22°

Arte-Cultura

Nel paese di Zuccherofilato

0

Marta Silvi Bergamaschi

Nel paese di Zuccherofilato vive la Gallina che fa le uova d’oro,- disse il Pappagallo della padrona al Conigliettobianco. Il Coniglietto pensò giorno e notte alla Gallina dalle uova d’oro, poi decise di andarla a cercare per sposarla. Partì all’alba e, cammina cammina, il paese di Zuccherofilato non lo trovava mai. Chiese a uno Scoiattolo che giocava su una pianta: - Mi sai dire quale strada conduce al paese di Zuccherofilato?
- Ci sono tre strade: una è diritta, una è storta, una è stretta. Non so quale sia quella che conduce al paese che cerchi. Non lo conosco.- -Grazie,- rispose il Coniglio. E se ne andò. Prese la strada diritta e va e vai la strada non finiva mai. Venne sera e poi notte. Il Coniglio era stanco; trovò un Prato e lì si fermò. Ma ecco che dal cielo cadde qualche gocciolina tiepida. –Piove,- disse il Coniglio, che non sapeva dove ripararsi. L’udì la talpa Peldicarbone che era sull’uscio di casa a guardar piovere. –Vieni, gli disse, riparati a casa mia. Il Coniglietto a malapena entrò: era una casa sottoterra, un corridoio lungo:-Che cosa fai in giro con questo tempo,- chiese la talpa. –Cerco la gallina che fa le uova d’oro,- rispose il Coniglio. –Davvero, non lo sapevo che esistesse una simile rarità.- 
-Me lo ha detto il Pappagallo,- rispose il Coniglio. –Il Pappagallo, esclamò la Talpa, proprio non lo conosco. E’ un animale serio?- 
-Altro che! Vive in casa con la padrona e riposa sulla sua spalla destra.- -Se è così!- Ma la Talpa non era molto convinta. Pensava che il Coniglio fosse un inguaribile ingenuo. Poi si addormentarono. Quando si svegliarono pareva ancora notte in casa della Talpa. Lontano, all’ingresso di casa, si scorgeva appena un filo di luce bianca.- E’ giorno, disse la Talpa, non senti i rumori del prato?- S’udiva un dolce fruscio che quasi emanava il calore di una musica. Il Coniglio ringraziò e se ne andò. Non pioveva: il cielo era azzurro e l’erba brillante. Il Coniglietto ritrovò la strada diritta e riprese a camminare. Verso mezzogiorno vide lontano tante casette bianche con i camini che fumavano. E’ forse il paese di Zuccherofilato, pensò il Coniglio. Sulla porta del paese c’era un gattone nero con gli occhi rossi che sembravano di fuoco. –Dove vai, chiese il gattone, se vuoi entrare devi fare tre riverenze, cinque passi indietro, cinque passi avanti e darmi un ciuffo del tuo pelo bianco.- Il Coniglietto fece tutto per bene ed entrò. –E’ questo il paese di Zuccherofilato?- chiese a una Chiocciola che prendeva il sole. –Non lo so, rispose la Chiocciola, io vivo nella mia casa e non so altro. –Il Coniglio se ne andò. Incontrò il Caprettogiallo e chiese: -E’ il paese di Zuccherofilato questo?- 
-E’ un paese, rispose gentile il Capretto, ma in verità non so dirti che nome abbia.- 
-Ci abita, per caso, la Gallina che fa le uova d’oro?- 
-Di galline ce ne sono tante, rispose il Capretto, ma non so proprio dirti se una faccia le uova d’oro. Le uova io le ho sempre viste bianche.- 
-Ho capito, grazie - rispose il Coniglio. Le casette bianche erano come un gregge di pecorelle. Il Coniglio chiese: -Siete fatte di zucchero filato?- 
-Oh no, risposero in coro, i bambini ci mangerebbero in un baleno.- Mi sono sbagliato, pensò il Coniglio. Trovò un altro paese, ma sulla porta c’era un Gattorosso che gli intimò: -Se vuoi entrare, devi fare tre salti con la coda diritta, tre con la coda storta e darmi due dei tuoi molti baffi.- Il Coniglio ubbidì. Dove sarà la Gallina che fa le uova d’oro, si chiedeva sottovoce il Coniglio. –Sulla montagna grigia vive una Gallina, gli rispose un Colombo dall’udito acutissimo, ma non so se faccia uova d’oro.- 
-Dov’è la montagna,- chiese il Coniglio.- 
-Lassù, è molto alta. Se hai bisogno sali sulla mia groppa: ti conduco io. Il Coniglio salì e volò alto: si vedevano sempre più piccine le casette bianche come granelli di riso sparsi in mezzo al prato. Il Colombo si fermò sulla cima della montagna. –Addio,- disse il Coniglio. Non cresceva un filo d’erba lassù; soltanto rocce dalle strane forme e il vento con una cove da far paura. –Gallina, chiamò il Coniglio, Gallina, dove sei?- Da una caverna nera uscì una Gallina tanto vecchia che appena si reggeva sulle zampe:-Che sei venuto a fare,- chiese la gallina. –Sono venuto a conoscere la Gallina che fa le uova d’oro.- -Ah, ah…rise la Gallina, grullo che sei! La Gallina che cerchi non è mai esistita.- -Mai?- 
-Mai, rispose la Gallina, hai creduto una simile cosa?- -Io sì, rispose il Coniglio, me lo ha detto il Pappagallo. E’ ricco e importante. Vive come un vero signore.- 
-Il Pappagallo è un imbroglione. Ora ride e dice: che credulone il Conigliobianco. Non credere più a tutto ciò che ti raccontano. Pensa con la tua bella testolina. Ricordalo. Credi agli onesti; esistono, te lo assicuro.- 
-Addio, ti ringrazio,- rispose mogio mogio il Coniglio. Dopo giorni e giorni di viaggio tornò a casa. –Sei tornato,- gli disse ridendo il Pappagallo. Il Coniglio neppure lo guardò. Vide la coniglietta rossa che lo aspettava e lo sposò. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Settimana di grandi classici. Con grandi sorprese Video

