21°

Arte-Cultura

Restauro di un automa ottocentesco e illusioni di una donna distrutta

Restauro di un automa ottocentesco e illusioni di una donna distrutta
0

Anna Folli

L’edizione 1913 del festival «Pordenonelegge» è  una delle più ricche e interessanti degli ultimi anni. A caratterizzarla una grande attenzione agli autori internazionali, dai britannici Martin Amis e John Banville agli spagnoli Arturo Pérez-Reverte e Indefonso Falcones, dal cinese Yan Lianke al danese Jussi Adler-Olsen. Ma una particolare attesa è riservata al più celebre scrittore australiano vivente: Peter Carey, da anni candidato al Nobel per le sue opere a metà tra fiction e romanzo storico.
L’autore di «Oscar e Lucinda», «La ballata di Ned Kelly» e «Parrot e Olivier in America» è l’unico scrittore insieme a J. M. Coetzee e Hilary Mantel ad avere ottenuto per due volte il più prestigioso premio in lingua inglese: il Booker Prize. A Pordenone, domenica alle 15,30,  Carey presenterà «La chimica delle lacrime» (Bompiani) dove ancora una volta dà prova della sua maestria stilistica e della capacità di proiettare situazioni e personaggi in una dimensione fantastica. Voci narranti del suo dodicesimo romanzo sono quelle di un uomo e una donna: la prima, Catherine Gehrig, vive nella Londra contemporanea ed è un’affascinante conservatrice dello Swinburne, il museo londinese specializzato in antichi meccanismi e macchinari. A farle da contraltare un personaggio che impariamo a conoscere attraverso il suo diario: Henry Brandling è un ricco signore vissuto a metà dell’Ottocento che, in un viaggio insieme metaforico e reale, decide di lasciare l’Inghilterra per raggiungere un villaggio della Foresta Nera.
A unire i due protagonisti, così lontani nel tempo e nelle esperienze esistenziali, è il comune senso della perdita. In un folgorante esordio Catherine apprende che il suo compagno, Matthew, curatore di un reparto del Museo, è morto improvvisamente. Per lei è un colpo devastante, aggravato dal fatto che, ad eccezione di Eric Crofty, il migliore amico di Matthew e capo di Catherine, nessuno sa della loro relazione. Lei, che ha realmente amato Matthew e ne è stata riamata appassionatamente, è soltanto «l’altra», senza nemmeno il diritto di piangere e di essere consolata. Esiste invece una vedova che è libera di dare sfogo al proprio dolore. Per scuoterla, Eric assegna a Catherine un progetto delicato e impegnativo: ricomporre e «riportare alla vita» un prezioso automa che risale all’epoca vittoriana.  E nonostante la prima reazione di Catherine sia una totale ripulsa, la lettura del diario di Henry Brandling, il committente dell’automa, riesce gradualmente a coinvolgerla e a spingerla a iniziare il lavoro. Tra una manciata di tranquillanti e troppe bottiglie di vodka gelata, Catherine si immerge nella lettura e apprende che a spingere Brandling a costruire l’automa è stata una promessa al figlio gravemente malato: per lui vuole costruire uno straordinario giocattolo semovente, la riproduzione di un’anatra meccanica in grado di mangiare e digerire, uguale a quella costruita dal famoso inventore illuminista Jacques de Vaucanson.
«La chimica delle lacrime» non è certamente un thriller ma sarebbe un peccato rivelarne il finale. Non diremo se Catherine ed Henry vinceranno la sfida di riuscire, con un oggetto, a imitare la vita. «Il bello di essere romanzieri - sostiene Carey - è avere il privilegio di reinventare la realtà, plasmandola come si fa con la creta».

La chimica delle lacrime
Bompiani, pag. 312, euro 18,00

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Scocca l'ora di nove bellissime 50enni:  Cindy Crawford

L'INDISCRETO

Riuscireste a dire di no a queste nove bellissime 50enni?

1commento

American Airlines

rissa sfiorata

Steward colpisce con un passeggino una donna con il bimbo

1commento

Aktion T4: dal 25 aprile Lenz racconta l'olocausto dei piu' deboli

tg parma

Aktion T4: Lenz racconta l'olocausto dei più deboli Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Camminare in Lunigiana Escursioni per tutte le stagioni

NOSTRE INIZIATIVE

Camminare in Lunigiana Escursioni per tutte le stagioni

Lealtrenotizie

Pedone investito in via Spezia: è grave

incidente

Pedone investito in via Spezia: è grave

Lutto

Trovato morto in casa l'avvocato Alberto Quaini

SORBOLO

Quegli attori anti-truffa che educano i cittadini

FORNOVO

Pochi iscritti alle elementari, è polemica

l'agenda

Una domenica tra feste di primavera, aquiloni e treni storici

LANGHIRANO

Il comandante dei vigili: «Massese pattugliata»

2commenti

gazzareporter

Un lettore: "Ma i vigili controlleranno anche le Harley Davidson?"

Lavori pubblici

Ecco il rinato «Lauro Grossi»

Finto carabiniere

Truffati altri due anziani

Lega Pro

Parma, tre partite per rilanciarsi

EMILIAMBIENTE

Massari: «Piena fiducia nel cda»

cadute

Incidenti in moto a Noceto e Berceto, grave una 46enne di Salso Video

Sanità

Visite «bucate», arrivano le prime multe

5commenti

verso il 25 Aprile

"Bella ciao!": in centinaia a celebrare la Resistenza delle donne Foto

unione parmense

Il wifi copre la Pedemontana

fidenza

Positivo all'alcotest, aggredisce i carabinieri insieme all'amico: arrestati

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

I vecchi partiti? Meglio di oggi

2commenti

EDITORIALE

Francia: l'Isis cerca di dirottare il voto

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

televisione

Morta a 56 anni Erin Moran, la Joanie di Happy Days

francia nel terrore

Panico a Parigi per un uomo con un coltello

WEEKEND

foto dei lettori

Aspettando la 1000 Miglia: lo sguardo di Paolo Gandolfi Foto

la peppa propone

Ricetta della domenica - Tortino tricolore: uno spuntino patriottico

SPORT

Ciclismo

Michele Scarponi è morto, post toccante della moglie

lega pro

Verso il Sudtirol (lunedì 20.45): Parma in ritiro anticipato. I convocati Video

MOTORI

TOP10

Auto: il lusso delle limited edition

ANTEPRIMA

Audi e-tron Sportback Concept, nel 2019 il Suv-coupé "digitale"