18°

Arte-Cultura

Boom economico e boom estetico

Boom economico e boom estetico
0

Katia Golini

Gli anni in cui l'Italia è stata grande non sono poi così lontani. Non c'è bisogno di guardare indietro fino all'Impero Romano o al Rinascimento per riconoscere nel nostro Paese un modello per la cultura e lo slancio economico. In questi anni di profonda crisi degli affari ma anche delle idee, di depressione sociale e povertà dilagante è difficile fare mente locale. Eppure, poco più di mezzo secolo fa - lo spazio di due generazioni – l'Italia è uscita da una guerra devastante a testa alta, piena di entusiasmo e di voglia di riscatto. Dimostrando che, quando vogliono, gli italiani sanno essere guida rivoluzionaria del rinnovamento. La prova è raccontata nella mostra «La Rinascita. Storie dell'Italia che ce l'ha fatta», ricchissimo reportage di un ventennio felice, quando l'Italia, devastata dalle bombe, ferita nell'anima e nel corpo, diventa leader della creatività e dell'inventiva, dello sviluppo industriale ed economico, modello da seguire e imitare in tutto il mondo occidentale.
Un'imponente panoramica realizzata con il determinante contributo dello Csac (Centro studi archivio della comunicazione) dell'Università di Parma. Sono gli anni in cui nasce il Made in Italy, sinonimo incontrastato di qualità e ricerca estetica. Nell'arte, nel cinema, nella moda, nel design, nell'architettura. La mostra, aperta fino al 3 novembre a Palazzo Mazzetti a Asti (e in altre sedi distaccate: Palazzo Alfieri, casa natale di Vittorio Alfieri, e  a Palazzo Ottolenghi con le installazioni accompagnate dalle parole di Paolo Conte), propone un viaggio dettagliato di tutto quanto ha fatto la Storia, con la «s» maiuscola, del Bel Paese, dal Dopoguerra fino agli anni Settanta. Solo a Palazzo Mazzetti, sede principale, oltre cinquecento opere che illustrano gli anni dal 1945 al 1970 a tutto tondo. Si va dai prodotti industriali di design ai bozzetti di alta moda, ai modelli sartoriali veri e propri dei maggiori stilisti italiani, dai progetti dei grandi architetti ai manifesti dei film del Neorealismo, ai manifesti pubblicitari che hanno fatto epoca. Tra i tanti «pezzi forti» da segnalare uno dei primi di casa Barilla, azienda antesignana della pubblicità d'autore,  «La pasta del buon appetito». Non potevano mancare le tele dei grandi artisti italiani, molte delle quali selezionate e prestate proprio dallo Csac, fiore all'occhiello del nostro Ateneo.
Un tesoro di opere d'arte dei maestri della Scuola Romana, degli esponenti dell'astrattismo e dell'informale italiano, della «nostra» arte pop e dello spazialismo.  Tra gli esponenti della scintillante «Ecole de Rome», Giuseppe Capogrossi, di cui in mostra, grazie al prestito parmigiano,  c'è «Superficie 575», collage con sagome in legno del 1966. Testimone dell'illustre pittura gestuale e informale,  il pittore e fotografo Tano Festa, che firma «Il castello», legno e tempera su compensato (1963). A riprova del fatto che in quei magici anni il brulichio di idee geniali ferveva, non poteva   essere escluso Lucio Fontana. Dallo Csac arrivano due importanti lavori dell'inventore delle tele-sculture:   «S.t.» (formella per concetto spaziale), terracotta dipinta a freddo (1951) e una tela della serie «Concetto spaziale» del 1960. Sempre dallo Csac le tele estroflesse («Blu» 1961) di Agostino Bonalumi e (Superficie opaline, 1975) di Enrico Castellani. Ma anche capolavori di Guttuso, Isgrò, Mauri, Morlotti, Munari, e uno dei famigerati  specchi di Michelangelo Pistoletto («Autostoppista viola», 1970). E ancora opere in cemento, piombo e stagno di Arnaldo Pomodoro e  bronzi di Giò Pomodoro. Oltre a  tanti altri grandi nomi dell'arte italiana, tra cui Emilio Vedova, Mimmo Rotella, Giuseppe Santomaso, Afro Basaldella. Da Parma anche disegni preparatori e bozzetti dei grandi designer come Bruno Munari, con i suoi schizzi a matita e penna a sfera dedicati al progetto di lampada tubolare, i bozzetti e i manifesti di Erberto Carboni, e  i disegni per posate e sanitari di Gio Ponti. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Il sabato sera al Colle: sorrisi e...bellezze

