Arte-Cultura

Nel paese di Zuccherofilato

0

Marta Silvi Bergamaschi

Nel paese di Zuccherofilato vive la Gallina che fa le uova d’oro,- disse il Pappagallo della padrona al Conigliettobianco. Il Coniglietto pensò giorno e notte alla Gallina dalle uova d’oro, poi decise di andarla a cercare per sposarla. Partì all’alba e, cammina cammina, il paese di Zuccherofilato non lo trovava mai. Chiese a uno Scoiattolo che giocava su una pianta: - Mi sai dire quale strada conduce al paese di Zuccherofilato?
- Ci sono tre strade: una è diritta, una è storta, una è stretta. Non so quale sia quella che conduce al paese che cerchi. Non lo conosco.- -Grazie,- rispose il Coniglio. E se ne andò. Prese la strada diritta e va e vai la strada non finiva mai. Venne sera e poi notte. Il Coniglio era stanco; trovò un Prato e lì si fermò. Ma ecco che dal cielo cadde qualche gocciolina tiepida. –Piove,- disse il Coniglio, che non sapeva dove ripararsi. L’udì la talpa Peldicarbone che era sull’uscio di casa a guardar piovere. –Vieni, gli disse, riparati a casa mia. Il Coniglietto a malapena entrò: era una casa sottoterra, un corridoio lungo:-Che cosa fai in giro con questo tempo,- chiese la talpa. –Cerco la gallina che fa le uova d’oro,- rispose il Coniglio. –Davvero, non lo sapevo che esistesse una simile rarità.- 
-Me lo ha detto il Pappagallo,- rispose il Coniglio. –Il Pappagallo, esclamò la Talpa, proprio non lo conosco. E’ un animale serio?- 
-Altro che! Vive in casa con la padrona e riposa sulla sua spalla destra.- -Se è così!- Ma la Talpa non era molto convinta. Pensava che il Coniglio fosse un inguaribile ingenuo. Poi si addormentarono. Quando si svegliarono pareva ancora notte in casa della Talpa. Lontano, all’ingresso di casa, si scorgeva appena un filo di luce bianca.- E’ giorno, disse la Talpa, non senti i rumori del prato?- S’udiva un dolce fruscio che quasi emanava il calore di una musica. Il Coniglio ringraziò e se ne andò. Non pioveva: il cielo era azzurro e l’erba brillante. Il Coniglietto ritrovò la strada diritta e riprese a camminare. Verso mezzogiorno vide lontano tante casette bianche con i camini che fumavano. E’ forse il paese di Zuccherofilato, pensò il Coniglio. Sulla porta del paese c’era un gattone nero con gli occhi rossi che sembravano di fuoco. –Dove vai, chiese il gattone, se vuoi entrare devi fare tre riverenze, cinque passi indietro, cinque passi avanti e darmi un ciuffo del tuo pelo bianco.- Il Coniglietto fece tutto per bene ed entrò. –E’ questo il paese di Zuccherofilato?- chiese a una Chiocciola che prendeva il sole. –Non lo so, rispose la Chiocciola, io vivo nella mia casa e non so altro. –Il Coniglio se ne andò. Incontrò il Caprettogiallo e chiese: -E’ il paese di Zuccherofilato questo?- 
-E’ un paese, rispose gentile il Capretto, ma in verità non so dirti che nome abbia.- 
-Ci abita, per caso, la Gallina che fa le uova d’oro?- 
-Di galline ce ne sono tante, rispose il Capretto, ma non so proprio dirti se una faccia le uova d’oro. Le uova io le ho sempre viste bianche.- 
-Ho capito, grazie - rispose il Coniglio. Le casette bianche erano come un gregge di pecorelle. Il Coniglio chiese: -Siete fatte di zucchero filato?- 
-Oh no, risposero in coro, i bambini ci mangerebbero in un baleno.- Mi sono sbagliato, pensò il Coniglio. Trovò un altro paese, ma sulla porta c’era un Gattorosso che gli intimò: -Se vuoi entrare, devi fare tre salti con la coda diritta, tre con la coda storta e darmi due dei tuoi molti baffi.- Il Coniglio ubbidì. Dove sarà la Gallina che fa le uova d’oro, si chiedeva sottovoce il Coniglio. –Sulla montagna grigia vive una Gallina, gli rispose un Colombo dall’udito acutissimo, ma non so se faccia uova d’oro.- 
-Dov’è la montagna,- chiese il Coniglio.- 
-Lassù, è molto alta. Se hai bisogno sali sulla mia groppa: ti conduco io. Il Coniglio salì e volò alto: si vedevano sempre più piccine le casette bianche come granelli di riso sparsi in mezzo al prato. Il Colombo si fermò sulla cima della montagna. –Addio,- disse il Coniglio. Non cresceva un filo d’erba lassù; soltanto rocce dalle strane forme e il vento con una cove da far paura. –Gallina, chiamò il Coniglio, Gallina, dove sei?- Da una caverna nera uscì una Gallina tanto vecchia che appena si reggeva sulle zampe:-Che sei venuto a fare,- chiese la gallina. –Sono venuto a conoscere la Gallina che fa le uova d’oro.- -Ah, ah…rise la Gallina, grullo che sei! La Gallina che cerchi non è mai esistita.- -Mai?- 
-Mai, rispose la Gallina, hai creduto una simile cosa?- -Io sì, rispose il Coniglio, me lo ha detto il Pappagallo. E’ ricco e importante. Vive come un vero signore.- 
-Il Pappagallo è un imbroglione. Ora ride e dice: che credulone il Conigliobianco. Non credere più a tutto ciò che ti raccontano. Pensa con la tua bella testolina. Ricordalo. Credi agli onesti; esistono, te lo assicuro.- 
-Addio, ti ringrazio,- rispose mogio mogio il Coniglio. Dopo giorni e giorni di viaggio tornò a casa. –Sei tornato,- gli disse ridendo il Pappagallo. Il Coniglio neppure lo guardò. Vide la coniglietta rossa che lo aspettava e lo sposò. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Il "balletto" del ghiaccio di Montreal

