22°

Arte-Cultura

Ritrovate a Monaco 1500 opere confiscate da Hitler

Ritrovate a Monaco 1500 opere confiscate da Hitler
0

Arabella Marconi
E' stato ritrovato in un vecchio appartamento, tra polvere e ricordi, un tesoro di circa 1500 opere d’arte, tra cui alcuni capolavori di Pablo Picasso, Henri Matisse e Marc Chagall. Opere confiscate dai nazisti durante il Terzo Reich, il cui valore complessivo ammonta ad oltre un miliardo di euro, e che gli esperti ritenevano andate perdute o distrutte nei bombardamenti. L’anticipazione del sensazionale ritrovamento ad opera della dogana bavarese arriva dal settimanale tedesco Focus.
I circa 1.500 altri pezzi sono stati ritrovati accatastati nella polvere, dietro un muro di scatolette di fagioli e frutta, in un vecchio e decrepito appartamento a Monaco, nel quartiere di Schwabing, appartenente ad una ricca famiglia tedesca.

Tra le opere ritrovate, capolavori di alcuni dei grandi maestri della pittura del XIX e XX secolo, saccheggiati dai musei di paesi europei occupati dalla Wehrmacht o trafugati a famiglie ebree e collezionisti dal Terzo Reich. Come il ritratto di una donna del maestro francese Matisse, appartenente al collezionista ebreo Paul Rosenberg, che dovette probabilmente abbandonare insieme a molti altre cose quando fuggì da Parigi, invasa dai tedeschi. Sono stati ritrovati, raccontano i media, anche lavori di Emil Nolde, Franz Marc, Otto Dix, Max Beckmann, Paul Klee, Oskar Kokoschka, Ernst Ludwig Kirchner e Max Liebermann.

La storia sorprendente del loro recupero è come la trama di un thriller. Secondo Focus, questo ingente patrimonio fu acquistato dal mercante d’arte Hildebrand Gurlitt tra gli anni '30 e '40. Poi le opere passarono a suo figlio Cornelius, che le tenne nascoste in casa per più di 50 anni, accatastate al buio, tra polvere e sporcizia. Ogni tanto l’uomo ne vendeva qualcuna, in modo discreto, per non destare sospetti e non essere scoperto.

Di queste opere si persero quindi del tutto le tracce per oltre mezzo secolo, fino a quando, nel settembre del 2010, su un treno proveniente dalla Svizzera, gli addetti alla dogana bavarese effettuarono un controllo di routine. L’ottantenne Cornelius Gurlitt, cittadino tedesco, che non aveva mai lavorato un giorno in vita sua e che non risultava percepire alcuna fonte di reddito venne trovato in possesso di una busta contenente 9.000 euro in contanti, insieme ad una scorta di buste vuote. Non sono pochi infatti i ricchi cittadini tedeschi che per sfuggire agli elevati tassi di imposizione fiscale sui loro risparmi in patria, portano illegalmente il loro denaro in Svizzera, di conseguenza i controlli da parte delle autorità doganali sono all’ordine del giorno. Gurlitt non riuscì a nascondere il nervosismo durante il controllo, e i doganieri insospettiti fecero emettere un mandato di perquisizione nel suo appartamento. Così nella primavera del 2011 si giunse alla perquisizione nella casa dell’anziano e al sensazionale ritrovamento. Di cui si è saputo solo ora, dopo accurati controlli sull'autenticità delle opere che ora, secondo Focus, sono conservate in un luogo sicuro e segreto vicino Monaco di Baviera.

Secondo un funzionario della dogana, "il valore delle opere è stimato in oltre un miliardo di euro, ma il loro vero valore è inestimabile. Sono tesori". E invece dai nazisti erano disprezzate. Tra i dipinti ritrovati si contano circa 300 tele considerate "arte degenerata", appartenente cioè alle correnti d’arte contemporanea che riflettevano valori contrari alle concezioni naziste della superiorità della razza. A Hitler piacevano solo dipinti romantici che idolatravano la visione del superuomo tedesco. Il suo preferito era l’ipnotica 'Isola dei Mortì di Alfred Bocklin. Impressionismo, cubismo e modernismo non trovavano posto nel Terzo Reich.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Settimana di grandi classici. Con grandi sorprese Video

gazzarock

musica

Premio Gazzarock, la sfida comincia: vota il tuo artista preferito

Bar Refaeli  è di nuovo incinta

gossip

Bar Refaeli è di nuovo incinta

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Parma 360»:uno speciale sul festival

nostre iniziative

«Parma 360»: uno speciale sul festival

Lealtrenotizie

Marito e moglie trovati morti in casa a Felegara: omicidio-suicidio?

dramma

Uccide la moglie malata e si suicida: il dramma di Felegara Foto Video

I corpi senza vita ritrovati dai figli in camera da letto

violenza sulle donne

Sviene al lavoro: era stata massacrata di botte dall'ex. Arrestato il 32enne

La donna ora versa in gravissime condizioni e si teme per la sua vita

2commenti

TESTIMONIANZA

Lucia Annibali: «Vi racconto la mia nuova vita»

1commento

elezioni 2017

Salvini domani a Parma: "Per sostenere la candidatura della Cavandoli"

omicidio

Delitto Habassi, chiuse le indagini: "C'è stata premeditazione"

Il caso

Telecamere in tilt non «vedono» le auto rubate

6commenti

Pronto soccorso

Cervellin: «Mancano medici per l'emergenza»

1commento

Salso

Auto a fuoco: movente passionale?

tg parma

D'Aversa: "Serie B ancora raggiungibile". Calaiò: "Serve miracolo"

gazzareporter

Auto ad incastro: scene da via Palermo Foto

3commenti

tribunale

Abusi nelle assunzioni a Stt, tutti prosciolti tranne Costa

carabinieri

Maxi-sequestro di armi da guerra nel Parmense: volevano rubare anche la salma di Enzo Ferrari

I nomi dei sette parmigiani della banda

11commenti

Luzzara

Cade per un malore: 42enne muore il giorno dopo il matrimonio

Delicato intervento al cervello al Maggiore di Parma: Barbara Cocconi, barista, ha lavorato a Montecchio, Boretto, Brescello

CALCIO

80 anni fa nasceva Bruno Mora

INTERVISTA

Musica Nuda e «Leggera»

Consiglio comunale

In arrivo riduzioni per Cosap, dehor e tassa sui rifiuti

Spaccatura Pd, Torreggiani contro Dall'Olio

11commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

5commenti

EDITORIALE

Dal cinema italiano segnali di primavera

di Francesco Monaco

ITALIA/MONDO

Mondo

Debbie devasta l'Australia Video

traffico

Scontro pullman-tir sul raccordo tra l'A1 e l'A14: 40 feriti

SOCIETA'

gastronomia etnica

La start-up che mette in tavola il talento delle donne Foto

roma

Omofobia, Shalpy: "Sputi e insulti per strada: un trauma"

1commento

SPORT

LEGA PRO

Gubbio-Parma 1-4 , gli highlights video

Amichevole

La Nazionale batte l'Olanda

MOTORI

restyling

Mercedes, ora la GLA è più alta e più connessa

innovazione

La Fiat 500 adesso si può noleggiare su Amazon