16°

30°

Crisi

Confcommercio: nessuna ripresa

L'associazione lancia l'allarme: il 2014 sarà ancora un anno di recessione

Confcommercio: nessuna ripresa
Ricevi gratis le news
0

VENEZIA
Nessuna ripresa, la fine della recessione è solo una mera speranza e i consumi non rialzeranno la testa nemmeno nel 2014. La Confcommercio gela le rassicurazioni della politica su scenari economici più rosei. Altro che ripresa, nessun rilancio in vista per i consumi – dice dal Forum annuale dei giovani a Venezia – anche il 2014, per il terzo anno consecutivo, avrà il segno meno. L’associazione delle imprese del terziario stima che per il prossimo anno la spesa delle famiglie segnerà -0,2%, «ed è un fatto gravissimo».
«Contrariamente a quanto affermano autorevoli esponenti politici la recessione non è finita, la sua fine appartiene al novero delle ipotesi e delle speranze» dice senza mezzi termini l'associazione rivedendo così al ribasso la stima del Pil per il 2014, a +0,3% invece che +0,5%. Al Sud, che chiuderà il 2013 a -3%, andrà peggio: -0,2%, negativo per il settimo anno consecutivo. Non solo. A gelare quel piccolo barlume di ripresa in atto, è stato lo scatto dell’aliquota Iva il primo ottobre scorso, afferma il direttore Ufficio studi della Confcommercio Mariano Bella. Infatti, l’indice della fiducia di famiglie e imprese – «in ripresa fino a settembre, come hanno autorevolmente sostenuto anche il ministro Saccomanni e l’Istat - ha subito invece una brusca inversione ad ottobre».
«Questo – dice Bella – ci porta indietro di 4-5 mesi in termini di fiducia, in questo contesto non possiamo essere ottimisti per il futuro». Lo scatto dell’Iva ha fatto ripiombare famiglie e imprese dentro l’idea che le tasse non stavano diminuendo, anzi. E così, spiega l’ufficio studi, quella leggera ripresa del Pil nel 2014 «è più statistica che sostanziale, il benessere di famiglie e imprese non entra nei decimali degli analisti. La ripresa non la vede nessuno perchè non sono state fatte le riforme strutturali di cui il Paese ha bisogno. Nonostante tutto però, «gli imprenditori vanno avanti e non mollano» sottolinea il neo presidente dei giovani Confcommercio, Alessandro Micheli. Occorre un percorso a tappe forzate per far ripartire l’Italia, è l’appello dei giovani di Confcommercio, in un clima di stabilità e di impegno da parte delle istituzioni. E soprattutto cambiando la legge di stabilità che, così com'è, «riduce le possibilità di crescita». 

Commercio estero Intanto da un'indagine Istat sul commercio estero emergono indizi di un possibile cambio di marcia in questi tre campi. Complessivamente l’export a settembre cresce dello 0,6% rispetto ad agosto, trainato dai Paesi extra-europei, e le importazioni aumentano dell’1,9%. La bilancia commerciale realizza così un surplus di 794 milioni, in forte espansione rispetto ai 131 milioni del 2012. Al netto dell’energia, il saldo commerciale tocca 4,9 miliardi.Un ulteriore segnale che fa sperare arriva dal mercato dell’auto, dove ripartono sia le esportazioni di autoveicoli, in crescita del 15,5% a settembre rispetto al 2012, sia le importazioni, che raggiungono un +40,7%. Vanno molto bene inoltre le vendite estere di articoli farmaceutici, chimico-medicinali e botanici (+9,7%). 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

il caso

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

Negli Usa è iniziata "l'eclissi del secolo" Gallery

astronomia

Negli Usa è iniziata "l'eclissi del secolo" Gallery

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

estate

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

Notiziepiùlette

Timbri
la parola all'esperto: notaio

Seconde nozze e figli attenti alla successione

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Stu Pasubio, indagine chiusa. Ecco le accuse della Procura

INCHIESTA

Stu Pasubio, indagine chiusa. Ecco le accuse della Procura

Furti

Due assalti in dieci giorni alla scuola Sanvitale

TRA FEDE E ARTE

Viaggio inedito nel Duomo «invisibile»

Fidenza

Basket, Azzoni: «Saremo la Fulgor per Fidenza»

Il racconto dagli Usa

I parmigiani cacciatori di eclissi

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Impresa

Greta, un bronzo che vale come un oro

Felegara

E' morta Gianna, la regina dei tortelli

Tragedia

Cade in montagna, muore l'urologo Poletti

tragedia

Barca prende fuoco e affonda nel Po, 65enne muore annegato Video

La vittima, Marco Padovani, era di Trecasali

gazzareporter

Via Langhirano, la razzia "chirurgica" degli specchietti retrovisori Foto

7commenti

calcio

Il Parma supera i 7mila abbonamenti e "corteggia" Matri

1commento

Novità

Il caffè? Lo pago con la carta

12commenti

anteprima gazzetta

La "cattedrale segreta", alla scoperta del duomo

bellezze

Miss Italia: il popolo del web fa volare Anna Maria alle prefinali di Jesolo

IL CASO

Vaccini obbligatori e verifiche, la protesta dei presidi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

terrorismo

Attentato di Barcellona, ucciso il killer in fuga

terrorismo

Sventato attentato con Barbie-bomba su un volo per Abu Dhabi

SPORT

ciclismo

Impresa di Nibali alla Vuelta. Ora Froome è in rosso

SERIE A

Partenza sprint per Inter e Milan, la Roma vince a Bergamo

SOCIETA'

TERRORISMO

Rischio terrorismo: inizia l'Italia delle barriere Gallery

cinema

E' morto Jerry Lewis, aveva 91 anni

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti