-5°

Arte-Cultura

Sardegna magica tra sogno e memoria in "Sa reina" di Simone Caltabellotta

0

Elissa Piccinini

Si intravedono radici antiche, ma un’anima potentemente elettrica, nell’ultimo romanzo di Simone Caltabellotta «Sa Reina (La Regina)» (Ponte alle Grazie, pp. 173, euro 13,00). L’autore, padre sardo ma nato a Roma, già direttore editoriale di Fazi, fondatore di Lain e ora nel comitato editoriale della Elliot, ha infatti scritto uno splendido libro di sogno e memoria, che trae alimento da riti ancestrali senza dimenticare però le urgenze della storia. Ma partiamo dalla vicenda. Davide, il protagonista (che condivide con l’autore diverse caratteristiche), insieme col giovane Leo e col rocker–archeologo Lucien si reca in Sardegna, nella regione del Sulcis, per una ricerca sulle antiche civiltà sarde. Ma il loro viaggio acquisirà un valore antropologicamente forte: una discesa negli inferi dell’inconscio, un affondo memoriale in una terra madre uterina e misteriosa che può dischiudere le proprie labbra durante il compiersi di rituali iniziatici che prevedono l’uso di erbe allucinogene (l’erba sardonia) e il fenomeno dell’incubazione. Lucien e Davide diventano così lo sciamano «videmortos» e l’eroe dormiente che precipita nello spazio e nel tempo, avvolto in un bozzolo cosmico in cui il tempo rovina sulle proprie pareti (cit.). E così «Sa Reina» del Caltabellotta, come altri libri di viaggio dalle suggestioni onirico-allucinatorie di cui condivide i presupposti (e pensiamo alla «Converazione» siciliana di Vittorini, come pure al «Requiem» tabucchiano), presenta una ricca e importante stratificazione narrativa che lo rende testo intrinsecamente denso e gli dona un enorme valore letterario e culturale. Per il protagonista il viaggio nel proprio passato diventa anche viaggio nel profondo della sua stessa terra, una Sardegna magica e mitologica, terra di streghe/fate e di Giganti/eroi. Ma nella storia di Davide e del suo doloroso rito di passaggio si raccontano anche le ferite urgenti della terra sarda e dei suoi pastori, quelle di chi vive e lotta contro le ingiustizie. E in tutto questo l’ulivo chiamato «Sa Reina», la regina, l’ulivo più antico del Mediterraneo che tende i suoi rami come dita al cielo sostenendolo e le cui radici affondano nella terra (tetto per il regno dei morti), si fa simbolo di una soglia fra cielo, terra e inferi, cosmico asse del mondo.
Sa Reina - Ponte alle Grazie, pag. 173, euro 13,00

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

1commento

"Cold Chairs": un inno alla vita"!

musica

Bataclan, da Collecchio l'omaggio dei "The Lemon Flavour" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

La morte di Filippo

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

TESTIMONIANZA

«Preso a calci e pugni per divertimento»

3commenti

LEGA PRO

Parma-Santarcangelo: i crociati provano a riprendere il volo Diretta

Weekend

Una domenica tra musica e fuoristrada: l'agenda

Protezione civile

I volontari parmigiani al lavoro nelle Marche

La storia

Rocco e Giulia, salumieri a Innsbruck

1commento

elezioni

Pizzarotti, è ufficiale: "Mi ricandido" Video . Dall'Olio si ritira: "Sostengo Scarpa"

21commenti

graffiti

Il sottopasso dello Stradone? Galleria di street art Foto

GRANDE FIUME

Il Po in secca? Attrazione per i turisti

PEDEMONTANA

Polizia municipale, multe in aumento

2commenti

bedonia

Violenze sul padre per anni, arrestato un 40enne Video

IL CASO

Vigili, la Fabbri si scusa con Bonsu e lo risarcisce

Lettera al giovane ghanese, che riceverà 20mila euro

Langhirano

Filippo, le lacrime e il colore dei ricordi sulla bara bianca

2commenti

commozione

Langhiranese: un minuto di silenzio per Filippo Video

commemorazione

Il liceo Bertolucci si prende per mano: "Ciao Filippo"

Polemica

«Sulla legionella ci hanno preso in giro»

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

incidente

Bus ungherese, il console: "I due figli del prof 'eroe' sono morti"

Rigopiano

Francesca che dall'ospedale aspetta il suo Stefano

WEEKEND

LA PEPPA CONSIGLIA

La ricetta - Pasticcio di patate formaggi e verdure

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

SPORT

sport

Il Coni premia i suoi campioni parmigiani: le foto

Sport Invernali

Il cielo è azzurro a Kitzbühel: Paris fa l'impresa

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto