23°

Arte-Cultura

I sogni di Bray? Musei aperti e accoglienti

I sogni di Bray? Musei aperti e accoglienti
0

Silvia Lambertucci

Fondi europei per rilanciare i musei del Sud, un intervento di salvataggio per le fondazioni liriche «senza che resti a casa nessuno» e soprattutto nuove assunzioni, per archeologi, archivisti, bibliotecari e non solo. Incassati i consensi per il decreto Valore Cultura – che ora ha tempo fino al 9 di ottobre per diventare legge – Massimo Bray insiste e ribadisce anche dalle vacanze  il progetto di un cambio di pagina per la cultura. Dalla necessità di un turismo consapevole che passi per una valorizzazione non consumistica del patrimonio, al sogno «che deve diventare realtà» di musei con orari flessibili, librerie accoglienti, caffè d’appeal che non ci facciano più invidiare gli alti standard internazionali. Scelte di cambiamento, sottolinea in un’intervista all’ANSA il ministro dei beni culturali e del turismo, che «i cittadini chiedono a gran voce».  Il primo passo, mal di pancia del governo permettendo, sarà proprio lì, sulla discussione parlamentare e la trasformazione in legge del decreto presentato a fine luglio a Palazzo Chigi con il premier Letta accanto a metterci la faccia. In ballo ci sono decine di cose, dalle novità per la gestione di Pompei al rinnovo delle misure fiscali per il cinema, dal fondo di salvataggio per le fondazioni liriche sull'orlo del collasso all’assunzione di 500 under 35 per progetti destinati al Sud. Se andasse tutto in porto sarebbe una piccola rivoluzione. Soprattutto tenendo conto delle miserie in cui si è dibattuto il settore negli ultimi anni, con i conti del ministero sempre più in rosso. Bray risponde diplomatico: «sono sicuro che tutti daranno un contributo per migliorarlo.  Mi sembra che il Parlamento voglia favorire l’approvazione di provvedimenti per la Cultura, quelle scelte chiare di cambiamento che i cittadini chiedono a gran voce». E intanto rassicura i lavoratori della lirica. Anche con i tagli richiesti alle fondazioni in difficoltà, assicura, «lavoreremo perchè non resti a casa nessuno». Il personale in più verrà riassorbito da Ales, la spa del ministero, «ma anche gli enti locali faranno la loro parte come possibile. Il taglio degli integrativi è una richiesta necessaria fino a quando i conti non torneranno in ordine, per garantire la sopravvivenza delle Fondazioni. Ripeto, l’interesse è quello di mantenere i posti di lavoro». Altro capitolo caldo, il rapporto con i privati, per il quale Bray ha sempre detto di volere «regole chiare». A definirle, spiega ora il ministro, concorrerà in parte la nuova commissione per il codice dei beni culturali della quale faranno parte Giuliano Amato e Salvatore Settis: «Alcune di queste regole verranno stabilite dalla commissione, discusse con me e presentate al Parlamento», sottolinea, «in questo modo i privati conosceranno in modo chiaro e trasparente qual'è l’impostazione e le regole da rispettare».
In pentola c'è anche altro: «stiamo lavorando per creare le condizioni per poter assumere, dopo tanto tempo, il personale necessario», assicura il ministro. Intanto si lavora alla riforma del ministero.  Difende e rivendica la scelta del governo di unire cultura e turismo («è un segnale che ho intenzione di recepire al meglio») e torna, ribadendolo come un mantra, sul concetto di 'cultura per tuttì su cui arriveranno provvedimenti. Quando si parla musei e turismo, del resto, il ministro pugliese si accalora, spiega che vorrebbe si scoprisse «quella che è l’unicità del nostro Paese una rete museale straordinaria e di valore inestimabile» e che questo avvenisse «con un lavoro di divulgazione fatto tra il mio ministero e quello della Pubblica istruzione». Anche per realizzare quest’idea, ricorda, sono state stanziate nuove risorse e sbloccati fondi europei Poin per 372mln.  In concreto c'è per ora l’esperimento di apertura serale (l'ultimo sabato del mese, si ricomincia a fine agosto) che coinvolge 38 fra musei e aree archeologiche mentre dovrebbero ripartire le gare per l’assegnazione dei cosiddetti servizi aggiuntivi. Ma quello di trovare nei musei italiani, orari più elastici, caffetterie accoglienti e librerie attrezzate, insiste Bray, «è un sogno che deve diventare realtà. I privati che gestiscono i servizi aggiuntivi devono essere chiamati a rispettare standard di alta qualità». Obiettivo, lo standard del celeberrimo Met newyorchese. Lui lo promette: «Lavorerò affinchè l’Italia non abbia niente da invidiare a queste strutture». 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Polemiche per il «ritocco» alla Cardinale