doctor web

Montreal, ecco cosa succede se la strada si può solo... pattinare Video

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

invito a cena

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

ARICCIA

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Guida ai ristoranti 2017

NOSTRE INIZIATIVE

Guida ai ristoranti 2017: ecco le novità

Lealtrenotizie

Incornato da un toro: grave allevatore

martorano

Incornato da un toro: grave allevatore

tg parma

Travolto a Lemignano: Mihai Ciju resta gravissimo Video

Matricole

Università, aumentano gli iscritti a Parma: +12,7% Video

comune

Piano neve: oltre un milione e mezzo di euro e 225 mezzi pronti a partire

All'opera 110 tecnici e spalatori

3commenti

tribunale

Sparò all'amico in via Europa: condannato a 6 anni

q.re Pablo

Multa a una 78enne invalida, per i rifiuti si affidava ad un vicino

La denuncia della Cgil: “Serve più attenzione per le fasce deboli della popolazione”

27commenti

PARTITI

La resa dei conti nel Pd e le elezioni

4commenti

Psicologia

Bebè, il buon sonno incomincia dal lettone

collecchio-noceto

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

2commenti

BASSA

Lutto a Sorbolo per la morte di Ilaria, uccisa da una malattia a 30 anni

LA BACHECA

44 opportunità per trovare un lavoro

Io parlo parmigiano

Un calendario tutto da ridere

fiere

Cibus “Connect”: ecco come sarà

Delineato il programma della nuova fiera che si terrà a Parma dal 12 al 13 aprile

tg parma

Festival Verdi: a rischio il finanziamento Video

Fotofestival

Fra metafisica e Storia: un mese di mostre fotografiche a Montecchio

Da venerdì 9 dicembre a domenica 8 gennaio tornano le iniziative del Cinefotoclub

traversetolo

Ucciso da forma di Parmigiano: condannato il produttore della "spazzolatrice"

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi: perché ha perso, perché può rivincere

di Michele Brambilla

2commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

ITALIA/MONDO

torino

Sale sulle scale mobili della metro. Ma col Suv Foto

napoli

Stava per essere buttato nella spazzatura: neonato salvato

SOCIETA'

televisione

Gabriele: da Medesano alla finale a L'eredità

Strajè

"Costretta" a fare ricerca all'estero. Il sogno di Maria Chiara: tornare a Parma Video

1commento

SPORT

Calciomercato

Vagnati, la Spal spaventa il Parma

16a giornata

Parma - Bassano 1-1 Gli highlights

CURIOSITA'

viaggi

Madrid coi bambini: 8 buone ragioni per partire Foto

tg parma

All'Annunziata 40 presepi in mostra da tutta Italia Video