12°

Arte-Cultura

Sulle tracce di Stendhal

Sulle tracce di Stendhal
0

Margherita Portelli

Ne scrive con l’affetto carico di riguardo che si riserva a un famigliare. Francesco Ranieri, in fondo, è stato «allevato» da quelle storiche mura cui oggi – attraverso una piccola ma preziosa pubblicazione – tenta di restituire la dovuta dignità storica. Nella sua ultima fatica letteraria, «De parmensis Cartusiae questione – La Certosa di Stendhal», l’autore sostiene con fermezza una tesi che argomenta in 48 pagine di accorata ricerca della verità: la Certosa di via Mantova (Santa Marie Schola Dei) è «l’unica vera Certosa di Parma», che Stendhal rese famosa nel mondo con il suo più conosciuto romanzo. Ranieri, capo area del settore commerciale di Parmalat in pensione, poeta e pittore, ha intessuto in questo volumetto un’accurata indagine per dimostrare la lunga serie di leggerezze che hanno portato – nei decenni – a definire impropriamente l’abbazia cistercense di Valserena dei Bocci come la Certosa di Paradigna, al punto che in tanti hanno finito per convincersi che la Certosa in cui Fabrizio va a rinchiudersi in volontario eremitaggio, al termine del libro di Stendhal, sia proprio l’abbazia di Valserena. A spingere l’autore in questa approfondita ricerca è un legame profondo: proprio tra le mura della Certosa di via Mantova Ranieri ha vissuto la propria infanzia e la prima giovinezza (nel 1900, infatti, fu inaugurato all’interno dell’antico cenobio il riformatorio governativo per ragazzi con situazioni famigliari complicate «Raffaele Lambruschini», che vi rimase fino al 1975). Con la casa editrice «Magna Graecia» nel 2010 Ranieri aveva già pubblicato il romanzo «I ragazzi della Certosa», nel quale aveva raccontato la storia della propria vita.
«Purtroppo, oggi, a causa di pubblicazioni e articoli di giornale inesatti, e addirittura di una fiction televisiva che ha erroneamente collocato nell’abbazia di Valserena la Certosa di Parma, si è creato un grande equivoco – specifica Ranieri -. Ritengo doveroso, quindi, difendere la tradizione storica della vera Certosa». In cinque brevi capitoletti l’autore ripercorre la storia di entrambi i monasteri, quello di via Mantova che fu sede dell’ordine certosino, e quello di via Paradigna, che accolse invece i monaci cistercensi, per poi passare in rassegna i momenti chiave della «questione della Certosa», come ad esempio il grande congresso di esperti stendhaliani che si riunì a Parma nel 1967, nel quale si ribadì che la vera Certosa era quella di via Mantova. In una precisa disamina del percorso che ha condotto all’attuale confusione circa l’identificazione della Certosa di Stendhal, l’autore dimostra il piglio dello storico, pur ammorbidito da un innegabile attaccamento affettivo al tema.
Perché, come sostiene Eugenio Caggiati nella prefazione del volume, «Ranieri è innamorato della Certosa, la sente sua». Quella che viene tracciata in «De parmensis cartusiae questione – La Certosa di Stendhal» è una ricerca di valore, che Parma dovrebbe approfondire e completare, se non altro per un debito di riconoscenza nei confronti del grande scrittore Marie-Henri Beyle, per tutti Stendhal.
Il libro, pubblicato da Tecnografica editore, verrà presentato alla città domani pomeriggio alle 17 nella sala «Barilla» della Famija Pramzana di viale Vittoria, alla presenza dell’autore, dello storico dell’architettura Fabrizio Tonelli, del docente Giovanni Catalano e di Eugenio Caggiati, che modererà l’incontro.
De parmensis Cartusiae questione
Tecnographica, pag. 48, s. i. p.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Aurora Ramazzotti canta la canzone di papà Eros e lo imita: «Mi ucciderà»

radio

Aurora Ramazzotti imita papà Eros: «Mi ucciderà» Video

Il buongiorno in rosso di Belen fa impazzire i fans

gossip

Il buongiorno in rosso di Belen fa impazzire i fans

Angelina Jolie finalmente sorride, in Cambogia

cinema

Angelina Jolie finalmente sorride. In Cambogia Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

I dieci errori da evitare in palestra

FITNESS

I dieci errori da evitare in palestra

Lealtrenotizie

Telefonini a scuola: divieti e sanzioni

I presidi

Telefonini a scuola: divieti e sanzioni

3commenti

Traversetolo

Scuola, in bagno solo all'intervallo

2commenti

parma-samb

Gol di Baraye e Calaiò. Parma-Sambenedettese 2-2

il caso

Bocconi avvelenati al Parco Martini: e Otto muore in poche ore

3commenti

Polizia Municipale

Bocconi sospetti anche al parco di via Micheli

la domenica

Sapore di Carnevale, ciaspole e... Schifitombola: l'agenda

Soragna

Senza patente da sempre, maxi-multa

5commenti

FIDENZA

Lisca conficcata in gola: bambina all'ospedale

1commento

SCUOLA

Troppe richieste per il Marconi: si andrà al sorteggio

Collecchio

«Ozzano è senza medici, ne vogliamo almeno uno»

sert

"I minorenni? Usano la droga per calmarsi"

Parla la dirigente del Sert: "Oggi arrivano persone dalla vita apparentemente normale"

2commenti

il moro

Tir distrutto dalle fiamme nel cortile di una ditta. Danni al "vicino"

FiDENZA

Studente 15enne del Solari in gita, all'ospedale per intossicazione alcolica

13commenti

terremoto

Piccola scossa con epicentro tra Calestano e Terenzo

lega pro

Pordenone ko, il Venezia vola. Parma obbligato a vincere

2commenti

Montecchio

In cassa non trova niente: e il rapinatore se ne va imprecando

Ricerche anche nel Parmense

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La risposta che occorre per placare la rabbia

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

1commento

ITALIA/MONDO

Modena

Le unioni civili valgono anche al cimitero

TECNOLOGIA

Bill Gates: "I robot paghino le tasse"

3commenti

WEEKEND

L'INDISCRETO

I belli delle donne

1commento

VELLUTO ROSSO

Teatro: orsi, Leonardo e Caino. Tutti insieme appassionatamente

SPORT

dal tardini

Aggressione ai tifosi crociati, lo striscione che risponde ai veneziani Video

Bayern

Dito medio di Ancelotti ai tifosi dell'Hertha: "Mi hanno sputato"

MOTORI

LA PROVA

Countryman: anche Mini ha il suo Suv

ANTEPRIMA

Nuova Honda Civic, la nostra pagella