-2°

Arte-Cultura

Sulle tracce di Stendhal

Sulle tracce di Stendhal
0

Margherita Portelli

Ne scrive con l’affetto carico di riguardo che si riserva a un famigliare. Francesco Ranieri, in fondo, è stato «allevato» da quelle storiche mura cui oggi – attraverso una piccola ma preziosa pubblicazione – tenta di restituire la dovuta dignità storica. Nella sua ultima fatica letteraria, «De parmensis Cartusiae questione – La Certosa di Stendhal», l’autore sostiene con fermezza una tesi che argomenta in 48 pagine di accorata ricerca della verità: la Certosa di via Mantova (Santa Marie Schola Dei) è «l’unica vera Certosa di Parma», che Stendhal rese famosa nel mondo con il suo più conosciuto romanzo. Ranieri, capo area del settore commerciale di Parmalat in pensione, poeta e pittore, ha intessuto in questo volumetto un’accurata indagine per dimostrare la lunga serie di leggerezze che hanno portato – nei decenni – a definire impropriamente l’abbazia cistercense di Valserena dei Bocci come la Certosa di Paradigna, al punto che in tanti hanno finito per convincersi che la Certosa in cui Fabrizio va a rinchiudersi in volontario eremitaggio, al termine del libro di Stendhal, sia proprio l’abbazia di Valserena. A spingere l’autore in questa approfondita ricerca è un legame profondo: proprio tra le mura della Certosa di via Mantova Ranieri ha vissuto la propria infanzia e la prima giovinezza (nel 1900, infatti, fu inaugurato all’interno dell’antico cenobio il riformatorio governativo per ragazzi con situazioni famigliari complicate «Raffaele Lambruschini», che vi rimase fino al 1975). Con la casa editrice «Magna Graecia» nel 2010 Ranieri aveva già pubblicato il romanzo «I ragazzi della Certosa», nel quale aveva raccontato la storia della propria vita.
«Purtroppo, oggi, a causa di pubblicazioni e articoli di giornale inesatti, e addirittura di una fiction televisiva che ha erroneamente collocato nell’abbazia di Valserena la Certosa di Parma, si è creato un grande equivoco – specifica Ranieri -. Ritengo doveroso, quindi, difendere la tradizione storica della vera Certosa». In cinque brevi capitoletti l’autore ripercorre la storia di entrambi i monasteri, quello di via Mantova che fu sede dell’ordine certosino, e quello di via Paradigna, che accolse invece i monaci cistercensi, per poi passare in rassegna i momenti chiave della «questione della Certosa», come ad esempio il grande congresso di esperti stendhaliani che si riunì a Parma nel 1967, nel quale si ribadì che la vera Certosa era quella di via Mantova. In una precisa disamina del percorso che ha condotto all’attuale confusione circa l’identificazione della Certosa di Stendhal, l’autore dimostra il piglio dello storico, pur ammorbidito da un innegabile attaccamento affettivo al tema.
Perché, come sostiene Eugenio Caggiati nella prefazione del volume, «Ranieri è innamorato della Certosa, la sente sua». Quella che viene tracciata in «De parmensis cartusiae questione – La Certosa di Stendhal» è una ricerca di valore, che Parma dovrebbe approfondire e completare, se non altro per un debito di riconoscenza nei confronti del grande scrittore Marie-Henri Beyle, per tutti Stendhal.
Il libro, pubblicato da Tecnografica editore, verrà presentato alla città domani pomeriggio alle 17 nella sala «Barilla» della Famija Pramzana di viale Vittoria, alla presenza dell’autore, dello storico dell’architettura Fabrizio Tonelli, del docente Giovanni Catalano e di Eugenio Caggiati, che modererà l’incontro.
De parmensis Cartusiae questione
Tecnographica, pag. 48, s. i. p.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La solignanese Giulia De Napoli vince 85mila euro all'«eredità»

RAI UNO

Giulia De Napoli di Solignano vince 85mila euro all'«Eredità»

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

"Natura tra le pagine": un mese di foto all'Eurotorri

MOSTRA

"Natura tra le pagine": un mese di foto all'Eurotorri

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Officina alimentare dedicata"

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

Lealtrenotizie

Picchiata e scaraventata giù da un'auto

San Leonardo

Picchiata e scaraventata giù da un'auto in via Doberdò

11commenti

tribunale

Rappresentante, si prende le porte blindate dello stand: condannato

L'accusa era anche di pagamenti con assegni oggetti di furto e protestati

Intervista

Pizzarotti: «Noi liberi di pensare solo al bene di Parma»

15commenti

reggio emilia

I tifosi della Reggiana ci ricascano: assalto al bus dei veneziani

Dopo il derby contro il Parma nuovo agguato degli ultras granata con pietre e fumogeni

Lutto

Addio ad Angela, la fisioterapista che aiutava tutti

TERREMOTO

In elicottero salva 41 persone: "Ma non chiamatemi eroe"

Parla Gabriele Graiani, vigile del fuoco di Parma: merito di una squadra formidabile

1commento

Porporano

Incendio di canna fumaria: sono intervenuti i vigili del fuoco

FIDENZA

Memorial Concari: trionfano i padroni di casa La classifica

polizia municipale

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

1commento

LUTTO

Germano Storci, il «signor Procomac» che fece diventare grande il Collecchio baseball

La storia

Nila e Giovanni, quando l'arte trova casa sui monti

Lega Pro

Parma, con Evacuo si vola

INTERVISTA

Silvia Olari «londinese»

Intervista

Dossena: «Non ho mai creduto al suicidio di Tenco»

gazzareporter

Muri imbrattati, a volte ritornano... Con provocazione al sindaco Foto

16commenti

La morte di Filippo

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

Rigopiano

"E' stato come una bomba. Ci siamo salvati mangiando la neve"

PADOVA

Orge in canonica, don Cavazzana ai fedeli: "Pregate per me"

SOCIETA'

Samsung

Incendi al Galaxy Note 7: erano il design e la manifattura delle batterie

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

12commenti

SPORT

modena

Calcio: genitore picchia ragazzi e dirigenti

Parma Calcio

Baraye "50 volte Crociato": targa con la foto dell'esultanza col passamontagna

MOTORI

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017