CANNES

Polemiche per il «ritocco» alla Cardinale

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Settimana di grandi classici. Con grandi sorprese Video

gazzarock

musica

Premio Gazzarock, la sfida comincia: vota il tuo artista preferito

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Osteria degli Argini

Osteria degli Argini

CHICHIBIO

«Osteria degli Argini», tutto fatto in casa con cura

Lealtrenotizie

Marito e moglie trovati morti in casa a Felegara: omicidio-suicidio?

dramma

Felegara, con un coltello uccide la moglie malata e si suicida Foto Video

I corpi di Wilma Paletti e Gianfranco Carpana ritrovati dai figli

violenza sulle donne

Sviene al lavoro: era stata massacrata di botte dall'ex. Arrestato il 32enne

La donna ora versa in gravissime condizioni e si teme per la sua vita

3commenti

lutto

E' morta Alice Borbone-Parma, la nipote dell'ultimo duca di Parma Foto

intervento

Pellacini: "Comune e Provincia svendono quote delle Fiere di Parma"

convegno

Barilla, Chiesi e Dallara: la lezione in Università di tre "big"

politica

Elezioni amministrative, si vota l'11 giugno. Ballottaggi il 25

5commenti

tragedia

39enne muore in moto a Pescara, un rene "donato" a Parma

DOMANI

«Parma 360»: uno speciale sul festival

carcere

La denuncia di Antigone: "A Parma 603 detenuti per 350 posti"

TESTIMONIANZA

Lucia Annibali: «Vi racconto la mia nuova vita»

1commento

elezioni 2017

Salvini domani a Parma: "Per sostenere la candidatura della Cavandoli"

tribunale

Zebre Rugby, concordato in bianco: scongiurato il fallimento

Cambio alla presidenza, nominata la Falavigna, Pagliarini resta socio

omicidio

Delitto Habassi, chiuse le indagini: "C'è stata premeditazione"

emilia romagna

Turismo: dalla Regione 571 mila euro alla nostra Montagna

gazzareporter

Auto ad incastro: scene da via Palermo Foto

3commenti

carabinieri

Maxi-sequestro di armi da guerra nel Parmense: volevano rubare anche la salma di Enzo Ferrari

I nomi dei sette parmigiani della banda

11commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

5commenti

EDITORIALE

Dal cinema italiano segnali di primavera

di Francesco Monaco

ITALIA/MONDO

salute

Lorenzin: "E' allarme morbillo. Urgente applicare il Piano vaccini"

Mondo

Debbie devasta l'Australia Video

SOCIETA'

Musica

Stoccolma: finalmente Dylan ritirerà il Nobel

Bolivar

Colombia, in 5 ballano in sala operatoria: licenziati Video

SPORT

tg parma

D'Aversa: "Serie B ancora raggiungibile". Calaiò: "Serve miracolo"

LEGA PRO

Gubbio-Parma 1-4 , gli highlights video

MOTORI

restyling

Mercedes, ora la GLA è più alta e più connessa

innovazione

La Fiat 500 adesso si può noleggiare su Amazon