12°

22°

droga

Portavano eroina rosa e brown sugar anche a Parma: un altro arrestato

Portavano eroina rosa e brown sugar anche a Parma: un altro arrestato
Ricevi gratis le news
0

E’ stato arrestato nell’ambito dell’operazione “Bisht” (“codino” in albanese, dal soprannome di uno degli arrestati) che ha smantellato un’organizzazione criminale dedita alla detenzione e allo spaccio di eroina. Cinquantaquattro ordinanze di custodia cautelare, 48 corrieri arrestati in flagranza, 162 indagati e oltre 26 chili di droga sequestrata, di cui 23 suddivisi tra eroina “brown sugar” e “rosa”, 3 chili di hashish e 700 grammi di cocaina, oltre a 70 chili di sostanza da taglio. Questi i numeri dell’operazione Bisht condotta nel settembre del 2013 in nove città: Modena, Bari, Ferrara, Milano, Parma, Piacenza, Reggio Emilia, Siracusa e Trieste. Le indagini consentirono di individuare un gruppo a composizione mista, capeggiato da vari soggetti di spicco della criminalità albanese dediti all’attività illecita di narcotraffico internazionale e composto, altresì, da nordafricani in grado di rifornire la regione Emilia Romagna e gran parte del Nord Italia di eroina “rosa” e “brown sugar”. Proprio per questi fatti commessi a Modena tra il novembre e il dicembre del 2010 un 30enne cittadino albanese è stato arrestato dai Carabinieri di Cadelbosco Sopra che hanno dato esecuzione ad un ordine di carcerazione emesso dall’Ufficio Esecuzioni Penali della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Modena. L’uomo nel luglio del 2014 è stato condannato dal Tribunale di Modena a 5 anni di reclusione per il reato di concorso in detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. La condanna divenuta esecutiva il 25 marzo 2015 ha visto l'Ufficio Esecuzioni Penali della Procura di Modena emettere un ordine di esecuzione per la carcerazione che è stato trasmesso ai Carabinieri della Stazione di Cadelbosco Sopra nel cui comune il 30enne risiede. Ricevuto il provvedimento i Carabinieri di Cadelbosco Sopra vi davano esecuzione arrestando l’uomo condotto in carcere per l’espiazione del residuo pena pari a 4 anni, 7 mesi e 29 giorni. Al termine delle formalità di rito e dopo le procedure di foto segnalamento, l'uomo veniva condotto in carcere per l'espiazione degli oltre 4 anni di reclusione comminatigli per i reati di concorso in detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.
L’indagine, coordinata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Modena, in raccordo con la Direzione Centrale per i Servizi Antidroga e il Servizio Centrale Operativo del Dipartimento della Pubblica Sicurezza, ha consentito di sgominare l’organizzazione con base logistica a Modena e collegamenti con tutte le regioni del Nord, che utilizzava la rotta “turco-albanese” per l’ingresso della droga in Italia. Nel corso delle perquisizioni sono state sequestrate nove auto, due motoveicoli, 50.000 euro in contanti, armi tra cui una pistola semiautomatica, modello 7,65 con matricola abrasa e relativo munizionamento.
fermato alla guida di un’autovettura Mercedes S 320 con una targa abbinata ad un numero di telaio che in effetti non appartenevano all’auto che conduceva il cui reale numero di telaio abbinato ad altra targa indicava il veicolo essere rubato. In suo possesso anche due carte di circolazione in bianco risultate rubate alla motorizzazione della provincia di Lodi nel 2003. Proprio per questi fati risalenti al 2007 un 47enne correggese è stato arrestato dai Carabinieri di Correggio che hanno dato esecuzione ad un ordine di carcerazione emesso dall’Ufficio Esecuzioni Penali della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Udine. L’uomo nel maggio del 2012 è stato condannato dal Tribunale di Tolmezzo a 2 anni e 11 mesi di reclusione per i reati di riciclaggio, ricettazione ed uso di atto falso accertati nel novembre del 2007 in provincia di Udine. La condanna divenuta esecutiva il 19 aprile 2013 ha visto l'Ufficio Esecuzioni Penali della Procura di Udine emettere un ordine di esecuzione per la carcerazione che è stato trasmesso ai Carabinieri della Stazione di Correggio nel cui comune il 47enne risiede. Ricevuto il provvedimento i Carabinieri di Correggio vi davano esecuzione arrestando l’uomo condotto in carcere per l’espiazione del residuo pena pari a 2 anni, 10 mesi e 26 giorni. L’uomo l’11 novembre 2007 lungo l’autostrada A23 era stato fermato alla guida di un’autovettura Mercedes S 320 con una targa abbinata ad un numero di telaio che in effetti non appartenevano all’auto che conduceva il cui reale numero di telaio abbinato ad altra targa indicava il veicolo essere stato rubato nell’ottobre del 2007 a Milano. In suo possesso anche due carte di circolazione in bianco risultate rubate alla motorizzazione di Lodi nel 2003. Arrestato in flagranza del reato di riciclaggio dopo 4 giorni è stato rilasciato in attesa del processo. Quindi la condanna e l’odierno arresto. Al termine delle formalità di rito e dopo le procedure di foto segnalamento, l'uomo veniva condotto in carcere per l'espiazione degli oltre due anni di reclusione comminatigli per i reati di riciclaggio, ricettazione e uso di atto falso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: in passerella anche "lui", il bello di Parma (1996)

