15°

29°

Piombino

Bufera per l'infermiera accusata di 13 omicidi rimessa in libertà

Annullato l'arresto dell'infermiera
Ricevi gratis le news
5
 

Dopo 21 giorni trascorsi nel carcere don Bosco di Pisa, Fausta Bonini, l’infermiera di 56 anni accusata di aver provocato la morte di 13 pazienti nel reparto di rianimazione dell’ospedale di Piombino (Livorno), con dosi letali di eparina, è tornata libera, a casa. Lo ha fatto dopo aver ricevuto dal direttore del don Bosco la notizia della decisione del tribunale del riesame di Firenze che ha annullato l’ordinanza di arresto: «Sono libera, vieni a prendermi, torno a casa», ha detto telefonando al marito Renato Di Biagio.

L’uomo, che ha sempre creduto all’innocenza della moglie, l’ha attesa tra le mura domestiche. A prenderla ha preferito mandare uno dei figli, e contemporaneamente ha avvertito l’avvocato Cesarina Barghini che la settimana scorsa ai giudici del riesame aveva portato i primi risultati di una perizia ematologica dalla quale, secondo quanto aveva spiegato il legale, emergerebbe che non tutti i 13 decessi al centro delle indagini dei carabinieri del Nas, registrati tra il 2014 e il 2015 nel reparto, sarebbero dovuti a «bombe» di eparina. «Giuro sui miei figli: sono innocente», ha sempre detto l’infermiera, secondo quanto riferito dal suo legale ha detto: «finalmente la giustizia comincia a funzionare».

L’avvocato, che non ha ancora visto quanto notificato dai giudici fiorentini, è chiaramente soddisfatta: «per Fausta Bonino sarà più facile affrontare tutto quello che abbiamo davanti», spiega sempre più convinta che l’inchiesta sia stata «superficiale». Un’indagine difficile che il Nas aveva avviato dopo le notizie avute dalla direzione sanitaria dell’ospedale: i primi sospetti nel gennaio 2015. Nel 2014 erano stati 8 i pazienti deceduti per problemi di coagulazione ma solo nel maggio del 2015, quando arrivarono i risultati delle analisi chieste all’ospedale di Careggi a Firenze, partì la segnalazione alla procura e ai carabinieri. L’ultimo decesso sospetto il 29 settembre: pochi giorni dopo Fausta Bonino venne trasferita di reparto e in rianimazione la percentuale dei decessi tornò nella media regionale. Poi il 31 marzo scorso l’arresto della donna all’aeroporto di Pisa, dove era appena atterrata al ritorno da una breve vacanza con il marito.

Fausta Bonini, formalmente, resta indagata ma affronterà l’ inchiesta da donna libera e questo era l’obiettivo della difesa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Enzo

    21 Aprile @ 13.46

    Per la redazione è sicuramente un'eroina, se ha permesso di morire a gente malata senza speranza, in uno stato dove il papa comanda e impedisce i diritti veri dell'uomo (morte, aborto, eutanasia...).

    Rispondi

    • 21 Aprile @ 13.50

      REDAZIONE - Forse è meglio che lei si limiti ad esprimere le sue, di opinioni. Così eviterà di attribuirci idiozie quasi da querela (secondo lei noi consideriamo eroina una presunta assassina?). Grazie, torni al suo posto.

      Rispondi

  • Bastet

    21 Aprile @ 12.21

    inguardabile!!!!! "L’ultimo decesso sospetto il 29 settembre: pochi giorni dopo Fausta Bonino venne trasferita di reparto e in rianimazione la percentuale dei decessi tornò nella media regionale" ma toh,guarda,eh????!!!!

    Rispondi

  • Francesco

    21 Aprile @ 10.17

    brundofrancesco@libero.it

    I media l'avevano già condannata, come si può permettere di fare queste cose, chi paga adesso ?

    Rispondi

  • gigiprimo

    21 Aprile @ 09.55

    vignolipierluigi@alice.it

    E' un primo passo verso l'approvazione di una legge sulla 'dolce morte'. La magistratura si sostituisce al parlamento in mancanza di una legislazione in tal senso. Lo stato dal concepimento alla morte è l'ideale laicosocialista. Il popolo se la gode come ai tempi di 'panem et circenses' , e chi ha più soldi più gode! perché tutte le leggi 'sociali' hanno un costo che tutti pagano, ma chi è povero paga di più e ne gode meno. Vedi il divorzio, il povero impiegato che ha uno stipendio di 1500,00 euro, quando ne deve pagare una buona parte per i figli e la moglie cosa gli resta? e ci si vanta del numero di divorzi! Poi ci si chiede perché tanti danno giù di testa?!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Hydro jet

estate

Fa il "figo" con l'hydrojet, ma finisce male

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

il caso

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

Nada con A toys orchestra

musica

Nada a Parma con A toys orchestra

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Ladri nel cortile della ditta: se ne vanno con un furgone "firmato"

furti

Ladri nel cortile della ditta: se ne vanno con un furgone "firmato"

INCHIESTA

Stu Pasubio, indagine chiusa. Ecco le accuse della Procura

4commenti

rapina

Piazza Garibaldi, ore 21: rapina con il coltello

1commento

Tragedia

Cade in montagna, muore l'urologo Poletti

1commento

tg parma

Parma, Matri ad un passo: sì del giocatore, oggi nuovo incontro Video

corte godi

Furgone in fiamme: e l'incendio rischia di estendersi ai balloni

Furti

Due assalti in dieci giorni alla scuola Sanvitale

TRA FEDE E ARTE

Viaggio inedito nel Duomo «invisibile» Foto

tragedia

Barca prende fuoco e affonda nel Po, 65enne muore annegato Video

La vittima, Marco Padovani, era di Trecasali

Il racconto dagli Usa

I parmigiani cacciatori di eclissi

Fidenza

Basket, Azzoni: «Saremo la Fulgor per Fidenza»

Impresa

Greta, un bronzo che vale come un oro

Felegara

E' morta Gianna, la regina dei tortelli

gazzareporter

Via Langhirano, la razzia "chirurgica" degli specchietti retrovisori Foto

10commenti

calcio

Il Parma supera i 7mila abbonamenti e "corteggia" Matri

2commenti

Novità

Il caffè? Lo pago con la carta

21commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

1commento

ITALIA/MONDO

usa

Scontro fra treni a Filadelfia, 33 feriti

terrorismo

Attentato di Barcellona, ucciso il killer in fuga

SPORT

motori

La Ferrari rinnova il contratto con Raikkonen

ciclismo

Impresa di Nibali alla Vuelta. Ora Froome è in rosso

SOCIETA'

il caso

Anziano accusato di pedofilia. E il paese si spacca

Usa

Quando la "diva" Luna oscura totalmente il sole  Foto

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti