18°

32°

editoriale

Dimostri di essere bravo non solo con le parole

Matteo Renzi lavora alla squadra di governo. L'opinione di Giuliano Molossi

Politica

Matteo Renzi

Ricevi gratis le news
6

 

Sapevamo bene che un giorno avremmo visto Matteo Renzi a Palazzo Chigi, ma non potevamo mai immaginare che ci sarebbe arrivato così in fretta e con queste modalità. Senza passare dal via, incoronato dalla direzione di un partito e non dagli elettori. Ma gli elettori in questo Paese ormai contano poco: gli ultimi tre premier, Monti, Letta e adesso Renzi non li hanno scelti loro.
La gente, anche quella che ha simpatia per questo ragazzo così intraprendente e ambizioso, è sconcertata dalla svolta politica delle ultime ore e si domanda: ma perché Renzi dovrebbe riuscire là dove Letta ha fallito, potendo contare sulla stessa maggioranza? Siamo sicuri che un bravo comunicatore (e Renzi certamente lo è) sia automaticamente anche un bravo premier? 

l sindaco di Firenze (ancora per pochi giorni) è stato spregiudicato e ha avuto davvero pochi scrupoli a convincere il Pd a licenziare il premier, anzi a umiliarlo, sotto una valanga di no. Il risultato finale (136 a 16) dice chiaramente che oggi Renzi ha il partito in mano. Letta sembrava debole e balbettante forse anche per questo: perché dopo l'irruzione sulla scena dello scatenato «giamburrasca» fiorentino non sentiva più il sostegno del suo partito. E così, incalzato un giorno sì e uno no da Confindustria o dai poteri forti, come si usa dire, dava sempre un'impressione di fragilità, di inconsistenza. Insomma, sentiva il terreno franargli piano piano sotto i piedi. Ma forse nemmeno lui pensava di venir impallinato dal fuoco amico in un modo tanto plateale. Renzi adesso ha finito di divertirsi alle spalle degli altri. Gli tocca lavorare sodo per portare l'Italia fuori dalla palude. Si gioca tutto. Ha l'ambizione di governare sino alla scadenza naturale della legislatura, nel 2018. Cose da pazzi, a pensare che dovrà farlo con la stessa coalizione del suo predecessore. Spavaldo com'è punta ad allargare da subito la maggioranza imbarcando alcuni fuoriusciti vendoliani e grillini ma è tutto da vedere come riuscirà a farli andare d'accordo con Giovanardi, Formigoni e compagnia. Vuole ridimensionare il ruolo di Alfano ma non potrà farlo più di tanto per non perdere un appoggio determinante. E' vero invece che Berlusconi non gli farà una grande opposizione perché avrà l'interesse a votare con lui le riforme costituzionali e la nuova legge elettorale. E' difficile credere comunque che possa arrivare indenne fino al 2018. Intanto, a maggio, con le elezioni europee, ci sarà il primo test importante per il suo nuovo governo. Un buon risultato per il Pd sarebbe per il neo premier come il voto in pagella alla fine del primo trimestre, un incoraggiamento a proseguire sulla strada intrapresa, a far di più e meglio. Ma perché gli elettori fra appena novanta giorni scelgano di porre la croce sul simbolo del Pd non bastano le battutine nelle apparizioni televisive. Serve una svolta. Renzi deve essere spregiudicato, come lo è stato finora, anche nelle primissime scelte dell'azione di governo, dimostrando determinazione, coraggio e inventiva. Convincendo gli italiani di essere bravo non solo con le parole ma anche con i fatti. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Demianlee

    15 Febbraio @ 19.06

    Il buco con il vuoto attorno. Vive da quasi 20 anni di politica. Ha fatto una rapida carriera,la storia non racconta di alcuna eccellenza, se non nel gestire l'immagine e tessere rapporti. Però é il nuovo. Come gli altri, preciso preciso ma è nuovo. Sai che figata...... E siamo a tre campioni impostici dal signor napolitano.

    Rispondi

  • Oberto

    15 Febbraio @ 18.45

    ma voi lo avete mai sentito parlare Renzi ? dico ascoltarlo con attenzione, cercando un senso, un costrutto, un succo in quel che dice? Bhe forse sono io che sono rimbambito ma per me non dice nulla, non dice cose che abbiano un senso, una conclusione, un indicazione di impegno da prendere, aria fritta aria fritta aria fritta!

