10°

Arte-Cultura

La materia e il pensiero

La materia e il pensiero
0

 Stefania Provinciali

Al terzo appuntamento con l’arte contemporanea parmigiana l’Associazione Remo Gaibazzi, negli spazi di Borgo Scacchini presenta sei artisti: Giacomo Cossio, Andrea Cantagallo, Antonio Occulto, Simone Ponzi, Alberto Reggianini, Marilena Sassi. In mostra opere che hanno scandito i passaggi più significativi della loro attività, mettendo a fuoco diversità e similitudini, ideali e mentali, che si esplicano in  «Formazione e materia» di ciascuna opera più che di ogni singolo autore così da dare indicazioni, per suggerire e orientare.  A richiedere un simile atteggiamento è la materia stessa, rivisitata, ricomposta, rielaborata da un’analisi linguistica e interiore che coglie dal profondo. 
Così se per Giacomo Cossio, la pittura è da sempre una sfida, un rovello, un territorio di conquista e di scontro, dove affondare il gesto e il colore, per Andrea Cantagallo esiste un’esigenza di alterità che lo spinge oltre la pittura, oltre la bidimensionalità del quadro per cogliere nella terza dimensione  il movimento e l’essenza. Antonio Occulto, il cui cognome sembra contenere un destino per quella sua necessità di penetrare la forza misteriosa delle cose, di separare per poi reintegrare,  «… cerca di ritrovare la regalità del corpo umano, avviando uno studio della anatomia e ritornando ad un procedimento costruttivo…», si legge nel testo di Alberto Reggianini, cogliendo quegli aspetti formali ed intimi che muovono la mano dell’autore, attento ai materiali, elementi essi stessi di un pensiero «trascritto» nell’opera.  Marilena Sassi «abita il corpo della pittura…» scrive Danilo Eccher e non si può tralasciare questa prima considerazione, pienamente condivisa, per capire quella vicenda forte ed umana che Marilena  racconta con il video e le sue installazioni.. E’ il sé, l’intimità del pensiero che si fa corpo, l’elemento che restituisce allo spettatore una possibilità di lettura  là dove la materia detta il ritmo della narrazione. L'arte gioca così il ruolo di esoterico rituale del riscatto e della salvezza..
C’è poi Simone Ponzi che va aprendosi al colore ed alla scansione dei piani per delineare un paesaggio destinato a travalicare i confini della mente, muovendosi con agilità tra scansioni cromatiche ed allusioni al rapporto con la forma. La pittura di Ponzi è trasposizione del vissuto sulla tela, proiezione di un animo attento e riflessivo che guarda alle possibilità del paesaggio inteso come luogo del vissuto.
Alberto Reggianini, attento interprete di un naturalismo contemporaneo, affida alla pittura intesa come tensione emotiva, la trama dei suoi racconti dove sfumate cromie si intersecano con l’idea di base di una forma in costante evoluzione, sia essa di uomo o di natura, di bimbo o di animale. Le costanti seguite dall’artista nel tempo hanno infatti delineato un segno ed un colore volto a dare  duttilità alle forme fino a penetrare il pensiero che le governa.
Aspetti tutti rintracciabili nelle opere degli artisti che nel tempo hanno sviluppato una evoluzione necessaria nel proprio operato. Intrinseca in  «Formazione e materia», titolo dell’esposizione,  sta, la diversità di approccio, unita dal bisogno contemporaneo di non chiudersi in un proprio ideale formale, di aprirsi invece ai materiali, ai mezzi della comunicazione artistica, ad un pensiero che sia capace di uscire dalla mente per farsi «anima» della rappresentazione.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

 Musica sotto l'albero: arrivano Ferro, Liga, Vasco, Biondi e Pausini

NATALE

Musica sotto l'albero: arrivano Ferro, Liga, Vasco, Biondi e Pausini Foto

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

social

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

1commento

La trollata epica del rapper di Parma sui profughi

tv

La "trollata epica" del rapper parmigiano Bello FiGo sui profughi Video

8commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Nidi di rondine di nonna Ida

GUSTO

La ricetta della Peppa- Nidi di rondine di nonna Ida

Lealtrenotizie

Parma, primo allenamento con D'Aversa e il nuovo staff Foto

calcio

Parma, primo allenamento con D'Aversa e il nuovo staff Foto Video

polfer

Teneva 17 dosi di cocaina nel reggiseno: arrestata

seggi

Referendum, alle 12 al voto il 24,46% dei parmigiani. Istruzioni per l'uso

via chiavari

Santa Barbara: i vigili del fuoco festeggiano con i bambini Foto

3737 interventi in un anno

Carabinieri

Vendono iPhone: ma è una truffa

3commenti

l'agenda

Atmosfere natalizie e sapori della tradizione: cosa fare oggi

RICERCA

Prevedere i terremoti: a che punto siamo

Salsomaggiore

«Lorenzo, un ragazzo speciale»

Il nuovo allenatore

D'Aversa: "Mi hanno chiesto di giocare a calcio". Il suo staff

L'intervista: "Ora miglioriamo giorno per giorno. Ritroviamo la serenità" (Video) - Ferrari: "Scelti non i nomi, ma gentre che avesse "fame"" (Video) - Lunedì o martedì l'annuncio del nuovo ds: è una corsa a tre

7commenti

Calcio

Brodino per il Parma. E intanto parte l'era D'Aversa

MISSIONARI

Saveriani, da sempre tra gli ultimi

PERSONAGGI

Gandini, il pistard d'oro eroe di Melbourne

di corsa

I protagonisti del 2°Cross Country Montanari & Gruzza Foto

elezione

Beltrami nuovo vicepresidente nazionale della Federazione medici sportivi

Intervista

Virginia Raffaele: «Ecco perché i miei personaggi fanno ridere»

1commento

via mazzini

Un altro pezzo di storia che se ne va: chiude Zuccheri

12commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Ci sarebbe, magari, un "grazie" da dire

di Michele Brambilla

3commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

La verità può nascondersi ma c'è

ITALIA/MONDO

referendum

Pelù denuncia: "Ho avuto la matita cancellabile". Ma ecco perché è valida

usa

Si schianta a velocità folle: in diretta Facebook Video

WEEKEND

IL CINEFILO

I film della settimana, da Sully a Agnus Dei  Video

IL DISCO

“L'indiano” di De Andrè, 35 anni dopo

SPORT

formula uno

Mercedes, Rossi: "Io al posto di Rosberg? Bello, non potrei dire no"

Bis Jansrud

Sci, per l'Italia un altro podio: Fill è secondo

SOCIETA'

calendario

Scorci, tradizioni e personaggi. Dodici mesi di Parma illustrata

rifiuti abbandonati

Via Anedda e la montagna di scatole (cinesi) Foto

2commenti