10°

ECONOMIA

La Commissione Ue contro Ryanair: "Lo sciopero è un diritto fondamentale"

In Italia, anche governo e garante contro la compagnia aerea: «Le minacce ai piloti sono indegne»

La Commissione Ue contro Ryanair: "Lo sciopero è un diritto fondamentale"
Ricevi gratis le news
0

Il governo e le istituzioni italiane sono sul piede di guerra contro Ryanair: le lettere con cui la low cost irlandese ha minacciato i piloti, invitandoli ad astenersi dallo sciopero di domani, pena la perdita di benefit economici, sollevano una condanna unanime. Un atto «indegno» e «gravissimo» tuonano i ministri dello sviluppo economico e del lavoro Calenda e Poletti, «parole fuori dalla Costituzione», avverte il garante degli scioperi. E i sindacati, che da tempo denunciano questa «arroganza», chiedono la convocazione di un tavolo per trovare una soluzione.

«E’ indegno», è il commento del ministro dello sviluppo Carlo Calenda che, pur non essendo questo un suo ambito di responsabilità, sostiene che sia necessario «intervenire, perché non si può stare su un mercato, prendere i vantaggi e non rispettare le regole». Invita tutte le autorità competenti a fare la propria parte anche il titolare del lavoro Giuliano Poletti, che parla di gesto «gravissimo» e annuncia un intervento per la parte di propria competenza, cioè la corretta applicazione dei contratti e delle leggi riferite al lavoro. Il ministro dei Trasporti Graziano Delrio dice che «è inaccettabile minacciare i lavoratori per un sacrosanto diritto di sciopero e costituzionalmente garantito». E’ duro anche il garante degli scioperi: «la dichiarazione dei vertici di Ryanair - avverte Giuseppe Santoro Passarelli - appare non conforme ai principi del nostro ordinamento, nel quali lo sciopero, se esercitato legittimamente, è considerato un diritto costituzionale».

Un atteggiamento, quello di Ryanair, già noto ai sindacati. «La lettera conferma ancora una volta, se mai ce ne fosse bisogno, con quale arroganza e spregiudicatezza la compagnia irlandese continua ad operare nei confronti dei propri lavoratori», osserva Fiorentino della Fit-Cisl, che conferma le quattro ore di sciopero (dalle 13 alle 17) previste per domani. L’Anpac, l’altra sigla ad aver proclamato lo stop, avverte che dopo quanto accaduto i piloti sono ancora più motivati e che «il modello Ryanair comincia a scricchiolare». Condannano l’atteggiamento di Ryanair anche Filt Cgil e Uiltrasporti, che chiedono la convocazione di un tavolo. La preoccupazione è alta anche tra i consumatori, con il Codacons, che parla di «atto fuori legge» che si aggiunge ai disagi dei mesi scorsi. «I piloti - replica Ryanair in una nota - in Italia godono di una serie di benefici che riguardano turni di lavoro e supplementi salariali frutto di trattative dirette con la compagnia aerea. Se dovessero scegliere di non trattare più direttamente con la compagnia aerea, in un momento in cui stiamo offrendo loro un aumento salariale del 20%, mentre Alitalia è in bancarotta, allora perderanno questi benefici».

L'UNIONE EUROPEA: "LO SCIOPERO E' UN DIRITTO FONDAMENTALE". «Lo sciopero è un diritto fondamentale dei lavoratori, fissato dall’articolo 28 della Carta dei diritti fondamentali» dell’Ue, ma «gli accordi e i limiti concreti all’esercizio del diritto di sciopero rientrano tuttavia nel diritto e pratiche nazionali». Così il portavoce della Commissione Ue dopo le sollecitazioni dell'agenzia Ansa in merito alla lettera inviata da Ryanair ai piloti in Italia. «Quando adottano misure nazionali, gli stati membri dell’Ue devono rispettare le convenzioni internazionali ratificate come quelle fondamentali dell’Ilo», ha aggiunto il portavoce, ricordando che «la Commissione Ue da parte sua è pienamente impegnata a promuovere il dialogo sociale a tutti i livelli, come riflesso nel Pilastro europeo dei diritti sociali». 
Ai dipendenti di Ryanair, anche se società di diritto irlandese, si applica infatti la legislazione del «Paese in cui cui svolgono abitualmente il loro lavoro», in base a quanto ha stabilito la Corte di giustizia Ue lo scorso settembre. Questo, ha sottolineato la Commissione Ue, «permetterà ai lavoratori di risolvere le dispute con il loro datore di lavoro nei tribunali a loro più vicini». Per i piloti con base in Italia, seguendo questo principio, vale quindi la legislazione del lavoro italiana per cui sono competenti i giudici italiani. La Corte Ue aveva infatti respinto il legame con la nazionalità della compagnia aeree portato avanti invece dalla difesa di Ryanair. Non ci sono regolamenti Ue in materia di trasporti, invece, che siano di applicazione nel caso dei rapporti tra lavoratori e azienda, anche se tra le buone pratiche sulla gestione del traffico aereo presentate dalla Commissione Ue lo scorso giugno veniva sottolineata l’importanza del dialogo sociale. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

C'è tanto ritmo al Jamaica

FESTE PGN

C'è tanto ritmo al Jamaica Foto

Occhio al trabocchetto, pensaci bene prima di rispondere

GAZZAFUN

Occhio al trabocchetto, è un quiz per secchioni

Foto con Romina, Lecciso lascia Al Bano, lo rivela 'Oggi'

gossip

La Lecciso lascia Al Bano. Colpa di Romina

Notiziepiùlette

Velluto Rosso

VELLUTO ROSSO

Da Luca Zingaretti ad Anna Mazzamauro: settimana ricca a teatro Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

In casa con l'arsenale: arrestato

CARABINIERI

In casa con l'arsenale: arrestato

In manette un tunisino 48enne

CALCIO

Nuovo "colpo" dei crociati: il Parma prende Ciciretti dal Benevento Foto

SORBOLO

Auto fuori strada a Enzano: un ferito

L'INCHIESTA

Alluvione, il pm: «Pizzarotti non lanciò mai l'allarme, nemmeno dopo il crollo del ponte della Navetta»

lutto

Addio Bruno, spirito guerriero e animo gentile: aveva 49 anni

5 STELLE

Parlamentarie: la rabbia degli esclusi di Parma Video

PARMA

Tabaccaio prende una mazza e mette in fuga il rapinatore 

TECNOLOGIA

Custom, fatturato oltre 130 milioni

UNIVERSITÀ

Andrei: «Nuovo corso di laurea dedicato al food»

tg parma

22enne di Parma travolto da un treno in stazione: è gravissimo in Rianimazione Video

1commento

Lutto

Langhirano piange il veterinario Alfio Monti

roccabianca

Schianto tra due auto e un camion sul Ponte Verdi: muore un 60enne

Ferito un 43enne parmigiano. E torna la protesta per un tratto "ad alto rischio"

2commenti

dopo l'Inchiesta Stige

Bola: "Per Gigliotti mai ruoli societari nel Gs Felino"

Il presidente: "Non sono dimissionario". Domenica manifestazione di sostegno con i bambini del settore giovanile

AUTOSTRADE

Auto in fiamme: vigili del fuoco in A15

Rallentamenti in A15 nel tratto piacentino questa mattina

SISSA

Chiude la storica ferramenta Besagni

LUTTO

Collecchio, è morto Rodolfo Bianchi: finisce una dinastia di sarti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

L'EDITORIALE

I fantasmi evocati dalla razza bianca

di Vittorio Testa

L'ESPERTO

Imu, quante complicazioni con i figli

di Daniele Rubini*

1commento

ITALIA/MONDO

TRAGEDIA

Rigopiano, un anno dopo: l'Abruzzo ricorda le vittime Foto

MALTEMPO

Tempesta in Olanda: due morti, sospesi voli e treni

SPORT

SERIE B

Anticipi e posticipi: "ritocchi" anche al calendario del Parma in febbraio

CALCIO

Osio allenatore in Cina? Tutto bloccato

SOCIETA'

ASSICURAZIONI

Rc Auto: saranno riconosciute le coppie di fatto

festa

Sant'Antonio, la messa per i piccoli-grandi "amici" è sempre un successo Gallery

MOTORI

ANTEPRIMA

Nuova Subaru XV, il Suv delle Pleiadi svelato in 5 mosse

IL TEST

Nissan X-Trail, i segreti del Suv che piace a tutti