-1°

14°

Arte-Cultura

Lo strano spettro che ti annienta

0

Maria Denis Guidotti

La nostra vita è divenuta una folle corsa verso cosa?… Non si sa! Il tempo non avanza più e mentre lo rincorriamo ci accorgiamo di non averne mai a sufficienza. Non ho ancora capito se è un problema di disorganizzazione o se lentamente gli anni che si caricano sulle spalle regalano una pesantezza che porta a bloccare il cervello. In tutto questo clima di partenze e di fermate, riesco ancora a cogliere le voci di chi mi circonda, quei flebili e dirompenti sussurri che esternano richieste d’aiuto,  sento aleggiare schiocchi di baci ed allegria, come di parole sommesse che raccontano di uno strano male di vivere. Le persone che me ne parlano hanno uno strano grigiore, gli occhi annacquati in cui ti sembra di vedere qualcuno affogare e difficilmente, dal loro sorriso, riesci ad intravedere i denti. Non mi sento a disagio ma un’intrusa! E’ talmente palpabile e tangibile questo malessere che lentamente ne vieni coinvolta. Ascolto perplessa i progetti di Giagi, mi parla di un paesino sperduto tra le montagne di sole trenta anime. E’ vero, non sono individui qualsiasi, per lo più artisti. Lui vorrebbe prendere la sua tastiera e rifugiarsi per un po’ in una di quelle spettrali casette che fiancheggiano l’unica strada del complesso. Mentre si perde tra i pensieri, lo osservo: sorride. Il grigiore della sua pelle prende una leggera sfumatura rosea e prosegue, aggrappandosi al filo della sua solitudine, uscendosene con questa affermazione: «La tappa successiva sarà Auschwitz». Lo guardo esterrefatta e me ne esco con la più infelice delle frasi: «Uaoo! Che allegria!». Il tempo sembra sospeso sulle nostre teste e, mentre mi perdo nello sguardo di Giagi, rivedo abbozzarsi una lieve inclinazione delle labbra. Si prodiga nel narrarmi di quanto questi suoi desideri lo potrebbero rendere felice. Non riesco a crederlo. Penso sia un modo come un altro per sentirsi meglio vivendo una situazione peggiore rispetto a quella che si sta affrontando. Mi prodigo nel tentativo di farlo desistere da pensieri di negatività ed isolamento e gli propongo un’alternativa: un viaggio in compagnia. Se solo riuscisse a considerare quanto sarebbe bello partire con qualche amico. Con un compagno d’avventura o disavventura, s’instaurerebbe un dialogo, un confronto, un dare ed avere reciproco di scambi, di emozioni, sensazioni e dolore. Solleva lo sguardo e con la più laconica delle voci risponde: «Non ho nessuno con cui affrontare questo viaggio». Recepisco il suo disagio e quello strano spettro che si è impossessato della sua voglia di vivere. La sua depressione è simile a quella di tanti altri ma lui non vuole riconoscerla. Identificare un problema, chiamarlo per nome, sarebbe già un passo verso la consapevolezza della sua esistenza. Ognuno di noi è un’entità unica ed, in quanto tale, completamente diversa da tutte le altre. E’ difficile trovare il bandolo della matassa quando questa è aggrovigliata e piena di nodi inscindibili. Credo fortemente nel coinvolgimento e nel confronto, per cui continuo questa chiacchierata a senso unico. La fortuna è sempre stata raffigurata con gli occhi bendati ma, per una volta, pare proprio abbia abbandonato la benda. Una voce interrompe il monologo e, con la delicatezza di una farfalla che si posa su un fiore, rilascia particelle di esperienza già vissuta. Giagi non si sente più l’unico! L’omino che stava affogando nei suoi occhi è svanito per lasciare spazio ad un bagliore strano ed indefinibile: speranza. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La La Land annunciato per errore miglior film, ma vince Moonlight

Hollywood

Gaffe agli Oscar: aperta un'inchiesta Tutti i premiati Foto

Addio al gigante di «Trono di Spade»

MORTO FINGLETON

Addio al gigante di «Trono di Spade»

Amici, la Celentano dà della grassa alla ballerina che si mette a piangere

Video

"Sei grassa" e la ballerina piange: polemica ad Amici

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Top500": la classifica

IMPRESE

Top500 Parma, ecco la classifica completa

Lealtrenotizie

Scippo in via Farini

in mattinata

Scippa in bici l'iphone ad una ragazza in via Farini: caccia al ladro

ieri sera

Pauroso incidente in Tangenziale Ovest, auto si ribalta: una donna ferita Foto

1commento

questa mattina

Tamponamento in via Mantova: furgone nel fosso

gdf

Raccolta truffa per bimbi abbandonati: 60enne arrestato davanti al Maggiore

Degrado

«Strada del Traglione? Uno schifo»

3commenti

AUTOSTRADA

A1: chiuso il casello di Parma per cinque notti consecutive

SANITA'

Scabbia, l'esperto: «In aumento altre malattie infettive»

2commenti

VERDI MARATHON

Maratona: ancora (tanti) scatti dalla Bassa Gallery 1 - 2

CALCIO

Il Parma non si spreca

Borgotaro

No alla chiusura del Punto nascite

CARNEVALE

I costumi di Favalesi illuminano Venezia

PONTETARO

Nuovo blitz alla Valtaro Formaggi, ma il colpo fallisce

1commento

Protesta

Strade pericolose e degrado: Gaione alza la voce

3commenti

CHIRURGO

Lasagni, in oltre 20 anni mai un'assenza dal lavoro

evento

Volti, colori e...oggetti da Mercanteinfiera Gallery

pallavolo

Finisce l'era Magri: Cattaneo nuovo presidente Fipav

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Quei politici allergici alla libertà di stampa

di Filiberto Molossi

IL DIRETTORE RISPONDE

Le multe facili e quelle difficili

11commenti

ITALIA/MONDO

FISCO

Nel 2016 oltre 450mila liti pendenti per 32 miliardi

AREZZO

18enne uccide il padre: "Era quello che dovevo fare"

SOCIETA'

IL CASO

Cappato (che rischia 12 anni di carcere): "Dj Fabo è morto"

4commenti

Cinema

E' morto l'attore Bill Paxton

SPORT

Ciclismo

Grave caduta per la giovane promessa Marco Landi

rugby

L'amarezza di Villagra: "Potevamo vincere" Video

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, la nostra pagella

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia