10°

22°

Arte-Cultura

I baby gangster venuti da Gerona

I baby gangster venuti da Gerona
Ricevi gratis le news
0

Anna Folli

Si potrebbe definire «Le leggi della frontiera» un romanzo di formazione, oppure il racconto di un’amicizia tradita e poi ritrovata. Ma anche una grande storia d’amore durata tutta una vita. E ancora uno spaccato della Spagna postfranchista, incapace di intraprendere la strada verso la democrazia dopo i lunghi anni della dittatura. Javier Cercas, famoso per il suo splendido «Soldati di Salamina» e per il premiatissimo «Anatomia di un istante» ha spesso messo al centro della sua narrazione la storia spagnola. Ma nel suo ultimo romanzo non è la grande storia a entrare in scena: sono i baby gangster provenienti dal sottoproletariato urbano che negli Anni Sessanta si riunivano in bande, rubavano auto e assaltavano banche. A Gerona, dove lo stesso Cercas è cresciuto, vivevano nelle baraccopoli al di là del fiume Ter: «la frontiera simbolica tra il bene e il male, la giustizia e l’ingiustizia». Sono loro i protagonisti di «Le leggi della frontiera»: prima di tutto l’antieroe Ignacio, bravo ragazzo della piccola borghesia. Timido e succube dei bulli della sua scuola, Ignacio è «un perdente nato che non poteva che essere attratto da un vincente nato, uno capace di mangiarsi il mondo». E infatti Zarco, occhi azzurri e voce roca, capo carismatico di una banda giovanile, nato nella feccia della feccia ma avvolto dall’aura del leader, non ci mette molto a coinvolgerlo. Tra loro, fin dal primo istante e per i successivi trent’anni, Tere: «la ragazza più bella del mondo» che a Ignacio si concede e poi sfugge, la femme fatale che non perde il suo fascino nemmeno quando, alla fine del libro, appare vecchia e malata. Ignacio incontra Zarco e Tere a sedici anni e la sua vita non sarà mai più la stessa.Tutto il romanzo è costruito attraverso una serie di interviste che dovrebbero ricostruire la verità sulla vita di Zarco. Condannato all’ergastolo e più volte fuggito dalla prigione, l’ex capo banda è ormai diventato una specie di leggenda vivente, un eroe romantico mitizzato sui rotocalchi o in brutti film commerciali. Il mondo che rappresentava non esiste più: i suoi compagni sono finiti in prigione, oppure morti per overdose o uccisi in qualche conflitto armato. A ricordare le loro gesta rimane lui, Robin Hood scalcagnato, testimone di un’epoca in cui la metà dei giovani non aveva lavoro e affollava i riformatori. Uno scrittore sta scrivendo un libro su di lui e interroga l’ispettore di polizia che ha catturato Zarco, il direttore del carcere in cui è rinchiuso e Ignacio. Metà del libro ricostruisce il passato dei tre protagonisti, quando si sono conosciuti nell’estate del 1978. La seconda parte riguarda invece il presente: Ignacio è diventato un avvocato di successo, chiamato da Tere dopo molti anni di separazione a difendere Zarco e a cercare di fargli ottenere la libertà. Ma «Le leggi della frontiera» non è soltanto una bella storia e il ritratto di un’epoca. Il suo valore e le qualità che lo rendono un grande romanzo vanno al di là di un’appassionante testimonianza storica e sociale. Il nucleo del libro ha a che fare con l’essenza stessa dell’opera letteraria: è prima di tutto una riflessione sulla nozione del bene e del male, sulla natura dell’uomo e sul peso che, nella formazione dell’individuo, ha la società e il mondo da cui proviene. Ma Cercas non dà risposte certe alle domande che il lettore si pone: chi ha davvero tradito la banda? Qual è il vero rapporto tra Zarco e Tere? E Tere ha mai amato Ignacio? Non lo sapremo. «Le leggi della frontiera» è un romanzo sull’ambiguità e sull’impossibilità di trovare un’unica verità, logica e coerente. Perché la verità è una, nessuna, centomila. Sempre inafferrabile e contraddittoria. 
Le leggi della frontiera 
Guanda, pag. 394, 18 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

In attesa del Palermo scegli il Parma dei tuoi sogni

GAZZAFUN

In attesa di Parma-Entella, Lucarelli nettamente il migliore del campionato

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Il caso

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Smog: polveri sottili alle stelle, da oggi blocco diesel euro 4

PARMA

Smog, polveri sottili alle stelle: blocco per i diesel fino all'Euro 4 Video

Riscaldamento massimo a 19 gradi

PARMA CALCIO

D’Aversa: "Con l'Entella dobbiamo portare in campo la rabbia del dopo-Pescara" Video

Intervista di Paolo Grossi

TRUFFA

Si fingono tecnici e svuotano una cassaforte a Monticelli Video

Ancora una volta un'anziana nel mirino dei malviventi

2commenti

PARMA

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

La foto è stata pubblicata su Facebook da Enrico Maletti

2commenti

PARMA

Spray al peperoncino a scuola: in 5 al pronto soccorso

5commenti

Scurano

Il paese fa festa, i ladri anche

Tragedia

E' morto il tecnico del Soccorso alpino ferito durante un salvataggio

Davide Tronconi era ricoverato al Maggiore di Parma

2commenti

QUARTIERI

Passeggiata e giochi con i gessetti nelle strade dell'Oltretorrente Foto

Continuano le iniziative degli abitanti dell'Oltretorrente per "riappropriarsi" del quartiere

PARMA

Operata una bimba del peso di 700 grammi

Nata pretermine. Coinvolti chirurghi, cardiologici e neonatologi di tre ospedali

2commenti

Fidenza

Addio a Gino Minardi, storico bottegaio

PARMA

Commemorazione dei defunti: orari e servizi dei cimiteri di Parma dal 21 ottobre al 2 novembre

Apertura straordinaria dei cimiteri dalle 8 alle 17,30

GAZZAFUN

Il gatto più bello della città: domani comincia la finale

4commenti

Furto

Via Calatafimi: spaccata «diurna» all'ortofrutta

Ladri in azione di giorno. «Neanche avessi una gioielleria», sbotta la negoziante

STAZIONE

Due telecamere per controllare il terminal dei bus

SISMA

"Luci da terremoto" in Messico Video

Sulla Gazzetta di Parma il geologo parmense Valentino Straser spiega il fenomeno

Lutto

Folla al funerale di Luca Moroni

Nel Duomo di Fidenza l'addio all'ingegnere morto in un incidente stradale

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La «Lunga marcia» della nuova Cina

di Domenico Cacopardo

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

ITALIA/MONDO

TRAGEDIA

Como, 49enne dà fuoco alla casa e si uccide con tre dei suoi figli Foto

novellara

Si fingeva "sexy girl" su Facebook per raggirare gli uomini: denunciato

SPORT

Personaggi

Varriale, voce parmigiana delle World Series

Moto

Rossi: "Qui non sai mai come andrà domani"

SOCIETA'

langhirano

Bellezze in passerella a Pilastro

MUSICA

ParmaJazz Frontiere 2017: grandi nomi al Festival

MOTORI

L'ANTEPRIMA

Ecco T-Roc: in 5 punti il nuovo Suv di Volkswagen Foto

ANTEPRIMA

Arona: il nuovo Suv compatto di Seat in 5 mosse Foto