gazzarock

musica

Premio Gazzarock, la sfida comincia: vota il tuo artista preferito

Bar Refaeli  è di nuovo incinta

gossip

Bar Refaeli è di nuovo incinta

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Il pane: domani uno speciale di otto pagine

OGGI

Il pane: uno speciale di otto pagine

Lealtrenotizie

Marito e moglie trovati morti in casa a Felegara: omicidio-suicidio?

dramma

Marito e moglie trovati morti in casa a Felegara: omicidio-suicidio?

I corpi senza vita ritrovati dai figli in camera da letto

TESTIMONIANZA

Lucia Annibali: «Vi racconto la mia nuova vita»

1commento

Il caso

Telecamere in tilt non «vedono» le auto rubate

5commenti

elezioni 2017

Salvini torna a Parma: "Per sostenere la candidatura della Cavandoli"

Pronto soccorso

Cervellin: «Mancano medici per l'emergenza»

1commento

Salso

Auto a fuoco: movente passionale?

PARMA CALCIO

Faggiano e la B: «Ci proviamo»

gazzareporter

Auto ad incastro: scene da via Palermo Foto

2commenti

gastronomia etnica

La start-up che mette in tavola il talento delle donne Foto

carabinieri

Maxi-sequestro di armi da guerra nel Parmense: volevano rubare anche la salma di Enzo Ferrari

I nomi dei sette parmigiani della banda

8commenti

Luzzara

Cade per un malore: 42enne muore il giorno dopo il matrimonio

Delicato intervento al cervello al Maggiore di Parma: Barbara Cocconi, barista, ha lavorato a Montecchio, Boretto, Brescello

CALCIO

80 anni fa nasceva Bruno Mora

INTERVISTA

Musica Nuda e «Leggera»

Consiglio comunale

In arrivo riduzioni per Cosap, dehor e tassa sui rifiuti

Spaccatura Pd, Torreggiani contro Dall'Olio

10commenti

Londra

Gemellini borgotaresi salvano la vita alla mamma

1commento

salumi da re

Norcini e salumieri a raduno a Polesine. Sfida al "panino teen-ager"

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

5commenti

EDITORIALE

Brexit, ci siamo. E non sarà indolore

di Aldo Tagliaferro

ITALIA/MONDO

traffico

Scontro pullman-tir sul raccordo tra l'A1 e l'A14: 40 feriti

Bode

Furto del secolo a Berlino? Rubata moneta d'oro da guinness dei primati

1commento

SOCIETA'

roma

Omofobia, Shalpy: "Sputi e insulti per strada: un trauma"

nostre iniziative

«Parma 360»: uno speciale sul festival

SPORT

LEGA PRO

Gubbio-Parma 1-4 , gli highlights video

Amichevole

La Nazionale batte l'Olanda

MOTORI

restyling

Mercedes, ora la GLA è più alta e più connessa

innovazione

La Fiat 500 adesso si può noleggiare su Amazon