Arte-Cultura

Dopo l'uscita dal museo

Dopo l'uscita dal museo
0

Gianni Croci

«Cosa mi porti a vedere», scattò Barbara,  voce alterata e spigolosa, alzando la testa mentre si sedeva in auto dalla parte del viaggiatore.
«Tu, in questi graffiti ci vedi la suprema arte dell’amore, io non la penso come te e credo abusasse sulla povera carne del corpo, quel popolo, per affermare la massima civiltà raggiunta col loro potere».
Barbara esplodeva facilmente con Gerardo quando le sue opinioni non combaciavano con quelle del suo uomo.
Vivevano insieme, in libera convivenza da otto anni, e Barbara non era in pari col sesso, la sua educazione cattolica, nonostante la sua vita fuori dal matrimonio canonico, non le permetteva altrettanta libertà nei rapporti sessuali con Gerardo.
Era uno spigolo. Insuperato.
Come se un demonio o nostro Signore la tenessero stretta per mano e la bloccassero quando il dunque pretendeva la follia di un gesto, di un grido, che solo il giorno dopo si sarebbe chiesta in solitudine come aveva potuto perdere così vistosamente i lumi della ragione e perdersi nel tunnel del piacere che mai aveva provato sulla carne, ma che paventava e che un giorno o l’altro il coraggio, che non le mancava, l’avrebbe aiutata ad attraversare il guado del piacere senza rimorsi.
Gerardo aveva preso la palla al balzo mentre si trovava in vacanza al mare con Barbara per portarla a visitare i Musei Erotici.
 Graffiti, incisioni su mura e pietra, pitture murali, affreschi, con figure di uomini e donne che si amano liberamente come la natura e l’apporto intelligente degli esseri umani può esercitare al di là del bene e del male e della stupida e volgare pornografia. Così la pensava Gerardo.
Erano rientrati in albergo tutti e due immusoniti.
Per le parole di Barbara, altrettanto per i silenzi di Gerardo che non muovevano né l’aria né il suo modo di pensare all’amore, con quel pizzico di libertà che sottintendeva il piacere come una conquista, la perdita del pudore ch’era soltanto paura, timore di offendere, di sentirsi sporco di una virtuale volgarità che esisteva solo nella mente di Barbara, nel suo modo di affrontare la propria coscienza pulita e incontaminata, innocente come la candida verginità dei suoi pensieri, del suo amore verso di lui.
A tavola, però, nonostante le discussioni di Barbara e le glissate di Gerardo, avevano mangiato con appetito e di gusto.
Branzino al sale e verdure al forno, Vermentino frizzante secco, gelato abbondante con panna per Barbara e caffè per due.
Saliti in camera Barbara si tolse la camicetta di seta e i pantaloni di lino beige, si sedette sullo sgabello del bagno, sfilò i sandali dai piedi uno alla volta e li fece volare verso la porta smerigliata del box doccia. Finì di svestirsi mostrando la schiena nuda e abbronzata a Gerardo, che già l’attendeva a letto. Indossò il pigiama e abbassò la tapparella. «L’amore pretende quel qualcosa in più che lo rende unico e inimitabile con altre passioni che non siano legate all’uomo e alla donna, al maschio e alla femmina. Quel qualcosa è il linguaggio, la sintassi della verità e del gusto, una nuova sintesi di dare e prendere. L’avventura erotica, se così la vuoi chiamare, è sempre una storia che dà forma all’amore, la completa col carattere di una libertà che fino a un momento prima c’era del tutto sconosciuta. Ci è indispensabile per esprimere il meglio di noi stessi».
«La donna - disse Barbara - aspetta troppo o troppo poco. I suoi tempi non sono regolati da nessun orologio. Non c’è misura e spazio per il suo piacere».
Barbara si era avvicinata e gli stringeva la mano mentre Gerardo nudo e sicuro di sé era già pronto a cascarle addosso, coprirla con i suo corpo, la sua carne, il suo sangue, il suo fiato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

invito a cena

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

ARICCIA

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

Bertolucci, Maria sapeva tutto tranne uso del burro

giallo "Ultimo tango"

Bertolucci: "Maria sapeva tutto tranne del burro"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

autovelox

CONTROLLI

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Ucciso da forma di parmigiano: condannato produttore "spazzolatrice"

traversetolo

Ucciso da forma di Parmigiano: condannato il produttore della "spazzolatrice"

BASSA

Lutto a Sorbolo per la morte di Ilaria, uccisa da una malattia a 30 anni

Incidente

Scontro auto-camion in tangenziale a Collecchio: ferita un'anziana

Analogie

Il Parma sulle orme del "miracolo" Fiorentina 2002?

Cambio d'allenatore, innesti di mercato: da metà classifica alla B. Era il 2002. E c'era Evacuo

Referendum

Il No vince con il 59,11% in Italia, nel Parmense ottiene il 52,63%

5commenti

Parma

Calci e pugni alla moglie per anni: condannato

paura

La bimba resta a terra, il treno parte con la mamma

La "bimba" è stata accudita da un'agente della Polfer

salso

L'ultimo, commovente, saluto al giovane Lorenzo

I funerali del 15enne prematuramente scomparso

giudice sportivo

Due giornate a Lucarelli, ci sarà per il derby

Tifosi, lancio di bottiglie: 2.500 euro di multa

Strajè

"Costretta" a fare ricerca all'estero. Il sogno di Maria Chiara: tornare a Parma Video

Duri esami in inglese e tedesco e tecniche innovative in Svizzera: ecco l'esperienza di una 28enne di Roccabianca

feste

Prove di illuminazione dell'albero di Natale in piazza Gallery

tg parma

Pizzarotti: "Referendum, a Parma debole il movimento per il No" Video

2commenti

16 dicembre

Valter Mainetti professore ad honorem dell'Università di Parma

Il conferimento alle ore 11 nell’Aula Magna dell’Ateneo

Curiosità

Al seggio col colbacco del «no»

tg parma

Ventenne travolto a Lemignano: è in Rianimazione Video

QUESTURA

Bici rubate trovate al parco Falcone e Borsellino: qualcuno le riconosce? Foto

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Ci sarebbe, magari, un "grazie" da dire

di Michele Brambilla

8commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

La verità può nascondersi ma c'è

ITALIA/MONDO

Cambridge

Trovata morta ricercatrice italiana: cause naturali

referendum

Pelù denuncia: "Ho avuto la matita cancellabile". Ma ecco perché è valida

4commenti

SOCIETA'

pazzo mondo

Venezia: si lancia con il surf da Ponte degli Scalzi

televisione

Belen e Cuccarini, il sexy tango infiamma la tv

SPORT

calcio e tragedia

L'omaggio agli "angeli-campioni": Coppa sudamericana alla Chapecoense

secondo allenamento

D'Aversa, subito alle prese con le assenze in difesa Video

MOTORI

GRUGLIASCO

Prodotta la Maserati numero centomila

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)