20°

35°

Parmigiano Reggiano

Deserti di nuovo ai domiciliari: Coldiretti attacca il Consorzio per lo "sconcertante silenzio"

La vicenda "suscita molteplici sospetti" e rischia di danneggiare il prodotto, secondo l'associazione

Deserti di nuovo ai domiciliari: Coldiretti attacca il Consorzio per lo "sconcertante silenzio"

Riccardo Deserti, direttore Consorzio del Parmigiano Reggiano

Ricevi gratis le news
0

 

"Serve un’ampia ed approfondita riflessione all’interno del Consorzio del Parmigiano Reggiano dopo l’arresto del direttore Riccardo Deserti, mantenuto nell’incarico sia oggi sia dopo il precedente arresto (dicembre del 2012). Appare sconcertante il silenzio che avvolge una vicenda che coinvolge un prodotto alfiere del made in Italy e che rischia di alimentare le censure mosse dalla stampa internazionale in merito all’autenticità e trasparenza delle nostre eccellenze". Lo ribadiscono con una nota le Coldiretti di Parma, Reggio Emilia e Modena, dopo che il nuovo arresto (ai domiciliari) del direttore del Consorzio "sembra non aver scalfito i vertici del consorzio di tutela".

"Anche l’assenza di qualsiasi reazione da parte delle istituzioni locali, regionali e nazionali - afferma Coldiretti - suscita molteplici sospetti visto che la tutela del Parmigiano Reggiano trascende la dimensione locale. Se il ministro dell’Agricoltura, senza essere indagato, si è sentito in dovere di dimettersi, è inaccettabile che nessuno ponga una analoga questione ai vertici del Consorzio del Parmigiano Reggiano. Coldiretti attende perciò con ansia che la Procura di Roma (che indaga su presunti casi di corruzione negli appalti al ministero delle Politiche agricole, ndr) faccia chiarezza sulla questione facendo emergere tutte le eventuali ramificazioni sul territorio".

"Viene da chiedersi – prosegue Coldiretti – quali connivenze ci siano dietro ad una vicenda per cui il direttore di un consorzio possa esser arrestato due volte, senza che la dirigenza che ha voluto quel direttore si interroghi sull' opportunità di confermare lo stesso nell’incarico, accampando la circostanza che i fatti incriminati sarebbero 'avvenuti prima che Riccardo Deserti assumesse la direzione del Consorzio'. Importante – afferma Coldiretti – non è il momento in cui siano avvenuti i fatti illeciti, ma in che misura questi coinvolgano gli interessi della produzione di Parmigiano Reggiano". 

"E' un fatto gravissimo – conclude Coldiretti – che getta discredito su tutti i produttori onesti del Consorzio e anche su tutti quei dirigenti e consiglieri che si sono opposti ai rinvii dei controlli e hanno chiesto ulteriori chiarimenti perchè sia fatta chiarezza anche in merito ai rapporti del Consorzio di tutela con il mondo delle imitazioni del Parmigiano Reggiano al quale era collegato il presidente del Consorzio, Giuseppe Alai, che fino ad un anno fa è stato anche presidente di Itaca, società cooperativa che partecipa all’avventura dell’industria ungherese di similgrana Magyar Sayt Kft".

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Sorbolo: il girone dei golosi Foto

Era qui la festa

Sorbolo: facce da... girone dei golosi Foto

Si suicida Chester Bennington, cantante dei Linkin Park

NEW YORK

Si suicida Chester Bennington, cantante dei Linkin Park

Barbara Weldens

Barbara Weldens

FRANCIA

La cantante Barbara Weldens muore folgorata durante un concerto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ecco la Summer Promo: la Gazzatta a soli 45cent al giorno!

ABBONAMENTO DIGITALE

Ecco la Summer Promo: la Gazzetta a soli 45 cent al giorno!

Lealtrenotizie

Solomon incontra il papà: "Non volevo ucciderle"

Delitto San Leonardo

Solomon incontra il papà: "Non volevo ucciderle"

2commenti

Accoglienza

Profughi, ecco la giornata tipo

1commento

Varsi

Colto da malore, grave il sindaco Aramini

Scurano

Il camionista: «Così ho evitato una tragedia»

IL CASO

Ramiola, taglia i cavi per far tacere le campane

Lesignano

Migranti nell'ex caseificio a Mulazzano: il sindaco minaccia le dimissioni

Giorgio Cavatorta ha scritto al ministro dell'Interno

5commenti

Felino

Soldi nelle slot invece che ai figli: condannato

1commento

COMUNE

Un caso di dengue a Parma: disinfestazione in via Imbriani e al Barilla Center

Tecnici in azione per tre notti

1commento

parma calcio

I 40 anni di capitan Lucarelli: speciale Gazzetta Video

Personaggi

Dal Crazy Horse alla laurea

1commento

CAMPIONI

Emanuele, Filippo e Matteo, i ragazzini d'oro

Delitto

Papà Fred si racconta: tra il dolore infinito e la forza dell'amore

7commenti

natura

Mamme d'Appennino: la volpe allatta i suoi cuccioli Video

1commento

ParmENSE

In arrivo il caldo record, fiume Po sempre più in basso Video

Guardia di Finanza

Fa sparire 135mila euro destinati ai creditori: nei guai imprenditore parmense

1commento

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL CASO

La lezione di papà Fred Video-editoriale

1commento

EDITORIALE

Borsellino e la giustizia che dobbiamo ai giovani

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

Milano

Avvocatessa accoltellata in studio: è grave

GIALLO

Molotov contro centro migranti a Modena

SPORT

parma calcio

Qui Pinzolo: la foto-cronaca del primo giorno di allenamenti

PARMA CALCIO

Luca Siligardi, nuovo bomber: "Bel gruppo. La serie B? Imprevedibile" Video

SOCIETA'

l'emendamento

Cellulare alla guida: ritiro immediato della patente fino a 6 mesi

11commenti

telefono azzurro

Telefono e social, i bambini "inchiodano" gli adulti Video

MOTORI

MERCEDES

Classe X, la Stella attacca il segmento dei pick-up

TOYOTA

Yaris GRMN, dal Nurburgring la Yaris più potente di sempre