19°

Verso il 2015

Cultura e gastronomia: Parma testerà le iniziative per "agganciare" l'Expo e i visitatori

Incontro in Comune con i rappresentanti delle categorie. L'assessore Ferraris: "Serve un degno Festival Verdi ma ora non ci sono risorse"

Cultura e gastronomia: Parma testerà le iniziative per "agganciare" l'Expo e i visitatori

Expo 2015

Ricevi gratis le news
1

Comunicato stampa del Comune 

 

L’occasione è di quelle da non perdere. I 110 chilometri che ci separano dall’ Expo Milano 2015 sono poca cosa per la prevista invasione di turisti e operatori.
Così, per iniziativa del Comune di Parma, è stato attivato già da tempo, ed è proseguito oggi in Municipio un tavolo (letteralmente tale quello della Sala Giunta) con un gruppo di lavoro incaricato di mettere a punto tutte le iniziative possibili per portare “Parma a Milano” e per portare “a Parma da Milano” un buon numero di visitatori dell’Expo. Quanti? Tutto dipenderà da quello che la città ducale e il suo territorio riusciranno a mettere in campo per valorizzare il meglio delle loro tradizioni, a cominciare, ovviamente, dall’agro-alimentare e dalla gastronomia, abbinandoli alla cultura e al nome di Giuseppe Verdi, che in quel di Parma ci è nato e che ha concluso a Milano il suo lungo fecondo cammino terreno.
Con la regia del Comune - rappresentato dagli assessori al Turismo Cristiano Casa e alla Cultura Laura Maria Ferraris - le istituzioni che hanno accolto l’invito stanno già attivamente lavorando, consapevoli che è necessario partire subito per non arrivare lunghi all’appuntamento del prossimo anno. L’obiettivo – come ha chiarito Casa – è costruire un programma entro l’estate.
Ma intanto già il 2014 sarà denso di eventi e manifestazioni preparatorie per cogliere l’occasione dell’esposizione.
L’Università di Parma, ad esempio, è al lavoro per portare il suo contributo, tanto che nei prossimi giorni presenterà gli eventi promozionali, illustrati da Erasmo Neviani (docente di Scienze gastronomiche): si comincerà ai primi di maggio con un incontro sul tema “L’università per la città”, per proseguire poi con altre conferenze in occasione di Cibus in maggio e di Cibus Tech in ottobre.
E’ stato in questa occasione presentato il progetto di candidatura di Federalimentare per Expo con due padiglioni dedicati all’agro – alimentare, in cui la food valley parmigiana potrà avere uno spazio privilegiato, sia per le aziende di punta che per le istituzioni, quindi un ruolo centrale per la promozione turistica della nostra città e del suo territorio. L’Amministratore delegato di Fiere di Parma, Antonio Cellie ha illustrato gli eventi previsti nell’ambito di “Cibusland 2014”, che funzionerà da volano promozionale durante la prossima edizione di Cibus, portando ospiti e operatori nel cuore della città.
Piena collaborazione hanno assicurato anche Enzo Malanca (Alma, scuola di cucina internazionale), Alessandra Foppiano (Parma Alimentare), Claudio Leporati (Consorzio del Prosciutto di Parma), Cristiana Chierici (Consorzio Parmigiano Reggiano), Maurizio Dodi (Consorzio dei vini di Parma) e Tito Tortini (Consorzio Culatello di Zibello).
Saranno della partita anche l’Archivio di Stato, rappresentato da Graziano Tonelli, che metterà “le carte in tavola” con la storia dell’alimentazione, e la Soprintendenza (era presente Grazia Di Libero), che curerà l’aspetto espositivo.
All’insegna del realismo l’intervento dell’assessore Laura Maria Ferraris: “L’Expo – ha detto – funzionerà tendenzialmente come sistema autonomo e Milano si presenterà con proposte di altissimo livello. Pertanto – ha constatato Ferraris – la nostra presenza potrà avere un significato se saremo capaci di valorizzare i nostri prodotti, di costruire eventi originali (ad esempio con la collaborazione del CSAC) e di realizzare un Festival Verdi degno di questo nome. Ma per farlo
servono risorse che al momento non ci sono, quindi ci vorrà il coinvolgimento di tutti gli attori interessati”.

In chiusura dell’incontro è intervenuto l’assessore Cristiano Casa: “Lavoreremo – ha detto – per promuovere il territorio cogliendo l’occasione della grande esposizione milanese. Expo 2015 non deve essere l’obiettivo, ma lo strumento e l’occasione per creare quelle sinergie fra tutte le parti interessate che sono necessarie per promuovere Parma, il suo territorio ed i suoi prodotti. Come Comune stiamo lavorando ad un progetto di sviluppo turistico che si fonda sulle nostre eccellenze artistiche, culturali ed eno-gastronomiche. Durante il 2014 - conclude Casa – daremo vita a delle “edizioni zero” di manifestazioni che dovranno essere poi strutturate in via definitiva per il periodo di Expo”. 

Ad inizio aprile ci sarà un nuovo incontro del “tavolo di concertazione” per dare un volto e un sistema all’Expo vissuto da Parma.


 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • RENZ

    01 Marzo @ 06.48

    R E N Z

    Propongo una bella apparecchiata di bancarelle in Piazza Garibaldi: pasta di mandorle industriale, salame calabrese, cioccolata pseudo artigianale, micconi di pane d'epoca... e siamo a posto. Mi raccomando, quei bei gazebo bianchi!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa

FELINO

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa Foto

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna

VIABILITA'

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna Foto

3commenti

Notiziepiùlette

Timbri
la parola all'esperto: notaio

Seconde nozze e figli attenti alla successione

Parma - Entella 3 - 1: fai le tue pagelle

10' GIORNATA

Parma-Entella 3-1: fai le tue pagelle

Lealtrenotizie

incidente mortale

sorbolo

Pedone investito nella notte in via Mantova: muore un 60enne

La vittima è Asani Memedali, macedone, da anni residente in paese

POLIZIA

"Spaccata" alla concessionaria 'Philosophy': rubate tre moto

Bottino di circa 40mila euro

CARABINIERI

Preso il pusher dei ragazzini delle medie: è già libero

8commenti

Chiesa cittadina

Fra' Pineda e don Pezzani, i due nuovi parroci

Via D'Azeglio

Offre droga ai carabinieri in borghese e ne colpisce uno durante la fuga: marocchino in manette

Studente straniero 23enne nei guai dopo un controllo dei carabinieri

REPORTAGE

I sentieri del nostro Appennino: 400 km di infinito

IL CASO

«La scuola di San Paolo esclusa dagli Studenteschi»

NOVITA'

D'inverno al cinema: ora a Fidenza si può

TUTTAPARMA

«Al sóri caplón'ni», angeli in corsia

Lubiana

Il nuovo polo sociosanitario? Dopo 12 anni resta un miraggio

Se ne parla dal 2005, ma l'unica traccia è una recinzione malmessa. Storia di una struttura mai nata

PARMA

"Solo italiani referenziati" per l'appartamento in affitto: l'annuncio che fa discutere

Polemica sui social network: "E' razzista"

32commenti

AUTOSTRADA

Incidente in A1: coda tra Parma e Fidenza questa mattina

Progetto

La biblioteca a San Leonardo? Tutti la vogliono

POLITICA

Pd, Nicola Cesari è il nuovo segretario provinciale

Batte Moroni con il 59% dei voti. Michele Vanolli nuovo segretario cittadino. Le congratulazioni di Pagliari

2commenti

PARMA

Addio a Elisabetta Magnani, donna dolce e coraggiosa: aveva 48 anni

GAZZAREPORTER

"Parcheggio inadeguato in via Jacchia"

Foto del lettore Andrea

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il caso Asia Argento: le vittime e i colpevoli

di Filiberto Molossi

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

RICCIONE

La vittima dell'incidente è a terra, 29enne filma l'agonia in diretta Facebook

Autonomia

Referendum: il Veneto supera il quorum

SPORT

FORMULA 1

Hamilton, le mani sul Mondiale. Vettel 2°. Colpo di scena, Raikkonen 3°

PARMA CALCIO

Insigne e un gol con dedica speciale Video

SOCIETA'

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

LA PEPPA

La ricetta L'autunnale torta di riso e verze

MOTORI

IL FUTURO

Volvo, rivoluzione Polestar: si partirà da un coupé ibrido da 600 Cv

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro