-6°

Editoriale

Bisogna fare l'impossibile per salvare l'aeroporto

Bisogna fare l'impossibile per salvare l'aeroporto
24

La perdita dell'aeroporto, ha sostenuto nei giorni scorsi Guido Dalla Rosa Prati, presidente della Sogeap, per la città sarebbe peggiore di quella della stazione mediopadana dell'alta velocità. Ha perfettamente ragione: la stazione toccava a noi ma non l'avevamo ancora, l'aeroporto ce l'abbiamo già. Ed è uno scalo che ha appena ottenuto una concessione ventennale e che è stato inserito nel piano aeroportuale nazionale. Sarebbe da pazzi perderlo proprio ora, dopo tutti gli sforzi che sono stati fatti dall'attuale gestione per dargli un futuro sicuro.
Ci sono due settimane di tempo per evitare l'irreparabile: se prima del 14 ottobre, data fissata per l'assemblea dei soci, non ci sarà un impegno certo di un finanziamento adeguato, Parma perderà il suo aeroporto. Servono 3 milioni di euro l'anno. Non è una somma impossibile da reperire, nemmeno di questi tempi. Ma gli enti pubblici, dalla Regione, al Comune, passando per la Provincia moribonda, affermano di non essere in grado di sostenere un simile investimento e passano la patata bollente ai privati: «E' affar vostro», dicono. Ma dimenticano che i privati sono già intervenuti in passato, in maniera molto significativa ripianando le perdite. Probabilmente gli imprenditori sarebbero disposti a metter mano nuovamente al portafogli se vedessero la parte pubblica fare altrettanto. Ma così non è.
Anzi, dalla Regione fanno sapere che non potrebbero aiutare l'aeroporto nemmeno volendolo perché glielo impedisce la legge che vieta di finanziare società in perdita da oltre tre anni. E questo, purtroppo, è il caso del nostro aeroporto. Però la Regione non dice che potrebbe intraprendere azioni di supporto a favore dello sviluppo del turismo e del territorio. Non c'è nessuna legge che le impedisce di farlo. Non c'è nessuna legge che vieta alla Regione di fare per Parma quello che in passato ha fatto, e in maniera importante, per la Romagna. Qualcuno potrebbe obiettare: ma quella è un'area molto più vasta, meta del turismo internazionale. Chi dice questo però non considera che l'aeroporto di Parma, da poco promosso in serie A come scalo nazionale, una volta rifinanziato e potenziato con nuove tratte può essere determinante per lo sviluppo economico non solo di Parma e della sua provincia ma anche di una vasta area padana che comprende Reggio, Cremona, Mantova e Piacenza.
D'altra parte, non più tardi di qualche mese fa, l'assessore regionale ai Trasporti, Alfredo Peri, invitava Parma, in virtù della «promozione» del suo aeroporto a scalo di interesse nazionale, «a segnalare le peculiarità del suo territorio in vista di Expo 2015». Lo stesso assessore, in altra occasione, aveva però affermato che «il Verdi è una scommessa tutta localistica e vivrà finché Parma potrà permettersi questo lusso».
Non la pensiamo allo stesso modo ma siamo comunque certi che l'assessore Peri, da parmigiano qual è, si impegnerà al massimo delle sue possibilità per reperire i finanziamenti necessari a tenere in vita l'aeroporto. Che non è un lusso o un capriccio. Ma, al contrario, una risorsa fondamentale per lo sviluppo della città.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • federicot

    02 Ottobre @ 10.16

    federicot

    il commento di ieri pomeriggio....forse non l'ho inviato.....boh....

    Rispondi

  • rafrufus

    01 Ottobre @ 14.28

    Va chiuso c'è poco da aggiungere! È inutile. Con i soldi risparmiati pensassero a fare una stazione della medio padana anche a Parma

    Rispondi

  • AttilioB

    01 Ottobre @ 12.38

    Ma non serve a nulla ! Non è né servito né serve a qualcosa ! Se conto le volte che sono partito da Milano o Bologna,e, anche Verona, contro le 2 soltanto da Parma,e, una di queste per sola andata perchè per il ritorno mi avevano cancellato il volo, e ho dovuto prenotarmi il volo di ritorno su Milano,lasciamo veramente perdere ! Siate realisti e non facciamo sempre demagogia !Investiamo i soldi dove è necessario e utile farlo !

