21°

32°

Arte-Cultura

Incubo di un eterno presente

Incubo di un eterno presente
0

Paolo Ferrandi

«Tutto subito» era uno degli slogan più fortunati del movimento del ’77, «tutto subito voglio avere, tutto subito mi devi dare» cantava Eugenio Finardi in quella breve stagione prima che la cappa degli anni di piombo soffocasse la fragile utopia dei movimenti.  Quello che allora sembrava un obiettivo a portata di rivoluzione, la liberazione dei bisogni, il tempo liberato, l’eterno presente della fine della storia, si perse nelle convulsioni della stagione più nera del terrorismo politico. Più in generale quello che veniva messo a tema, come spesso accade all’apice della curva di sviluppo dei movimenti, era l’urgenza del presente, il rifiuto di accontentarsi della gratificazione futura e dell’ancorarsi alle radici del passato.
Oggi, a quasi quarant’anni  da quelle speranze, il sogno di un eterno presente si è avverato, ma è come cambiato di segno rispetto all'utopia generata dallo spegnersi del secolo breve. Il sogno è come inacidito e si è trasformato in un incubo  dove tutto cambia rapidissimamente, ma dove gli individui – ormai senza prospettive  e punti di riferimento – percepiscono il  movimento incessante come una specie di fissità senza tempo e senza redenzione.
Giorgio Triani, nel suo «Il futuro è adesso» descrive molto bene il nostro eterno presente  pieno di echi dovuti agli update di status dei social media, pieno di merci di tutti i tipi, disponibili a qualsiasi ora, pieno di informazioni che nessuno ha il tempo di approfondire. Siamo nell'epoca dove davvero – secondo la profezia marxiana – «tutto quello che è solido svanisce nell'aria» e dove ogni istante della nostra esistenza viene condiviso – grazie alla connettività garantita da internet  e dallo sviluppo degli smartphone – in diretta, in «tempo reale» per usare un brutto calco dall'inglese, con una platea di  «amici» annoiati che, nella maggioranza dei casi, non abbiamo mai conosciuto nel mondo reale.
L'unità di misura della nostra esistenza iperconnessa e ipersatura di stimoli è diventato l'istante, non inteso come passaggio dal passato al futuro, ma come semplice fotogramma bloccato senza speranza di diventare una sequenza sensata. Quando tutti sono all'inseguimento del temporaneo e del provvisorio e questa corsa diventa l'unica prospettiva, alla fine il provvisorio s'eternizza in una precaria eternità in cui il presente si mangia passato e futuro. Una fine del mondo ma «cronica», per usare le parole di Karl Kraus, in cui gli individui s'inabissano nell'irrilevanza generata dalla mancanza di prospettive.
Eppure non tutto si appiattisce in questa tiepida fine della storia. Però, per recuperare la prospettiva, dobbiamo passare dal piano degli individui a quello del dominio e del potere. Dal flusso incessante degli inutili  e velleitari update dei social network le società che controllano la reperibilità dei contenuti della Rete – giganti come Google, Facebook, Yahoo – estraggono, grazie agli algoritmi, le  tendenze  e i «mood» dell'opinione pubblica con una precisione non raggiungibile con le tradizionali ricerche di mercato; dalla storia del  nostro comportamento d'acquisto i giganti dell'e-commerce determinano in modo quasi infallibile i prodotti da sottoporci; dal metadati dei nostri telefonini, dai mittenti a cui inviamo le nostre e-mail e dalle nostre amicizie via social network, la Nsa – una potente agenzia dello spionaggio Usa – determina il nostro profilo e decide se vale la pena di analizzare in modo più approfondito la nostra vita elettronica.
Alla fine dunque il privilegio di una vita «tutto e subito», in cui dispiegare un'esistenza liberata dalla contingenza, si è trasformato nel marchio di una sudditanza senza più prospettiva di liberazione perché  ha smarrito il senso del passato e del futuro e con questo la speranza di una vita migliore.


«Il futuro è adesso. Società mobile e istantocrazia»
San Paolo, 12 euro

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Scarpa italiana inguaia Ivanka,dal giudice per plagio

GOSSIP

Scarpa italiana inguaia Ivanka, dal giudice per plagio

fori imperiali

degrado

Sesso ai Fori imperiali davanti ai turisti: è polemica

Elisabetta Gregoraci al Win City fa il pieno di selfie

gossip parmigiano

Elisabetta Gregoraci al Win City fa il pieno di selfie Gallery

Notiziepiùlette

Ultime notizie

botta e risposta pizzarotti / scarpa

ELEZIONI 2017

Pizzarotti-Scarpa, la sfida finale Video-intervista doppia

di Chiara Cacciani

15commenti

Lealtrenotizie

Affluenza a Parma: 30,94% alle 19

elezioni 2017

Affluenza a Parma: 30,94% alle 19  Video

Calo in tutti i Comuni dell'Emilia-Romagna che vanno al ballottaggio

1commento

Felino

Tenta una strage in famiglia: la figlia è gravemente ustionata. Arrestato

Nella notte a Poggio di Sant'Ilario Baganza

sanità

Caso di chikungunya: disinfestazione in due vie Video - I consigli

degrado

Maxi raid vandalico in via Toscana con il catrame: vetrine e auto imbrattate, gomme tagliate anche alle bici

4commenti

polizia

Torna all'Esselunga per un altro furto (di supercalcolici): denunciato un 22enne

3commenti

VIOLENZA

Ancora risse davanti alla stazione

7commenti

gazzareporter

San Pancrazio, il degrado continua Gallery

CHIESA

Montecchio, cambia il parroco: arriva don Orlandini da Reggio

Don Romano Vescovi, originario di Neviano, lascia Bibbiano per l'eremo di Salvano (Quattro Castella)

tg parma

Al Regio l'assemblea dell'Upi con il ministro Graziano Delrio Video

polizia

Furto al Bar Squisjto ad Alberi di Vigatto

Noceto

Addio a Petrini, titolare dell'Aquila Romana

MAMIANO

I padroni sono alla sagra di San Giovanni, e i ladri tentano il colpo

CRIMINALITA

Monticelli, automobilista insegue gli scippatori in viale Marconi

2commenti

Sant'Ilario d’Enza

Ladro aveva in auto del parmigiano rubato, sarà donato alla Caritas

Notato dai Cc vicino a supermarket, aveva precedente specifico

1commento

SERIE B

Mercato: Lucarelli domani annuncia il suo futuro

Abitudini

Auricolari, quando il rischio si corre a piedi

3commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il Parma è l'esempio per la rinascita della città

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Il partito dell'astensione e del disinteresse

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

MALTEMPO

Frane, smottamenti e vento forte: danni al Nord-Est Foto

Boretto

La villetta va a fuoco, famiglia salvata dal gatto

SOCIETA'

Elezioni 2017

Votare turandosi il naso? A Piacenza qualcuno lo ha fatto davvero... Video

il disco

“Amused to death”, ha 25 anni il disco di Roger Waters

SPORT

formula 1

Gara pazza. Hamilton e Vettel fanno a botte. E Ricciardo brinda...

Moto

Valentino Rossi da leggenda ad Assen, battuto Petrucci

MOTORI

anteprima

Volkswagen, la sesta Polo è diventata grande

MINI SUV

Citroën: C3 Aircross in tre mosse