12°

22°

L'intervista

Alessandro Testa: «Con i miei gol voglio aiutare il Soragna»

In tre partite ha segnato quattro reti: «Speriamo di salvarci senza andare ai play-out»

Alessandro Testa

Alessandro Testa

Ricevi gratis le news
0

 

Marco Bernardini
Quattro reti in tre partite per un totale di sei punti che hanno notevolmente rilanciato le quotazioni
del Soragna nella corsa alla salvezza diretta in Promozione. L’impatto di Alessandro Testa, preso dai Crociati già nel primo giorno della finestra invernale di mercato, sulla realtà neroverde è stato semplicemente devastante: non che ci fossero particolari dubbi o servisse chissà quale biglietto da visita perché, in fondo, il ragazzo di Fidenza, classe ‘90, che ha ritrovato in squadra il fratello maggiore Nicola, di quattro anni più «vecchio», i suoi gol li ha sempre fatti, essendosi aggiudicato nella scorsa stagione il titolo di capocannoniere in Prima a quota 25 centri in una Fontanellatese poi retrocessa. Quattro le segnature totali, tre in campionato più una di Coppa, nella fugace avventura di Noceto ma quando il Soragna lo cerca non ci pensa su troppo e l’esordio, in casa al cospetto del Fontana, è di quelli da incorniciare: doppietta, un palo, rigore ed espulsione procurati. Si ripete di nuovo a Cadelbosco e domenica per chiudere in bellezza un 2013 stratosferico a livello personale si permette di decidere il derby di Traversetolo con un delizioso pallonetto ai danni del «figlio d’arte» Bucci. Non poteva scegliere modo migliore di inaugurare le feste. «E’ stato un bel regalo per me e, soprattutto, i miei compagni considerando che la sera stessa si è tenuta la cena di squadra e ci siamo arrivati tutti col sorriso sulle labbra».
Che ambiente ha trovato a Soragna?
«C’è un grandissimo gruppo, mi hanno accolto molto bene fin da subito ma avevo già parlato più volte con il tecnico Barbieri e non è stata una grossa sorpresa. I primi contatti risalivano ad oltre un anno fa, poi, in un modo o nell’altro, la trattativa non riuscì mai ad andare in porto e mi è toccato aspettare più del dovuto».
Quanto ha influito la presenza di suo fratello Nicola?
«L’ho fatto anche per lui, volevo assolutamente giocare al suo fianco e non mi era ancora capitato in carriera. Ora riprenderà l’attività a gennaio dopo la rottura del perone, non vediamo l’ora di scendere in campo assieme».
Un rapido sguardo al passato: ai Crociati cos’è mancato per sfondare?
«Premettendo che mi sono lasciato benissimo con allenatore, dirigenza e compagni, la verità è che volevo giocare un po’ di più e lì diventava faticoso trovare spazio, alla luce dell’acquisto di Checchi. Qualcuno dirà che il doppio salto di categoria forse è stato azzardato, in parte può aver ragione però, onestamente, non mi sono pentito della scelta compiuta in estate e magari questi sei mesi in Promozione potranno rappresentare un nuovo trampolino di lancio».
Non più tardi di qualche mese fa ha provato invano a salvare la Fontanellatese a suon di gol. Quali ricordi conserva di quell’esperienza?
«A posteriori avrei preferito siglare qualche gol in meno e salvarmi, purtroppo in rosa c’erano pochi elementi d’esperienza e lo scotto, alla lunga, l’abbiamo pagato. Ero solo lì davanti, parecchi palloni giungevano a me e l’intesa col gruppo aveva raggiunto picchi elevatissimi: così era più facile buttarla dentro, peccato non sia bastato per restare in Prima».
Cosa chiede all’anno nuovo?
«Speriamo di disputare un girone di ritorno all’altezza delle ultime uscite e di salvarci il prima possibile senza passare dai play-out. Siamo motivatissimi, da neopromossi dovevamo superare la classica fase d’apprendistato e crediamo di possedere le carte in regola per tirarci fuori dalle sabbie mobili».
Dove trascorrerà il Natale?
«A Napoli dai miei parenti pronto a tornare più carico di prima».

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: in passerella anche "lui", il bello di Parma (1996)

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein

Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein Video

Ari Berlin volo radente

Düsseldorf

Ultimo volo: il pilota sfiora la torre di controllo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

L'ESPERTO

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

Lealtrenotizie

via repubblica

CRONACA NERA

Derubato un rappresentante di gioielli

Furto su un'auto in via Repubblica

Parma calcio

Sorpresa! Trezeguet va a salutare Crespo

2commenti

Guastalla

Sequestrati 3 quintali di dolci mal conservati: erano destinati anche al Parmense

La Municipale ha sequestrato un autocarro di un cittadino indiano che lavora per una ditta mantovana

Anteprima Gazzetta

Anziani scippati, danni devastanti

Le anticipazioni della Gazzetta del direttore Michele Brambilla

Lutto

E' morto Marino Perani, allenò il Parma Video

In panchina negli anni Ottanta

3commenti

Borgotaro

Auto ribaltata sulla fondovalle a Ostia Parmense: un ferito

E' intervenuto anche l'elicottero del 118

PARMA

Via Muzzi, anziana scippata cade e si ferisce

2commenti

Carabinieri

Tentato furto alle cantine Ceci: un arresto

Nello stabilimento di Torrile

PARMA

Tagliati gli alberi sul Lungoparma, protestano i residenti

22commenti

Regione

Punti nascita, bagarre in Aula: salta il numero legale

Le opposizioni: "Ripensare la decisione su Borgotaro"

LUTTO

Addio a Angelo Tedeschi, l'ingegnere gentiluomo

Il caso

L'avvocato Mezzadri: «Quella volta che sparai a un ladro»

tg parma

Nessuna squalifica per d'Aversa. Closing societario il 3 novembre? Video

2commenti

GAZZAFUN

Il gatto più bello della città: guarda le gallery dei finalisti

4commenti

Carabinieri

In manette la primula rossa dell'eroina

1commento

BORGOTARO

«Troppi ragazzi ubriachi, è emergenza»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le scuse scomparse in un mondo incivile

di Roberto Longoni

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

ITALIA/MONDO

chiesa

Smentite le voci sulla salute di Papa Ratzinger

2commenti

MILANO

Arrestato il geometra "re dei trans"

SPORT

CHAMPIONS

La Juve soffre e vince, la Roma strappa il pari in casa del Chelsea

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

1commento

SOCIETA'

SPAZIO

AstroPaolo fotografa nube marrone sulla Pianura Padana

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»