-2°

Arte-Cultura

Sardegna magica tra sogno e memoria in "Sa reina" di Simone Caltabellotta

Ricevi gratis le news
0

Elissa Piccinini

Si intravedono radici antiche, ma un’anima potentemente elettrica, nell’ultimo romanzo di Simone Caltabellotta «Sa Reina (La Regina)» (Ponte alle Grazie, pp. 173, euro 13,00). L’autore, padre sardo ma nato a Roma, già direttore editoriale di Fazi, fondatore di Lain e ora nel comitato editoriale della Elliot, ha infatti scritto uno splendido libro di sogno e memoria, che trae alimento da riti ancestrali senza dimenticare però le urgenze della storia. Ma partiamo dalla vicenda. Davide, il protagonista (che condivide con l’autore diverse caratteristiche), insieme col giovane Leo e col rocker–archeologo Lucien si reca in Sardegna, nella regione del Sulcis, per una ricerca sulle antiche civiltà sarde. Ma il loro viaggio acquisirà un valore antropologicamente forte: una discesa negli inferi dell’inconscio, un affondo memoriale in una terra madre uterina e misteriosa che può dischiudere le proprie labbra durante il compiersi di rituali iniziatici che prevedono l’uso di erbe allucinogene (l’erba sardonia) e il fenomeno dell’incubazione. Lucien e Davide diventano così lo sciamano «videmortos» e l’eroe dormiente che precipita nello spazio e nel tempo, avvolto in un bozzolo cosmico in cui il tempo rovina sulle proprie pareti (cit.). E così «Sa Reina» del Caltabellotta, come altri libri di viaggio dalle suggestioni onirico-allucinatorie di cui condivide i presupposti (e pensiamo alla «Converazione» siciliana di Vittorini, come pure al «Requiem» tabucchiano), presenta una ricca e importante stratificazione narrativa che lo rende testo intrinsecamente denso e gli dona un enorme valore letterario e culturale. Per il protagonista il viaggio nel proprio passato diventa anche viaggio nel profondo della sua stessa terra, una Sardegna magica e mitologica, terra di streghe/fate e di Giganti/eroi. Ma nella storia di Davide e del suo doloroso rito di passaggio si raccontano anche le ferite urgenti della terra sarda e dei suoi pastori, quelle di chi vive e lotta contro le ingiustizie. E in tutto questo l’ulivo chiamato «Sa Reina», la regina, l’ulivo più antico del Mediterraneo che tende i suoi rami come dita al cielo sostenendolo e le cui radici affondano nella terra (tetto per il regno dei morti), si fa simbolo di una soglia fra cielo, terra e inferi, cosmico asse del mondo.
Sa Reina - Ponte alle Grazie, pag. 173, euro 13,00

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Addio a Sergio Sergio Della Monica, fondò i Planet Funk: aveva 58 anni

lutto

Addio a  Sergio Della Monica, fondò i Planet Funk: aveva 58 anni Video, la celebre "Who Said"

1commento

Chef Gino

LO STRAJE'

Chef Gino: "Così invoglio le famiglie a stare insieme in cucina" Video

2commenti

Luca Tommassini nuovo direttore artistico di Amici

tv

Luca Tommassini nuovo direttore artistico di "Amici"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Domani speciale su cani, gatti & Co.

INSERTO

Domani speciale su cani, gatti & Co.

Lealtrenotizie

Rubano alcune lanterne dai tavolini di un ristorante di via Mameli

Via MAMELI

Rubano alcolici per rivenderli ai ragazzi in centro: arrestato 27enne marocchino, fuggito il complice

Il malvivente è stato fermato da un carabiniere fuori servizio

PARMA

In stazione con un motorino rubato: denunciati un 20enne e un 17enne

I ragazzi abitano a Solignano

CULTURA

Parma capitale 2020: «Evviva! E ora tutti al lavoro senza perdere tempo»

I giudizi del comitato scientifico

1commento

Indagine

Caro cimiteri: stessi servizi, prezzi (molto) diversi

Cambio vita

Andrea, da Bogolese al giro del mondo

Calcio

Quanti problemi dietro la disfatta

PARMA

Eramo, Lavagetto e Pezzuto: "Niente sala civica per Forza Nuova, bastava modificare il Regolamento"

FIDENZA

Addio a Graziella, per 40 anni impiegata all'Aci

Tuttaparma

La tradizione del brodo fatto in casa

Scuola

Diritto alla disconnessione per i docenti: opinioni a confronto

2commenti

Addio

Leo Landolfi, il medico napoletano che amava Parma

VIABILITA'

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

PARMA

L’anteprima di “Benvenuti a casa mia”: al cinema gratis con la Gazzetta

Il nostro giornale mette a disposizione 25 inviti per due persone

politica

Agenda elettorale: oggi Renzi a Parma, domani Salvini a Busseto e Traversetolo

fidenza

Con una borsa modificata ruba vestiti per 6mila euro all'outlet: arrestato

1commento

BABY GANG

Poliziotti e vigili: ragazzi sotto stretta sorveglianza in via Cavour

19commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Riuscire a lamentarsi anche quando si vince

di Michele Brambilla

6commenti

LA PEPPA

La ricetta - Ciambelline ricotta e arance

ITALIA/MONDO

PALERMO

Facevano prostituire la figlia di 9 anni: arrestati i genitori e due clienti

1commento

OAXACA

Ancora terremoto in Messico: scossa di magnitudo 6.0 nel sud

SPORT

olimpiadi

L'atleta russo di curling Krushelnitckii è positivo al doping: aperta una procedura

BASKET

Coppa Italia, storica prima volta di Torino

SOCIETA'

youtube

Otto ore di volo col bimbo che urla «indemoniato»

1commento

social

Tenta di speronarlo in autostrada (come nei film) ma... Video

MOTORI

MOTORI

Skoda Kodiaq, ancora più completa in allestimento Sportline Foto

PROVA SU STRADA

Giulia, al volante di una vera Alfa