16°

30°

economia e politica

Guido Barilla: "Renzi ha energia rivoluzionaria"

"Giuste le critiche di Squinzi al governo". "La Fiat ha usato Confindustria, poi quando non le serviva più l’ha mollata"

Guido Barilla
Ricevi gratis le news
3

 

"Renzi è un giovane politico pieno di entusiasmo ed energia. Renzi è energia rivoluzionaria e spero abbia il coraggio di poterla fare. L’Italia ha nel suo territorio un valore inestimabile, il territorio vuol dire turismo, vuol dire arte, vuol dire cultura, vuol dire anche il ritorno anche al territorio. Noi stiamo dilaniando questa nostra Italia e bisogna ritornare al Paese, al territorio che dovrebbe essere l’unica grande idea da portare avanti". Lo dice Guido Barilla a Mix24 di Giovanni Minoli su Radio 24. "Ho incontrato Renzi un paio di volte e l’ho stimato per come l’ho conosciuto", ha proseguito

Le critiche al governo di Squinzi - "Squinzi ha fatto bene ad essere duro con il Governo. Non per Letta di per sè come persona. E’ stato durissimo col governo perchè la situazione dell’industria oggi è insostenibile". Lo dice Guido Barilla a Mix24 di Giovanni Minoli su Radio 24. "Sono stato critico anche con Confindustria perchè credo sia stata lenta nel riconcepire il suo ruolo in questo momento di grande trasformazione - ha proseguito -. Ho detto lenta, non ho detto che non lo stia facendo. Diciamo che le riforme recenti hanno tentato di girare una pagina, ma non è ancora sufficiente e credo che il percorso sia ancora lungo".

Fiat e Confindustria - La Fiat ha usato Confindustria, poi quando non le serviva più l’ha mollata. Questo il punto di vista espresso da Guido Barilla a a Mix24 su Radio 24.

"La Fiat – ha detto Barilla – non è in Confindustria, diciamo che non ha un senso storico ma ha un senso tecnico, quindi dipende da che punto di vista uno la vede. La Fiat ha avuto molto dal nostro paese, Confindustria è stato lo strumento della Fiat verso il quale...quando non è più servita l’ha mollata". L'imprenditore ha quindi aggiunto: "Poi ci sono delle logiche aziendali che seguono un’altra strada. Per cui la Fiat ha diritto di fare le proprie scelte e di diventare più competitiva se lo ritiene con una certa modalità".

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Maurizio

    17 Febbraio @ 19.36

    Bravo Guido sulla Fiat! Da imprenditori del genere in tanti dovrebbero prendere esempio, ora non voglio pestare ma a memoria io in merito a chiusure di stabilimenti e licenziamenti effettuati da Barilla c'è stato solo quello in Basilicata credo più che altro per problemi logistici e francamente non ricordo poi nemmeno se lo hanno chiuso lo stabilimento, Barilla è un esempio perchè ha investito in Italia e all'estero, ha toppato qualche investimento ma ne è uscita senza danni particolari per i dipendenti, non ha sfruttato aiuti statali per aprire e chiudere dopo gli anni di apetura obbligatoria come invece ha fatto la fiat. Soprattutto poi non ricordo mai offese da parte di qualche esponente della famiglia Barilla verso gli altri, mai un'uscita fuori dalle regole se si esclude quella suy gay e sulla famiglia anche se francamente anche un bambino di due anni capisce che le sue parole sono state strumentalizzate. Agnelli invece si permette di offendere tutti i giovani dopo aver contribuito a saccheggiare i soldi pubblici.

    Rispondi

  • Enzo

    17 Febbraio @ 16.19

    renzi non l'ha votato nessuno per il semplice motivo che in Italia non si elegge il premier, ma il parlamento. il premier è poi indicato dal presidente della repubblica e votato dal parlamento. il sig Roberto Re dovrebbe ripassarsi la legge...

