14°

27°

Economia

Parmalat: si dimette la maggioranza del consiglio d'amministrazione

Passo indietro dopo inchiesta Lactalis Usa. Decisione presa per favorire "un clima sereno e costruttivo" nella società. "Il titolo è salito del 39% nel 2013"

Parmalat: si dimette la maggioranza del consiglio d'amministrazione
1


MILANO, 25 FEB – I vertici di Parmalat si dimettono. A quasi due anni dell’acquisto di Lactalis Usa (Lag) e a diciotto mesi circa dall’apertura delle indagini della procura di Parma sull'operazione tra parti correlate, la maggioranza del Cda di Parmalat, nominata dalla proprietà francese, si dimette. Un passo indietro in parte a sorpresa se si pensa che negli ultimi sviluppi presso il Tribunale di Parma la società ne era uscita vincitrice col giudice che aveva respinto la richiesta d’azzeramento, con l’eccezione dell’amministratore Marco Reboa.
Adesso, quindi, il consiglio decadrà con l’assemblea di bilancio (17 aprile), giorno in cui verrà nominato il nuovo board. L’inchiesta era stata innescata dai consiglieri di minoranza e dalla Consob e partiva da presunte irregolarità dell’operato degli amministratori nell’ambito dell’acquisizione di Lag. Il procedimento civile resta comunque ancora aperto ed entro mercoledì la società dovrebbe depositare delle memorie in vista dell’udienza del 9 maggio in cui i giudici della Corte d’appello di Bologna dovranno esprimersi sui due provvedimenti del Tribunale di Parma che riguardano l’operazione Lag.
Intanto, però, 9 consiglieri su 11 – il presidente Franco Tatò, l’amministratore delegato, Yvon Guerin, e gli amministratori Gabriella Chersicla, Francesco Gatti, Marco Jesi, Daniel Jaouen, Marco Reboa, Antonio Sala e Riccardo Zingales - ha deciso di dimettersi con l’effetto di far decadere l’intero board, compresi i due consiglieri espressi dalle minoranze. E nella lettera di dimissioni viene motivata la decisione «nell’esclusivo interesse della società al fine di consentirle di operare nuovamente in un clima sereno e costruttivo».
«Diamo le dimissioni – si legge nella lettera – dopo che il decreto del Tribunale di Parma ha respinto la richiesta della Procura della Repubblica di revoca dell’intero Consiglio di Amministrazione. Convinti di aver agito sempre correttamente, assumiamo questa difficile decisione nell’esclusivo interesse della società al fine di consentirle di operare nuovamente in un clima sereno e costruttivo». I dimissionari affermano inoltre di lasciare «un’azienda che nell’ultimo biennio, pur nel difficile frangente attraversato, ha realizzato, sotto la nostra gestione, i migliori risultati della sua storia (grazie anche al contributo più che positivo fornito da Lag in termini di risultato economico) con beneficio per tutti gli azionisti, che hanno visto il titolo apprezzarsi di circa il 39% nel corso del 2013».
Da parte sua Lactalis si è limitata a commentare la notizia con poche righe di comunicato. Il gruppo, si legge, «prende atto con rammarico» delle dimissioni. «Nel confermare l'apprezzamento professionale e personale per chi ha lavorato con dedizione e capacità per il bene di Parmalat, Lactalis conferma la volontà di continuare sulla strada della valorizzazione delle risorse e delle competenze industriali e commerciali di Parmalat sia in Italia sia all’estero».
Al di la delle dimissioni, il Cda ha esaminato oggi i risultati preliminari del 2013 del gruppo di Collecchio (in Borsa +0,40% a 2,48 euro). Dai conti emerge che i ricavi sono cresciuti del 3,7% a 5,35 miliardi e il margine operativo lordo del 2,8% a 437,2 milioni. Per il 2014, a tassi di cambio e perimetro costanti ed escluso l’effetto dell’iperinflazione, Parmalat «stima un fatturato netto e un ebitda in crescita del 3%» sia per ricavi che per margine operativo lordo.>>>ANSA/ Parmalat: blitz in Cda, 'ci dimettiamo per l'azienda'Passo indietro dopo inchiesta Lactalis Usa; 5,3 mld ricavi 2013

 

Lactalis: Rammarico per dimissioni Cda

Lactalis «prende atto con rammarico della decisione» del Cda di dimettersi. Questo il commento del colosso francese che fa capo alla famiglia Besnier, dopo che i vertici hanno annunciato a sorpresa le dimissioni per favorire un clima sereno all’interno della società. Parmalat è al centro di un’inchiesta della procura di Parma per presunte irregolarità dell’operato degli amministratori nell’acquisizione della controllata americana della capogruppo Lactalis American.

 

 

Il comunicato stampa integrale diffuso da Parmalat: 

 

 

In apertura della odierna riunione del Consiglio di Amministrazione i Signori Gabriella Chersicla, Francesco Gatti, Yvon Guérin, Marco Jesi, Daniel Jaouen, Marco Reboa, Antonio Sala, Franco Tatò e Riccardo Zingales hanno comunicato le proprie dimissioni dal Consiglio stesso con effetto dall’approvazione del bilancio di esercizio al 31 dicembre 2013.
“Diamo le dimissioni - si legge nella lettera da loro firmata - dopo che il decreto del Tribunale di Parma ha respinto la richiesta della Procura della Repubblica di revoca dell'intero Consiglio di Amministrazione. Convinti di aver agito sempre correttamente, assumiamo questa difficile decisione nell'esclusivo interesse della Società al fine di consentirle di operare nuovamente in un clima sereno e costruttivo. Lasciamo un’azienda che nell'ultimo biennio, pur nel difficile frangente attraversato, ha realizzato, sotto la nostra gestione, i migliori risultati della sua storia (grazie anche al contributo più che positivo fornito da LAG in termini di risultato economico) con beneficio per tutti gli
azionisti, che hanno visto il titolo apprezzarsi di circa il 39% nel corso del 2013”. 
Per effetto di queste dimissioni l’intero Consiglio cesserà dalla carica alla convocanda Assemblea di bilancio che dovrà pertanto procedere alla nomina del nuovo organo
amministrativo. 

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • federicot

    25 Febbraio @ 13.38

    federicot

    Ahià! Mossa molto molto molto strana.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Insinna insulta i concorrenti: "Avevamo 7 dementi, ha giocato una nana"

striscia la notizia

Insinna insulta i concorrenti di "Affari tuoi": infuria la polemica Video

Game of thrones 7

Game of Thrones

"La grande guerra è arrivata"

Prometteva la vittoria a Miss Mondo in cambio di sesso: smascherato da "Striscia la notizia"

MISS MONDO

Chiedeva sesso in cambio della vittoria: smascherato da "Striscia la notizia" Foto

Notiziepiùlette

Timbri
la parola all'esperto: notaio

Seconde nozze e figli attenti alla successione

Ultime notizie

Ricevi gratis le news più importanti in tempo reale con il BOT di Gazzetta

LA NOVITA' 

Ricevi gratis le news più importanti in tempo reale con il BOT di Gazzetta

Lealtrenotizie

Parma calcio sorteggio

LEGA PRO

Play-off: il Parma giocherà con la Lucchese

Sondaggio: i nostri lettori speravano nei toscani o nella Reggiana. In caso di passaggio del turno, i crociati incontrerebbero la vincente di Pordenone-Cosenza

9commenti

VIA COSTITUENTE

Colpiscono il gestore del supermercato con una catena: due donne arrestate per rapina

VERSO IL VOTO

Amministrative, i sondaggi nazionali sul «caso Parma». In testa Pizzarotti

2commenti

ENERGIA

Enel smetterà di cercare nuovi clienti via telefono

Novità dal 1° giugno

TRAVERSETOLO

I ragazzini fanno i vandali, il sindaco: "Pagheranno le famiglie"

tg parma

Tubercolosi: migliora il 17enne malato ma c'è un altro caso "sospetto" al Rondani Video

2commenti

POLITICA

Il senatore Pagliari: "Dal 5 giugno arriveranno nuovi 15 vigili del fuoco a Parma"

2commenti

PARMA

Spacciava eroina in via Spadolini: condannato a 4 anni

Aveva 5,5 chili di cannabis: patteggia 36enne

PARMA

Scontro auto-moto in via Colorno: un ferito

Criminalità

Successo per le «ronde elettroniche»

1commento

Salsomaggiore

Lo struggente addio a Monia Lusignani

Alimentare

Parmacotto rilancia il brand sui canali digitali

ESTATE

Torna "Musica in castello": 36 eventi in tutta la provincia

Chiesa

Azione Cattolica: il parmigiano Matteo Truffelli confermato presidente

Lutto

San Polo piange Eva Meldi, storica cuoca dell'asilo

Gazzareporter

Le foto di una lettrice: "Neviano de Rossi, una strada praticamente abbandonata..."

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

3commenti

EDITORIALE

Loro criminali paranoici. Noi troppo deboli e divisi

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

Napoli

Padre e figlio uccisi a Giugliano: forse è una rapina

MODA

Laura Biagiotti è gravissima

SOCIETA'

MILANO

La danza dell'amore dei serpenti. In un parco pubblico

cinema

Festival di Cannes: curiosità dalla Croisette Foto

SPORT

playoff ritorno

Parma - Piacenza 2 - 0: gli highlights del match Video

CICLISMO

Giro: a Van Garderen il tappone dolomitico

MOTORI

novita'

Mazda CX-5, il Suv compatto che sfida i marchi premium

MOTORI

Nuova Volvo XC60, ancora più qualità e sicurezza