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein

Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein Video

Ari Berlin volo radente

Düsseldorf

Ultimo volo: il pilota sfiora la torre di controllo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

L'ESPERTO

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

Lealtrenotizie

via repubblica

CRONACA NERA

Derubato un rappresentante di gioielli

Furto su un'auto in via Repubblica

Parma calcio

Sorpresa! Trezeguet va a salutare Crespo

2commenti

Guastalla

Sequestrati 3 quintali di dolci mal conservati: erano destinati anche al Parmense

La Municipale ha sequestrato un autocarro di un cittadino indiano che lavora per una ditta mantovana

Anteprima Gazzetta

Anziani scippati, danni devastanti

Le anticipazioni della Gazzetta del direttore Michele Brambilla

Lutto

E' morto Marino Perani, allenò il Parma Video

In panchina negli anni Ottanta

3commenti

Borgotaro

Auto ribaltata sulla fondovalle a Ostia Parmense: un ferito

E' intervenuto anche l'elicottero del 118

PARMA

Via Muzzi, anziana scippata cade e si ferisce

2commenti

Carabinieri

Tentato furto alle cantine Ceci: un arresto

Nello stabilimento di Torrile

PARMA

Tagliati gli alberi sul Lungoparma, protestano i residenti

22commenti

Regione

Punti nascita, bagarre in Aula: salta il numero legale

Le opposizioni: "Ripensare la decisione su Borgotaro"

LUTTO

Addio a Angelo Tedeschi, l'ingegnere gentiluomo

Il caso

L'avvocato Mezzadri: «Quella volta che sparai a un ladro»

tg parma

Nessuna squalifica per d'Aversa. Closing societario il 3 novembre? Video

2commenti

GAZZAFUN

Il gatto più bello della città: guarda le gallery dei finalisti

4commenti

Carabinieri

In manette la primula rossa dell'eroina

1commento

BORGOTARO

«Troppi ragazzi ubriachi, è emergenza»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le scuse scomparse in un mondo incivile

di Roberto Longoni

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

ITALIA/MONDO

chiesa

Smentite le voci sulla salute di Papa Ratzinger

2commenti

MILANO

Arrestato il geometra "re dei trans"

SPORT

CHAMPIONS

La Juve soffre e vince, la Roma strappa il pari in casa del Chelsea

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

1commento

SOCIETA'

SPAZIO

AstroPaolo fotografa nube marrone sulla Pianura Padana

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»