21°

33°

Arte-Cultura

L'innovativo artista francese e la sua originale visione della realtà

L'innovativo artista francese e la sua originale visione della realtà
Ricevi gratis le news
0

Edda Lavezzini Stagno

Duchamp Re-made in Italy» è il titolo della rassegna in corso alla Galleria Nazionale d’Arte Moderna di Roma.  Opere storiche dell’artista francese che fanno parte della donazione di Arturo Schwarz raccontano le mostre che Duchamp fa in Italia nel 1964 e 1965, influenzando il lavoro di alcuni nostri artisti come Baj, Dangelo, Patella e il giovane Baruchello, diventato poi grande amico di Marcel. Ma Duchamp, che vive la sua stagione italiana non all’inizio della carriera, ma alla fine, ha qualche contatto in Italia già tra il ’52 e il ’54 nel contesto culturale aperto al Surrealismo e al Dada.  Proprio nel ’54, con l’apertura della libreria di Schwarz, inizia una collaborazione tra il gallerista scrittore, critico e bibliofilo, e l’artista «provocatore». A proposito della Donazione Schwarz alla Galleria Nazionale d’Arte Moderna (1998) va detto che si tratta di una donazione rilevante: circa cinquecento tra dipinti, sculture, opere grafiche e fotografie.
Oltre settanta opere, alcune delle quali esposte oggi allo GNAM, riguardano Marcel Duchamp, indubbiamente il più rappresentato e studiato dallo stesso Schwarz, che a Milano con la mostra del 1964, si rivela insostituibile nella promozione dell’artista negli anni del «boom», prima che la cultura del ’68 ne divulgasse il pensiero e le opere.
L’anno successivo è a Roma la seconda mostra dedicata all’artista normanno (Rouen 1887 - Neuilly-sur-Seine 1968). Nello spazio di via Condotti, Dino Gavina,imprenditore colto e geniale, inaugura lo studio esponendo solo sedie«Wassily» di Breuer e Re-made di Duchamp.
L’insolito allestimento realizzato da Carlo Scarpa, sorprende l’artista che considera questa di via Codotti la più bella mostra  mai avuta. Duchamp sarebbe contento anche della mostra in corso a Roma fino al 9 febbraio 2014, allestita per ricordarlo 50 anni dopo il suo viaggio in Italia e 100 anni dopo la creazione del primo Ready-made: «Ruota di bicicletta» (1913).
Ma come nasce questo termine? La risposta ci viene dall’artista stesso: «Già nel 1913,  ebbi la felice idea di montare una ruota di bicicletta su uno sgabello di cucina e di osservarla mentre girava. [...] A New York nel 1915 comprai in un negozio di ferramenta una pala per spalare la neve sulla quale scrissi ''in previsione di un braccio rotto''. Circa in quell’epoca mi venne in mente la parola ready-made per definire questo genere di lavori». Nel museo di Valle Giulia la rassegna, accompagnata dal catalogo Electa dove i contributi della sovrintendente Marini Clarelli e dei curatori Cecchetto, Coltelli e Cossu sono di grande aiuto, si apre col «Vaso fisiognomico col profilo di Duchamp» di Patella, con ritratti, fotografie d’epoca, e lettere. L’ olio del 1902, «Paysage à Blainville», dipinto da Duchamp a soli 15 anni, è l’omaggio a Monet che il giovane Marcel ammira e impara a conoscere su libri e nelle riproduzioni. I suoi «Scacchi da viaggio», molto frequenti nelle sue opere, rivelano la passione ereditata dai genitori per questo complesso gioco di strategia. Questa passione di Marcel è confermata da una sua frase scritta a vent’anni: «Dipingo per vivere e vivo per giocare a scacchi». Incuriosisce la «Boîte en valise», il cosiddetto «museo portatile» creato dall’artista per riunire, all’interno di una valigia Louis Vuitton, 70 pezzi riprodotti in miniatura. Destano molto interesse i filmati che vedono la partecipazione di Duchamp in veste di attore nel film girato da Baruchello nel 1964-65, e il filmato del 1926 con la collaborazione di Man Ray e Marc Allégret, dove sono utilizzati dischi ottici, precursori dell’optical art.
I 14 famosi ready-made replicati da Duchamp in accordo con Arturo Schwarz nel 1964/1965, «Ruota di bicicletta», «Scolabottiglie», «Fontana», «Portacappelli», «Aria di Parigi», «Pliant ...de voyage» e via di seguito, sono il cuore della mostra. Duchamp mira a stupire il proprio pubblico, arrivando a rivoluzionare il concetto stesso di opera d’arte: alla base del ready-made c’è infatti la volontà di utilizzare oggetti provenienti dal quotidiano che, inseriti all’interno dello spazio espositivo, acquistano nuovo spessore e dignità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Una corona per Miss Parma: chi sarà la più bella del reame?

