12°

24°

editoriale

Dimostri di essere bravo non solo con le parole

Matteo Renzi lavora alla squadra di governo. L'opinione di Giuliano Molossi

Politica

Matteo Renzi

Ricevi gratis le news
6

 

Sapevamo bene che un giorno avremmo visto Matteo Renzi a Palazzo Chigi, ma non potevamo mai immaginare che ci sarebbe arrivato così in fretta e con queste modalità. Senza passare dal via, incoronato dalla direzione di un partito e non dagli elettori. Ma gli elettori in questo Paese ormai contano poco: gli ultimi tre premier, Monti, Letta e adesso Renzi non li hanno scelti loro.
La gente, anche quella che ha simpatia per questo ragazzo così intraprendente e ambizioso, è sconcertata dalla svolta politica delle ultime ore e si domanda: ma perché Renzi dovrebbe riuscire là dove Letta ha fallito, potendo contare sulla stessa maggioranza? Siamo sicuri che un bravo comunicatore (e Renzi certamente lo è) sia automaticamente anche un bravo premier? 

l sindaco di Firenze (ancora per pochi giorni) è stato spregiudicato e ha avuto davvero pochi scrupoli a convincere il Pd a licenziare il premier, anzi a umiliarlo, sotto una valanga di no. Il risultato finale (136 a 16) dice chiaramente che oggi Renzi ha il partito in mano. Letta sembrava debole e balbettante forse anche per questo: perché dopo l'irruzione sulla scena dello scatenato «giamburrasca» fiorentino non sentiva più il sostegno del suo partito. E così, incalzato un giorno sì e uno no da Confindustria o dai poteri forti, come si usa dire, dava sempre un'impressione di fragilità, di inconsistenza. Insomma, sentiva il terreno franargli piano piano sotto i piedi. Ma forse nemmeno lui pensava di venir impallinato dal fuoco amico in un modo tanto plateale. Renzi adesso ha finito di divertirsi alle spalle degli altri. Gli tocca lavorare sodo per portare l'Italia fuori dalla palude. Si gioca tutto. Ha l'ambizione di governare sino alla scadenza naturale della legislatura, nel 2018. Cose da pazzi, a pensare che dovrà farlo con la stessa coalizione del suo predecessore. Spavaldo com'è punta ad allargare da subito la maggioranza imbarcando alcuni fuoriusciti vendoliani e grillini ma è tutto da vedere come riuscirà a farli andare d'accordo con Giovanardi, Formigoni e compagnia. Vuole ridimensionare il ruolo di Alfano ma non potrà farlo più di tanto per non perdere un appoggio determinante. E' vero invece che Berlusconi non gli farà una grande opposizione perché avrà l'interesse a votare con lui le riforme costituzionali e la nuova legge elettorale. E' difficile credere comunque che possa arrivare indenne fino al 2018. Intanto, a maggio, con le elezioni europee, ci sarà il primo test importante per il suo nuovo governo. Un buon risultato per il Pd sarebbe per il neo premier come il voto in pagella alla fine del primo trimestre, un incoraggiamento a proseguire sulla strada intrapresa, a far di più e meglio. Ma perché gli elettori fra appena novanta giorni scelgano di porre la croce sul simbolo del Pd non bastano le battutine nelle apparizioni televisive. Serve una svolta. Renzi deve essere spregiudicato, come lo è stato finora, anche nelle primissime scelte dell'azione di governo, dimostrando determinazione, coraggio e inventiva. Convincendo gli italiani di essere bravo non solo con le parole ma anche con i fatti. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Demianlee

    15 Febbraio @ 19.06

    Il buco con il vuoto attorno. Vive da quasi 20 anni di politica. Ha fatto una rapida carriera,la storia non racconta di alcuna eccellenza, se non nel gestire l'immagine e tessere rapporti. Però é il nuovo. Come gli altri, preciso preciso ma è nuovo. Sai che figata...... E siamo a tre campioni impostici dal signor napolitano.

    Rispondi

  • Oberto

    15 Febbraio @ 18.45

    ma voi lo avete mai sentito parlare Renzi ? dico ascoltarlo con attenzione, cercando un senso, un costrutto, un succo in quel che dice? Bhe forse sono io che sono rimbambito ma per me non dice nulla, non dice cose che abbiano un senso, una conclusione, un indicazione di impegno da prendere, aria fritta aria fritta aria fritta!

    Rispondi

  • Margherita

    15 Febbraio @ 16.05

    Praticamente abbiamo perso tutto il tempo che è trascorso dalle "prime " primarie Bersani Vs. Renzi quando lo zoccolo dei duri e puri del PD ha mandato Bersani a fare - giustamente - una pessima figura come premier ....per poi venir sostituito da Letta non prima di aver ridato il posto da Presidente a Napolitano .....e successivamente un tragicomico teatrino fino a tornare al punto di partenza in cui Renzi alla fine ce l'ha fatta ad arrivare dove voleva arrivare (...e già tutto questo NON E' MOLTO NORMALE...) ma c'è una cosa che mi fa ancor più rabbrividire: l'ipotesi di Prodi come futuro Presidente della Repubblica!!!

    Rispondi

  • SILENZIOSO

    15 Febbraio @ 15.42

    MI pare che il titolo del Suo pezzo andrebbe bene per chiunque. Anche per me, forse anche per Lei...L'ha mai chiesto a Berlusconi se, in questi 20 anni gioiosamente tragici, con i fatti è stato bravo come con le parole...

    Rispondi

  • Davide

    15 Febbraio @ 10.34

    ormai si fanno i governi da soli senza più votare... a casa mia questa si chiama DITTATURA!!!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Ricoverato Sobral, vincitore Eurovision 2017

Eurovision 2017

Salvador Sobral ricoverato in gravi condizioni

Tutto pronto per gli Stones a Lucca. Mozzarella compresa Le set list del tour

L'evento

Tutto pronto per gli Stones a Lucca. Mozzarella compresa Le set list del tour

Orietta Berti batte il Fisco: l’Irap le sarà rimborsata dal 1998

MONTECCHIO

Orietta Berti vince sul Fisco: le sarà restituita l'Irap pagata negli ultimi 19 anni

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Bagno Gelosia», il pesce secondo tradizione

Ristorante Bagno Gelosia

CHICHIBIO

«Bagno Gelosia», il pesce secondo tradizione

Lealtrenotizie

Villa Alba, nuova perizia su una morte sospetta

PROCESSO

Villa Alba, nuova perizia su una morte sospetta

Università

Mercoledì 27 si vota per il nuovo rettore: dove e come

Dramma

Sfrattato, si toglie la vita

in serata

Fiamme tra Parola e Sanguinaro: alta colonna di fumo, spente le fiamme

FRODE

Wally Bonvicini parla e si difende

PARMA

Finti poliziotti picchiano e rapinano prostitute in via Emilia Ovest

Gli agenti delle Volanti sono stati contattati da una "unità di strada anti-tratta"

3commenti

in serata

Rapina con coltello nella farmacia di via Trieste: due ladri in fuga

Ritratto

I They, la famiglia del volley

anteprima gazzetta

Caso Villa Alba: nuovi sospetti

FORNOVO

Bertoli, il chimico che sapeva tutto sul petrolio

TORRECHIARA

Il mistero della settima porta

I prossimi avversari

Non solo ottimismo in laguna: "Parma, nuova rivalità"

Anticipi/posticipi

Parma-Avellino domenica 29 ottobre Il calendario fino alla 13a

arezzo

Furto di una collana d'oro, auto affittata a Parma. 27enne nei guai

Crocetta

Insegue due ladri e viene preso a pugni

8commenti

OLTRETORRENTE

Scoperto a rubare biciclette, si nasconde sotto a un'auto ma la polizia lo blocca: arrestato

Un residente ha visto un 24enne marocchino, di notte, dal videocitofono e ha chiamato il 113

10commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

GAZZAFUN

Dalla margherita alla "frutti di mare": vota le 10 pizze più buone

EDITORIALE

Migranti e tensioni, i fronti parmigiani

di Francesco Bandini

5commenti

ITALIA/MONDO

Francia

E' morta Liliane Bettencourt, lady L’Oreal: la donna più ricca del mondo aveva 94 anni

legge elettorale

Presentato il Rosatellum bis. Come funziona Video

SPORT

Aragon

Vale "idoneo", sarà in pista. L'arrivo in stampelle Video

STATI UNITI

E' morto il pugile Jake La Motta, "Toro Scatenato"

SOCIETA'

fotografia

Gazzareporter "Vacanze": vince un romantico paesaggio

lite a seattle

Svastica al braccio: steso con un pugno da un afroamericano

MOTORI

auto&moda

Jaguar E-Pace, Debutto con Palm Angels Fotogallery

IL DEBUTTO

Nuova Suzuki Swift, nel weekend il porte aperte