    Rispondi

  • Margherita

    15 Febbraio @ 16.05

    Praticamente abbiamo perso tutto il tempo che è trascorso dalle "prime " primarie Bersani Vs. Renzi quando lo zoccolo dei duri e puri del PD ha mandato Bersani a fare - giustamente - una pessima figura come premier ....per poi venir sostituito da Letta non prima di aver ridato il posto da Presidente a Napolitano .....e successivamente un tragicomico teatrino fino a tornare al punto di partenza in cui Renzi alla fine ce l'ha fatta ad arrivare dove voleva arrivare (...e già tutto questo NON E' MOLTO NORMALE...) ma c'è una cosa che mi fa ancor più rabbrividire: l'ipotesi di Prodi come futuro Presidente della Repubblica!!!

    Rispondi

  • SILENZIOSO

    15 Febbraio @ 15.42

    MI pare che il titolo del Suo pezzo andrebbe bene per chiunque. Anche per me, forse anche per Lei...L'ha mai chiesto a Berlusconi se, in questi 20 anni gioiosamente tragici, con i fatti è stato bravo come con le parole...

    Rispondi

  • Davide

    15 Febbraio @ 10.34

    ormai si fanno i governi da soli senza più votare... a casa mia questa si chiama DITTATURA!!!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Rinoceronte ancora in finale al Talent Show "Eccezionale veramente"

tg parma

Rino Ceronte ancora in finale al talent show "Eccezionale veramente" Video

"Dai un bacio a Chiara"  Fedez e Chiara Ferragni approdano a Capri

gossip

Fedez e Chiara Ferragni (e Rovazzi) a Capri: folla in delirio Video

La D’Urso in barca con Gerard Butler: è amore?

gossip

La D’Urso in barca con Gerard Butler: è amore?

Notiziepiùlette

Samuele Turco suicida in carcere
delitto san prospero

Samuele Turco suicida in carcere

Ultime notizie

Le parole del giovane parmigiano

SONDAGGIO

Da bagolón a bagolone: come cambia il dialetto dei giovani

di Mara Varoli

1commento

Lealtrenotizie

Per la perizia Turco non si voleva suicidare

La relazione

Per la perizia Turco non si voleva suicidare

Lutto

La morte di Igino Lemoigne, una vita nelle assicurazioni

Il caso Turco

«Il suicidio? Impossibile prevederlo»

L'intervista

Insinna: «Vi racconto la verità sui fuori-onda»

IL PERSONAGGIO

Torrechiara, Alberto Angela «gira» nel castello

BORGOTARO

La medicina del Santa Maria, untutti i dati del 2016

IL CASO

Colorno, «portoghesi» del bagno in piscina. Ora le denunce

Fidenza

Roslyn, campionessa di nuoto a 74 anni

delitto s.prospero

Omicidio all' "Angelica club": Samuele Turco suicida in carcere Video

1commento

seconda amichevole

Calaiò inarrestabile, 5 gol; tripletta Iacoponi: Parma-Settaurense 12-0

via Anselmi

Fiamme in una palazzina: grave una 60enne - Video: dentro l'appartamento distrutto

gazzareporter

Parma, 2017: dormire sotto il ponte

4commenti

via capelluti

Teneva la pianta di marijuana sul balcone. Ma sono passati i vigili....

1commento

droga

Arrestata l'insospettabile studentessa-pusher

22commenti

economia

Pomodoro, oltre 1000 assunti per la campagna Mutti

Nei 3 stabilimenti di Parma, Collecchio e Salerno, oltre ai fissi

incidente

Cade dalla bici in via Repubblica: grave 74enne

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL CASO

Samuele Turco, la tragedia e la pietà Video-editoriale

di Michele Brambilla

1commento

EDITORIALE

Pusher e prostituzione: qualcuno intervenga

di Francesco Bandini

22commenti

ITALIA/MONDO

operazione

Milano, stazione Centrale invasa dai migranti: nuovo blitz della polizia

Francia

Incendi in Costa Azzurra, evacuate 10.000 persone Foto

SPORT

mondiali nuoto

Pazzesca Pellegrini, impresa in rimonta: è oro. "Vorrei fare la velocista" Foto

nuoto

Italia show ai mondiali: Detti oro e Paltrinieri bronzo negli 800 sl

SOCIETA'

TECNOLOGIA

Bosch e Daimler, il parcheggio è autonomo Gallery

gazzareporter

Quando l'imbianchino non c'è... il gatto balla Video

MOTORI

il video

Tutto in 44 secondi: un’intervista a 300 km/h sulla nuova Jaguar XJR575 Video

anniversario

Pajero One/Hundred, Mitsubishi festeggia il secolo di vita