feste e giovani

Il sabato sera al Colle: sorrisi e...bellezze Gallery

"Kim Kardashian ha la cellulite": è bufera, 100mila fan la abbandonano

gossip

"Kim Kardashian ha la cellulite": è bufera, 100mila fan la abbandonano Foto

3commenti

caclio donne

spagna

Le ragazze che fanno la storia: hanno stravinto il campionato dei maschi

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Le scalette", il gusto dolce della carne e del pesce

CHICHIBIO

"Le scalette", il gusto dolce della carne e del pesce

di Chichibio

4commenti

Lealtrenotizie

Coltello alla gola: pusher rapina una ragazza

Criminalità

Coltello alla gola: pusher rapina una ragazza

Il caso

Ladri in camera da letto: coppia narcotizzata

Lega Pro

Il Parma non sa più vincere

Musica

The Cage, concerto con sorpresa: le chiede la mano

Intervista

Lo scomparso ritrovato: «Ero stanco e preoccupato»

Fidenza

Massari: «Il nostro bilancio? Più cantieri, meno debiti»

PALANZANO

Una rete per lanciare il turismo

Inchiesta

«I profughi? Li ospitiamo a casa»

0-0 a teramo

Parma 1 punto avanti al Pordenone, obbligati a vincere il derby  Foto

Frattali: "Parata decisiva? Era ora". Scavone: "Il mio gol? Era regolare" (Video: le interviste) - Le altre partite (Pordenone e Padova hanno perso)

2commenti

INCIDENTE

Gli amici sotto choc per la morte di Andrea: "Endurista dal cuore generoso"

Paura a bedonia

Ventenne cade con la moto: arrivano il soccorso alpino e l'elisoccorso

teramo-parma 0-0

D'Aversa: "Ci manca il gol? Non è un periodo felice. Comunque buona gara" Video

1commento

roccabianca

Ritrovato il 50enne scomparso: era al Pronto soccorso

promozione

Festa Pallavicino: è promosso in Eccellenza Gallery

sorbolo

Filmate le gare in scooter a mezzanotte. Il sindaco: "Ora convochiamo i genitori" Video

3commenti

musica e cultura

A Parma l'opera scende in piazza (per riqualificare l'Oltretorrente)

L'idea di una soprano islandese

3commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Perché ci sono sempre meno preti

1commento

EDITORIALE

Gli assassini impuniti e lo Stato impotente

di Paola Guatelli

3commenti

ITALIA/MONDO

politica

Primarie Pd: in Emilia Romagna alle 17 hanno votato in 163.899. Le foto di Parma

3commenti

milano

Pirata della strada tradito da una telefonata a casa: "Sono in ospedale"

1commento

WEEKEND

meteo

Weekend col sole. Ma il 1° maggio è "ballerino" Le previsioni

il disco

Caravan, i 45 anni di Waterloo Lily

SPORT

formula 1

Gp di Russia: vince la Mercedes (di Bottas.) Le due Ferrari sul podio

serie a

"Buu" razzisti a Cagliari: Muntari abbandona il campo Gallery

MOTORI

Economia

E' Fiesta l'auto piu' venduta d'Europa Video

GOLF E UP!

Volkswagen, niente Iva sulle elettriche

1commento