Arte-Cultura

Malerba parole e immagini

Malerba parole e immagini
Ricevi gratis le news
0

di Laura Orfini

Duemilaotto-duemilatredici: cinque anni senza Luigi Malerba. Senza il suo «polimorfismo», la sua versatilità, la sua varietà, la sua «irriverenza», la sua capacità di scrivere. E d’inventare, di creare, di sperimentare: in tutti i campi (tanti: dalla letteratura al cinema, alla televisione, al giornalismo, e molto altro ancora) in cui si è cimentato, lasciando un segno forte nella cultura del nostro Novecento. Particolarmente gradita, in questo quinto anniversario, la pubblicazione con cui l’editore Diabasis lo ricorda: «Simmetrie naturali. Luigi Malerba tra letteratura e cinema», a cura di Nicola Catelli, riflette sull’autore bercetese in uno spettro amplissimo, riuscendo da un lato a rendere appieno l’idea della sua poliedricità (poliedricità di alto livello, condotta con risultati eccellenti e con pochi eguali nella cultura del secondo Novecento) e dall’altro a far emergere in modo inequivocabile il ruolo di assoluto rilievo che gli spetta nel panorama novecentesco, e che non sempre – nonostante i numerosi premi vinti – gli è stato riconosciuto nei giusti termini. Autore celebre ma talora in parte sottovalutato, Malerba: la pubblicazione di Diabasis può dare un contributo significativo in questo senso, facendo il punto sulla figura dell’autore de «La scoperta dell’alfabeto» e de «Il pianeta azzurro» ma anche, per certi versi, rilanciando. Avanzando anche – come sottolineano Luigi Allegri e Gabriella Ronchi nella presentazione – «nuovi sguardi critici» sul suo lavoro, e proponendosi come operazione tutt’altro che statica: punto di arrivo e punto di partenza insieme.
Il volume – parte della collana «Carte di lavoro» dell’Istituzione Biblioteche del Comune di Parma - raccoglie gli atti del convegno di studi «Luigi Malerba. La letteratura e il cinema», organizzato dai Dipartimenti di Italianistica e di Beni culturali e dello spettacolo dell’Università e dal Comune di Parma l’8 e il 9 ottobre 2009, a un anno dalla scomparsa dell’autore: una «due giorni» malerbiana di notevole spessore, con il coinvolgimento di alcuni dei suoi maggiori studiosi. Da Walter Pedullà a Francesco Muzzioli, da Romano Luperini a Dominique Budor, a Renato Barilli, a Gian Piero Brunetta, gli interventi proposti indagano la personalità di Malerba a 360 gradi, attraversando così oltre mezzo secolo di cultura italiana e di stili, modi, tendenze: dal neorealismo alle neoavanguardie, fino al postmoderno e oltre.
Novecentesco, certo, Malerba: pienamente novecentesco. E il volume lo testimonia con efficacia: non foss’altro per quel «narratore diviso» di cui ben tratta Muzzioli, o per quella «disintegrazione molecolare dell’identità» (così nel saggio di Giovanni Ronchini) che colloca i suoi personaggi in una schiera illustre nella quale trovano spazio, ad esempio, Mattia Pascal e Zeno Cosini, o per l’«inesauribile sperimentalismo narrativo» evidenziato da Budor, o ancora per gli accenti kafkiani rilevati da Rinaldo Rinaldi.Ma novecentesco non senza radici: tutt’altro. 
E anche su questo aspetto il libro è illuminante, nel sottolineare a dovere tutti i puntelli che Malerba ha nel passato: dall’attenzione ai dialetti e alla civiltà contadina fino alla passione per il Medio Evo. Quel Medio Evo che è riferimento letterario costante e che Malerba porta anche al cinema con «Donne e soldati», diretto con Antonio Marchi. Ecco, il cinema: l’altro fuoco dell’ellisse. Cinema (e televisione) da sceneggiatore e da regista, oltre che da critico. Cinema come «palestra» per la narrativa ma non solo. Cinema come altro mezzo con cui inventare: a partire dal linguaggio. Anche su questo ci si sofferma parecchio, con i bei saggi di Gian Piero Brunetta, Roberto Campari, Michele Guerra e Pier Paolo De Sanctis (che s’aggiungono al suggestivo racconto di chi - Fabio Carpi – con Malerba ha collaborato a lungo), scandagliando a fondo un ambito forse meno conosciuto di quello letterario ma pieno di sorprese e di scoperte per chi legge.
Così è del resto l’intero volume, approfondimento appassionato e ritratto a tutto tondo - da Parma a Roma, a Parigi - impossibile davvero da sintetizzare e tutto da leggere. Un lavoro prezioso che fortunatamente ha trovato pubblicazione, a quattro anni dal convegno, e che diventerà senz’altro punto di riferimento critico su Malerba. 
Simmetrie naturali - Diabasis, pag. 184, 18,00
 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La fotogallery del concerto della Mannoia

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Fidenza

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Piene, la situazione migliora. In serata riapre il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Danni e disagi

Piene, la situazione migliora. Riaperto il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Bonaccini: "Chiederemo al governo lo stato d'emergenza". Coldiretti: "Danni per milioni di euro"

maltempo

Strade provinciali, "emergenza finita in montagna". Ancora 5.000 senza corrente elettrica

I danni del vento al campeggio di Rigoso Video

1commento

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2 - Le foto

Sommerso anche il cortile della Reggia

2commenti

meteo

La pioggia si "sposta" al Sud. E da venerdì nuova ondata di freddo

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

tg parma

Colorno sott'acqua, i cittadini: "Non si poteva evitare?" Video

1commento

piena

Viarolo, auto in balia delle acque. Escluse persone all'interno

incidente

17enne investito sulla tangenziale a Sanguigna: è in Rianimazione

1commento

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

31commenti

copermio

Salvataggio in gommone di tre persone e un cane bloccati in un capannone Video

anteprima gazzetta

L'alluvione e il black-out nel Parmense: danni, disagi, paura e storie

IL CASO

Via Cavour, 17enne aggredito e rapinato dal «branco»

8commenti

TRASPORTI

Tep, revocato lo sciopero del 14 dicembre

social

Esondazioni e black-out: è derby di solidarietà tra Parma e Reggio

piena

Il sindaco di Sorbolo: "I cittadini non si mettano in pericolo: via dagli argini" Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

LA BACHECA

Venti nuove offerte di lavoro

ITALIA/MONDO

lutto

Addio a Everardo Dalla Noce: da "Tutto il calcio minuto per minuto" alla Borsa

luzzara/suzzara

Ha ucciso i due figli e tentato il suicidio: le condizioni migliorano

SPORT

COPPA ITALIA

L'Inter spezza le reni al Pordenone (ai rigori)

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

5commenti

SOCIETA'

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

Aveva 104 anni

Erminio Sani, l'ultimo maggiordomo

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS