19°

33°

droga

Portavano eroina rosa e brown sugar anche a Parma: un altro arrestato

Portavano eroina rosa e brown sugar anche a Parma: un altro arrestato
Ricevi gratis le news
0

E’ stato arrestato nell’ambito dell’operazione “Bisht” (“codino” in albanese, dal soprannome di uno degli arrestati) che ha smantellato un’organizzazione criminale dedita alla detenzione e allo spaccio di eroina. Cinquantaquattro ordinanze di custodia cautelare, 48 corrieri arrestati in flagranza, 162 indagati e oltre 26 chili di droga sequestrata, di cui 23 suddivisi tra eroina “brown sugar” e “rosa”, 3 chili di hashish e 700 grammi di cocaina, oltre a 70 chili di sostanza da taglio. Questi i numeri dell’operazione Bisht condotta nel settembre del 2013 in nove città: Modena, Bari, Ferrara, Milano, Parma, Piacenza, Reggio Emilia, Siracusa e Trieste. Le indagini consentirono di individuare un gruppo a composizione mista, capeggiato da vari soggetti di spicco della criminalità albanese dediti all’attività illecita di narcotraffico internazionale e composto, altresì, da nordafricani in grado di rifornire la regione Emilia Romagna e gran parte del Nord Italia di eroina “rosa” e “brown sugar”. Proprio per questi fatti commessi a Modena tra il novembre e il dicembre del 2010 un 30enne cittadino albanese è stato arrestato dai Carabinieri di Cadelbosco Sopra che hanno dato esecuzione ad un ordine di carcerazione emesso dall’Ufficio Esecuzioni Penali della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Modena. L’uomo nel luglio del 2014 è stato condannato dal Tribunale di Modena a 5 anni di reclusione per il reato di concorso in detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. La condanna divenuta esecutiva il 25 marzo 2015 ha visto l'Ufficio Esecuzioni Penali della Procura di Modena emettere un ordine di esecuzione per la carcerazione che è stato trasmesso ai Carabinieri della Stazione di Cadelbosco Sopra nel cui comune il 30enne risiede. Ricevuto il provvedimento i Carabinieri di Cadelbosco Sopra vi davano esecuzione arrestando l’uomo condotto in carcere per l’espiazione del residuo pena pari a 4 anni, 7 mesi e 29 giorni. Al termine delle formalità di rito e dopo le procedure di foto segnalamento, l'uomo veniva condotto in carcere per l'espiazione degli oltre 4 anni di reclusione comminatigli per i reati di concorso in detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.
L’indagine, coordinata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Modena, in raccordo con la Direzione Centrale per i Servizi Antidroga e il Servizio Centrale Operativo del Dipartimento della Pubblica Sicurezza, ha consentito di sgominare l’organizzazione con base logistica a Modena e collegamenti con tutte le regioni del Nord, che utilizzava la rotta “turco-albanese” per l’ingresso della droga in Italia. Nel corso delle perquisizioni sono state sequestrate nove auto, due motoveicoli, 50.000 euro in contanti, armi tra cui una pistola semiautomatica, modello 7,65 con matricola abrasa e relativo munizionamento.
fermato alla guida di un’autovettura Mercedes S 320 con una targa abbinata ad un numero di telaio che in effetti non appartenevano all’auto che conduceva il cui reale numero di telaio abbinato ad altra targa indicava il veicolo essere rubato. In suo possesso anche due carte di circolazione in bianco risultate rubate alla motorizzazione della provincia di Lodi nel 2003. Proprio per questi fati risalenti al 2007 un 47enne correggese è stato arrestato dai Carabinieri di Correggio che hanno dato esecuzione ad un ordine di carcerazione emesso dall’Ufficio Esecuzioni Penali della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Udine. L’uomo nel maggio del 2012 è stato condannato dal Tribunale di Tolmezzo a 2 anni e 11 mesi di reclusione per i reati di riciclaggio, ricettazione ed uso di atto falso accertati nel novembre del 2007 in provincia di Udine. La condanna divenuta esecutiva il 19 aprile 2013 ha visto l'Ufficio Esecuzioni Penali della Procura di Udine emettere un ordine di esecuzione per la carcerazione che è stato trasmesso ai Carabinieri della Stazione di Correggio nel cui comune il 47enne risiede. Ricevuto il provvedimento i Carabinieri di Correggio vi davano esecuzione arrestando l’uomo condotto in carcere per l’espiazione del residuo pena pari a 2 anni, 10 mesi e 26 giorni. L’uomo l’11 novembre 2007 lungo l’autostrada A23 era stato fermato alla guida di un’autovettura Mercedes S 320 con una targa abbinata ad un numero di telaio che in effetti non appartenevano all’auto che conduceva il cui reale numero di telaio abbinato ad altra targa indicava il veicolo essere stato rubato nell’ottobre del 2007 a Milano. In suo possesso anche due carte di circolazione in bianco risultate rubate alla motorizzazione di Lodi nel 2003. Arrestato in flagranza del reato di riciclaggio dopo 4 giorni è stato rilasciato in attesa del processo. Quindi la condanna e l’odierno arresto. Al termine delle formalità di rito e dopo le procedure di foto segnalamento, l'uomo veniva condotto in carcere per l'espiazione degli oltre due anni di reclusione comminatigli per i reati di riciclaggio, ricettazione e uso di atto falso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Vietato annoiarsi" a Bedonia: foto dalla piscina

