirardi: "A Parma ha fatto tanto". La rabbia del web

1commento

FIDENZA

Addio all'ostetrica Mara Maini: ha fatto nascere migliaia di bambini

CRONACA NERA

Rapina alla farmacia di via Volturno, due banditi in fuga

I dipendenti minacciati con i cutter

1commento

neviano

Attenzione, attraversamento cinghiali. Riuscite a contarli tutti? Video

2commenti

Escursionismo

Rifugi, quelle case dove abita la natura

Amichevole

Parma e Empoli non si fanno male

Teatro

Addio a Tania Rocchetta, 50 anni di palcoscenico. E di impegno civile

Varano Melegari

La Polisportiva Varanese si tinge di Milan

Lutto

E' morto Maurizio Carra, un'istituzione dell'automobilismo

via bixio

Entra di notte al bar e fa bottino: arrestato grazie a un passante

1commento

COLLECCHIO

Talignano invasa da cinghiali e nutrie: la protesta dei residenti

Lamentele anche a Pontescodogna: «Troppe strade sconnesse»

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

barcellona

Ritrovato il piccolo Julian: è in ospedale tra i feriti

Terrorismo

L'Isis sui social: "Il prossimo obiettivo è l'Italia"

SPORT

SERIE A

La Juve travolge il Cagliari, Il Napoli passa a Verona

Incidenti stradali

Ritirata patente al calciatore Kabashi

SOCIETA'

viabilità

Ritorni e partenze, traffico in intensificazione sulle autostrade Tempo reale

calestano

Mai dire Baganzai: la sfida (anche) dei video

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti