12°

Arte-Cultura

Quattro artisti a Mercanteinfiera

Quattro artisti a Mercanteinfiera
0

In attesa di una mostra completa sulle Arti a Parma nell’Ottocento e nel Novecento, data la chiusura temporale dei due secoli, esaustiva di tutte le personalità, anche minori, per rappresentare così quel lavoro silenzioso, non sempre incisivo della realtà, e di ripristinare un rapporto fra le generazioni odierne e un passato non da commemorare, ma da conoscere per ricominciare a progettare, si fanno tentativi come questo che si prefigge due scopi principali.
Il primo far tornare «in comunità» le opere ed i loro artefici, sottraendoli al silenzio e all’isolamento in cui sono stati deposti da decenni; il secondo di consentire loro, presentate in una “mostra-mercato”, di tornare ad avere anche una valutazione economica e di sondare di conseguenza il grado della loro comprensione ed approvazione. Un tentativo destinato a ripetersi con altri artisti negli anni futuri, in modo da ripristinare il polso di una situazione latente che indica una, ormai, lunga disaffezione per questo genere di questioni. (...) Ripensare le arti del Novecento a Parma significa anche riproporre all’attenzione il ruolo degli artisti in una comunità, con un duplice scopo: riportare a memoria pagine d’arte e sottoporle a nuovi acquirenti, perché ogni soluzione torni in circolo, parli ancora. È estrazione dalla dimenticanza personale e collettiva.
L’occasione sarà dunque propizia per riappropriarsi di esperienze figurative rappresentate, per ora, da quattro artisti diversi che hanno attraversato parte o quasi per intero, il secolo scorso.
Altre opere e artisti riemergeranno e andranno a completare un mosaico complesso, che intende andare oltre le pur benemerite esplorazioni precedenti, anche con la loro riproposta sul mercato dei collezionisti. Iniziativa resa possibile grazie agli eredi e ad un vecchio collezionista, che hanno condiviso l’idea che i dipinti rigenerassero il dialogo e stimolassero una continuità culturale a partire dal territorio che li ha generati e fossero presentati in un contesto specifico degli scambi moderni, come una «fiera», che si rinnova sottoponendo al vaglio contemporaneo scelte e realizzazioni artistiche e artigianali di varietà identità stilistica, mai seriale.
Paolo Baratta, Latino Barilli, Enzio Bioli, Giovanni Voltini, artisti assai diversi ma con una propensione comune: quella di trasmettere i valori dell’arte come ricerca e fuga dalle istanze banali del loro tempo, come affermazione inedita di tematiche, tecniche, strutture e abilità di mestiere.
Parma non è mai stata Parigi, né Roma, né Firenze. Ma questo è stato un bene, perché ha mantenuto una sua specificità, anche se non è mai mancato lo sguardo sulle esperienze esterne, che ne hanno rafforzato la tradizione, che è per sua natura solo evolutiva.
Per i decenni centrali del Novecento, poteva apparire limitativo, ma agli occhi di oggi che cerano ancoraggi sicuri, l’identità è premessa per uscire dal mondo asfittico di un’arte che allora, come oggi, doveva rispondere e costruire il suo tempo. Aspetti significativi che emergono dalle quaranta opere esposte, dalle quali non fuoriescono risposte assolute, ma testimoniano comunque, un percorso interessante, e una ricerca individuale incessante, che ha ambito da sempre a più vaste platee.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Hugh Jackman: "Ho un nuovo carcinoma alla pelle"

cinema

Hugh Jackman: "Ho un nuovo carcinoma alla pelle"

Aurora Ramazzotti canta la canzone di papà Eros e lo imita: «Mi ucciderà»

radio

Aurora Ramazzotti imita papà Eros: «Mi ucciderà» Video

Il buongiorno in rosso di Belen fa impazzire i fans

gossip

Il buongiorno in rosso di Belen fa impazzire i fans

Notiziepiùlette

Ultime notizie

LA RICETTA DI .......... GUATELLI

LA RICETTA

Carnevale, 2 dolci alternativi e gustosi: torcetti e chiacchiere Video

Lealtrenotizie

Il Parma soffre ma poi vince alla grande: 4-2 sulla Sambenedettese

Stadio Tardini

Il Parma soffre ma poi vince alla grande: 4-2 sulla Sambenedettese Foto Video

Crociati a 3 punti dalla capolista Venezia. Partita numero 300 per capitan Lucarelli con la maglia del Parma

Parma-Samb

D'Aversa: "Nel primo tempo non eravamo aggressivi. Importante l'atteggiamento" Video

I presidi

Telefonini a scuola: divieti e sanzioni

6commenti

Traversetolo

Scuola, in bagno solo all'intervallo

5commenti

gazzareporter

Furgone "incastrato" nel fossato tra Fugazzolo e Casaselvatica: foto

il caso

Bocconi avvelenati al Parco Martini: e Otto muore in poche ore

4commenti

Polizia Municipale

Bocconi sospetti anche al parco di via Micheli

la domenica

Sapore di Carnevale, ciaspole e... Schifitombola: l'agenda

Soragna

Senza patente da sempre, maxi-multa

8commenti

FIDENZA

Lisca conficcata in gola: bambina all'ospedale

2commenti

SCUOLA

Troppe richieste per il Marconi: si andrà al sorteggio

Instameet

Appassionati di Instagram alla "scoperta" del convitto Maria Luigia

Collecchio

«Ozzano è senza medici, ne vogliamo almeno uno»

sert

"I minorenni? Usano la droga per calmarsi"

Parla la dirigente del Sert: "Oggi arrivano persone dalla vita apparentemente normale"

4commenti

il moro

Tir distrutto dalle fiamme nel cortile di una ditta. Danni al "vicino"

FiDENZA

Studente 15enne del Solari in gita, all'ospedale per intossicazione alcolica

13commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La risposta che occorre per placare la rabbia

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

1commento

ITALIA/MONDO

Milano

Bruciate nella notte tre palme di Piazza Duomo

bologna

Fanno sesso in piazza Maggiore: denunciati

WEEKEND

L'INDISCRETO

I belli delle donne

1commento

il disco

45 ANNI FA - Mu, il mito secondo Cocciante

SPORT

Parma-Samb

Il Parma tira fuori il carattere: l'analisi di Sandro Piovani Video

serie b

Rapinata la cassiera del Carpi: rubato l'incasso della partita

1commento

MOTORI

LA PROVA

Countryman: anche Mini ha il suo Suv

ANTEPRIMA

Nuova Honda Civic, la nostra pagella