PISCINe 

"Vietato annoiarsi" a Bedonia Foto

Il "volo" di Tom Cruise per Mission Impossible 6

HOLLYWOOD

Tom Cruise si è rotto una caviglia sul set di "Mission Impossible 6" Video

Laura Freddi a 45 anni sarà mamma

gossip

Laura Freddi sarà mamma: è al quarto mese

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gazzafun, ecco i 7 quiz top: scoprili e giocali subito

GIOCHI ESTIVI

Gazzafun, ecco i 7 quiz top: scoprili e gioca subito

Lealtrenotizie

La disperazione degli amici di Diawara: «Non siamo riusciti a salvarlo»

Tragedia

La disperazione degli amici di Diawara: «Non siamo riusciti a salvarlo»

1commento

tg parma

Charlie Alfa, 27 anni fa la tragedia: il racconto e le immagini dell'epoca Video

DELITTO DI NATALE

Suicidio di Turco, si indaga per omicidio colposo

1commento

BUSSETO

Auto fuori strada a Roncole: paura per una bimba di 4 mesi

La piccola non è grave

CONCORSO

Miss Italia, Bedonia incorona Asia. Secondo posto per Miss Parma Foto

Eletta la quinta delle 11 ragazze che andranno alle prefinali di Jesolo

CALCIO

Parma, domani amichevole con l'Empoli: Gagliolo, Dezi e Insigne osservati speciali Video

Il TgParma fa il punto sulla preparazione della squadra

SALSO

In nove giorni due visite dei ladri

NOCETO

Incendio vicino ai binari: vigili del fuoco al lavoro fino alle 5 di questa mattina

Disagi sulla ferrovia Fidenza-Fornovo. Le foto dei nostri lettori

Medesano

Cade dalla finestra e resta sospesa nel vuoto: paura per una donna a Ramiola

Sul posto il 118 e i vigili del fuoco

PARMA

L'«altro» Ferragosto all'insegna della solidarietà

chiesa

Parroci, si cambia. Dalla città alla montagna: le nomine del vescovo

Il saluto degli "storici" don Mora e don Fontana. Novità anche per Marano, Langhirano, Corniglio

3commenti

Traversetolo

Croce azzurra, volontari cercansi

STAZIONE

Parcheggi «kiss and go»: dopo 15 minuti a Parma scatta il pedaggio Foto

2commenti

Lutto

Addio a Giovanni Mori, il medico filosofo

Appello

«Parma aiuti la Sierra Leone»

temperature

Torna l'allerta caldo: verso un giovedì e un venerdì a oltre 35°

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

ITALIA/MONDO

MINISTERO

Niente nido e scuola dell'infanzia per i bimbi non vaccinati

MIGRANTI

L'Austria invia i militari al Brennero, ira dell'Italia

1commento

SPORT

Tg Parma

Parma, Caputo vuole un club ambizioso. Evacuo e Giorgino ai saluti Video

Gossip Sportivo

Diletta Leotta, anche il compleanno è social

SOCIETA'

NELLA NOTTE

Fiamme sulla Torre del Mangia: paura a Siena Video

giallo

Modella rapita e messa all'asta: un arresto in Gran Bretagna

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti