19°

29°

L'intervista

Alessandro Testa: «Con i miei gol voglio aiutare il Soragna»

In tre partite ha segnato quattro reti: «Speriamo di salvarci senza andare ai play-out»

Alessandro Testa

Alessandro Testa

Ricevi gratis le news
0

 

Marco Bernardini
Quattro reti in tre partite per un totale di sei punti che hanno notevolmente rilanciato le quotazioni
del Soragna nella corsa alla salvezza diretta in Promozione. L’impatto di Alessandro Testa, preso dai Crociati già nel primo giorno della finestra invernale di mercato, sulla realtà neroverde è stato semplicemente devastante: non che ci fossero particolari dubbi o servisse chissà quale biglietto da visita perché, in fondo, il ragazzo di Fidenza, classe ‘90, che ha ritrovato in squadra il fratello maggiore Nicola, di quattro anni più «vecchio», i suoi gol li ha sempre fatti, essendosi aggiudicato nella scorsa stagione il titolo di capocannoniere in Prima a quota 25 centri in una Fontanellatese poi retrocessa. Quattro le segnature totali, tre in campionato più una di Coppa, nella fugace avventura di Noceto ma quando il Soragna lo cerca non ci pensa su troppo e l’esordio, in casa al cospetto del Fontana, è di quelli da incorniciare: doppietta, un palo, rigore ed espulsione procurati. Si ripete di nuovo a Cadelbosco e domenica per chiudere in bellezza un 2013 stratosferico a livello personale si permette di decidere il derby di Traversetolo con un delizioso pallonetto ai danni del «figlio d’arte» Bucci. Non poteva scegliere modo migliore di inaugurare le feste. «E’ stato un bel regalo per me e, soprattutto, i miei compagni considerando che la sera stessa si è tenuta la cena di squadra e ci siamo arrivati tutti col sorriso sulle labbra».
Che ambiente ha trovato a Soragna?
«C’è un grandissimo gruppo, mi hanno accolto molto bene fin da subito ma avevo già parlato più volte con il tecnico Barbieri e non è stata una grossa sorpresa. I primi contatti risalivano ad oltre un anno fa, poi, in un modo o nell’altro, la trattativa non riuscì mai ad andare in porto e mi è toccato aspettare più del dovuto».
Quanto ha influito la presenza di suo fratello Nicola?
«L’ho fatto anche per lui, volevo assolutamente giocare al suo fianco e non mi era ancora capitato in carriera. Ora riprenderà l’attività a gennaio dopo la rottura del perone, non vediamo l’ora di scendere in campo assieme».
Un rapido sguardo al passato: ai Crociati cos’è mancato per sfondare?
«Premettendo che mi sono lasciato benissimo con allenatore, dirigenza e compagni, la verità è che volevo giocare un po’ di più e lì diventava faticoso trovare spazio, alla luce dell’acquisto di Checchi. Qualcuno dirà che il doppio salto di categoria forse è stato azzardato, in parte può aver ragione però, onestamente, non mi sono pentito della scelta compiuta in estate e magari questi sei mesi in Promozione potranno rappresentare un nuovo trampolino di lancio».
Non più tardi di qualche mese fa ha provato invano a salvare la Fontanellatese a suon di gol. Quali ricordi conserva di quell’esperienza?
«A posteriori avrei preferito siglare qualche gol in meno e salvarmi, purtroppo in rosa c’erano pochi elementi d’esperienza e lo scotto, alla lunga, l’abbiamo pagato. Ero solo lì davanti, parecchi palloni giungevano a me e l’intesa col gruppo aveva raggiunto picchi elevatissimi: così era più facile buttarla dentro, peccato non sia bastato per restare in Prima».
Cosa chiede all’anno nuovo?
«Speriamo di disputare un girone di ritorno all’altezza delle ultime uscite e di salvarci il prima possibile senza passare dai play-out. Siamo motivatissimi, da neopromossi dovevamo superare la classica fase d’apprendistato e crediamo di possedere le carte in regola per tirarci fuori dalle sabbie mobili».
Dove trascorrerà il Natale?
«A Napoli dai miei parenti pronto a tornare più carico di prima».

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Grey's Anatomy 14 stupisce ancora, parla italiano

Stefania Spampinato

Tv

Grey's Anatomy 14: il cast parla sempre più italiano

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Maternità, rubate le due preziose sonde di un ecografo

Furto

Maternità, rubate le due preziose sonde di un ecografo

Protesta

«Cittadella abbandonata»

weekend

In barca e sui sentieri, tra amor e trota: l'agenda della domenica

Doppio intervento

Escursionisti in difficoltà in Appennino

varano

Così i vigili del fuoco hanno recuperato l'uomo scivolato nel calanco Video

Fidenza

Spargono olio davanti ai negozi

LA STORIA

Angelo e Simba, quei due cani che hanno commosso tutti

SERIE B

Nuovi crociati crescono

Salsomaggiore

Pubblica in lutto: è morto Spalti

Personaggio

Ettore, cinquant'anni a tu per tu con la pietra

varano

Scivola per 50 metri in un calanco: i vigili del fuoco arrivano dall'alto Foto

FIDENZA

Addio all'ostetrica Mara Maini: ha fatto nascere migliaia di bambini

brescia

Cellino riabilita Ghirardi: "A Parma ha fatto tanto". La rabbia del web

1commento

La testimonianza

«Io, molestata da un maniaco al Campus»

4commenti

Testimonianze

Parmigiani a Barcellona: «Abbiamo visto tanta solidarietà tra la gente»

PARMIGIANI A BARCELLONA

«Eravamo lì 40 minuti prima dell'inferno»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

barcellona

Ritrovato il piccolo Julian: è in ospedale tra i feriti

Terrorismo

L'Isis sui social: "Il prossimo obiettivo è l'Italia"

SPORT

SERIE A

La Juve travolge il Cagliari, Il Napoli passa a Verona

Incidenti stradali

Ritirata patente al calciatore Kabashi

SOCIETA'

IL DISCO

Elton John e quell'omaggio a John Lennon

SOS ANIMALI

Ritrovati a Bargone due cuccioli abbandonati

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti