15°

28°

Donne

Piccole storie di grandi parmigiane / 21

Piccole storie di grandi parmigiane / 21
Ricevi gratis le news
0

Piccole storie di donne parmigiane - alcune note, altre no - che hanno fatto un pezzetto della nostra storia. Oggi il ventunesimo degli appuntamenti settimanali che abbiamo voluto dedicare alle parmigiane di un passato più o meno recente, celebrandole sul nostro sito e raccontandole grazie al prezioso lavoro di Fabrizia Dalcò, che proprio a loro ha dedicato "Il dizionario biografico delle parmigiane", da cui queste schede sono tratte e che è stato voluto dalla Provincia di Parma. Ecco le tre protagoniste della settimana.

Gabbi Adalgisa
Parma 5 maggio 1857 - Milano 16 dicembre 1933
Soprano. Figlia di Luigi e Maria Sgavetti. Iniziò a studiare musica a 14 anni a Bologna e, nel 1872, fu ammessa alla Regia Scuola di musica di Parma nella classe di Lodovico Spiga. Nel 1875 si perfezionò a Milano: in ottobre debuttò a Lecco come Anna nel Ruy Blas, cui seguì l’interpretazione di Eleonora nella Favorita. Ebbe grande successo e numerose furono le tournées: Nizza, Trento, Valenza, Saragozza, Londra. Ritornò in Italia nel 1881 e al Teatro Comunale di Bologna cantò in Aida, nel 1882 al Regio di Parma nel Trovatore, allestito da Italo Campanini. Nel gennaio 1884 apparve al teatro dell’opera di Bucarest in Traviata e in L’ebrea di J.F. Halévy. Ritornò in Italia e ottenne grande successo al teatro Regio di Torino, nel marzo 1884, nella parte di Valentina de Gli ugonotti di G. Meyerbeer, ruolo che affrontò poco tempo dopo al teatro Municipal di Santiago del Cile (dicembre 1883). Nella prima scaligera del 1889 dei Maestri cantori fu Eva e fu al Liceu di Barcellona ritornò nel 1893 in Gioconda. Nel 1880 iniziò la serie delle tournées in America Latina: Cuba, Argentina, Perù, Cile, Bolivia, Brasile. Nel 1900 decise di ritirarsi dalle scene. Sposò un ricco signore milanese, da cui ebbe un figlio, ufficiale dell’esercito, caduto nella battaglia del Piave il 19 giugno 1918. Riprese allora a cantare per raccogliere fondi per il Prestito Nazionale: a Buenos Aires, in una serata, riuscì a far sottoscrivere più di un milione per la vittoria. Visse a Villa Bèe sul lago Maggiore e nel suo appartamento in corso Venezia a Milano, dove morì. Il suo nome si trova nella prima lapide dei benefattori della Casa di Riposo Verdi di Milano, cui lasciò 200.000 lire. Un suo grande ritratto a olio dell’Affanni orna l’anticamera della sala Verdi del Conservatorio di musica di Parma. Fu una delle cantanti più famose dell’ultimo ventennio dell’Ottocento. Molte recensioni definiscono la sua voce robusta, estesissima, ben coltivata, ben emessa.
Bibl.: Dall’Acqua M. (a cura di), Enciclopedia di Parma. Dalle origini ai giorni nostri, FMR, 1998, p 362; Lasagni R., Dizionario biografico dei Parmigiani, PPS Editrice, 1999, II, pp. 857-858; Vetro G. N., Dizionario dei musicisti di Parma dalle origini al 1950, Tecnografica, 2008, pp. 176-177.