concorso

Una corona per Miss Parma: chi sarà la più bella del reame?

Finta ricerca su Star Wars finisce su 3 riviste scientifiche

cinema

Finta ricerca su Star Wars finisce su tre riviste scientifiche

William, Harry e quell'ultima breve telefonata con Diana

documentario

William e Harry: "Quell'ultima telefonata con mamma Diana" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Podere Lavinia», tutto il buono della carne

CHICHIBIO

«Podere Lavinia», tutto il buono della carne

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

Rapina un'anziana sul treno durante la sosta a Parma, arrestato

tg parma

Rapina un'anziana sul treno durante la sosta a Parma: arrestato Video

Aveva anche molestato altri viaggiatori e spaventato tutti azionando il freno d'emergenza

DELITTO DI VIA SIDOLI

«Elisa voleva andare a un concerto, io ho perso la testa»

2commenti

parma

Lascia la figlia addormentata in auto sotto il sole: denunciato

L'INCHIESTA

Viale Vittoria, è sempre emergenza spaccio

23commenti

MERCATO

Dezi e Insigne jr, doppio colpo del Parma

1commento

tortiano

Vede scappare i ladri sull'auto della cliente. Ora il lieto fine

Fraore

Black out programmato. Ma nessuno lo sapeva

1commento

fontevivo

Schianto tra furgone e bicicletta: un ferito

RUGBY

Ufficiale: le Zebre tornano «federali»

SALA

E' morta la Milla, regina della torta fritta

Traversetolo

Escluso dai servizi scolastici chi non paga

1commento

langhirano

Un "dolce" Festival del Prosciutto: arriva Ernst Knam Foto

Incredibile

Straordinaria scoperta nel Po: trovata la mandibola di un leone

5commenti

Lutto

Alberto Greci, una vita per il museo Lombardi

Ricercato per condanna a Parma, arrestato a confine Trieste

MILANO

Sala: "Il Pd ha sbagliato a non dare credito a Pizzarotti"

Il sindaco di Parma alla Festa dell'Unità a Milano si schiera con Gori sull'immigrazione: "Lo Stato faccia di più"

8commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I misteri delle bollette: le multe al tempo della crisi

di Michele Brambilla

2commenti

AMARCORD/1

Quando c'era "Un disco per l'estate" Video

di Vanni Buttasi

ITALIA/MONDO

trentino

Ferito da orso: ordinata la cattura. "E abbattimento se necessario"

3commenti

torino

Assalti ai bancomat, presi i banditi mascherati da Trump Video

SPORT

Calciomercato

Cassano: "Lascio Verona: non mi dà stimoli. Ma non mi ritiro"

QUI PINZOLO

Bongiovanni: «Alleno il Parma a tavola»

SOCIETA'

il caso

Preziosa Bibbia in ebraico, Klaus Davi attacca la biblioteca Palatina

degrado

Venezia: e ora i turisti si tuffano (anche) dal ponte di Calatrava

1commento

MOTORI

MERCEDES

Classe X, la Stella attacca il segmento dei pick-up

NOVITA'

Opel Insignia GSi, berlina per veri intenditori