15°

EDITORIALE

Renzi all'esame europeo in attesa del fuoco amico

L'analisi del direttore Giuliano Molossi

Matteo Renzi: i primi provvedimenti del governo
0

Matteo Renzi ha cominciato ieri da Parigi il suo primo tour europeo. L'appuntamento più atteso sarà quello di domani a Berlino con Angela Merkel. La cancelliera ha definito «ambizioso» il programma di riforme di Renzi, ma non si capisce fino a che punto si sia trattato di un complimento. Bocciato dal «Financial Times» («la cura di Renzi non guarirà l'Italia»), il premier dovrà dar fondo a tutta la sua abilità comunicativa e alla sua simpatia per rassicurare la cancelliera di ferro che il rigore non è in discussione, ma che pur nel rispetto del tetto del 3% del deficit pubblico un pochino di briglie sciolte bisogna pur averle per far ripartire la crescita e perché la #svoltabuona non sia solo uno slogan indovinato per i social network. Renzi dovrà essere convincente e credibile sulle coperture, tenendo presente che oltre confine preferiscono di gran lunga le cifre ai sorrisi e alle battute. Un incontro bilaterale con la Germania è qualcosa di più impegnativo e meno rilassante di una serata a Porta a Porta. Con le parole Renzi ci sa fare, con i numeri è ancora tutto da vedere.
Detto questo, bisogna riconoscere che l'inizio del suo mandato è stato a dir poco dirompente, come ha detto Marchionne. La gente ha apprezzato la chiarezza (80 euro in più in busta paga dal 27 maggio a chi ne guadagna meno di 1500 al mese), la sfida («se non lo faccio sono un buffone»), la trasparenza. La conferenza stampa d'esordio è stata un autentico show che ha suscitato le ironie («imbonitore, venditore di pentole, piazzista») solo di quelli che evidentemente rimpiangono i soporiferi incontri con Monti o con Letta che per vaghezza di argomenti mettevano a dura prova le capacità dei titolisti. Di titoli, Renzi ce ne dà sempre, forse anche troppi. Ma più che alla forma (le mani in tasca, le slide con la spada del samurai e il pesciolino rosso, le americanate) bisognerebbe guardare alla sostanza. Non critichiamo Renzi se non si mette la cravatta o se non si allaccia la giacca, critichiamolo se non fa quello che dice. Critichiamolo se fa proposte impraticabili.
A noi, ad esempio, pare piuttosto strampalata e con scarsissime possibilità di successo quella che vorrebbe abolire il Senato elettivo per ridurlo sostanzialmente ad un'assemblea di sindaci. Non basterebbe tagliare drasticamente il numero dei senatori e togliere a Palazzo Madama il potere di dare la fiducia al governo? Non ha più chance di passare una proposta simile? Andando a testa bassa come un toro infuriato, Renzi rischia di finire infilzato. E le prime banderillas potrebbero mettergliele proprio i lettiani e i bersaniani che lo aspettano al varco per far saltare al Senato l'asse Pd-Forza Italia e cestinare l'Italicum. Renzi, che non conosce la parola prudenza, deve guardarsi le spalle dagli «amici» del Pd, pronti a scaricarlo, nella migliore tradizione della sinistra. Quelli che non gli perdonano di aver scalzato Letta per ambizione personale, quelli che vogliono difendere lo status quo (comprese poltrone e privilegi) e temono di finire rottamati stanno affilando i coltelli. Al suo ritorno da Berlino il premier è atteso da giorni cruciali. La Finocchiaro rischia di dargli molti più grattacapi della Merkel.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Angelina Jolie mangia insetti con i figli

curiosità

Angelina Jolie ai fornelli: mangia insetti coi figli Video

arsenal

inghilterra

Mangia il panino in panchina. E il Sutton lo licenzia Video

Bebe Vio minacciata di violenza sessuale su social network

denuncia

Bebe Vio minacciata di violenza sessuale sui social network

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavagna, la droga e il troppo amore

EDITORIALE

I figli, la droga e una mamma "condannata" per troppo amore

di Carlo Brugnoli

12commenti

Lealtrenotizie

Collecchio, ecco come sono stati incastrati i rapinatori della Cariparma

carabinieri

Collecchio, ecco come sono stati incastrati i rapinatori della Cariparma

7commenti

procura

Bryan, nato senza gambe: chiesta l'archiviazione dell'indagine per lesioni colpose

agroalimentare

Falsi prosciutti Dop: indagati, perquisizioni. Consorzio "Parma": "Noi parte lesa"

1commento

solidarietà

Parma Facciamo Squadra: un risultato (super) da 162.700 euro

Al Regio, cerimonia di consegna dei fondi

Premio "donna sport"

Un "oro" sui libri per la Folorunso: è pure strabrava a scuola

il caso

Tep, la tempesta delle reazioni è politico-sindacale

Dalla Cgil o la Uil fino a Casapound, gli interventi sull'aggiudicazione del servizio di trasporto pubblico fa discutere

4commenti

Fisco

Condomini, l'Agenzia delle Entrate proroga la scadenza al 7 marzo

giudice

Crociati a Salò senza Baraye. Parma multato per lancio di bottigliette

1commento

Fidenza

Concari, la medicina come missione

L'intervista Il direttore dell'équipe di Ortopedia a Vaio racconta la sua esperienza: nove volte in Bangladesh

tg parma

Multe dei varchi: il Comune propone una risoluzione bonaria Video

6commenti

ente

Provincia, assegnate le deleghe. Bodria è vicepresidente

3commenti

IL CASO

Finto malato e assenteista, condannato ex infermiere del Maggiore

La corte dei conti: 24.824 euro di risarcimento

5commenti

GAZZAREPORTER

Degrado in Oltretorrente Foto

Un lettore racconta con le immagini una passeggiata abortita

8commenti

Salso

Righe blu, e la mezz'ora gratis che fine ha fatto?

1commento

Sicurezza

Parma, blitz nelle cattedrali del degrado

5commenti

scuola

Marconi, il consiglio di istituto boccia il sorteggio

La Gilda: "La politica trovi una soluzione e nuove aule"

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

5commenti

EDITORIALE

L'ottusa burocrazia che blocca l'Italia

di Gian Luca Zurlini

ITALIA/MONDO

roma

Tassisti in piazza, cariche davanti alla sede Pd Video

avetrana

Omicidio di Sarah, confermato l'ergastolo per Cosima e Sabrina. E Michele Misseri torna in carcere

2commenti

SOCIETA'

modena

Travestito da water, era alla guida completamente ubriaco

Palermo

Blitz dei carabinieri, i rom rispondono cantando Bello Figo

4commenti

SPORT

LEGA PRO

Parma-Samb 4-2:
il film del match Video

storie di ex

Adriano, l'ultimo tabellino? Compleanno, festa da 91mila euro

MOTORI

anteprima

Nuova Kia Rio. Eccola in azione Video

SUPERCAR

Ferrari 812 Superfast,
la nuova berlinetta da 800 Cv