-0°

16°

Politica

Dimissioni inevitabili

L'editoriale di Giuliano Molossi sul caso Gentile

Dimissioni inevitabili

Il senatore Antonio Gentile

Ricevi gratis le news
1

«E' la stampa, bellezza, e tu non ci puoi fare niente». A Luciano Regolo, direttore del quotidiano «L'Ora della Calabria», sarebbe piaciuto imitare Humphrey Bogart e mandare al diavolo il suo interlocutore facendogli sentire, attraverso la cornetta del telefono, il rumore delle rotative. Ma non potè farlo perché, a causa di un improvviso e misterioso guasto, quella notte le macchine non stamparono il giornale. Era il 19 febbraio. La notizia che il quotidiano calabrese avrebbe dovuto pubblicare, con grande evidenza in prima pagina, riguardava un'inchiesta della Procura di Cosenza che vedrebbe indagato il figlio del senatore Antonio Gentile, esponente del Nuovo Centrodestra, e fedelissimo di Alfano.
A distanza di pochi giorni dall'increscioso episodio, il senatore Gentile era stato nominato sottosegretario alle Infrastrutture nel nuovo governo Renzi. E subito si era scatenato l'inferno. Il «caso Gentile» ha rappresentato la prima grossa grana per il nostro giovane e spregiudicato premier. E' questo il nuovo che avanza? Inserire nella compagine governativa uno che fa in modo, attraverso pressioni di amici, di impedire l'uscita di un giornale? La vicenda era già finita sui giornali e Renzi non poteva non conoscerla. Il senatore Gentile è un uomo di potere in Calabria e porta migliaia di voti ad Alfano. Si può quindi capire perché il ministro dell'Interno abbia insistito tanto per farlo sottosegretario. Quello che invece non si capisce è perché Renzi non abbia trovato la forza per dirgli di no, per dirgli che quel nome era impresentabile. La permanenza al governo di un personaggio come Gentile era scomoda e imbarazzante per il premier. Glielo avevano detto, in un appello comune, i direttori dei grandi giornali, glielo aveva detto il suo partito, avrebbe dovuto dirglielo anche il buon senso.
Ma fino a ieri sera, prima di convincere Gentile a gettare la spugna e a dimettersi, Renzi aveva dato l'impressione di prendere tempo per non irritare Alfano.
«Prima viene la legge elettorale», aveva detto il premier. No: prima viene la libertà di stampa, quella calpestata dal sottosegretario Gentile e dal suo entourage.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • presente

    04 Marzo @ 12.08

    Gentile Direttore, scusi l'ardire della mia replica... Ma allora cosa dovrebbero fare altri sotto segretari addirittura indagati?

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

social

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

Ignazio Moser

Ignazio Moser

DADAUMPA

Moser, dal GF a Parma: «Qui sto bene, ho tanti amici»

“Pat Garrett & Billy the Kid”, il mito secondo Dylan

IL DISCO

“Pat Garrett & Billy the Kid”, il mito western secondo Dylan

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

CHICHIBIO

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

incidente in curva

incidente

Schianto tra due auto nel pomeriggio a Fontevivo: due donne ferite

carabinieri

Video pedopornografico sul cellulare: arrestato lui, denunciato l'amico che l'ha inoltrato

1commento

Criminalità

Borseggi, la paura viaggia sull'autobus

4commenti

brescello

Ricicla su Internet motori diesel rubati, denunciato 50enne parmigiano

IL CASO

Omicidio di Michelle, l'ex fidanzato «totalmente capace di intendere e volere»

2commenti

POLITICA

M5s, Ghirarduzzi replica a Pizzarotti: "Il suo è effetto cadrega"

WEEKEND

Bancarelle, musica e benedizioni degli animali: l'agenda della domenica

BUROCRAZIA

Strade pronte, ma restano chiuse

2commenti

LA STORIA

Aurora, 18enne con disabilità: «Nessun sogno è precluso»

2commenti

TORRILE

Fine dell'incubo per i vicini del piromane

SALUTE

Un test del sangue per otto tipi di tumore

Ko a Cremona

Anno nuovo, Parma vecchio

3commenti

Animali

«Delon sbaglia: non si uccide il proprio cane»

2commenti

PARMA

Oltretorrente: cori gospel in strada per contrastare lo spaccio Video

Iniziativa di "Oltretutto Oltretorrente" con il coro gospel Zoe Peculiar

10commenti

LA PEPPA

La ricetta della domenica - Quiche di carciofi

SERIE B

Cremonese-Parma 1-0: crociati sconfitti a pochi minuti dalla fine sotto gli occhi di Lizhang Foto Video

Nel primo tempo squadre equilibrate, poi i crociati calano. La Cremonese aumenta il pressing e fa gol con Cavion

9commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Perché Mattarella ha ragione sul voto

di Michele Brambilla

L'ESPERTO

Imu: cosa succede se il figlio lavora all'estero

di Daniele Rubini*

ITALIA/MONDO

praga

Rogo in hotel, l'attore Alessandro Bertolucci: "Salvo ma ho visto morire due persone"

kabul

Attacco all'hotel Intercontinental

SPORT

tennis

Australian open, gli ottavi: Seppi eliminato. Stasera gioca Fognini

SCI

Schnarf, il podio che non t'aspetti

1commento

SOCIETA'

IL DIRETTORE RISPONDE

Opinioni a confronto sui lupi

BLOG

Il "Bugiardino dei libri" di Marilù Oliva - 3

MOTORI

LA NOVITA'

Nuova Dacia Duster: il low cost diventa un eroe borghese

la pagella

Nissan Qashqai DCI 130 CV: i nostri voti