PARMA

Centro Antiviolenza, aumentano le donne che chiedono aiuto a Parma: 265 quest'anno

Sono aumentate rispetto al 2016 le vittime di violenza che si sono rivolte all'associazione

25 novembre, insieme per riflettere su linguaggi e stereotipi

La sede del Centro Antiviolenza

Ricevi gratis le news
0

Sono 265 le donne accolte al Centro Antiviolenza di Parma, di cui 233 hanno subìto violenza. Di queste donne, 201 sono "nuovi contatti" per l'associazione, mentre 32 sono le donne che hanno continuato a seguire un percorso di uscita dalla violenza iniziato negli anni passati. 

In vista del 25 novembre, Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, è il Centro Antiviolenza a rendere pubblici i dati della sua attività, aggiornati al 31 ottobre 2017. E il trend appare in aumento: al 31 ottobre 2016 erano 188 le donne rivoltesi al Centro. 

La maggior parte delle donne che si sono rivolte all'associazione sono italiane e ha uno o più figli/e, spesso vittime di violenza anche loro.  
La violenza più diffusa è quella psicologica (riscontrata in 176 casi), seguita da quella fisica (140). Più rare la violenza economica (81) e sessuale (44).
"Nell’analizzare questi dati bisogna tener conto che difficilmente la violenza viene esercitata in una sola forma - dice una nota del Centro Antiviolenza -. Molto più spesso, le donne che si sono rivolte al centro hanno subito più forme di violenza in forma congiunta. Nella maggior parte dei casi la violenza è agita da un partner, un convivente, un ex o comunque un familiare/conoscente." 

Il 25 novembre saranno aperte alla cittadinanza le porte della sede del Centro Antiviolenza in vicolo Grossardi 8. Dalle 16,30 alle 18 sarà possibile incontrare le operatrici e le volontarie dell'associazione. Verrà anche proiettato un video che ripercorre la storia e le attività del centro e ci saranno interessanti momenti di
confronto. Sarà anche possibile visitare la mostra “Testimoni silenziose”, la rassegna itinerante voluta dalla Casa delle donne di Bologna che da oltre 10 anni gira l’Italia per ricordare le vittime di feminicidio.

Un altro momento di confronto è previsto per il 28 novembre: il convegno “Le parole per NON dirlo”, patrocinato dal Comune. Sarà l’occasione per una riflessione approfondita sul tema del linguaggio e degli stereotipi di genere. Il convegno si terrà alle 15 all’Oratorio Novo della Biblioteca Civica: interverranno Cecilia Robustelli, esperta del rapporto tra lingua e genere femminile nella lingua italiana, Sveva Magaraggia, studiosa dei media e in particolare della rappresentazione della donna e della violenza di genere nella cultura mediale, e Cristina Demaria, i cui interessi di ricerca sono rivolti in particolare agli studi di genere (gender studies) e all'analisi sociosemiotica dei linguaggi audiovisivi.
Sarà anche l’occasione per fare il punto della situazione su “#sullamiapelle”, il progetto che abbiamo lanciato lo scorso 8 marzo e che ha lo scopo di “fotografare” quanto sta accadendo e accade ogni giorno in città grazie alle testimonianze delle donne di Parma e provincia che ci hanno raccontato le discriminazioni, le molestie, le violenze e le violazioni che incontrano ogni giorno, nella loro quotidianità e nei variegati contesti di vita (ancora spesso influenzati da diversi stereotipi di genere), in ragione del loro essere donne. 

Infine, come consuetudine da qualche anno ormai, in occasione della Giornata mondiale contro la violenza sulle donne, l’associazione Centro Antiviolenza di Parma lancerà anche la propria adesione a One Billion Rising 2018. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La fotogallery del concerto della Mannoia

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

I «Balli proibiti» di Federica Capra al Teatro degli Arcimboldi

L'INTERVISTA

I «Balli proibiti» di Federica Capra al Teatro degli Arcimboldi

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Piene record, perché e come è succeso

ALLUVIONE

Piene record, perché e come è succeso

Piena Enza

Immergas, danni ingenti. Amadei: «Ripartiremo con più forza»

MORI' 31 ANNI FA

Mora: perchè Parma non capì il suo talento?

CONCERTO

Fiorella Mannoia grandiosa al Teatro Regio

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

CAPODANNO

Fedez verso la Piazza

SERIE B

Parma in crescita: lo dicono i numeri

NOCETO

Addio a nonna «Centina»

Corcagnano

Veglia di preghiera per la 15enne in Rianimazione

Danni e disagi

Piene, la situazione migliora. Riaperto il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Bonaccini: "Chiederemo al governo lo stato d'emergenza". Coldiretti: "Danni per milioni di euro"

maltempo

Strade provinciali, "emergenza finita in montagna". Ancora 5.000 senza corrente elettrica

I danni del vento al campeggio di Rigoso Video

1commento

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2 - Le foto

Sommerso anche il cortile della Reggia

2commenti

meteo

La pioggia si "sposta" al Sud. E da venerdì nuova ondata di freddo

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

tg parma

Colorno sott'acqua, i cittadini: "Non si poteva evitare?" Video

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

LA BACHECA

Venti nuove offerte di lavoro

ITALIA/MONDO

lutto

Addio a Everardo Dalla Noce: da "Tutto il calcio minuto per minuto" alla Borsa

luzzara/suzzara

Ha ucciso i due figli e tentato il suicidio: le condizioni migliorano

SPORT

COPPA ITALIA

L'Inter spezza le reni al Pordenone (ai rigori)

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

5commenti

SOCIETA'

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

Aveva 104 anni

Erminio Sani, l'ultimo maggiordomo

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS