19°

Pesaro

L'aggressione con l'acido a Lucia Annibali: sentenza attesa per lunedì

Lunga requisitoria del pubblico ministero. Luca Varani, imputato assieme ai due presunti sicari albanesi, ha tenuto sempre gli occhi bassi

Lucia Annibali incontra gli studenti contro la violenza sulle donne

Lucia Annibali (foto d'archivio)

2

 

(ANSA) - Requisitoria fiume del pm Monica Garulli al processo in corso a Pesaro a carico di Luca Varani e dei due presunti sicari, gli albanesi Rubin Talaban e Altistin Precetaj, da lui assoldati - secondo l’accusa - per sfigurare con l’acido la sua ex Lucia Annibali. Le richieste del pm, che ha parlato dall’1,30 fino alle 20 circa, con una breve pausa, slittano a domani. Seguiranno le arringhe, e di conseguenza, secondo le previsioni, la sentenza potrebbe essere emessa lunedì. Tutti presenti in aula i protagonisti della vicenda, tranne Precetaj. 

Varani, abito a giacca grigio acciaio e scarpe bianche sportive ai piedi, capelli cortissimi, è apparso molto diverso dal giovane uomo che sorrideva spavaldo nelle foto circolate al momento dell’arresto. Lucia, cappotto nero, pantaloni e camicia bianca molto ampia forse per evitare un contatto diretto con il corpo martoriato, è stata accolta al suo arrivo in tribunale da un gruppo di donne dell’Udi che innalzavano striscioni e cartelli contro la violenza di genere. È sembrata serena e composta come sempre. C'erano anche il padre e altri parenti di Varani, che hanno cercato di salutarlo quando è sceso dall’automezzo della polizia penitenziaria.

Il processo si è aperto con le eccezioni dei legali di Varani, respinte dal gip. Una, in particolare, se accolta, avrebbe comportato l’annullamento del processo: secondo la difesa, non doveva essere concesso un processo immediato perché, tra i reati contestati all’uomo, il tentato omicidio e le lesioni gravissime avrebbero richiesto il passaggio per l'udienza preliminare. Il gip Maurizio di Palma ha però respinto tutte le eccezioni. Momenti tesi si sono vissuti in aula quando sono state mostrate le foto di Lucia subito dopo l'agguato e quelle scattate lungo il calvario da lei affrontato per ridurre le devastazioni (almeno una decina di interventi di chirurgia plastica), specie al volto. Lucia, secondo quanto trapela (il processo si svolge a porte chiuse perché con rito abbreviato) non avrebbe manifestato emozioni, mentre Varani avrebbe tenuto sempre gli occhi bassi. La donna è stata sempre presente all’udienza, attenta (ha perfino preso appunti) e senza cedimenti. Tra la Annibali e il suo presunto aguzzino, seduti allineati ma distanti, nessun contatto. Lucia ha sempre detto che, al di fuori della vicenda giudiziaria, Varani, per lei, è come se non esistesse più. Ma stasera il suo avvocato, Francesco Coli, ha rivelato: "Ha paura, teme per la sua incolumità. Ha ancora incubi notturni e non vede l'ora che questo processo finisca".

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Alessandra

    22 Febbraio @ 09.50

    Grandissima!!! Vai avanti, fai in modo che abbassare lo sguardo a terra sia il vero colpevole, tu non hai niente da nascondere!!! Ricordati che la vera bellezza si nascomde nel cuore e tu ce l'hai parecchio grande!!! La giustizia è lenta ne so qualcosa, ma non arrenderti vai fino in fondo.. Tante donne fanno il tifo per te!!! Sei grande vai tranquilla... Piano piano supererai tutto anche le paurr!!!

    Rispondi

  • Alessandra

    22 Febbraio @ 09.45

    Grandissima !!! Non hai niente di cui vergognarti.. Fai in modo che ad abbassare lo sguardo sia il vero colpevole.. Sei grande in gamba!!! Ti Auguro il meglio dalla vita!!!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

E' morto Cino Tortorella, il Mago Zurlì dello Zecchino d'Oro

Milano

E' morto Cino Tortorella, il Mago Zurlì dello Zecchino d'Oro

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - La centrale del latte di via Torelli Video

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

TV

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Il terrore e la città bloccata: il video di un parmigiano a Londra

LONDRA

Il terrore e la città bloccata: il video del nostro Matteo Scipioni

Lealtrenotizie

Cassiera si intasca 150mila euro del supermercato. A processo

BORGOTARO

Cassiera si intasca 150mila euro del supermercato. A processo

VIA VOLTURNO

Ospedale, rispunta un parcheggiatore abusivo. Fermato un nigeriano

Identificate e sanzionate altre sette persone

4commenti

Incidente

Auto sbanda a Fontanellato: un ferito, vettura distrutta

3commenti

CROCETTA

Via Emilia Ovest, cinese 25enne investita. Non è in pericolo

Incidente

Auto fuori strada fra San Secondo e Soragna: la vittima è un 50enne moldavo

Fiere di Parma

MecSpe, il cuore del salone è l'Industria 4.0

Droga

San Leonardo ostaggio dei pusher: ecco come funziona "il rito"

16commenti

Gazzareporter

Vetri in frantumi: auto prese di mira nel parcheggio di via Palermo Foto

2commenti

tg parma

Giornate del Fai: 3 tappe per celebrare la storia parmense Video

Via Imbriani

Vende 1.600 dosi in pochi mesi: condannato a 4 anni

Controlli

Hashish e marijuana: sequestri di droga a scuola e nel parcheggio fra viale dei Mille e viale Vittoria Foto

Stupefacenti anche nel parco Falcone e Borsellino

3commenti

Carcere

Pagliari interroga il Governo: "Serve un direttore a tempo pieno"

Il senatore replica alle accuse del sindaco

Viabilità

Il Comune: corsie per bus, traffico ridotto fra Lungoparma e ponte di Mezzo

Annunciati controlli della Municipale in via Farnese

1commento

I FUNERALI

L'addio a Fadda. «Giovanni adesso è insieme a Dio»

lettera aperta

Studentessa del Melloni ai coetanei: "Fate della vostra vita un capolavoro"

3commenti

Montechiarugolo

«Mio nipote sequestrato in Tunisia»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Il pianeta delle scimmie e quello dei robot

1commento

IL CASO

I vitalizi e le pensioni d'oro che fanno indignare

di Stefano Pileri

14commenti

ITALIA/MONDO

MILANO

"Ho rotto il femore a un'anziana per allenarmi": primario accusato di lesioni

1commento

terrorismo

Londra, l'attentatore si chiamava Khalid Massood

SOCIETA'

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

GAZZAREPORTER

Che bell'arcobaleno a Langhirano

SPORT

Formula 1

Vettel: "Mai guidata una F1 più veloce"

lega pro

Parma, Lucarelli: "Crediamo nella B". Domani ritiro anticipato Video

MOTORI

anteprima

Nuova Ferrari GTC4Lusso, il test drive Fotogallery

prova su strada

Kia Niro, il «nativo ibrido»