    Rispondi

  • seginos

    17 Febbraio @ 12.11

    Gentile Signor Barilla, se Renzi ha un'energia rivoluzionaria dovrà dimostrarlo con i fatti non con le parole. Le parole volano lo scritto rimane. Ha ragione il Direttore Molossi, quando dice che se è bravo ce lo deve dimostrare con i fatti. Ne abbiamo provato di tutti i tipi, ma non siamo mai riusciti a trovare le persone che lavorassero per la collettività e non per la poltrona. Il nostro paese sta attraversando una delle pagine più difficili della nostra storia. C'è la disoccupazione giovanile, ma non dimentichiamoci di tante persone che sopra ai 40 hanno perso il lavoro e non riescono a trovarlo, perché sembra che sopra ai 40 non sei più nulla, sei pronto per la Villetta. E la legge Fornero, una vergogna per chi la proposta e per chi l'ha votata. Perché questa gente non ha mai lavorato sul serio. Io faccio un lavoro usurante e non so se andrò mai in pensione. L'Italia ha bisogno di persone capaci che portino lustro al nostro paese, e non essere derisi, guardi il quotidiano " El Mundo " di ieri, sulla crisi di governo. Gente che faccia la voce grossa con i Big dell'Europa. Abbiamo bisogno di gente che si faccia restituire dalla Fiat anni di aiuti di stato, visto che se ne andata in Olanda, perché non restituisce i nostri soldi, i soldi di milioni di Italiani che li hanno salvato il se....... E poi che i giovani Italiani non si trovano un lavoro perché stanno bene a casa. A me sembra che la pappa pronta gliela fatta trovare nonno Gianni, e non si sia costruito il suo futuro. Lo dica a migliaia di lavoratori dei suoi stabilimenti che non riescono ad arrivare a fine mese. Abbiamo bisogno di persone che facciano rispettare le leggi e se uno è un evasore deve andare in carcere non fargli un condono.Negli Stati Uniti, che il fisco non guarda in faccia nessuno. In questo modo le casse dello stato non sarebbero sempre vuote. Ci vuole coraggio e onestà, Signor Barilla, di far ripartire tutto da noi e non andarsene via perché è più facile così. Perché non date speranza alla vostra gente invece di andare all'estero.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

il caso

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

Negli Usa è iniziata "l'eclissi del secolo" Gallery

astronomia

Negli Usa è iniziata "l'eclissi del secolo" Gallery

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

estate

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

Notiziepiùlette

Timbri
la parola all'esperto: notaio

Seconde nozze e figli attenti alla successione

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Stu Pasubio, indagine chiusa. Ecco le accuse della Procura

INCHIESTA

Stu Pasubio, indagine chiusa. Ecco le accuse della Procura

Furti

Due assalti in dieci giorni alla scuola Sanvitale

TRA FEDE E ARTE

Viaggio inedito nel Duomo «invisibile»

Fidenza

Basket, Azzoni: «Saremo la Fulgor per Fidenza»

Il racconto dagli Usa

I parmigiani cacciatori di eclissi

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Impresa

Greta, un bronzo che vale come un oro

Felegara

E' morta Gianna, la regina dei tortelli

Tragedia

Cade in montagna, muore l'urologo Poletti

tragedia

Barca prende fuoco e affonda nel Po, 65enne muore annegato Video

La vittima, Marco Padovani, era di Trecasali

gazzareporter

Via Langhirano, la razzia "chirurgica" degli specchietti retrovisori Foto

7commenti

calcio

Il Parma supera i 7mila abbonamenti e "corteggia" Matri

1commento

Novità

Il caffè? Lo pago con la carta

12commenti

anteprima gazzetta

La "cattedrale segreta", alla scoperta del duomo

bellezze

Miss Italia: il popolo del web fa volare Anna Maria alle prefinali di Jesolo

IL CASO

Vaccini obbligatori e verifiche, la protesta dei presidi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

terrorismo

Attentato di Barcellona, ucciso il killer in fuga

terrorismo

Sventato attentato con Barbie-bomba su un volo per Abu Dhabi

SPORT

ciclismo

Impresa di Nibali alla Vuelta. Ora Froome è in rosso

SERIE A

Partenza sprint per Inter e Milan, la Roma vince a Bergamo

SOCIETA'

TERRORISMO

Rischio terrorismo: inizia l'Italia delle barriere Gallery

cinema

E' morto Jerry Lewis, aveva 91 anni

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti