11°

29°

VIOLENZA

Stuprata,spinta a prostituirsi da uomo conosciuto su Fb

Bulgara fugge da 'casa orrori' a Rimini. Altre 2 giovani segregate

Stuprata,spinta a prostituirsi da uomo conosciuto su Fb
2

 

RIMINI – Quell'uomo – bulgaro come lei – lo aveva conosciuto, un anno fa, su Facebook. Millantava di avere fatto fortuna in Italia come venditore di auto di lusso e l’ aveva convinta a lasciare il Paese natio, e il figlio 14enne, per venire a fare la cameriera sulla Riviera Romagnola. Un uomo di successo, per giunta connazionale – quindi uno di cui fidarsi nei suoi pensieri – che le offriva una buona opportunità per dare una svolta alla sua vita di mamma separata e disoccupata. Un’offerta da prendere al volo.

Invece, al posto di un lavoro onesto, per lei l’uomo aveva in mente la prostituzione in una abitazione di Torre Pedrera, nel Riminese. Progetto 'spiattellatò senza troppo concedere all’ immaginazione: "devi prostituirti", le parole dell’aguzzino una volta caduta, in fretta, la maschera dell’uomo perbene.

Parole condite dalle minacce di uccidere il figlio, affidato ai nonni materni in Bulgaria, e poi dalle botte, dalle frustate e dalla violenza sessuale, ultima angheria per vincere le resistenze a vendersi.

Dopo un anno di vessazioni, percosse e violenze, costretta a prostituirsi dalla ferocia dell’aguzzino e dalla sua fidanzata - 27enne bulgara come il compagno – è riuscita a fuggire, grazie all’aiuto di un cliente, da quella che era divenuta una sorta di 'casa degli orrorì.

La giovane non era l’unica costretta a vendere il proprio corpo: altre due cittadine bulgare, infatti, si trovavano nella sua stessa situazione, tenute prigioniere e lasciate uscire solo per raccogliere clienti. Buoni per ingrossare il portafogli del 'padronè: le ragazze, infatti, guadagnavano fino a 800 euro per notte, ma ogni euro lo versavano allo sfruttatore che a loro girava soltanto i soldi per acquistare qualcosa da mangiare.

Solo alcuni giorni fa due di loro sono riuscite a fuggire, grazie all’aiuto di un cliente: una ha chiamato la Polizia raccontando la propria storia. La Squadra Mobile riminese ha fatto irruzione nella casa dello sfruttatore in via Largo Margherita, riuscendo a fermare e arrestare solo la fidanzata dell’uomo, dileguatosi senza lasciare traccia. Una donna forse complice nella vicenda ma innamorata al punto da prostituirsi per lui gratis.

L'intervento degli uomini della Mobile ha permesso di 'salvarè la terza ragazza vessata dalla coppia di aguzzini e ora libera, come le altre compagne di sventura, di ricostruire una vita diversa.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • bichouk

    09 Dicembre @ 08.04

    Purtroppo a quanto sembra è un fenomeno piuttosto diffuso nei paesi dell'est europeo,tante ragazze pensano di trovare fortuna affidandosi a perfetti sconosciuti e quello che mi stupisce e la loro ingenuità. In molti casi infatti queste sono già madri e non adolescenti inesperte. A volte penso che sia la povertà assoluta a renderle così sprovvedute,ma hanno la possibilità di utilizzare Facebook,ciò implica possesso di pc e accesso a internet oltre a tanto tempo a disposizione...e quindi torno a dire che mi impietosiscono di più le nostre giovani mamme nostrane alle prese con lavoro precario.assenza di aiuti per conciliare lavoro e maternità e genitori spesso da curare. Ben poche di queste mollerebbero tutto per un futuro migliore

    Rispondi

  • francostars

    08 Dicembre @ 17.37

    In ambito di prostituzione tra soggetti maggiorenni, io mi domando il motivo per il quale a cadere vittime della tratta di persone a sfondo sessuale debbano essere sempre le donne straniere, mentre quelle italiane ne debbano essere quasi esenti, sia in Italia, sia all’estero ed il motivo per il quale i marciapiedi del sesso a pagamento si svuotano durante le vacanze natalizie e pasquali. La risposta è quella che la schiavitù del sesso a pagamento non è molto diffusa.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Una parmigiana ai «Soliti ignoti», tra sorrisi e prosciutti

televisione

Una parmigiana ai «Soliti ignoti», tra enigmi e prosciutti!

Flavio  Insinna

Flavio Insinna

tv e polemiche

Insinna (e gli insulti): "Chiedo scusa a tutti, anche a chi mi ha tradito"

3commenti

Con la lingua e il chewing gum fa una tazzina di caffè Video

incredibile

Con la lingua e il chewing gum fa una tazzina di caffè 

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Nasi rossi

PARMA

"Nasi Rossi" sabato in piazza Garibaldi fra gag e solidarietà Video

di Andrea Violi

Lealtrenotizie

Il vescovo a don Gregorio: «Lasci Roncole»

Busseto

Il vescovo a don Gregorio: «Lasci Roncole»

indagini

Pasimafi, il giallo dei pc rubati

FESTE

La serata di Bob Sinclar alla Villa degli Angeli Foto

WEEKEND

Maschere in piazza, clown e... Cantine aperte: l'agenda

DOPO SEI ANNI

Miss Italia torna a Salso

POLITICA

E adesso nasce anche «Effetto Langhirano»

Lutto

Addio a Erminio Sassi, anima della Fontanellatese

Elezioni 2017

Parlamentare M5S derubato non verrà a Parma: agorà su sicurezza e immigrazione con Ghirarduzzi

A Vittorio Ferraresi sono stati rubati i documenti prima di partire per Parma

Polemica

«Climatizzatori nei bagni Tep ma bus roventi»

Lega Pro

La Lucchese ai raggi X

SAN GIOVANNI

Il piccolo falco «Sandro» è caduto dal nido

Lutto

«Camelot» se n'è andato a 59 anni

Giancarlo Ghiretti fu protagonista nel rugby e nel football

9commenti

PARMA

Due incidenti in un'ora: due donne in gravi condizioni Foto

Anziana investita in via Pellico. Scontro bici-scooter in via Abbeveratoia: ferita una 60enne

3commenti

polizia

Esselunga di via Traversetolo nel mirino, ladri in azione pomeriggio e sera

4commenti

PARMA

Veicolo in fiamme: traffico in tilt in tangenziale nord alla Crocetta

GAZZAREPORTER

Parcheggio 2.0 in via Bergamo. Continua la serie di "creativi"

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

5commenti

CINEFILO

Cannes: le lacrime di Lynch e la bellezza di Marine e Diane Video

ITALIA/MONDO

FERRARA

L'agente ferito da Igor racconta e si commuove: "Mi sono finto morto"

STATI UNITI

E' morto Brezinski, esperto di comunismo alla Casa Bianca

WEEKEND

il disco 

Ha un'anima il Robot di Alan Parsons

CHICHIBIO

«Les Caves», qualità tra tradizione e innovazione

SPORT

GIRO D'ITALIA

Dumoulin in ritardo a Piancavallo: maglia rosa a Quintana

BOXE

Parma riscopre il pugilato Video

MOTORI

il test

Nuovo Discovery, in missione per conto di Land Rover

IL TEST

Tiguan, come prima più di prima