10°

20°

Arte-Cultura

Dopo l'uscita dal museo

Dopo l'uscita dal museo
0

Gianni Croci

«Cosa mi porti a vedere», scattò Barbara,  voce alterata e spigolosa, alzando la testa mentre si sedeva in auto dalla parte del viaggiatore.
«Tu, in questi graffiti ci vedi la suprema arte dell’amore, io non la penso come te e credo abusasse sulla povera carne del corpo, quel popolo, per affermare la massima civiltà raggiunta col loro potere».
Barbara esplodeva facilmente con Gerardo quando le sue opinioni non combaciavano con quelle del suo uomo.
Vivevano insieme, in libera convivenza da otto anni, e Barbara non era in pari col sesso, la sua educazione cattolica, nonostante la sua vita fuori dal matrimonio canonico, non le permetteva altrettanta libertà nei rapporti sessuali con Gerardo.
Era uno spigolo. Insuperato.
Come se un demonio o nostro Signore la tenessero stretta per mano e la bloccassero quando il dunque pretendeva la follia di un gesto, di un grido, che solo il giorno dopo si sarebbe chiesta in solitudine come aveva potuto perdere così vistosamente i lumi della ragione e perdersi nel tunnel del piacere che mai aveva provato sulla carne, ma che paventava e che un giorno o l’altro il coraggio, che non le mancava, l’avrebbe aiutata ad attraversare il guado del piacere senza rimorsi.
Gerardo aveva preso la palla al balzo mentre si trovava in vacanza al mare con Barbara per portarla a visitare i Musei Erotici.
 Graffiti, incisioni su mura e pietra, pitture murali, affreschi, con figure di uomini e donne che si amano liberamente come la natura e l’apporto intelligente degli esseri umani può esercitare al di là del bene e del male e della stupida e volgare pornografia. Così la pensava Gerardo.
Erano rientrati in albergo tutti e due immusoniti.
Per le parole di Barbara, altrettanto per i silenzi di Gerardo che non muovevano né l’aria né il suo modo di pensare all’amore, con quel pizzico di libertà che sottintendeva il piacere come una conquista, la perdita del pudore ch’era soltanto paura, timore di offendere, di sentirsi sporco di una virtuale volgarità che esisteva solo nella mente di Barbara, nel suo modo di affrontare la propria coscienza pulita e incontaminata, innocente come la candida verginità dei suoi pensieri, del suo amore verso di lui.
A tavola, però, nonostante le discussioni di Barbara e le glissate di Gerardo, avevano mangiato con appetito e di gusto.
Branzino al sale e verdure al forno, Vermentino frizzante secco, gelato abbondante con panna per Barbara e caffè per due.
Saliti in camera Barbara si tolse la camicetta di seta e i pantaloni di lino beige, si sedette sullo sgabello del bagno, sfilò i sandali dai piedi uno alla volta e li fece volare verso la porta smerigliata del box doccia. Finì di svestirsi mostrando la schiena nuda e abbronzata a Gerardo, che già l’attendeva a letto. Indossò il pigiama e abbassò la tapparella. «L’amore pretende quel qualcosa in più che lo rende unico e inimitabile con altre passioni che non siano legate all’uomo e alla donna, al maschio e alla femmina. Quel qualcosa è il linguaggio, la sintassi della verità e del gusto, una nuova sintesi di dare e prendere. L’avventura erotica, se così la vuoi chiamare, è sempre una storia che dà forma all’amore, la completa col carattere di una libertà che fino a un momento prima c’era del tutto sconosciuta. Ci è indispensabile per esprimere il meglio di noi stessi».
«La donna - disse Barbara - aspetta troppo o troppo poco. I suoi tempi non sono regolati da nessun orologio. Non c’è misura e spazio per il suo piacere».
Barbara si era avvicinata e gli stringeva la mano mentre Gerardo nudo e sicuro di sé era già pronto a cascarle addosso, coprirla con i suo corpo, la sua carne, il suo sangue, il suo fiato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Blu Trieste

Gazzareporter

Blu Trieste: le foto di Ruggero Maggi

Giovedì nozze per Alessia, prima trans a sposarsi

gossip

Giovedì nozze per Alessia, prima trans a sposarsi Gallery

Brigitte, la prof che sposò l'allievo e ora sogna l’Eliseo con Emmanuel

macron

Brigitte, la prof che sposò l'allievo e ora sogna l’Eliseo Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Fare, vedere, mangiare: ecco l'App Pgn

GIOVANI

L'App Pgn è più ricca: scaricala e scopri le novità

Lealtrenotizie

Addio a Valenti, lo sportivo

LUTTO

Addio a Valenti, lo sportivo

ALLARME

Bocconi killer, un nuovo caso

Stazione

Quei tombini instabili che tolgono il sonno

Calcio

Parma, la parola ai tifosi

lutto

Fidenza piange il pittore Mario Alfieri

SACERDOTE

Don Ubaldo, da Tabiano alla Siberia

Parma

«La Marina? Un'opportunità per i giovani»

AL REGIO

De Andrè, Cristiano canta Fabrizio

Parma

Auto ribaltata a San Ruffino: 4 feriti

Comune

Ultimo Consiglio: scintille sulla questione Fiera

Dall'Olio: "Multe per 13 milioni, il massimo di sempre". Scontro Bosi-Nuzzo. Parcheggi sotterranei mai costruiti: il Comune pagherà 661mila euro anziché 192mila

6commenti

droga

Spacciava cocaina a Colorno: arrestato

3commenti

INCHIESTA

Nessun soccorso per gli animali selvatici. I cittadini: "Telefonate a vuoto mentre muoiono"

L'assessore regionale Caselli spiega che nessuna associazione del Parmense ha risposto al bando 

6commenti

CREMONA

Grande commozione all'addio a Alberto Quaini

lettere 

"Quei ragazzini che lanciano sassi a Traversetolo"

6commenti

Anteprima Gazzetta

Bocconi killer: avvelenato un cane al Parco Ducale

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La storia ci insegna. Purtroppo

1commento

REPORTAGE

La guerra delle cipolle nella sfida per l'Eliseo

di Luca Pelagatti

ITALIA/MONDO

maltempo

Torna la neve in Lombardia Video

BOLOGNA

Killer ricercato: rubato nella zona un kit di pronto soccorso

SOCIETA'

medicina

Tre tazzine di caffè al giorno diminuiscono il rischio di cancro alla prostata

IL VINO

La Freisa compie cinquecento anni. Festa con Kyè di Vajra

SPORT

BASEBALL

Gilberto Gerali general manager della Nazionale

Moto

Tragedia nel motociclismo, morto Dario Cecconi

MOTORI

NOVITA'

Toyota Yaris: l'ora del restyling

OPEL

La Insignia tutta nuova è Grand Sport