18°

32°

Verso il 2015

Cultura e gastronomia: Parma testerà le iniziative per "agganciare" l'Expo e i visitatori

Incontro in Comune con i rappresentanti delle categorie. L'assessore Ferraris: "Serve un degno Festival Verdi ma ora non ci sono risorse"

Cultura e gastronomia: Parma testerà le iniziative per "agganciare" l'Expo e i visitatori

Expo 2015

Ricevi gratis le news
1

Comunicato stampa del Comune 

 

L’occasione è di quelle da non perdere. I 110 chilometri che ci separano dall’ Expo Milano 2015 sono poca cosa per la prevista invasione di turisti e operatori.
Così, per iniziativa del Comune di Parma, è stato attivato già da tempo, ed è proseguito oggi in Municipio un tavolo (letteralmente tale quello della Sala Giunta) con un gruppo di lavoro incaricato di mettere a punto tutte le iniziative possibili per portare “Parma a Milano” e per portare “a Parma da Milano” un buon numero di visitatori dell’Expo. Quanti? Tutto dipenderà da quello che la città ducale e il suo territorio riusciranno a mettere in campo per valorizzare il meglio delle loro tradizioni, a cominciare, ovviamente, dall’agro-alimentare e dalla gastronomia, abbinandoli alla cultura e al nome di Giuseppe Verdi, che in quel di Parma ci è nato e che ha concluso a Milano il suo lungo fecondo cammino terreno.
Con la regia del Comune - rappresentato dagli assessori al Turismo Cristiano Casa e alla Cultura Laura Maria Ferraris - le istituzioni che hanno accolto l’invito stanno già attivamente lavorando, consapevoli che è necessario partire subito per non arrivare lunghi all’appuntamento del prossimo anno. L’obiettivo – come ha chiarito Casa – è costruire un programma entro l’estate.
Ma intanto già il 2014 sarà denso di eventi e manifestazioni preparatorie per cogliere l’occasione dell’esposizione.
L’Università di Parma, ad esempio, è al lavoro per portare il suo contributo, tanto che nei prossimi giorni presenterà gli eventi promozionali, illustrati da Erasmo Neviani (docente di Scienze gastronomiche): si comincerà ai primi di maggio con un incontro sul tema “L’università per la città”, per proseguire poi con altre conferenze in occasione di Cibus in maggio e di Cibus Tech in ottobre.
E’ stato in questa occasione presentato il progetto di candidatura di Federalimentare per Expo con due padiglioni dedicati all’agro – alimentare, in cui la food valley parmigiana potrà avere uno spazio privilegiato, sia per le aziende di punta che per le istituzioni, quindi un ruolo centrale per la promozione turistica della nostra città e del suo territorio. L’Amministratore delegato di Fiere di Parma, Antonio Cellie ha illustrato gli eventi previsti nell’ambito di “Cibusland 2014”, che funzionerà da volano promozionale durante la prossima edizione di Cibus, portando ospiti e operatori nel cuore della città.
Piena collaborazione hanno assicurato anche Enzo Malanca (Alma, scuola di cucina internazionale), Alessandra Foppiano (Parma Alimentare), Claudio Leporati (Consorzio del Prosciutto di Parma), Cristiana Chierici (Consorzio Parmigiano Reggiano), Maurizio Dodi (Consorzio dei vini di Parma) e Tito Tortini (Consorzio Culatello di Zibello).
Saranno della partita anche l’Archivio di Stato, rappresentato da Graziano Tonelli, che metterà “le carte in tavola” con la storia dell’alimentazione, e la Soprintendenza (era presente Grazia Di Libero), che curerà l’aspetto espositivo.
All’insegna del realismo l’intervento dell’assessore Laura Maria Ferraris: “L’Expo – ha detto – funzionerà tendenzialmente come sistema autonomo e Milano si presenterà con proposte di altissimo livello. Pertanto – ha constatato Ferraris – la nostra presenza potrà avere un significato se saremo capaci di valorizzare i nostri prodotti, di costruire eventi originali (ad esempio con la collaborazione del CSAC) e di realizzare un Festival Verdi degno di questo nome. Ma per farlo
servono risorse che al momento non ci sono, quindi ci vorrà il coinvolgimento di tutti gli attori interessati”.

In chiusura dell’incontro è intervenuto l’assessore Cristiano Casa: “Lavoreremo – ha detto – per promuovere il territorio cogliendo l’occasione della grande esposizione milanese. Expo 2015 non deve essere l’obiettivo, ma lo strumento e l’occasione per creare quelle sinergie fra tutte le parti interessate che sono necessarie per promuovere Parma, il suo territorio ed i suoi prodotti. Come Comune stiamo lavorando ad un progetto di sviluppo turistico che si fonda sulle nostre eccellenze artistiche, culturali ed eno-gastronomiche. Durante il 2014 - conclude Casa – daremo vita a delle “edizioni zero” di manifestazioni che dovranno essere poi strutturate in via definitiva per il periodo di Expo”. 

Ad inizio aprile ci sarà un nuovo incontro del “tavolo di concertazione” per dare un volto e un sistema all’Expo vissuto da Parma.


 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • RENZ

    01 Marzo @ 06.48

    R E N Z

    Propongo una bella apparecchiata di bancarelle in Piazza Garibaldi: pasta di mandorle industriale, salame calabrese, cioccolata pseudo artigianale, micconi di pane d'epoca... e siamo a posto. Mi raccomando, quei bei gazebo bianchi!

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Il caso

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Lecce

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Hydro jet

estate

Fa il "figo" con l'hydrojet, ma finisce male

1commento

Notiziepiùlette

Timbri
la parola all'esperto: notaio

Seconde nozze e figli attenti alla successione

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Terrorismo: ecco come si blinda Parma

Prevenzione

Terrorismo: ecco come si blinda Parma

4commenti

nella notte

Scontro auto-scooter in via Toschi: 20enne al Pronto soccorso

TRAVERSETOLO

Quattro profughi in un appartamento: è polemica

8commenti

brescia

Il ritorno di Ghirardi? "Cellino un amico, se vuole lo aiuto"

L'ex presidente del Parma: "Aspettiamo che la giustizia faccia il suo corso"

OSPEDALE

Pronto soccorso, Brescia «corteggia» Cervellin

sondaggio

I tifosi "promuovono" il nuovo tris di maglie del Parma

Fidenza

Morto a 51 anni Giorgino Ribaldi

Universiadi

Folorunso e Fantini: «Vogliamo la finale»

PERSONAGGI

102 anni, addio alla ricamatrice Lina Zanichelli

Sissa Trecasali

La barca affondata nel Po non si trova

pedoni penalizzati

Marciapiedi dissestati: problemi di sicurezza

1commento

ospedale

Ladri ancora in azione: rubati dei computer al Rasori Video

Il furto è stato compiuto nella notte al Day hospital pneumologico

1commento

polizia

Blitz nella notte nelle zone calde a Parma: 82 grammi di droga sequestrati, 5 espulsioni

9commenti

COLORNO

"E' morto assiderato", il piranha del canale Galasso diventa un caso giudiziario

15commenti

calcio

Antiterrorismo e viabilità, cambia la zona-Tardini (venerdì il "debutto") - La mappa

Posizionate le fioriere anti intrusione in centro - Video

1commento

IL CASO

Il laghetto di Scurano potrebbe sparire

Vignali: "I boschi dell'Appennino stanno seccando" Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

1commento

EDITORIALE

La nuova mafia che occupa Parma

di Francesco Bandini

14commenti

ITALIA/MONDO

paura

Rotterdam, nessun terrorismo: era un installatore di bombole ubriaco

modena

Gambizzato davanti ristorante a Savignano, fermato 37enne

SPORT

Calciomercato

Paletta, accordo Milan-Lazio

basket nba

Clamoroso scambio: Irving a Boston, Isaiah Thomas a Cleveland

SOCIETA'

televisione

La caduta della Guaccero in diretta è virale

Usa

Lo squalo attacca, panico in spiaggia

MOTORI

AUTO

Ferrari: ecco la nuova Gran Turismo V8, un omaggio a Portofino

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente