Arte-Cultura

La forma del pensiero

La forma del pensiero
0

Stefania Provinciali

Dopo le conferenze dedicate ad «Autoritratto d’artista» l’Associazione Remo Gaibazzi ha avviato, negli spazi di Borgo Scacchini, una serie di mostre che delineano il percorso già tracciato dai singoli autori chiamati a parlare del proprio lavoro e del proprio pensiero. «Tra Accademia e immaginario» è il titolo di questa prima esposizione che vede in mostra, fino al 3 ottobre, opere di Marina Burani, Anna Cristina Negri, Paolo Pilli, Sara Righi. Ora sono le opere le autentiche protagoniste di questi appuntamenti. Quattro gli artisti in mostra raggruppati non in modo rigido nè sistematico ma solo per «dare qualche minima indicazione, per suggerire e orientare» conferma il presidente dell’Associazione, Mario Bertoni. Ma se la diversità delle argomentazioni ha prodotto differenze notevoli sul piano del dibattito, facendo emergere, a volte, punti di vista e componenti di sensibilità difficilmente conciliabili sul piano della creatività e dell’impostazione formale, il risultato cambia già da questa prima esperienza espositiva dove emergono affinità e differenze formative, ma anche una materia ed una composizione che ha radici forti nella realtà locale e nazionale troppo spesso «messa da parte» pur ricca di capacità creative. Ecco allora dare nuovamente voce a Bertoni che ricorda come «risulta interessante, e non privo di sorprese, apprendere che, tra tutte le esperienze artistiche dell’ultimo secolo, quella di Francis Bacon è stata la più citata, un Bacon, ecco il punto, letto in chiave esistenziale, nel rapporto tra vita e pittura, più che per ragioni stilistiche e tecniche...» Considerazioni a cui altre se ne aggiungono e che risultano interessanti per la lettura della mostra in corso intesa a cogliere due polarità. L’accademia, letta in senso tecnico, ovvero come mestiere acquisito, di cui l’artista si è appropriato per dar voce poi all’immaginario, ovvero al sé, ad un mondo interiore che ha trovato unità in ciascuno, tra azione creativa e narrazione. Un aspetto questo comune a molti artisti contemporanei che, pur affidandosi a diverse manualità, non possono esimersi dallo scavare nel proprio io per dar voce a quell’esistenziale che fa riemerge la figura di Bacon. Un filo conduttore espresso nelle opere di Marina Burani con attenzione estrema al disegno, ad una raffinata forma che compone trame dagli esiti onirici, volte a rispecchiare la ricerca dell’animo dentro la figura, la stessa che nel più segreto animo si apre a misteriose dualità. L’esistenziale scavato nella cera da Anna Cristina Negri si esplica nel «non colore» della materia e nella fluidità delle forme, quasi a voler cogliere l’essenza della vita che, come in un afflato, attraversa l’essere umano; volti e figure dai tratti reali ma destinati a rappresentare l’universalità del pensiero e delle emozioni. Paolo Pilli racchiude nei materiali quali legni, pietre, metalli la propria indagine espressiva cercando nella materia stessa e nella sua forma per dar vita ad altra esperienza compositiva ma senza tralasciare l’originario e la sua origine, in una continuità dell’esistente.Il corpo è al centro dell’attenzione di Sara Righi, con le sue figurine scolpite, plasmate nella materia e capaci di conquistare un proprio spazio concreto, una realtà fatta di composizioni o di forme singole ma sempre cifra di un racconto che si insinua nel vissuto per trasformarsi in luogo d’ascolto del gesto e del pensiero.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

invito a cena

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

ARICCIA

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

Bertolucci, Maria sapeva tutto tranne uso del burro

giallo "Ultimo tango"

Bertolucci: "Maria sapeva tutto tranne del burro"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

autovelox

CONTROLLI

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Rianimato dall'amico dopo essere stato investito

Dramma

Rianimato dall'amico dopo essere stato investito

PARTITI

La resa dei conti nel Pd e le elezioni

Psicologia

Bebè, il buon sonno incomincia dal lettone

ACCADEMIA

Maria Luigia e la fucina delle arti

Io parlo parmigiano

Un calendario tutto da ridere

Lutto

Borgotaro piange il maresciallo Bernardi

Cassazione

Omicidio Guarino, le motivazioni dell'ergastolo

collecchio-noceto

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

il fatto del giorno

Referendum e dimissioni: "Non è la fine politica di Renzi"

parma calcio

Vagnati Ds: lo "accoglie" D'Aversa: "Felice di averlo al mio fianco"

AL REGIO

Virginia Raffaele «ladra di facce»

traversetolo

Ucciso da forma di Parmigiano: condannato il produttore della "spazzolatrice"

Galà e premiazioni

Cus: parata di campioni e di sorrisi Fotogallery

BASSA

Lutto a Sorbolo per la morte di Ilaria, uccisa da una malattia a 30 anni

Analogie

Il Parma sulle orme del "miracolo" Fiorentina 2002?

Cambio d'allenatore, innesti di mercato: da metà classifica alla B. Era il 2002. E c'era Evacuo

Incidente

Scontro auto-camion in tangenziale a Collecchio: ferita un'anziana

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Ci sarebbe, magari, un "grazie" da dire

di Michele Brambilla

8commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

La verità può nascondersi ma c'è

ITALIA/MONDO

Governo

Mattarella chiede a Renzi di congelare le dimissioni: "Bilancio da approvare"

cagliari

Uccise i genitori adottivi, 28enne si impicca in carcere

SOCIETA'

televisione

Belen e Cuccarini, il sexy tango infiamma la tv

musica

La canzone di Natale di Radio Dj. Torna Elio e...c'è Valentino Video

SPORT

16a giornata

Parma - Bassano 1-1 Gli highlights

secondo allenamento

D'Aversa, subito alle prese con le assenze in difesa Video

MOTORI

GRUGLIASCO

Prodotta la Maserati numero centomila

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)