Jotti Renza
Parma 12 dicembre 1937 - 18 ottobre 1968
Soprano. Figlia di Camillo e di Domenica Carolina Zinani. Il padre, concertista e insegnante di violino, ne affidò la formazione al maestro Campogalliani di Mantova. Si specializzò nell’operistica del Sei-Settecento e del primo Ottocento, seguendo anche corsi al teatro Comunale di Firenze. Debuttò nel 1956, e nel maggio 1958 vinse il concorso nazionale di canto di Montichiari. Nel 1961 fu in Boheme al Teatro Municipale di Modena. Di lei venne scritto che era “agile, precisa e straordinariamente facile alle emissioni acute”. Nello stesso maggio interpretò al Teatro Sociale di Trento Rosina nel Barbiere di Siviglia, nel 1964 fu in Spagna alla Coruna (Musetta), poi a Firenze nella ripresa della Dafne. Nel 1965 si classificò al secondo posto al concorso Viotti di Vercelli. Il successo arrivò, nel marzo 1967, all’Opera di Roma con Alceste di Gluck, in cui interpretò Ismene. Nel novembre 1967 trionfò al festival di Wexford, in Irlanda, come Desdemona in Otello di Rossini. Terminata la tournèe all’estero, sposò Vittorio Achiardi. L’anno seguente diede un concerto a Busseto per gli “Amici di Verdi”.
Bibl.: Lasagni R., Dizionario biografico dei Parmigiani, PPS Editrice, 1999, III, p 140; Vetro G. N., Dizionario dei musicisti di Parma dalle origini al 1950, Tecnografica, 2008, p 207.

Mannelli Maddalena
Roma 1606 c. - Parma 11 ottobre 1680
Cantante. Nel 1626 sposò Francesco Mannelli: interpretò le opere del marito tra cui L’Andromeda nel primo spettacolo a pagamento al teatro San Cassiano di Venezia nel 1637, e curò la pubblicazione delle sue composizioni. Dal 1627 al 1629 fu a Tivoli. Sempre con il marito, nel 1637, si trasferì a Venezia e poi a Bologna dove si esibì, nel 1640, con il figlio debuttante Costantino, nella Delia. Nel 1642 giunse a Parma, e dal 1° aprile 1645 prese servizio alla Corte Farnese.
Bibl.: Enciclopedia della musica, Ricordi, 1974, IV, p 108; Lasagni R., Dizionario biografico dei Parmigiani, PPS Editrice, 1999, III, p 335; Pelicelli N., Storia della musica in Parma dal 1400 al 1860, Psalterium, 1936, p 97.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

estate

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

gossip

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

Tutti al Begio day a Berceto

Era qui la festa

Tutti al Begio day a Berceto Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Il caffè? Lo pago con la carta

Novità

Il caffè? Lo pago con la carta

IL CASO

Vaccini obbligatori e verifiche, la protesta dei presidi

CALCIO

D'Aversa si racconta

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

FIDENZA

Matteo e Caterina alla conquista del Canada in bicicletta

IL PERSONAGGIO

Lo Sceriffo, il pilota di drifting che si prepara a Varano

BERCETO

L'epopea degli Scout dal primo campo estivo

Felino

Chiusa fra le polemiche la fiera d'agosto

OSPEDALE

Il Maggiore: «Sostituiremo al più presto le sonde rubate»

Fidenza

Olio davanti ai negozi, lo sfogo dei commercianti: "Baby gang sempre in azione"

ONESTA'

Perde la borsa da fotografo nel parcheggio: immigrato la porta ai carabinieri

1commento

incendio

Doppio focolaio a Panocchia: notte di fiamme e lavoro

IN CORSIVO

Ghirardi, il crac Parma e il "negazionista" Cellino

Doppio intervento

Escursionisti in difficoltà in Appennino

varano

Così i vigili del fuoco hanno recuperato l'uomo scivolato nel calanco Video

Furto

Maternità, rubate le due preziose sonde di un ecografo

7commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

VIABILITA'

Domenica di controesodo. Code a tratti tra Parma e Fiorenzuola Tempo reale

appennino

Cade lungo un sentiero sul Ventasso, soccorsa 59enne

SPORT

SERIE A

Partenza sprint per Inter e Milan, la Roma vince a Bergamo

Moto

Paolo Simoncelli: "Marco sarebbe campione del mondo"

SOCIETA'

cinema

E' morto Jerry Lewis, aveva 91 anni

Marina di pietrasanta

Rapina all'alba al Twiga di Briatore, banditi armati

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti