15°

ECONOMIA

C'è un Paese nei guai: e stavolta non è l'Italia

C'è un Paese nei guai: e stavolta non è l'Italia

La Deutsche Bank

2
 

Da un lato c'è un Paese nel quale la prima e la seconda banca navigano in acque talmente agitate da scuotere tutti i listini mondiali, sedute l'una su una montagna di derivati il cui numero fa rabbrividire (55 trilioni di dollari) e l'altra su un nutrito esercito di esuberi, 9600 dipendenti. Non solo: la prima azienda di quel Paese, a un anno dal mega-scandalo che l'ha coinvolta negli Usa, ancora non sa se la multa che incombe come la leggendaria spada di Damocle la metterà a rischio di bancarotta. E poi c'è un altro Paese che esce, seppur timidamente, dal cono d'ombra di quello spauracchio chiamato deflazione (+0,1% i prezzi rispetto a un anno fa), registra un tasso di disoccupazione in calo dello 0,4% per i giovani e un aumento dei posti di lavoro femminili e over-50. La notizia è che il primo Paese in questione è niente meno che la Germania mentre l'altro è l'Italia.
Le concitate cronache delle ultime ore relative a Deutsche Bank e Commerzbank (nonché Volkswagen con il suo Dieselgate sullo sfondo) non cancellano ovviamente la forza della locomotiva tedesca e la solidità del primo Paese manifatturiero d'Europa né d'altro canto una manciata di dati positivi snocciolati dall'Istat può far svanire in un attimo le nostre fragilità, ridurre l'enormità del debito pubblico o far evaporare le sofferenze del sistema bancario. Però ci raccontano che la crisi politica, economica e finanziaria che ha scosso l'Europa non risparmia nessuno.
La questione più grave in queste ore riguarda Deutsche Bank. E' già la terza volta che nel corso del 2016 il primo istituto tedesco agita i listini dove il titolo è sprofondato ai minimi da 24 anni con un'emorragia del 60% del valore in pochi mesi, anche se ieri le rassicurazioni dell'ad John Cryan e le voci di una fortissima riduzione della multa per lo scandalo dei subprime hanno fatto rimbalzare le azioni da un raggelante -9% a un euforico +6,3% (addirittura +14% a New York). Il momento per le banche, lo sappiamo, è delicato: il cocktail di tassi negativi, scarsa crescita economica e politiche monetarie accomodanti che solo in parte hanno ottenuto i risultati sperati è micidiale. Ma nel caso di Deutsche Bank c'è qualcosa di più. Se l'ultimo fulmine è la richiesta del Dipartimento di Giustizia americano di 14 miliardi di multa con la conseguente "fuga" di diversi hedge funds, la sfilza di scandali e le pericolosissime scorte di derivati partono però da molto più lontano (ricordate la brutta vicenda della manipolazione del tasso Libor?). Così come sono vecchi i nodi che rischiano di strozzare Commerzbank, salvata dal denaro pubblico otto anni fa e tornata di recente all'utile, ma ora nuovamente in difficoltà tanto da stimare il taglio di un quinto della forza lavoro.
Ecco, gli aiuti pubblici. Il vero nocciolo della questione è questo: dopo aver profuso miliardi per il proprio sistema bancario in difficoltà nel 2008-2009, Berlino ha sistematicamente bacchettato tutti i partner continentali in odore di aiuto di Stato. L'anno prossimo in Germania si vota, la Merkel non può permettersi di fronte all'opinione pubblica tedesca di versare soldi pubblici nelle banche (Berlino smentisce ogni tipo di salvataggio) ma la Cancelliera non potrebbe nemmeno assistere al collasso del sistema del credito tedesco. C'è poco da gioire dei mali in casa d'altri, comunque: Deutsche Bank - parola dell'Fmi - ha dimensioni tali da renderla l'istituto con l'impatto sistemico potenzialmente più devastante al mondo. La stabilità finanziaria di tutti i mercati passerà fatalmente (anche) da qui.

atagliaferro@gazzettadiparma.net

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Remo

    01 Ottobre @ 18.01

    muoia "Sansone" con tutti gli Europei... :-(

    Rispondi

    • jeffroy

      01 Ottobre @ 23.46

      giusto: ma correggerei "con tutti gli europeisti"

      Rispondi

Video

3commenti

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

parodia con Parma/Karma canzone vincitrice sanremo

parodia

Si sorride con il prosciutto di Parma in "salsa" Occidentali's Karma Video

Aereo intercettato sui cieli della Germania

germania

Il pilota non risponde: volo di linea scortato da jet da guerra

Jessica allena i glutei

GOSSIP

Sexy allenamento di Jessica Immobile: boom di clic 

Notiziepiùlette

Timbri
la parola all'esperto: notaio

Seconde nozze e figli attenti alla successione

Ultime notizie

I dieci errori da evitare in palestra

FITNESS

I dieci errori da evitare in palestra

Lealtrenotizie

Rapina alla Cariparma: giallo sui colpi di arma da fuoco

Collecchio

Rapina alla Cariparma: giallo sui colpi di arma da fuoco. Video: l'arresto dei ladri

Il servizio del Tg Parma: la testimonianza di un giovane - Video

CULTURA

Tahar Ben Jelloun a Parma: "Più educazione per sconfiggere l'Isis"

Palazzo del Governatore gremito

anteprima GAZZETTA

Pomeriggio di paura a Collecchio Video

GAZZAREPORTER

Degrado in Oltretorrente Foto

Un lettore racconta con le immagini una passeggiata abortita

LEGA PRO

Parma- Samb 4-2: il film del match Video

Via Mazzini

Le baby gang fanno paura: negozianti sotto assedio

11commenti

Parma

Trasporti, gara a BusItalia. Tep all'attacco: "Verificheremo se l'assegnazione è legittima"

Offerte eccessivamente al ribasso - dice la Tep - possono poi avere pesantissime ripercussioni sul servizio, sugli utenti e sui lavoratori

13commenti

enti

Allarme Provincia: "Rischiamo di non chiudere il bilancio" Video

autobus

Via Farini, modifica temporanea del percorso del 15

crocetta

Crocetta, il mistero dell'auto bruciata

1commento

tg parma

Il pugile Fragomeni dona 25mila euro all'Ospedale dei Bambini Video

Cocaina

Preso il pusher dei ragazzini

2commenti

La storia

Silvia, convertita all'ebraismo: mollo tutto e mi trasferisco in Israele

1commento

Polizia municipale

Autovelox e autodetector: la mappa dei controlli a Parma

Parma

Mattinata di incidenti: quattro feriti in poche ore Foto

BASSA

I truffatori arrestati risarciscono i negozianti raggirati

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

4commenti

EDITORIALE

I figli, la droga e una mamma "condannata" per troppo amore

di Carlo Brugnoli

ITALIA/MONDO

SINISTRA

Dal Pci a Sel, la storia delle scissioni Video

Cremona

Napalm artigianale per incendiare la discoteca "rivale": denunciati due giovani

1commento

SOCIETA'

auto

Addio al libretto di circolazione: il documento sarà unico

1commento

IL CINEFILO

Ecco due film "Molto belli" Video

SPORT

Vietnam

Rigore inesistente: la squadra resta immobile per protesta

ATLETICA

"Ayo" Folorunso vince i 400: guarda la straordinaria rimonta Video

MOTORI

SUPERCAR

Ferrari 812 Superfast,
la nuova berlinetta da 800 Cv

nuovo kit

Mercedes Classe A Next, un passo più avanti