Arte-Cultura

Letti per voi - Pensando a mio padre

0

 Anna Folli

Un piccolo eroe della normalità, un uomo che si è consumato nel lavoro, dissodando una terra avara, sfidando il gelo e la fame, portando pesi fino a curvarsi per realizzare il suo sogno: costruire una grande casa in cui vivere con i suoi figli. «Pensando a mio padre» è un tributo, poetico e luminoso, al padre analfabeta verso il quale Yan Lianke si è sentito in debito per tutta la vita. In Europa questo grande autore cinese è conosciuto per due romanzi, entrambi censurati nel suo Paese, di aperta accusa al regime: «Servire il popolo», in cui ironizza sugli insegnamenti di Mao, e «Il sogno della città di Ding», dove denuncia l’orrore dell’epidemia di Aids nelle campagne. In questo suo ultimo libro, finalista al Booker Prize, Lianke abbandona i toni sferzanti delle opere precedenti e scrive un racconto intriso di grazia e di lirismo, in cui parla del padre e della sua infanzia in un villaggio dell’Henan occidentale, narra la dura vita nelle campagne devastate dalla povertà e la decisione di arruolarsi nell’esercito per lasciare quella desolazione e tentare una nuova vita in città. Sarà questa sua scelta, di cui si pentirà per il resto della sua esistenza, ad aggravare la malattia del padre e a causarne la morte. Nel racconto di Yan Lianke, a commuovere è soprattutto il rapporto strettissimo tra tutti i membri della sua famiglia. Una sorella, bravissima a scuola, rinuncia a proseguire negli studi per lasciargli il suo posto. Il fratello maggiore si sottopone a continue donazioni di sangue per salvare il padre. E tutti lavorano senza tregua, anche sedici ore al giorno, cercando di procurarsi il denaro per le medicine. Diviso in due parti, il libro di Lianke è un’opera che mescola magistralmente la narrazione del terribile periodo della Rivoluzione Culturale cinese alla nostalgia del tempo perduto, illuminato dalla luce degli affetti familiari. «E’ grazie alla memoria che il passato esiste – scrive Yan Lianke –. Vi sono anni che lasciano segni simili alle cicatrici prodotte da una coltellata; ve ne sono poi di insignificanti, che passano come il vento e la pioggia, come nubi che fluttuano in cielo, senza lasciare altra impronta che una vaga traccia di profumo». 

Pensando a mio padre Nottetempo, pag. 162,  14,00

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

invito a cena

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

ARICCIA

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

Bertolucci, Maria sapeva tutto tranne uso del burro

giallo "Ultimo tango"

Bertolucci: "Maria sapeva tutto tranne del burro"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

autovelox

CONTROLLI

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Rianimato dall'amico dopo essere stato investito

Dramma

Rianimato dall'amico dopo essere stato investito

PARTITI

La resa dei conti nel Pd e le elezioni

Psicologia

Bebè, il buon sonno incomincia dal lettone

ACCADEMIA

Maria Luigia e la fucina delle arti

Io parlo parmigiano

Un calendario tutto da ridere

Lutto

Borgotaro piange il maresciallo Bernardi

Cassazione

Omicidio Guarino, le motivazioni dell'ergastolo

collecchio-noceto

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

il fatto del giorno

Referendum e dimissioni: "Non è la fine politica di Renzi"

parma calcio

Vagnati Ds: lo "accoglie" D'Aversa: "Felice di averlo al mio fianco"

AL REGIO

Virginia Raffaele «ladra di facce»

traversetolo

Ucciso da forma di Parmigiano: condannato il produttore della "spazzolatrice"

Galà e premiazioni

Cus: parata di campioni e di sorrisi Fotogallery

BASSA

Lutto a Sorbolo per la morte di Ilaria, uccisa da una malattia a 30 anni

Analogie

Il Parma sulle orme del "miracolo" Fiorentina 2002?

Cambio d'allenatore, innesti di mercato: da metà classifica alla B. Era il 2002. E c'era Evacuo

Incidente

Scontro auto-camion in tangenziale a Collecchio: ferita un'anziana

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Ci sarebbe, magari, un "grazie" da dire

di Michele Brambilla

8commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

La verità può nascondersi ma c'è

ITALIA/MONDO

Governo

Mattarella chiede a Renzi di congelare le dimissioni: "Bilancio da approvare"

cagliari

Uccise i genitori adottivi, 28enne si impicca in carcere

SOCIETA'

televisione

Belen e Cuccarini, il sexy tango infiamma la tv

musica

La canzone di Natale di Radio Dj. Torna Elio e...c'è Valentino Video

SPORT

16a giornata

Parma - Bassano 1-1 Gli highlights

secondo allenamento

D'Aversa, subito alle prese con le assenze in difesa Video

MOTORI

GRUGLIASCO

Prodotta la Maserati numero centomila

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)