12°

Economia

Parmalat: si dimette la maggioranza del consiglio d'amministrazione

Passo indietro dopo inchiesta Lactalis Usa. Decisione presa per favorire "un clima sereno e costruttivo" nella società. "Il titolo è salito del 39% nel 2013"

Parmalat: si dimette la maggioranza del consiglio d'amministrazione
Ricevi gratis le news
1


MILANO, 25 FEB – I vertici di Parmalat si dimettono. A quasi due anni dell’acquisto di Lactalis Usa (Lag) e a diciotto mesi circa dall’apertura delle indagini della procura di Parma sull'operazione tra parti correlate, la maggioranza del Cda di Parmalat, nominata dalla proprietà francese, si dimette. Un passo indietro in parte a sorpresa se si pensa che negli ultimi sviluppi presso il Tribunale di Parma la società ne era uscita vincitrice col giudice che aveva respinto la richiesta d’azzeramento, con l’eccezione dell’amministratore Marco Reboa.
Adesso, quindi, il consiglio decadrà con l’assemblea di bilancio (17 aprile), giorno in cui verrà nominato il nuovo board. L’inchiesta era stata innescata dai consiglieri di minoranza e dalla Consob e partiva da presunte irregolarità dell’operato degli amministratori nell’ambito dell’acquisizione di Lag. Il procedimento civile resta comunque ancora aperto ed entro mercoledì la società dovrebbe depositare delle memorie in vista dell’udienza del 9 maggio in cui i giudici della Corte d’appello di Bologna dovranno esprimersi sui due provvedimenti del Tribunale di Parma che riguardano l’operazione Lag.
Intanto, però, 9 consiglieri su 11 – il presidente Franco Tatò, l’amministratore delegato, Yvon Guerin, e gli amministratori Gabriella Chersicla, Francesco Gatti, Marco Jesi, Daniel Jaouen, Marco Reboa, Antonio Sala e Riccardo Zingales - ha deciso di dimettersi con l’effetto di far decadere l’intero board, compresi i due consiglieri espressi dalle minoranze. E nella lettera di dimissioni viene motivata la decisione «nell’esclusivo interesse della società al fine di consentirle di operare nuovamente in un clima sereno e costruttivo».
«Diamo le dimissioni – si legge nella lettera – dopo che il decreto del Tribunale di Parma ha respinto la richiesta della Procura della Repubblica di revoca dell’intero Consiglio di Amministrazione. Convinti di aver agito sempre correttamente, assumiamo questa difficile decisione nell’esclusivo interesse della società al fine di consentirle di operare nuovamente in un clima sereno e costruttivo». I dimissionari affermano inoltre di lasciare «un’azienda che nell’ultimo biennio, pur nel difficile frangente attraversato, ha realizzato, sotto la nostra gestione, i migliori risultati della sua storia (grazie anche al contributo più che positivo fornito da Lag in termini di risultato economico) con beneficio per tutti gli azionisti, che hanno visto il titolo apprezzarsi di circa il 39% nel corso del 2013».
Da parte sua Lactalis si è limitata a commentare la notizia con poche righe di comunicato. Il gruppo, si legge, «prende atto con rammarico» delle dimissioni. «Nel confermare l'apprezzamento professionale e personale per chi ha lavorato con dedizione e capacità per il bene di Parmalat, Lactalis conferma la volontà di continuare sulla strada della valorizzazione delle risorse e delle competenze industriali e commerciali di Parmalat sia in Italia sia all’estero».
Al di la delle dimissioni, il Cda ha esaminato oggi i risultati preliminari del 2013 del gruppo di Collecchio (in Borsa +0,40% a 2,48 euro). Dai conti emerge che i ricavi sono cresciuti del 3,7% a 5,35 miliardi e il margine operativo lordo del 2,8% a 437,2 milioni. Per il 2014, a tassi di cambio e perimetro costanti ed escluso l’effetto dell’iperinflazione, Parmalat «stima un fatturato netto e un ebitda in crescita del 3%» sia per ricavi che per margine operativo lordo.>>>ANSA/ Parmalat: blitz in Cda, 'ci dimettiamo per l'azienda'Passo indietro dopo inchiesta Lactalis Usa; 5,3 mld ricavi 2013

 

Lactalis: Rammarico per dimissioni Cda

Lactalis «prende atto con rammarico della decisione» del Cda di dimettersi. Questo il commento del colosso francese che fa capo alla famiglia Besnier, dopo che i vertici hanno annunciato a sorpresa le dimissioni per favorire un clima sereno all’interno della società. Parmalat è al centro di un’inchiesta della procura di Parma per presunte irregolarità dell’operato degli amministratori nell’acquisizione della controllata americana della capogruppo Lactalis American.

 

 

Il comunicato stampa integrale diffuso da Parmalat: 

 

 

In apertura della odierna riunione del Consiglio di Amministrazione i Signori Gabriella Chersicla, Francesco Gatti, Yvon Guérin, Marco Jesi, Daniel Jaouen, Marco Reboa, Antonio Sala, Franco Tatò e Riccardo Zingales hanno comunicato le proprie dimissioni dal Consiglio stesso con effetto dall’approvazione del bilancio di esercizio al 31 dicembre 2013.
“Diamo le dimissioni - si legge nella lettera da loro firmata - dopo che il decreto del Tribunale di Parma ha respinto la richiesta della Procura della Repubblica di revoca dell'intero Consiglio di Amministrazione. Convinti di aver agito sempre correttamente, assumiamo questa difficile decisione nell'esclusivo interesse della Società al fine di consentirle di operare nuovamente in un clima sereno e costruttivo. Lasciamo un’azienda che nell'ultimo biennio, pur nel difficile frangente attraversato, ha realizzato, sotto la nostra gestione, i migliori risultati della sua storia (grazie anche al contributo più che positivo fornito da LAG in termini di risultato economico) con beneficio per tutti gli
azionisti, che hanno visto il titolo apprezzarsi di circa il 39% nel corso del 2013”. 
Per effetto di queste dimissioni l’intero Consiglio cesserà dalla carica alla convocanda Assemblea di bilancio che dovrà pertanto procedere alla nomina del nuovo organo
amministrativo. 

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • federicot

    25 Febbraio @ 13.38

    federicot

    Ahià! Mossa molto molto molto strana.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fiocco rosa per Kim Kardashian e Kanye West

STATI UNITI

Fiocco rosa per Kim Kardashian e Kanye West Video

Dolores O'Riordan: per la polizia non è una morte sospetta

LONDRA

Dolores O'Riordan: per la polizia non è una morte sospetta Video

Dal Crazy Horse alla tivù, il passo di Deborah Lettieri

SPETTACOLI

Dal Crazy Horse alla tivù, il passo di Deborah Lettieri

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto Rosso

VELLUTO ROSSO

Da Luca Zingaretti ad Anna Mazzamauro: settimana ricca a teatro Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Ponte Verdi a Ragazzola

roccabianca

Schianto tra due auto e un camion sul Ponte Verdi: muore un 60enne

Ferito un 43enne parmigiano. E torna la protesta per un tratto "ad alto rischio"

5 stelle

Parlamentarie: i nomi dei 28 parmigiani in corsa. E le esclusioni che fanno discutere

1commento

Anniversario

Filippo Ricotti, un anno dopo. La mamma: "Massese, nessuno fa nulla"

Lettera della madre del 17enne travolto e ucciso sulla Massese un anno fa a Cascinapiano

1commento

PARMA

Scuole elementari: due casi di scabbia al Maria Luigia

LUTTO

E' morto Luigi Renzi, popolare ex gestore del bar Capriccio

IL CASO

Numero telefonico «rubato», prima vittoria per una 85enne

2commenti

Salsomaggiore

Addio al prof Vighi, una vita per lo sport

CONDANNA

Si avventa contro la fidanzata e le fa sbattere la testa contro la portiera dell'auto

2commenti

Ferrovia

I pendolari della Parma-Brescia: «Ogni giorno è un'odissea»

DEGRADO

Parma, quei 18 luoghi abbandonati in cerca di futuro: foto-storia

5commenti

PARMA

E' morta al Maggiore la 71enne ucraina travolta in via Langhirano Video

L'incidente è avvenuto il 2 gennaio

gazzareporter

La notte buia di via Marchesi. "E' così da un mese"

montecchio

L'assume come badante ma voleva altro: denunciato per tentata violenza sessuale

CALCIO

Ecco Marcello Gazzola con la maglia del Parma

Una storia iniziata da bambino... Ecco la foto "storica" di Gazzola piccolo giocatore del Parma

Salsomaggiore

Teatro Nuovo, sciolto il contratto con i gestori

carabinieri

Razzia alla Salvo D'Acquisto: ladri costretti ad abbandonare l'auto rubata

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Perché l'atomica torna a fare paura

di Paolo Ferrandi

3commenti

L'ESPERTO

Imu, quante complicazioni con i figli

di Daniele Rubini*

1commento

ITALIA/MONDO

ROMA

Il ministero della Salute precisa: "Nessun insetto autorizzato nei menu"

MALTEMPO

Livorno: vento forte, interrotti i collegamenti con le isole. Danni sul litorale del Lazio

SPORT

calcio

Manuel Nocciolini va in prestito al Pordenone

GAZZAFUN

Ceresini o Pedraneschi: chi il miglior presidente?

SOCIETA'

FOTOGRAFIA

"I miei occhi per l'India": foto di viaggio di Niccolò Maniscalco

BLOG

Il "bugiardino dei libri" di Marilù Oliva - 2

MOTORI

ANTEPRIMA

Nuova Subaru XV, il Suv delle Pleiadi svelato in 5 mosse

DETROIT

Le novità del Salone: è sfida tra pick-up Gallery