20°

31°

Economia

Il testamento olografo è valido, ma il notaio elimina complicazioni

Il testamento olografo è valido, ma il notaio elimina complicazioni
0

Una mia zia mi ha fatto vedere il suo testamento, con il quale nomina eredi me e mio fratello. E’ un foglietto scritto da lei. Non ci sono timbri e non è stato depositato da un Notaio. E’ sufficiente? E’ valido o serve qualcosa di più ufficiale?
B.T. Parma

A CURA DEL CONSIGLIO NOTARILE DI PARMA
Abituati come siamo all’importanza della forma, ai timbri e alle registrazioni, facciamo fatica ad accettare l’operatività di un documento per il quale i requisiti formali sono pochissimi.
Il Legislatore ha scelto, per quanto riguarda il testamento, di agevolare il più possibile chi desidera disporre dei suoi beni. Certo, con qualche possibile inconveniente: l’assenza di controlli preventivi in ordine alla capacità di chi redige il testamento, la mancanza di adeguamento tecnico della volontà alle norme del nostro ordinamento, la non sempre sicura riferibilità del documento al suo autore hanno creato non pochi problemi, sfociando talora in contenziosi di lunga durata.
A questo si può ovviare redigendo il testamento in forma pubblica, con l’intervento del Notaio e alla presenza di due testimoni. Indispensabile quando l’interessato non sappia o non possa scrivere. Consigliabile, specie se le disposizioni sono complesse o articolate. Ma, nel rispetto dei pochi requisiti formali richiesti, il testamento olografo è pienamente valido.
La forma Il testamento olografo deve essere scritto interamente di proprio pugno, deve essere datato e firmato. Non va scritto a macchina o con il computer. Non può essere scritto da altri e soltanto firmato. Non è ammesso il testamento congiuntivo, dove marito e moglie scrivono insieme le proprie volontà.
E’ fortemente inopportuno che sia scritto in stampatello. Non è necessario un foglio bollato, basta un foglio qualsiasi. Non servono frasi particolari (“nel pieno possesso delle mie facoltà mentali” è la più usata, ma non è necessaria), piuttosto è opportuno iniziare con “revoco ogni mio precedente testamento” per evitare problemi di compatibilità con eventuali testamenti precedenti.
Il contenuto Il problema del testamento olografo è che è un atto con valore giuridico scritto quasi sempre da chi giurista non è. Per questo il consiglio del Notaio, e la verifica da parte del Notaio del contenuto, è molto importante, al fine di evitare sbagli che possono causare la nullità o l’annullabilità della disposizione.
Gli errori più frequenti sono il fedecommesso (“lascio a mia moglie e dopo di lei a mio fratello”), la diseredazione o il mancato rispetto delle quote di legittima (che per essere operanti avranno bisogno dell’approvazione, dopo la morte, dei legittimari) e, ancor più di frequente, la poca chiarezza delle testo.
E’ necessario individuare con precisione i destinatari delle disposizioni (specie quando si tratta di enti o associazioni), descrivere in modo chiaro e univoco l’oggetto. E non ci si dimentichi di chiudere le disposizioni individuando “l’erede”, colui cioè al quale spetta tutto ciò che nel testamento non sia stato indicato. Ragioni di conservazione e di rintracciabilità consigliano di consegnare al Notaio il testamento. E’ opportuno con il testatore in vita, necessario, per la pubblicazione, dopo il decesso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Morto svedese Nyqvist, Mikael Blomkvist in Millenium

Lutto nel cinema

E' morto l'attore Michael Nyqvist, Mikael Blomkvist in Millenium

Serena Williams incinta e senza veli su Vanity Fair

Serena Williams sulla copertina di Vanity (Ed. Usa)

Il caso

Serena Williams incinta e senza veli su Vanity Fair

"Bidonata" alle nozze porta gli invitati al ristorante. Risarcimento in arrivo?

sassari

"Bidonata" alle nozze porta gli invitati al ristorante. Risarcimento in arrivo?

Notiziepiùlette

Timbri
la parola all'esperto: notaio

Seconde nozze e figli attenti alla successione

Ultime notizie

Autovelox e autodetector: la mappa dei controlli

Autovelox (foto d'archivio)

CONTROLLI

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana 

Lealtrenotizie

Vetri rotti: la mappa dei vandali/ladri

il caso

Vetri rotti, vandali/ladri in azione: la mappa dell'emergenza

paura

70enne si ritrova con i ladri in casa in zona via La Spezia

contratto

Lucarelli crociato per il 10° anno: sarà il più vecchio della B

6commenti

carabinieri

Presi e denunciati i due scippatori di Monticelli: sono giovanissimi

3commenti

Acquedotto

Guasto riparato, torna l'acqua in via Spezia

Il ripristino dell'erogazione è già avvenuto a fine mattinata, dopo una breve interruzione

IL CASO

Truffa milionaria, agente immobiliare condannato a 7 anni e mezzo

furti

Svaligiato il circolo Rapid

2commenti

ATENEO

Preghiera musulmana, inaugurato lo spazio

24commenti

il caso

Sequestro Dall'Orto, nuove indagini dopo 29 anni

TRIBUNALE

Armi e bossoli in casa, primi due patteggiamenti per la banda dei sardi

Intervista

Ermal Meta: «Il mio sogno si chiama musica»

La foto "virale"

Gocce di pioggia su di loro: ed è record di clic

Impresa

L'America's Cup parla parmigiano

SERIE B

Le vacanze dei crociati

LUTTO

La morte di don Bricoli, storico parroco di Riccò e di Vizzola

Incidente

Ciclista investito alle porte di Basilicagoiano (Video)

E' ricoverato in Rianimazione

3commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il Parma è l'esempio per la rinascita della città

di Michele Brambilla

3commenti

EDITORIALE

Pd, quanti errori dietro l'ennesima batosta

di Stefano Pileri

7commenti

ITALIA/MONDO

salute

Vaccini: in Sardegna, tetano dopo 30 anni. Morta bimba a Roma per morbillo

Lavoro

"Furbetti del cartellino": 50 indagati a Piacenza

SOCIETA'

salute

Drogometro, in 8 minuti scova gli ''sballati'' alla guida

INFORMATICA

Maxi attacco hacker in Russia e Ucraina

SPORT

SEMIFINALE

Gli azzurrini in dieci: la Spagna dilaga

vela

Coppa America, trionfo New Zealand. Primo sfidante Luna Rossa. Azzurra? Forse torna

MOTORI

LA PROVA

Nissan, 10 anni di Qashqai. Ecco come va il nuovo Foto Dati tecnici

ANTEPRIMA

Arona, ecco il Suv compatto secondo Seat