    Rispondi

  • Daino

    01 Ottobre @ 12.37

    CHIUDETELO SUBITO PER FAVORE, SOPRATTUTTO PER MANDARE A CASA CHI NON E' STATO IN GRADO DI GESTIRE E DI OFFRIRE SOLUZIONI CREDIBILI IN TUTTI QUESTI ANNI. LA GRAN VERITA E' QUE TRATTASI DI UN AEROPORTO PAGATO DA TUTTI NOI CITTADINI DI PARMA E VIENI USATO PER QUATTRO PERSONE E DI UNA SOLA COMPAGNIA AEREA.

    Rispondi

  • lucanoge

    01 Ottobre @ 12.35

    Quello che non mi è chiaro è che qui si fanno appelli e si raccolgono firme, ma chi è che deve tirare fuori il denaro?!? Il Comune (senza soldi)? La Regione (senza governatore dimissionario)? Lo Stato (senza soldi pure lui e che non aiuterà mai un comune a 5 stelle)? I cittadini in prima persona? Non possono farlo, io qualcosa darei volentieri, ma l'iniziativa non può partire da me. Un investitore privato? Lo stiamo cercando? Dalla Rosa Prati lo sta cercando? Boh chi lo sa.. E intanto i giorni passano.. Vorrei capire in che direzione ci si sta muovendo. La Gazzetta lo può scoprire? Perché qua tutti dicono che è importante e che l'aeroporto non va chiuso, ma poi stringi stringi vorrei capire cosa si sta facendo realmente, non a parole.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web

calcio e risate

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web Gallery

1commento

Kim, prima il trucco alle parti intime, poi con la felpa "comunista"

gossip

Kardashian, prima il trucco alle parti intime, poi con la felpa "comunista"

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

gossip

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Tragedia di Cascinapiano, parlano gli amici di Filippo: "Era speciale"

Il ritratto

Tragedia di Cascinapiano, parlano gli amici di Filippo: "Era speciale"

Tragedia

Filippo, una classe in lacrime. E quella pagella che non vedrà mai

VIABILITA'

Cascinapiano, i residenti: "Chieste strisce pedonali e più luci: inascoltati"

incidente

Incidente sul lavoro a Noceto: un ferito grave

Stalker

Insulti e botte alla ex moglie: arrestato

1commento

Il caso

Guerra fra farmacie, il Tar dà ragione a Medesano

DOPPIO ENRICO VIII

Sorpresa al Regio: Spotti recita "muto", Zanellato canta

Allarme

Sorbolo, argini groviera per le nutrie

tg parma

Salso, i rapinatori minacciano un bimbo con un coltello Video

1commento

SALSO

Addio a Gianni Gilioli, papà dell'ex sindaco

Tradizione

Sant'Antonio, protagonisti gli animali Foto

Lutto

Quattrocchi, ristoratore e gentiluomo

polizia

Mostrava un coltello ai passanti in via Mazzini: denunciato Alongi

14commenti

consiglio comunale

Polemica D'Alessandro-Vescovi sui vaccini

4commenti

Il fatto del giorno

La tragedia di Filippo: un gigantesco "Perché?" (Senza risposta)

4commenti

cascinapiano

Travolto da un'auto sotto gli occhi della sorella: muore un 17enne

La vittima è Filippo Ricotti. Il ricordo della "sua" Langhiranese Calcio e del Liceo Bertolucci (Video)

19commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Politicamente corretto: l'ipocrisia al potere

di Michele Brambilla

14commenti

EDITORIALE

Conti pubblici: la ricreazione è finita

di Aldo Tagliaferro

ITALIA/MONDO

mafia del brenta

Sequestrato il "tesoro" di Felice Maniero

scuola

Nuova maturità: non ci sarà più bisogno di avere tutte le sufficienze

1commento

SOCIETA'

PERSONAGGI

Addio a Piacentini, playboy mito della Costa Azzurra anni '60

EDITORIALE

L'orrore in diretta? E' la tv del Medioevo

1commento

SPORT

parma calcio

D'Aversa: "Manca un esterno mancino. Primo posto? Ci proviamo" Video

rugby

Zebre, rescisso il contratto con Guidi, ecco De Marigny e Jimenez

CURIOSITA'

San Polo d'Enza

Volpi, cinghiali, ricci: gli animali di Parma trovano riparo nel Reggiano Video

1commento

animali

Il cervo curioso entra in chiesa Video